Saggistica francese

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

In questa categoria: Maupassant

Henri-René-Albert-Guy de Maupassant, (Tourville-sur-Arques, 5 agosto 1850 – Parigi, 6 luglio 1893), è stato uno scrittore, drammaturgo, reporter di viaggio, sagg...

Onorato Balzac

Honoré de Balzac, nato Honoré Balzac (AFI: 'balʃàk, Tours, 20 maggio 1799 – Parigi, 18 agosto 1850) è stato uno scrittore, drammaturgo, critico letterario, sag...

Albert Camus

«Per la sua importante produzione letteraria, che con serietà chiarificante illumina i problemi della coscienza umana nel nostro tempo.»
Albert Camus (IPA: ) (D...

Marcel Proust

«Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discer...

Voltaire

Voltaire (pronunciato in italiano /volˈtɛr/, in francese ), pseudonimo di François-Marie Arouet (, Parigi, 21 novembre 1694 – Parigi, 30 maggio 1778) è stato un...

Marcel Proust (un'introduzione)

Marcel Proust (un'introduzione)

Nel 1950 Proust è un autore citato con riverenza, oggetto di culto per una piccola cerchia di appassionati, ma decisamente fuori moda. Se negli anni Venti si è ritenuto che avesse rivoluzionato la forma romanzo, altre rivoluzioni sono poi arrivate a distogliere da lui l’attenzione del pubblico: le avanguardie storiche, l’esistenzialismo di Sartre, il teatro dell’assurdo. L’immagine stessa di Proust è ormai, nella Parigi del jazz e della [...]

Houellebecq nelle Azzorre.

Che consti: non ho mai letto un libro di Michel Houellebecq (non me ne vanto). Ma sono fortemente attratto da "Serotonine", che mi strizza l'occhio dal comò, dove stazionano i libri da leggere subito dopo quelli che da terminare; attualmente: tra edizioni cartacee e edizioni digitali, almeno quattro. Sicché, parlerà il mio proverbiale fiuto. Ne ho già distrubuiti alcuni esemplari; l'ultimo, l'altra sera, nella capitale morale, al compleanno di Lucy e, come [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Marcel Proust

la naturalezza sotto l'arte dell'uomo, lascia sentire la natura Marcel Proust tratto da All'ombra delle fanciulle in fiore Un giovane aristocratico

Muzio Clementi-Louis Raffy, 'Pr�lude fun�bre'. Diderot, 'La Religieuse'. ...

Post 882Da molto tempo non rimettevo le mani sul mio organo Farfisa. Notato con piacere che il caldo non ha influito sulla intonazione. Ed ho riaperto il mio antico Raffy, Organistes célèbres et grands maîtres classiques, volume quarto, al “Prélude funèbre” (do minore, andante sostenuto) di Muzio Clementi, dall’aspetto assai curioso dovuto al suo ritmo sincopato che gli conferisce un carattere di una originalità poco comune: sembra dipingere un dolore [...]

Honoré de Balzac - La pelle di zigrino

Lo scrittore francese Honoré de Balzac (1799- 1850) visse in età romantica ma rinnovò completamente il romanzo, tanto da essere considerato uno dei primi autori tipici del romanzo realistico e sociale. Sino ad allora il romanzo si era limitato a descriverne i personaggi in modo del tutto psicologico, che non mangiavano, né bevevano, né avevano casa, né conti con il sarto. Le eroine somigliavano a dipinti di acquarelli: capelli dai lunghi riccioli, veste di [...]

Piranesi – Yourcenar

Piranesi – Yourcenar

 Uno degli scritti più interessanti e completi sulle Carceri d'Invenzione del Piranesi è il saggio della scrittrice francese Marguerite Yourcenar, pseudonimo di Marguerite Cleenewerck de Crayencour (1903-1987), La mente nera di Piranesi. Per la Yourcenar le Carceri di Piranesi sono:Una delle opere più belle che ci abbia lasciato in eredità un uomo del XVIII secolo.  Queste incisioni rappresentano:La negazione del tempo, lo sfalsamento dello spazio, la [...]

la Recherche di Proust, quanti l'hanno letta

Ho sentito in televisione un personaggio abbastanza noto che volendo evocare un fatto del passato, citava la famosa madeleine di Proust che ricorda al protagonista di Alla Ricerca del Tempo Perduto appunto le suggestioni della sua infanzia.A dire il vero, a parte questo paragone, la Recherche è ricca di contenuti mentre il tipico biscotto è citato sempre come se chi ascolta t invece questa informazione abbia letto d fatto la sterminata opera.Avendo quasi [...]

Figure nella brughiera.

Maestose e antiche figuresi elevano nella fosca brughieraForme distorte e incoloridipinti tra crepe e traforiSul suolo dai mattoni sbiaditiun pozzo di acqua e detritiUna sorgente cristallina e purache addolcisce la terra dalla crosta duraSgorga dal ventre fresca e trasparenteper lenir le piaghe purulentedi una sorte infame e invadenteche ha inferto colpi di ascia e tridenteTiepidi baci del pallido soleilluminano i resti delle barcollanti dimoreCoriandoli di paglia [...]

