Sciamatura

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Sciamatura

La scheda: Sciamatura

La Sciamatura è il modo in cui si riproducono le famiglie di api (considerate come un superorganismo non essendo i singoli individui in grado di sopravvivere da soli).
La nuova colonia si forma quando l'ape regina lascia la famiglia d'origine con un nutrito numero di api operaie. Tale sciame è detto primario ed è formato dalla vecchia regina. Nel frattempo, nella famiglia d'origine si è provveduto a far sviluppare una o più nuove regine in modo che siano pronte per la sostituzione immediata di quella che lascerà l'alveare. L'eventualità che esistano più regine rappresenta una situazione eccezionale che sfocerebbe in un disordine non accettabile. Qualora vi siano più nuove regine nella famiglia rimasta è possibile una nuova sciamatura detta secondaria che potrebbe essere seguita da una molto più rara sciamatura terziaria, cosa che indebolirebbe oltre misura la famiglia d'origine. Più spesso una delle nuove regine cercherà di accoppiarsi effettuando un volo nuziale e una volta fecondata prenderà il sopravvento cercando semplicemente di eliminare le altre, a quel punto con la collaborazione delle operaie. Gli sciami secondari e terziari, formati quindi da regine vergini, sono di dimensioni ridotte rispetto allo sciame primario.
Di solito, quando la nuova regina sta nascendo o è appena nata, lo sciame esce dall'arnia e si mette su di un ramo nei pressi dell'apiario. Le api esploratrici cominciano la ricerca di un luogo (un albero cavo, tra le rocce o altro) idoneo alla costituzione della nuova colonia. Una volta trovato, vanno a chiamare lo sciame che le aspetta. Quindi, lo sciame parte e tutte le api, compresa la regina, emanano un feromone chiamato di Nasonov, che serve per tenerle unite, cosicché se alcune si perdono possono ritrovare le compagne seguendo questa scia “odorosa”. Di solito se ne stanno in attesa, appese a grappolo, per 24/48 ore, senza dare segni di agitazione. Viene formata una nuova colonia nel nuovo nido e di solito quando c'è una regina vecchia, dopo un paio di cicli di covata viene sostituita in quanto esausta. Nel caso di sciami secondari, la regina è vergine e quando uscirà dal nuovo nido per accoppiarsi, qualora venisse uccisa da un calabrone, una rondine o altro, la famiglia che la aspetta andrà incontro alla sua rapida estinzione, in quanto nel nuovo nido non vi è neppure un uovo per poterne allevare un'altra. Per questo motivo lo sciame primario è sempre il più grande in quanto ha la garanzia di una regina che si è già accoppiata. Tutte le api che compongono lo sciame quando escono dall'alveare, si sono completamente riempite di miele per avere nutrimento nel caso si tardi a trovare un nuovo nido e comunque per poter cominciare subito a costruire cera, per ogni 100 grammi di cera hanno bisogno di un chilo di miele. Difficilmente le api di uno sciame pungono, proprio perché sono talmente piene di miele che non riescono a inarcare l'addome per fare fuoriuscire il pungiglione.
La sciamatura è un fenomeno prevalentemente primaverile, che dura usualmente due o tre settimane, dipendenti dalle condizioni locali. Occasionalmente possono però verificarsi sciamature fuori periodo, in stagione inoltrata, di solito causate da problemi sanitari.
Rare invece le sciamature autunnali ed invernali quasi sempre costituite dall'integrale abbandono dell'alveare divenuto inospitale. Fino ad alcuni decenni fa la sciamatura era utilizzata come normale modalità per l'incremento del parco apistico mediante ricattura dello sciame fuoriuscito con ricollocazione all'interno di una nuova arnia dell'apiario


SCIAME HISTORY

EL *DESIDIERIO DI ETRE* DE EL CARRETE ... il Sessantotto si è proposto come movimento di liberazione, in particolare nell’ambito sessuale, il problema fondamentale risiede proprio nel senso profondo di questa pretesa emancipazione. Perché attribuendo un valore capitale all’individuo , la liberazione cancella ogni possibilità di «legame» all’interno della società in modo così efficace che i suoi effetti sono tuttora evidenti: "Fa un certo effetto [...]

IL *PENSIERO TINA* DELLO SCIAME

Il "Pensiero Tina", ovvero "There is no alternative" (Non ci sono alternative), è quella declinazione del pensiero tecnico-calcolante che non vede altro che numeri invece di uomini, altresì sempre e solo in lotta tra loro come vuole la complementare nonché necessaria religione vittoriana del darwinismo sociale. Homo omini lupus per volontà di quel divino subentrato alla di Lui morte, che premia e punisce calvinisticamente in questo "paradiso terrestre" del [...]

