Sandra Mondaini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Sandra Mondaini

La scheda: Sandra Mondaini

Sandra Mondaini (Milano, 1º settembre 1931 – Milano, 21 settembre 2010) è stata un'attrice, conduttrice televisiva e cantante italiana.
Viene definita una delle signore della televisione italiana, apparsa sul piccolo schermo sin dal primo giorno delle trasmissioni ufficiali della RAI.
Prevalentemente attrice comica, la sua carriera artistica sessantennale è stata strettamente legata a quella del marito, Raimondo Vianello, col quale ha formato una delle coppie più celebri ed amate della televisione italiana, realizzando dagli anni sessanta in poi molti varietà televisivi e radiofonici e diversi film e telefilm, fra cui la nota sitcom Casa Vianello, andata in onda per circa vent'anni.



Sandra Mondaini:
Sandra Mondaini con Raimondo Vianello
Nazionalità:  Italia
Genere: Sigla musicale Chanson Musica per bambini
Periodo di attività: 1949-2008
Etichetta: Fonit-Cetra, Derby, Zeus, CGD
Album pubblicati: 6 (22 singoli)
Studio: 4
Raccolte: 2
Attanasio cavallo vanesio, regia di Camillo Mastrocinque (1953)
Ridere! Ridere! Ridere!, regia di Edoardo Anton (1954)
Io piaccio, regia di Giorgio Bianchi (1955)
Il campanile d'oro, regia di Giorgio Simonelli (1955)
Motivo in maschera, regia di Stefano Canzio (1955)
Susanna tutta panna, regia di Steno (1957)
Le dritte, regia di Mario Amendola (1958)
Un mandarino per Teo, regia di Mario Mattoli (1960)
Le olimpiadi dei mariti, regia di Giorgio Bianchi (1960)
Noi siamo due evasi, regia di Giorgio Simonelli (1960)
Caccia al marito, regia di Marino Girolami (1960)
Scandali al mare, regia di Marino Girolami (1961)
La ragazza sotto il lenzuolo, regia di Marino Girolami (1961)
Bellezze sulla spiaggia, regia di Marino Girolami (1961)
Maciste contro Ercole nella valle dei guai, regia di Mario Mattoli (1961)
Le magnifiche 7, regia di Marino Girolami (1961)
Siamo tutti pomicioni, regia di Marino Girolami (1963)
La donna degli altri è sempre più bella, regia di Marino Girolami (1963)
Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1963)
Le motorizzate, regia di Marino Girolami (1963)
I maniaci, regia di Lucio Fulci (1964)
Cadavere per signora, regia di Mario Mattoli (1964)
Questo pazzo, pazzo mondo della canzone, regia di Bruno Corbucci e Giovanni Grimaldi (1965)
Mi vedrai tornare, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1966)
Veneri in collegio, regia di Marino Girolami (1966)
Spiaggia libera, regia di Marino Girolami (1966)
Sbirulino, regia di Flavio Mogherini (1982)

No, no, Nanette, regia di Vito Molinari (1955)
La ragazza indiavolata, regia di Silverio Blasi (1958)
Il gatto in cantina, regia di Eros Macchi (1958)
Principesse Violini e Champagne, regia di Gianfranco Bettetini (1963)
Biblioteca di Studio Uno: Il fornaretto di Venezia, regia di Antonello Falqui (1964)
Biblioteca di Studio Uno: Odissea, regia di Antonello Falqui (1964)
Casa Vianello, regia di Cesare Gigli (20 episodi, 1988)
Casa Vianello, regia di Paolo Zenatello (40 episodi, 1990-1995)
Caro maestro, regia di Rossella Izzo (7 episodi, 1996)
Caro maestro 2, regia di Rossella Izzo (6 episodi, 1997)
Cascina Vianello, regia di Paolo Zenatello (5 episodi, 1996)
I misteri di Cascina Vianello, Un matrimonio e un funerale regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
I misteri di Cascina Vianello, Pericolo sul filo di lana regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
I misteri di Cascina Vianello, Quattro assi per una rapina regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
I misteri di Cascina Vianello, Delitto al circo regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
I misteri di Cascina Vianello, Paura nella stalla regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
Casa Vianello, regia di Fosco Gasperi (25 episodi, 2000-2001)
Casa Vianello, regia di Fosco Gasperi (20 episodi, 2001)
Casa Vianello, regia di Fosco Gasperi (21 episodi, 2002)
Casa Vianello, regia di Fosco Gasperi (20 episodi, 2003)
Casa Vianello, regia di Maurizio Simonetti (20 episodi, 2003-2004)
Casa Vianello, regia di Maurizio Simonetti (20 episodi, 2005-2006)
Casa Vianello, regia di Francesco Vicario (20 episodi, 2006-2007)
Casa Vianello, regia di Francesco Vicario (20 episodi, 2007-2008)
Crociera Vianello, regia di Maurizio Simonetti (2008)

