Scissione

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

La scheda: Scissione (chimica)

La scissione è in chimica la rottura di un legame.
Si avrà una scissione omolitica (spesso detta anche scissione radicalica o omolisi) se ne segue una equipartizione degli elettroni tra i due atomi. Si avrà una scissione eterolitica (spesso detta anche scissione ionica o eterolisi ) se gli elettroni sono trattenuti da uno solo degli atomi.
La scissione di un legame richiede sempre il compimento di un certo lavoro, quindi un'energia maggiore o uguale la forza del legame da scindere, una qualsiasi scissione di un legame stabile è sempre un processo endotermico.
In una reazione chimica, combinando, tramite somma algebrica secondo la prassi della termochimica, le entalpie di scissione di legame (negative) dei reagenti con le entalpie di formazione di legame (positive) dei prodotti è possibile effettuare il calcolo approssimato dell'entalpia di reazione.


Uovo sodo al comando Nonostante la scissione, Zingaretti non riesce a togliersi Renzi dalla testa

Uovo sodo al comando Nonostante la scissione, Zingaretti non riesce a togliersi Renzi dalla testa

Zingaretti si lagna perché Renzi si scinde. Zingaretti si cruccia perché Renzi si muove. Zingaretti s’imbroncia perché Renzi lo provoca. Zingaretti mette il muso perché Renzi s’intesta il blocco dell’Iva. Zingaretti si rammarica perché Renzi comunica meglio. Zingaretti si duole perché il Pd comunica peggio. Zingaretti teme un rapporto privilegiato tra Renzi e Di Maio. Zingaretti reclama perché Renzi respira. Un uomo solo al comando forse era troppo, [...]

Pd in calo, Delrio: "La scissione di Renzi è stata grave, c'è un problema di assestamento"

Pd in calo, Delrio: "La scissione di Renzi è stata grave, c'è un problema di assestamento"

Graziano Delrio: "Speriamo che i risultati facciano cambiare idea agli italiani rendendo sempre più attrattivi il Pd e questa alleanza". Il recente calo del Pd nei sondaggi è stato in queto modo commentato da Graziano Delrio: "Noi abbiamo un problema di assestamento dopo una scissione sbagliata e grave: è andato di là un ex segretario che ha governato il Pd quattro anni ed è stato Presidente del Consiglio per tre e quindi credo che chi sottovaluta il problema [...]

Quattro buoni motivi per la “scissione” renziana. Forse se spiegato bene la capirete anche voi cari gnucchi.

Quattro buoni motivi per la “scissione” renziana. Forse se spiegato bene la capirete anche voi cari gnucchi.

Con la sua solita signorilità Piero Fassino, ha dichiarato a Tagadà ieri, che lui ne rispetta la decisione di Renzi della scissione, ma non la comprende. Perché, a suo avviso, non vi erano motivi significativi di divergenza di linea politica.  A proposito in particolare, della formazione del governo e dell’alleanza coi cinque stelle col Pd. Se questo è vero, però, esistono ben altri motivi che rendono impossibile una convivenza sotto stesso tetto. [...]

Renzi spiega i motivi e la tempistica della scissione

Renzi spiega i motivi e la tempistica della scissione

Renzi al Wired Next Fest spiega i motivi della scissione dal Pd e la tempistica. Poi ribadisce: «L'avversario è Salvini, non Zingaretti. Matteo Renzi, ospite del Wired next Fest in corso a Firenze, dà la sua versione della scissione dal Pd. «Ora era l’unico momento possibile per fare il nuovo partito, perché Salvini ha fatto il matto e ha reso possibile quello che sembrava impossibile, anche a me, l’accordo tra Pd e M5s», ha detto l’ex premier. «E [...]

La scissione a certi puo sembrare non è bella. Ma può essere utile.

La scissione a certi puo sembrare non è bella. Ma può essere utile.

Abbiamo letto di tutto in questi giorni a proposito della costituzione o nascita di Italia viva di Renzi. I RANCOROSI DICONO!Un’operazione superficiale, ipocrita, rancorosa, infantile. Come il suo artefice. Quando è andata bene l’uscita di Renzi dal PD è stata definita inutile. Forse proprio da coloro – uno tra tutti, Franceschini – che la temono di più, al netto della superficialità dell’ipocrisia, del rancore, dell’infantilismo.  Ma è [...]

Non guardate la scissione PD con le lenti del Novecento

Non guardate la scissione PD con le lenti del Novecento

Più che la metafora della separazione tra coniugi, a spiegare l'uscita di Italia Viva è l’idea di partito: per Renzi è carisma e passione, per la ditta è spirito di comunità. La metafora delle separazioni tra coniugi non spiega affatto quale sia il significato della scissione di Italia viva dal PD. Ogni tentativo di confutare l’assunto secondo cui «la politica è un ramo specialistico delle professioni intellettuali» (D’Alema a Gargonza), lascia il [...]