LO SCIAME INDIGNATO

"Nessuno mente tanto quanto l'indignato" Friedrich Nietzsche L'indignazione è il più formidabile strumento di *persuasione occulta* agita dal Potere per contro a chi gli si oppone. Gustav Le Bon alla fine dell'ottocento osservava che " le folle sono femminili, irrazionali", e dunque, per controllarle e influenzarle si doveva far leva sui *sentimenti*. A partire da quel momento, al centro della lotta per il potere, è subentrato al controllo si delle idee, [...]

SCIAME GAY

Quello che mi ha lasciato sempre esterrefatto, quando ho avuto gay in terapia, era constatare la totale assenza, fin dagli inizi adolescenziali, dell'"amore romantico". Prima veniva il sesso, poi, forse...se e quando capitava. Ma tutto il "rituale" che precede l'amore eterosessuale era assente. Ho sempre provato pena per questa menomazione esistenziale confrontandola con "i migliori anni della nostra vita" dove era, invece, tutto. C'è ben poco da gioire [...]

LO SCIAME OECONOMICUS

Due sono le discipline fondamentali per comprendere l’agire dell’uomo come individuo e come parte della collettività: l’economia, intesa come scienza sociale, e la psicoanalisi, intesa come studio dell’anima. Il resto sono derivati. L'Economia non è un'entità matematica ma una dimensione mentale. La matematica, l'econometria eccetera servono sola al Potere a rendere astrusa la materia al cittadino medio. "Il 90% dell'economia è buon senso spiegato con [...]

LO SCIAME DEI "PROLETARI DEL DESIDERIO"

Se alla teoria marxista della miseria economica e alienazione umana venisse sostituita la categoria psichica del Desiderio, ci sarebbero tutti i presupposti per quella rivoluzione sempre e solo sognata. Non che la seconda categoria non contempli anche la prima, ma solo perché della prima il Capitale ha già avuto buon gioco proprio attraverso l'appropriazione esclusiva e distorta della seconda, cioè basandosi sulla menzogna di un Desiderio solo materialista [...]

SCIAME & SIMULACRI

Oggi l’astrazione è la generazione da modelli di un reale senza origine o realtà: una iperrealtà. Il deserto del reale stesso. La simulazione è la forma di simulacro che nasce nella nostra epoca, il periodo post-moderno. Quello che è successo nella nostra società è che i cittadini sono arrivati al punto di perdere qualsiasi contatto con il mondo reale. Genera da sé stessa una realtà che non ha referenze nel mondo reale. Non abbiamo più il reale come [...]

SCIAME & MITO

Si diceva poc'anzi della base archetipica del Populismo : "Cos'è il cosiddetto "Populismo", "Identitarismo" se non questo "ritorno a casa", la "nostalgia d'un ritorno periodico al tempo mitico delle origini inteso come luogo ideale dell'armonia, dell'identità e della stabilità e contrapposto al tempo storico, per sua natura costellato da alterazioni e minacce alla continuità del passato, e perciò vissuto come una sorta di "esilio" che inevitabilmente allontana [...]

LA CULTURA DELLO SCIAME

"Noi non riusciamo a capire o assumiamo un atteggiamento vagamente compassionevole verso quelle culture per le quali l'atto sessuale non è fine a se stesso, per le quali la sessualità non ha quel che di serioso mortale di un'energia da liberare, di una eiaculazione obbligata, di una produzione a qualsiasi costo, di una contabilità igienica del corpo; che conservano lunghi processi di seduzione e di sensualità e dove la sessualità è un servizio fra tanti [...]

LO SCIAME CINEMATOGRAFARO

Ma dove sono finiti i bei tempi quando i comunisti odiavano gli americani. Ora li adorano soltanto. Ho quasi l'impressione che il capolavoro assoluto di brain washing sian proprio loro. Ma andiamo per ordine : "Consideriamo l'Italia, ad esempio, e lo spettacolo che offre. A cominciare dai suoi critici cinematografici. Hanno sempre trattato i film di Hollywood come normali prodotti del settore, dissertandone elegantemente e con vastissima cultura i valori [...]

FOTO: Sciamatura

Sciamatura

Sciamatura

SCIAME & PSICOPOLITICA

Una gran quantità di temi di attualità politica vengono spesso stivati nella narrazione cinematografica allo scopo di fiaccarli, immettendoli nella testa degli spettatori ben inquadrati in una duratura cornice *onirica* che, nella versione romanzata e condita di elementi caricaturali, lo rivestiranno della necessaria patina di irrealtà. Così, di fronte a certi argomenti, il pubblico si abitua a comportarsi sempre e solamente da "pubblico", passivo spettatore e [...]