Tom Jones, di Henry Fielding, con Pino Colizzi, Elisa Cegani, Franco Parenti, Carlo Giuffré, Roldano Lupi, Davide Montenurri, Clara Calamai, Tino Bianchi, Salvo Randone, Emma Danieli, Lia Zoppelli, Sandra Mondaini, regia di Eros Macchi, sceneggiato in 6 puntate dal 29 maggio 1960 al 3 luglio 1960.
Il coraggio, commedia di Augusto Novelli, con Anna Campori, Sandro Merli, Gilberto Mazzi, Anna Maria Ackermann, Sandra Mondaini, Aldo Fabrizi, Carlo Croccolo, regia di Marcello Sartarelli, trasmessa il 18 maggio 1962.
L'uomo che sorride ovvero la bisbetica domata in un altro modo, con Sandra Mondaini, Johnny Tamassia, Manlio Busoni, Gianni Agus, Franca Mantelli, regia di Claudio Fino, trasmessa il 26 aprile 1963.
Due dozzine di rose scarlatte, con Alberto Lionello, Sandra Mondaini, Rosetta Salata, regia di Flamino Bollini, trasmessa il 1º maggio 1966.
Chi non prova non ci crede, commedia con Sandra Mondaini, Paolo Poli, Luigi Pavese, Renzo Bianconi, Dory Dorika, regia di Carlo Di Stefano, trasmessa il 9 giugno 1968.
Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno (surgelati ma non integrati nella ridicolosa civiltà dei consumi), con Luigi Sportelli, Sandra Mondaini, Umberto D'Orsi, Liù Bosisio, regia di Marcello Baldi, trasmessa il 6 gennaio 1969.
La donna di cuori, sceneggiato giallo con Ubaldo Lay, Sandra Mondaini, Amedeo Nazzari, Ivano Staccioli, Antonella Della Porta, Emma Danieli, Franco Odoardi, Gabriella Andreini, Anna Maria Ackermann, Carlo Cataneo di Leonardo Cortese trasmesso il 24 ottobre 1969.

Aïché Nana in A... come assassino
Allison Taylor in I Simpson episodio La rivale di Lisa

Ferragosto in bikini (1960)
L'uovo mondo (1982)

Il 21 settembre 2010 ci lasciava Sandra Mondaini. Il ricordo a nove anni di distanza.

Il 21 settembre 2010 ci lasciava Sandra Mondaini. Il ricordo a nove anni di distanza.

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   Il 21 settembre 2010 ci lasciava Sandra Mondaini. Il ricordo a nove anni di distanza. Sandra Mondaini rivolta al pubblico: “Gli chiedo di rimanere miei ammiratori, anche se mi vedranno sempre meno e… di star bene, di scegliere i programmi giusti. È un po’ difficile… Mi raccomando state tutti bene eh, faccio una bella vacanza, un saluto un bacio a tutte le persone che si sono [...]

deleted

deleted

EVENTI: Sandra Mondaini

Nel 1974 la coppia Mondaini-Vianello torna in tv con lo spettacolo Tante scuse, seguito l'anno successivo da Di nuovo tante scuse dove Sandra incide anche la sigla del programma, basata sull'effetto di uno scioglilingua.

Nel 1972 sono i protagonisti dello show Sai che ti dico? assieme ad Iva Zanicchi ed alla soubrette Minnie Minoprio, inoltre Sandra torna in teatro con Pippo Baudo nella commedia musicale L'ora della fantasia (da cui Billy Wilder trasse Baciami, stupido).

L'8 marzo 1999 riceve dalla Presidenza della Regione Lombardia il Premio Rosa Camuna, un riconoscimento al suo ruolo di prestigio operato nel settore del lavoro, della creatività, dell'educazione e dell'impegno sociale.

Nel 1970 Sandra è in teatro dove prende parte ad un allestimento del Plauto insieme a Nino Taranto e Enrica Bonaccorti.

Nel 1953 inizia la carriera come attrice cinematografica ed esordisce anche in radio nel programma Occhio magico condotto da Nino Taranto dove nasce il personaggio di Cutolina, una bambina terribile, che ha subito fortuna.

