Scienziati francesi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

In questa categoria: Georges Cuvier

Georges Leopold Chretien Frédéric Dagobert Cuvier (Montbéliard, 23 agosto 1769 – Parigi, 13 maggio 1832) Ã...

Marie Curie

Maria Sk?odowska, meglio nota come Marie Curie (Varsavia, 7 novembre 1867 – Passy, 4 luglio 1934), è stata u...

Jean-Baptiste de Lamarck

Jean-Baptiste Lamarck, il cui nome completo è Jean-Baptiste Pierre Antoine de Monet cavaliere di Lamarck (Baze...

Alphonse Milne-Edwards

Alphonse Milne-Edwards (Parigi, 13 ottobre 1835 – Parigi, 21 aprile 1900) è stato un naturalista e zoologo f...

Henri Marie Ducrotay de Blainville

Henri Marie Ducrotay de Blainville (Arques-la-Bataille, 12 settembre 1777 – 1º maggio 1850) è stato uno zoo...

Cartesio

« Ego cogito, ergo sum, sive existo. »
« Io penso, dunque sono, ossia esisto. »
René Descartes ,...

Pascal..

Pascal..

NON CI ACCONTENTIAMO MAI DEL PRESENTE .Anticipiamo il futuro perché tarda a venire, come per affrettarne il corso, o richiamiamo il passato per fermarlo, come se fosse troppo veloce, così, imprudentemente , ci perdiamo i tempi che non ci appartengono e non pensiamo al solo che è nostro, e siamo tanto vani da occuparci di quelli che non sono nulla , fuggendo senza riflettere il solo che esiste. (Blaise Pascal)

La nonna e Odette vanno al parco

La nonna e Odette vanno al parco

"Odette" disse la nonna, "voglio che te ne stia seduta qui e che ti comporti da brava bambina mentre io leggo il giornale". Quando Odette ritornò, la nonna non c'era più. E non sarebbe più ritornata. Un film di Duane Michals Neppure da adulti siamo pronti a perdere chi amiamo. Talvolta, dopo un periodo di sofferenza particolarmente atroce, si rinuncia a un nuovo legame per paura di soffrire ancora. È un'insensatezza a cui pone rimedio solo il tempo. O [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Tesine d'informatica

Sezioni: Home Page Matematica Informatica Links Ecco un elenco di tesine che ho personalmente scritto durante il corso di laurea in matematica, nei diversi corsi di informatica. Sono tutte in formato PDF; in alcune i listati di esempio sono stati messi in un file a parte. Algoritmi di ordinamento - PDF 160 KB con esempi in Pascal Studio delle componenti fortemente connesse di un grafo orientato - PDF 140 KB con esempi in Pascal Studio dei circuiti in una griglia - [...]

deleted

deleted

La Marie del porto

La Marie del porto. La Marie del porto La Marie del porto La Marie del porto. Jules Le Flem, pescatore di Port-en-Bessin, è appena morto. Il giorno del funerale, la famiglia è riunita. Anche Odile, la figlia maggiore, arriva da Cherbourg dove vive con il suo amante, Chatelard, proprietario di un caffè e un cinema. Chatelard si innamora di Marie, la sorella più piccola di Odile, che fa la [...]

Quintetto di Stephan e forma della terra

Quintetto di Stephan e forma della terra

  Il Quintetto di Stephan e la forma della Terra   Il quintetto di Stephan (raffigurato nella copertina del libro "Seeing Red" di Halton Arp) è un ammasso di galassie che disterebbe da noi 350 milioni di anni luce, secondo il convenzionalismo einsteiniano degli "al" (anni luce). In altre parole, la luce di queste stelle impiegherebbe 350 milioni di anni per arrivare alla lente del telescopio e quindi all'occhio umano del materialista credente nella materia [...]

CAMPANIA FELIX- PRIMO SUCCESSO PER NAPOLI, BENE AVELLINO, SCAFATI E SALERNO. TUTTI I RISULTATI E I MIGLIORI MARCATORI

SERIE A, 7° TURNO:SIDIGAS AVELLINO-VARESE=65-61 (WELLS 16 CON 5/12 da 2, D'Ercole 10, Rich 6 assist, 38% da 2 e 36% da 3 per i biancoverdi, con 10 pale perse)-IRPINI SENZA FITIPALDO E FESENKOA2 OVEST, 7° TURNO:CUORE NAPOLI BASKET-V. ROMA =83-78 (CARTER 23 PUNTI CON 4/9 DA 3, NIKOLIC 18, CON 4/6 DA 2 E 8 RIMBALZI, SORRENTINO 13, VANGELOV 11, 45% DA 2 E 29% DA 3 PER I PARTENOPEI)GIVOVA SCAFATI-AGRIGENTO=83-76 (SHERROD 23 PUNTI, CON 6/9 DA 2 E 8 RIMBALZI, [...]