LO SCIAME NELLA NEBBIA

Si è sempre e solo pensato ai "persuasori occulti" https://www.ibs.it/persuasori-occulti-libro-vance-packard/e/9788806173449 esclusivamente nell'ambito pubblicitario, e neppure l'uso frequente di prestigiosi registi cinematografici per spot specifici ha mai spostato sulla cinematografia stessa il benché minimo sospetto che analoghe pratiche manipolatorie potessero essere messe in opera ancor più efficacemente con questo mezzo ben più potente ma , [...]

LO SCIAME DEGLI ESSERI-RADAR

Questo Sistema disintegra tutto ciò che ha carattere vincolante, isola l'uomo e presenta il tutto sotto una veste di emancipazione orientandone l'autenticità in senso orizzontale (agli antipodi di quello "verticale" heideggeriano) con, inoltre, l'imperativo dell'autorealizzazione. Questo sforzo di essere "autentici" provoca un continuo paragone con gli altri. "Ma quest'io si orienta a partire dagli altri e comincia a sbandare quando non crede di poter più [...]

LA LEVIGATEZZA DELLO SCIAME

Nulla deve provocare attrito, tutto deve essere levigato, come in un motore di una Formula Uno l'attrito provoca rotture e la macchina s'arresta. L'attrito è deleterio. Impedisce che tutto fili liscio. Risolvere il problema, poi, non ne parliamo neanche. Richiede tempo. Noi viviamo invece nell'epoca della "Pole position" perenne. L'attuale cultura delle prestazioni e dell'ottimizzazione non ammette alcuna gestione del conflitto perché essa richiede molto tempo [...]

LO SCIAME SCONGELATO

C'è un altro "sciame", se così vogliamo chiamare anche questo, ma giusto per comodità visto che non ha propriamente le caratteristiche del primo, anzi, per nulla. E' improprio, quindi, chiamarlo così, ma...suona bene quello "scongelato" all'interno della serie "Sciame" Ma veniamo al dunque : Una grossa parte dell'umanità, che era rimasta asfissiata dall'ideologia totalitaria, riprende il suo corso più di prima con la fine del blocco dei paesi dell'Est. Il [...]

LO SCIAME PINGUE

Il male, fin dal paradiso terrestre, al quale proprio il suo avvento ha messo fine, è il principio della conoscenza. Ma oggi il mondo è totalmente pieno di sentimenti positivi, di sentimentalità ingenua, di vanità canonica e di piaggeria che anche solo l'ironia, la derisione, l'energia soggettiva del male vi risultano sempre più deboli. C'è solo il positivo, a cui manca la controparte dialettica che la delimiterebbe dandogli forma. Ma se siamo stati [...]

LO SCIAME ANTIFASCISTA

Non sono le nostalgie fasciste il vero pericolo: quello che è pericoloso e derisorio è questa riattualizzazione patologica di un passato. Allucinazione patologica collettiva che riduce a quell'epoca tutto l'immaginario ASSENTE nel nostro tempo. Convulsione derisoria di questa PERDITA DI REALTA', LA NOSTRA DI OGGI. Ricostruzione mitica e mediatica solamente quando, non riuscendo a trovare più nessuna nuova energia si torna ossessivamente alle proprie origini, la [...]

LA BANALITA' DELLO SCIAME

"Vi sono segni dei tempi (Mt.16, 2-4) che, pur evidenti, gli uomini, che scrutano i segni nei cieli, non riescono a percepire. Essi si cristallizzano in eventi che annunciano e definiscono l’epoca che viene, eventi che possono passare inosservati e non alterare in nulla o quasi la realtà a cui si aggiungono e che, tuttavia, proprio per questo valgono come segni, come indici storici, *semeia ton kairon*. Uno di questi eventi ebbe luogo il 15 agosto del 1971, [...]

IL FALLIMENTO DELLO SCIAME

"Avrei potuto rendere felice una donna. Anzi, due ;ho già detto quali. Tutto era chiaro, estremamente chiaro fin dall'inizio; ma non ne abbiamo tenuto conto. Abbiamo forse ceduto a illusioni di libertà individuali, di vita aperta, di infinità dei possibili ? E' probabile, quelle idee erano nello spirito del tempo; non le abbiamo formalizzate, ce ne mancata l'inclinazione; ci siamo limitati a conformarci a esse, a lasciarcene distruggere; e poi, per molto tempo, [...]

LO SCIAME DISORIENTATO

Nell'immersione della "alluvione di stimoli" operata dall'apparato mediatico, vengono depotenziate e soverchiate le facoltà percettive dell'Io intaccandone l'equilibrio. Il Mercato non è soltanto una forma economica, ma agisce anche sull'esser-CI o non-esserCI. La "lotta per l'esser-CI", in questa alluvione di stimoli si *liquefà*, si assottiglia. Questo spiega, per reazione, le propensioni comportamentali ad attività ad alto rischio, ad alto impatto di [...]

&id=HPN_Sciamatura_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Swarming{{}}(honey{{}}bee)" alt="" style="display:none;"/> ?>