Nel 1956 grazie al successo ottenuto nel teatro di rivista con Erminio Macario, viene proclamata diva dell'anno dal Passerella Club.

Nel 2004, durante la stagione primaverile, prende parte come opinionista alla prima edizione del reality show La fattoria, in onda su Italia 1 e condotto da Daria Bignardi.

Nel 2003 Sandra e Raimondo partecipano al programma La fabbrica del sorriso, il primo progetto televisivo promosso da Mediafriends Onlus, condotto da Gerry Scotti, Claudio Bisio, Alessia Marcuzzi e Michelle Hunziker, oltre ai comici di Zelig e ad altri personaggi dello spettacolo, anche loro hanno aderito all'iniziativa con questo evento di solidarietà a favore dell'infanzia disagiata.

Nel 1957 recita nel film Susanna tutta panna con Marisa Allasio e Bice Valori e nello spettacolo teatrale Tè per due con Ornella D'Arrigo.

Dal 1991 al 1993, Sandra porta in scena per l'ultima volta il pagliaccio Sbirulino, affiancando Marco Columbro e Lorella Cuccarini nella conduzione di Buona domenica, uno dei primi programmi in diretta della televisione commerciale italiana.

Nel 1954 Sergio Pugliese la chiama a far parte della compagnia di rivista della televisione di Stato con Febo Conti, Pietro De Vico, Elio Pandolfi, Giulio Marchetti, Erica Sandri ed Antonella Steni.

Nel 2001 Sandra incide un cd di canzoni dedicate a Gorni Kramer, arrangiate dal maestro Giampiero Boneschi.

Nel 2001 la coppia riceve il Premio Campione, un riconoscimento al loro contributo nel migliorare il proprio ambiente professionale lanciando messaggi positivi per l'opinione pubblica.

Nel 1955 entra nella compagnia di rivista di Erminio Macario come soubrette.

Nel 1955 appare ancora sul piccolo schermo nell'adattamento televisivo del musical No, no, Nanette!, al quale segue, sempre in televisione, la partecipazione al varietà Lui e lei (1956) con Nino Taranto e Delia Scala.

Nel 2007 Sandra viene scelta da Arturo Brachetti nel suo spettacolo teatrale L'uomo dai 1000 volti, come voce narrante della mamma del protagonista (interpretato da lui stesso).

Tra il 1996 e il 1997 la serie si è trasferita in campagna, con cinque film per la tv intitolati Cascina Vianello, a cui partecipa anche Paola Barale, e altri cinque dal titolo I misteri di Cascina Vianello: in questi ultimi la coppia si cimenta in una insolita attività di investigazione per scoprire gli autori di delitti o furti, ma sempre in chiave umoristica.

Nel 1976 è di nuovo in teatro nella commedia di Garinei e Giovannini Assurdamente vostri con l'attrice Anna Miserocchi, particolarmente famosa per il suo caratteristico timbro di voce, la commedia debutta al Teatro Parioli di Roma il 6 febbraio 1976.

Nel 1958 conosce Raimondo Vianello, il quale quattro anni dopo diventerà suo marito, nonché inseparabile compagno di vita e di lavoro, con Raimondo comincia subito a lavorare in teatro, in Sayonara Butterfly, parodia dell'opera di Puccini.

Nel 1977 la coppia Mondaini-Vianello torna in tv con lo spettacolo Noi no! (il loro primo programma TV a colori) dove Sandra incide entrambe le sigle del programma: quella d'apertura Cerco un uomo, una sigla insolita rispetto alle altre cantate dalla Mondaini, con un testo sensuale e dalle sonorità disco-music, più tradizionale è quella di chiusura: la celebre Ma quant'è forte Tarzan che ottiene un successo inaspettato.

Il 2 novembre 2010 i nomi di Sandra e Raimondo Vianello vengono iscritti al Famedio, nel corso di una cerimonia pubblica.

Dal 1988 al 1990 è ospite fissa su Canale 5 del quiz televisivo Il gioco dei 9, anch'esso condotto dal marito Raimondo.

Dal 1988 al 2007 Sandra e Raimondo sono i protagonisti di Casa Vianello, la sit-com più famosa e longeva prodotta dalla televisione italiana: vengono infatti realizzate 16 stagioni per un totale di 343 episodi mantenendo negli anni l'impianto classico del programma, che ne ha reso il grande e costante successo.