La scissione di Renzi dal Pd, l’emergenza sbarchi e la protesta per il clima. L’analisi dell’Osservatorio Tg

La scissione di Renzi dal Pd, l’emergenza sbarchi e la protesta per il clima. L’analisi dell’Osservatorio Tg

“Scindo, ergo sum”: la mossa di Renzi al vaglio del primetime. Il ritorno dell’“emergenza sbarchi” e il cambio di linea dell’Europa. Mentana sul clima: perché lo sciopero mondiale ha poca presa in Italia? L’analisi dell’Osservatorio Tg dell’Eurispes e della Sapienza Università di Roma dal 16 al 20 settembre. La scissione di Matteo Renzi che abbandona il Partito Democratico risulta in settimana l’argomento più seguito dai Tg, con 22 presenze [...]

Playlist di una scissione

Playlist di una scissione

Dal “nessun rimpianto per quello che è stato” al “disorientato, da oggi chiudo i conti col passato”. Storia (in cuffia) della scalata e della fuoriuscita di Matteo Renzi dal Partito Democratico  Quando il 2 dicembre del 2012 Matteo Renzi, appena sconfitto alle primarie del Partito democratico da Pierluigi Bersani, parlò ai suoi sostenitori radunatisi alla Fortezza da Basso, a Firenze, si capì, sin dalla scelta delle parole, che il suo rapporto con le [...]

La scissione delle idee e il chiarimento delle proposte. QUESTA E ITALIA VIVA.

La scissione delle idee e il chiarimento delle proposte. QUESTA E ITALIA VIVA.

  Riguardo la natura della azione politica di Renzi e i sospetti alla basa delle sue scelte recenti. Credo si possa concludere con una sintesi finale, e cioè giudichiamo buone le azioni politiche cherispetto i seguenti punti: a) aumentino il PIL, b) effettuino riforme, c) portino ad una riduzione delle disegualianze economiche e politiche tra gli strati sociali, d) siano espressione di uno o più dei valori del Social Pillar della EU senza contrastarne alcuno. [...]

Cacciari difende Renzi: "la sua una scissione tardiva ma necessaria"

Cacciari difende Renzi: "la sua una scissione tardiva ma necessaria"

L'ex sindaco di Venezia: "Se Renzi avesse lasciato il Pd cinque anni fa, la storia di questo paese sarebbe stata diversa" "Se Matteo Renzi avesse lasciato il Pd cinque anni fa, la storia di questo paese sarebbe stata diversa". Lo afferma Massimo Cacciari, filosofo ed ex sindaco di Venezia in un'intervista al Fatto Quotidiano.  L'ex premier "si è evidentemente reso conto di quello che ho predicato, invano, per anni: il Partito democratico è un generoso progetto [...]

Tutti i nemici che ora si cagano a dosso per la scissione Renzi-Pd

Tutti i nemici che ora si cagano a dosso per la scissione Renzi-Pd

La mossa dell'ex segretario scatena le reazioni della politica italiana. Conte perplesso dalla tempistica, Salvini all'attacco: «Cosa non si fa per la poltrona». Ma è tra i dem che c'è maggiore apprensione.  Non si può dire che l’addio di Matteo Renzi al Partito democratico abbia colto di sorpresa gli addetti ai lavori. Semmai è la tempistica ad avere indotto più di una riflessione, in considerazione soprattutto delle possibili ripercussioni [...]

Scissione Pd vicina, scoppia la bagarre nei dem Franceschini a Renzi: resta, qui è casa tua.

Scissione Pd vicina, scoppia la bagarre nei dem Franceschini a Renzi: resta, qui è casa tua.

"Le chiacchiere stanno a zero. Di politica nazionale parleremo alla Leopolda e sarò chiaro come mai in passato. La priorità adesso è Firenze", dice Matteo Renzi in merito alla sua, ormai certa, scissione dal Pd. Si limita, per ora, a "capire la rabbia" di "Simona e Dario" (Bonafé e Nardella, ndr) "perché il Pd toscano è il più forte d’Italia ed era logico aspettarsi un riconoscimento territoriale al governo". Renzi aggiunge anche che "ho accettato di [...]