DIDEROT E L'OMOSESSUALITA'

I due capitoletti di “Uranismo e Unisessualità” che vi presento oggi sono dedicati a due argomenti molto diversi. Il primo riguarda la distinzione tra amor platonico e amicizia platonica e il secondo riguarda il modo usato da Diderot per trattare l’omosessualità. Partiamo dal rapporto tra amor platonico e amicizia platonica. A dire il vero, Raffalovich ragiona in termini apparentemente molto astratti, le sue conclusioni, tuttavia, rinviano a realtà ben [...]

SEDUZIONE OMOSESSUALE

Vi presento oggi il capitolo di “Uranismo e Unisessualità” intitolato: “Seduzione di un eterosessuale da parte di un unisessuale, seduzione di un eterosessuale da parte di un eterosessuale, inversione per orgoglio, noia o ideale.” Nella prima parte del capitolo Raffalovich porta come primo esempio di seduzione il rapporto tra Vautrin e Lucien de Rubempré, come presentato da Balzac. È necessario però fare alcune precisazioni. Raffalovich vede nel [...]

Michel de Montaigne,il mito del buon selvaggio

"Michel de Montaigne(1533-1592)...scrisse i suoi famosi saggi nella seconda metà del '500 quando giungevano in Europa le notizie,più o meno fantasiose,sulle nuove terre scoperte oltre oceano e sui popoli che le abitavano.Vivendo in un paese travagliato dalle guerre di religione,egli rimase colpito dalla presunta mitezza e semplicità di vita di quei "primitivi" e fu tra i primi inventori del mito del "buon selvaggio"....Quanto Montaigne scrive contiene peraltro [...]

Stendhal

Marie-Henri Beyle, noto come Stendhal (Grenoble, 23 gennaio 1783 - Parigi, 23 marzo 1842), è stato uno scrittore francese. Amante dell'arte e appassionato dell'Italia dove visse a lungo, esordì in letteratura nel 1815 con le biografie su Haydn, Mozart e Metastasio, seguite nel 1817 da unaStoria della pittura in Italia e dal libro di ricordi e d'impressioni Roma, Napoli, Firenze. Quest'ultimo fu firmato per la prima volta con lo pseudonimo di [...]

Stendhal

Giunto a Parigi «con il fermo proposito di essere un seduttore»[19], la realtà s'incaricò di smentire le sue illusioni: nella grande città egli è solo un ragazzo sconosciuto che passa inosservato. Si presentò subito alla famiglia Daru in rue de Lille: Noël Daru (1729-1804), cugino di Henri Gagnon, era un alto funzionario della burocrazia francese, come il figlioPierre (1767-1829), che era allora segretario generale del ministero della Guerra. Perduto [...]

Stendhal

Anno nuovo e nuova campagna di guerra: il 28 marzo 1809 Stendhal ricevette l'ordine di riunirsi a Strasburgo con i commissari di guerra al seguito della Grande Armée che avanzava contro il vecchio Impero austriaco. Impegnato nel caotico disordine delle retrovie a portare dispacci nel fango e nella polvere, non vide nemmeno le battaglie di Essling e di Wagram, ma assistette allo scontro di Ebersberg, dove di fronte alle tragedie di quelle scene sanguinose [...]

L'esortazione apostolica "Amoris Laetitia" e gl' “apostati” Dan Brown e Houellebecq.

L'esortazione apostolica "Amoris Laetitia" e gl' “apostati” Dan Brown e Houellebecq.

" Costui è posseduto da Beelzebul e scaccia i démoni per mezzo del principe dei démoni..." (Mc 3, 22). E' una delle tante accuse mossemi. Eppure, accostare l'esortazione apostolica di Papa Francesco su una delle più centrali tematiche del cristianesimo di oggi come di sempre, la Famiglia, ai nomi ed alle opere di due apostati quali Houellebecq e Dan Brown non è assolutamente né demonia, né provocazione inutile, né vuoto esercizio retorico. In un Occidente [...]

Marcel Proust

  A volte, nella vita, sotto l’effetto di un'insolita emozione, si dice quel che si pensa. Buon fine settimana

Famiglia, unioni civili e "Sottomissione" di Houellebecq.

Famiglia, unioni civili e "Sottomissione" di Houellebecq.

Famiglia e "Family Day" continuano fortunatamente ad avere grande supporto di massa ed affluenze milionarie sia in Italia sia altrove in Europa (compresa la laicissima Francia) e nel mondo. Con buona pace di certo laicismo e di certa sinistra. Si è infatti aperto dietro "l'utero in affitto" ed una certa tipologizzazione delle "unioni civili" ciò di cui la stampa unanimemente tace, il sogno di Adolf Hitler, ovvero l'incubo di un folle: costruire in provetta la [...]

deleted

deleted

&id=HPN_Saggistica+francese_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Saggistica{{}}francese" alt="" style="display:none;"/> ?>