Nel 1962 viene chiamata a condurre nuovamente Canzonissima affiancata da Tino Buazzelli in sostituzione di Dario Fo e Franca Rame, nello stesso anno gira il film Il giorno più corto diretto dal regista Sergio Corbucci, incide con Walter Chiari e Lucio Flauto I dialoghi degli snob e recita nella commedia Il coraggio di Augusto Novelli con Anna Campori, Sandro Merli e Aldo Fabrizi.

Nel 1963 l'umorista Marcello Marchesi, al suo esordio televisivo con Il signore di mezza età, sceglie Sandra Mondaini come interprete di Crudelia Delor, caricatura che si ispira al personaggio di Crudelia DeMon della disneyana Carica dei 101, con Lina Volonghi e Marcello Marchesi, ironizzavano sul piccolo schermo, sul boom economico, sui vizi degli italiani, e sull'età che avanzava.

Nel 1964 inizia a recitare i primi sketch matrimoniali con Corrado affiancandolo nella conduzione del programma televisivo La trottola (già condotto dai due alla radio nel decennio precedente), per il quale canta anche la sigla iniziale Come una trottola scritta e firmata da Edoardo Vianello, è inoltre protagonista del film Cadavere per signora di Mario Mattoli e gira il film I maniaci per la regia di Lucio Fulci.

Nel 1960 per il cinema gira Le olimpiadi dei mariti con Raimondo Vianello ed Ernesto Calindri e Caccia al marito raggiungendo una straordinaria notorietà, in teatro debutta invece nella commedia musicale di Garinei e Giovannini Un mandarino per Teo affiancando Walter Chiari, Ave Ninchi, Riccardo Billi e Carlo Delle Piane, ottenendo grande successo sia di critica che di pubblico.

Nel 1969 si cimenta per la prima ed unica volta in un ruolo non comico prendendo parte allo sceneggiato televisivo poliziesco La donna di cuori per la regia di Leonardo Cortese in cui affianca Ubaldo Lay, Amedeo Nazzari ed Emma Danieli e nello stesso anno è più volte ospite del varietà Canzonissima condotto in quell'edizione dal marito Raimondo e da Johnny Dorelli.

Nel 1982, sempre insieme al marito, è tra i primissimi artisti di grande popolarità a lasciare la RAI per approdare sul neonato network televisivo privato della Fininvest, con lo show Attenti a noi due, in onda su Canale 5 in cui i due coniugi sono protagonisti con la partecipazione di Al Bano, Romina Power, i Ricchi e Poveri e la soubrette italo-francese Trixie Revelli, cui faranno seguito diversi altri spettacoli di intrattenimento insieme all'inseparabile Raimondo, tra cui ricordiamo Attenti a noi due 2 nel 1983 (fu poi annunciato anche un Attenti a noi due 3, che però non venne mai realizzato) e Sandra e Raimondo Show del 1987 con Cinzia Lenzi, Bonnie Bianco, Galyn Görg, Alessandra Martines, Steve La Chance, Sabrina Salerno e Tracy Spencer.

Nel 1982 e nel 1984 è stata inoltre autrice e presentatrice della trasmissione tv per bambini Il circo di Sbirulino a cui partecipa anche Tonino Micheluzzi e dove Sandra è protagonista assoluta sempre con il suo Sbirulino.

Nel 1981 Sandra e Raimondo conducono, con la partecipazione di Heather Parisi, Gianni Agus ed Enzo Liberti, lo show del sabato sera Stasera niente di nuovo, ultimo loro spettacolo televisivo realizzato in RAI, inoltre Sandra incide la sigla finale della trasmissione Si chiama Zorro e canta e balla l'avan-sigla finale Occhi rosa per te con Heather Parisi.

Nel 1965 è protagonista di programmi televisivi come La trottola e Studio Uno accanto a Mina ed alle Gemelle Kessler, inoltre recita nei film Questo pazzo, pazzo mondo della canzone e Spiaggia libera.

Nel 1984 inizia a partecipare come ospite fissa alle puntate del lunedì e del sabato della seconda edizione del game show preserale di Canale 5 Zig zag condotto da Raimondo Vianello con la partecipazione di Enzo Liberti e la valletta Simona Mariani (quest'ultima fu poi sostituita da Elena Mattolini a causa di alcune divergenze sorte proprio con la Mondaini), diventandone co-conduttrice per la terza ed ultima edizione, dal 1985 al 1986.