Pre de Pascal 12/08/17

Pre de Pascal 12/08/17Ho lasciato i miei pianti alla luna,sognando d' amor carezze leggereperché l' anima mia le forze radunae cancella quelle false chimere.Ai piedi del Gigante verdi pratidi violacei steli trapunti,che perle di rugiada fan preziosi broccati,lasciano il passo ai miei scarponi consunti.Sulla vetta sfavilla la lucee quel raggio di sole rifrantocome amante seducein un amplesso d' incanto.Ed è allora che il cuore la gioia traduce,su nel petto, in un [...]

Oggetti di Messier - M48

Questo ammasso aperto venne scoperto da Charles Messier il 19 febbraio 1771. Facendo però un errore nella riduzione dei dati, ne riportò una posizione errata nel suo catalogo che lo fece diventare uno degli oggetti mancanti fino al 1959 quando venne identificato da T.F. Morris. Poiché andò perduto, Caroline Herschel lo scoprì indipendentemente ed il suo famoso fratello William Herschel lo incluse nel suo catalogo come H VI.22. M48 è un oggetto abbastanza [...]

Oggetti di Messier - M50

Questo ammasso venne scoperto il 5 aprile 1772 da Charles Messier, ma forse G.D. Cassini lo aveva già osservato prima del 1711 (secondo Kenneth Glyn Jones e Burnham). L'ammasso aperto M50 si trova probabilmente a circa 3.000 anni luce di distanza. Il suo diametro angolare di 15'x20' corrisponde quindi ad una dimensione linerare di circa 18 anni luce, la regione centrale densa misura però solo 10' o 9 anni luce di diametro. J.E. Gore ha stimato, analizzando le [...]

Oggetti di Messier - M49

La galassia ellittica M49 fu il primo membro dell'Ammasso di galassie della Vergine ad essere scoperto da Charles Messier nel 1771. La nebulosità vicino alla stella luminosa nella parte superiore destra è probabilmente una piccola e debole compagna, visibile anche nell'immagine grande (le immagini sono orientate diversamente). In questa immagine, possono essere osservate diverse compagne più deboli e, tra queste, la galassia peculiare relativamente luminosa NGC [...]

Oggetti di Messier - M3

M3 è uno degli ammassi globulari pi ù rilevanti contenendo, secondo le stime, oltre mezzo milione di stelle. Questo ammasso è stata la prima scoperta "originale" di Charles Messier, la sua identificazione risale al 3 marzo 1764. Al tempo, fu il 67° oggetto del cielo profondo ad essere osservato da occhi umani (con l'aiuto degli strumenti) anche se fu solo il 62° oggetto nebuloso poiché, secondo le fonti disponibile all'autore, di cinque se ne persero le [...]

Oggetti di Messier - M40

Winnecke 4 Questa debole stella doppia fu scoperta da Charles Messier nel corso della ricerca della nebulosa riportata erroneamente nelle vicinanze dall'osservatore del XVII secolo Johann Hevelius. Una volta rilevata la posizione di queste stelle Messier gli assegnò un numero nel suo catalogo. Questo fatto fornisce alcune tracce sulle modalità con cui è stato compilato questo archivio: Messier raccolse le posizioni nel corso della catalogazione degli ammassi [...]

Oggetti di Messier - M37

Nonostante M37 sia il più luminoso dei 3 ammassi aperti nella parte meridionale dell'Auriga, venne saltato da Le Gentil quando riscoprì M36 ed M38 nel 1749, cosicché fu Charles Messier a scoprirlo indipendentemente il 2 settembre 1764 (tutti e tre gli ammassi furono scoperti da Hodierna ma l'evento fu ignorato fino al 1984). M37 è anche il più ricco dei tre, contiene circa 150 stelle di luminosità superiore alla 12,5 e forse oltre 500 stelle. Come indica il [...]

&id=HPN_Scienziati+francesi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:French{{}}scientists" alt="" style="display:none;"/> ?>