Nel 1966 è attrice nei film Mi vedrai tornare e Veneri in collegio, recita inoltre al Teatro Orfeo di Taranto nello spettacolo Le minidonne con Ave Ninchi e Antonella Steni ed inoltre doppia Aïché Nana nel film thriller A come assassino di Angelo Dorigo.

Nel 1968 oltre a tornare in radio conducendo con Lina Volonghi e con la partecipazione di Walter Chiari il programma musicale Batto Quattro, recita con Paolo Poli nella commedia tv Chi non prova non ci crede diretta da Carlo Di Stefano.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Il nipote di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello ho visto le loro ombre

Il nipote di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello ho visto le loro ombre

I fantasmi di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello non vogliono lasciare il loro vecchio appartamento, oggi abitato dai nipoti adottiv’ filippini. In quella casa sia Sandra che Raimondo hanno vissuto insieme alla coppia di domestici che in quegli anni ebbero due figli, Gianmarco e Raymond. “Abbiamo sempre la sensazione che ci sia qualcuno che passa o verso la cucina o verso la stanza del signor Raimondo”, ha spiegato in collegamento con “Domenica Live”, la [...]

Rivelazione choc del nipote di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

Rivelazione choc del nipote di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

In studio a “Domenica Live” si è parlato ancora una volta di fantasmi, e il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell'ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo - ricorda il nipote - poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con [...]

“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipote

“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell’ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo – ricorda il nipote – poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto [...]

“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipote

“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell’ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo – ricorda il nipote – poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto [...]

FOTO: Sandra Mondaini

Sandra Mondaini in pantaloni con Macario durante le prove dello spettacolo

Sandra Mondaini in pantaloni con Macario durante le prove dello spettacolo "E tu biondina..." del 1956

Sandra Mondaini tra Gino Bramieri, a sinistra, e il futuro marito Raimondo Vianello, in un'immagine del 1958.

Sandra Mondaini tra Gino Bramieri, a sinistra, e il futuro marito Raimondo Vianello, in un'immagine del 1958.

Sandra Mondaini col marito Raimondo Vianello nel giorno del loro matrimonio, seduto di fronte, è riconoscibile Ugo Tognazzi.

Sandra Mondaini col marito Raimondo Vianello nel giorno del loro matrimonio, seduto di fronte, è riconoscibile Ugo Tognazzi.

Sandra Mondaini con Minnie Minoprio e Iva Zanicchi nel 1972

Sandra Mondaini con Minnie Minoprio e Iva Zanicchi nel 1972

Sandra Mondaini con Raimondo Vianello in Sandra e Raimondo Show (1987)

Sandra Mondaini con Raimondo Vianello in Sandra e Raimondo Show (1987)

La piastrella del muretto di Alassio autografata da Sandra Mondaini

La piastrella del muretto di Alassio autografata da Sandra Mondaini

Franca Tamantini Enrico Viarisio e Sandra Mondaini in No, no, Nanette Rai tv 1955

Franca Tamantini Enrico Viarisio e Sandra Mondaini in No, no, Nanette Rai tv 1955

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell'ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo - ricorda il nipote - poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con [...]

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell'ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo - ricorda il nipote - poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con [...]

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell'ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo - ricorda il nipote - poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con [...]

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

"Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello", rivelazioni choc del nipote

Ancora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell'ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo - ricorda il nipote - poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Sandra Mondaini ricoverata

Avete sentito che è stata ricoverata anche Sandra Mondaini? Ma sta male anche lei? Spero si riprenda... "E' stata ricoverata sì, ma in una casa di cura per tenerla sotto controllo dopo il lutto, perchè risultava molto provata sia fisicamente che psicologicamente dagli eventi. Spero non si lasci andare come fanno molte persone quando perdono il compagno."

Rispondi

E' vero che Sandra Mondaini è in terapia?

E' vero che Sandra Mondaini è in terapia? Poveretta, il suo dolore deve essere immenso. "Sandra Mondaini rimarrà è in terapia sub-intensiva e vi rimarrà per almeno altri due giorni."

Rispondi

Ricoverata Sandra Mondaini?

E' vero che Sandra Mondaini è stata di nuovo ricoverata? Spero che non sia niente di grave... "Sandra è stata di nuovo ricoverata sempre a causa di problemi respiratori, come successe a maggio. Non hanno detto se è grave o no, penso sia una crisi passeggera, o almeno spero. Di certo la morte di Raimondo l'ha sconvolta."

Rispondi

&id=HPN_Sandra+Mondaini_http{{{}}}cnt*virgilio*it{}VCINART{{}}85051" alt="" style="display:none;"/> ?>