Renzi ha deciso: addio al Pd il 20 ottobre Appuntamento alla Leopolda per la scissione. "Ma garantiremo l'appoggio a Conte"

Renzi ha deciso: addio al Pd il 20 ottobre Appuntamento alla Leopolda per la scissione. "Ma garantiremo l'appoggio a Conte"

C'è la data: il 20 ottobre, decima edizione della Leopolda. C’è, ovviamente, il luogo: Firenze, da dove tutto è partito. E c’è pure il progetto politico: una forza politica "nuova", di impianto "liberal-democratico", "riformista e riformatrice". C’è anche un’ossatura, piccola, ma di tutto rispetto. I comitati civici ‘Azione civile-Ritorno al Futuro’ sono un migliaio, sono sparsi in tutt’Italia, hanno circa 10 mila aderenti e due coordinatori [...]

LA POSSIBILE SCISSIONE DEI RENZIANI

Ciò che ha reso stabile la politica italiana, dalla fine della guerra all’inizio degli Anni Novanta, è stata l’inamovibile centralità della Democrazia Cristiana. Ma la Balena Bianca non governava da sola. E non è che tutti i suoi alleati l’amassero di vero amore, qualcosa che del resto non esiste in politica. Ciò che univa Dc, Pri, Pli, Psli, Psi e gli altri era un incrollabile principio profondamente condiviso: sbarrare la strada ai comunisti e rimanere [...]

Renzi e il nuovo partito: pronti i nuovi gruppi renziani. Il piano scissione agita il Pd

Renzi e il nuovo partito: pronti i nuovi gruppi renziani. Il piano scissione agita il Pd

L’addio con 18 deputati e 6 senatori. Orlando: pensiamo a governare non a dividerci. la svolta potrebbe arrivare addirittura prima della Leopolda del 19 ottobre. Riempite tutte le caselle del nuovo governo, Matteo Renzi avvia la scissione dal Pd. Il logo è pronto, ma top secret: la svolta potrebbe arrivare addirittura prima della Leopolda del 19 ottobre, creando due nuovi gruppi in Parlamento. Oggi sono 18 i deputati e 6 senatori pronti a seguire l’ex premier [...]

Matteo Renzi, 31 parlamentari pronti a seguirlo dopo la Leopolda: scissione con il Pd vicinissima

Matteo Renzi, 31 parlamentari pronti a seguirlo dopo la Leopolda: scissione con il Pd vicinissima

"Se rompiamo, rompiamo alla Leopolda". La possibilità che Matteo Renzi dica addio al Pd è sempre più reale. Gli indizi che fanno immaginare una resa dei conti quasi immediata ci sono tutti. "Qualsiasi cosa accada - ha spiegato Ettore Rosato a un emissario di peso della segreteria di Zingaretti - c'è una certezza: noi garantiremo la tenuta del governo". La Leopolda - spiega Repubblica - è il punto di approdo, ma c'è chi giura che un'eventuale rottura [...]

Zingaretti: "Una scissione di Renzi sarebbe lacerante e incomprensibile" ZINGARETTI FATTI UNA DOMANDA SINCERA,E DATTI LA RISPOSTA.

Zingaretti: "Una scissione di Renzi sarebbe lacerante e incomprensibile" ZINGARETTI FATTI UNA DOMANDA SINCERA,E DATTI LA RISPOSTA.

Renzi prepara la scissione ma 'non subito'. Il Matteo sbagliato attira lodi e pezzi di azzurri Tutti cercano Matteo mentre si vota la fiducia al Conte Bis. Ma non è il "capitano" leghista, gli occhi sono tutti per il segretario dem, e i suoi piani La sovrapposizione dei "Mattei" Salvini – sempre più stanco e incupito – si ferma in un angolo della Buvette e quasi nessuno, ormai, se lo fila più. L'altro Matteo, invece, ah, che spettacolo! [...]

LA SCISSIONE DI RENZI NON C’È ANCORA MA NESSUNO LA SMENTISCE

LA SCISSIONE DI RENZI NON C’È ANCORA MA NESSUNO LA SMENTISCE

L'ex rottamatore evoca una scissione nel Pd per formare una forza moderata. Da quando è nato il Pd si parla di scissioni. Dapprima sembrava inevitabile che le due componenti, Ds e Margherita, si separassero per l’ingordigia dell’apparato ex comunista finché non si scoprì che gli ex di Botteghe Oscure erano mammolette spiantate da “democristianoni” come Dario Franceschini e soci. Poi si è parlato di scissioni a sinistra. Una venne attuata [...]

Calenda anticipa Renzi e apre la scissione nel Pd: "Nuovo movimento liberal-progressista"

Calenda anticipa Renzi e apre la scissione nel Pd: "Nuovo movimento liberal-progressista"

Il patto col M5s manda in stracci il Pd. Calenda trasforma SiamoEuropei in movimento politico. L'ex ministro annuncia: "A dicembre inizia il tesseramento". Poi attacca Orlando: "Alcuni cambiano i principi per il partito"   Calenda anticipa Renzi e apre la scissione nel Pd: "Un nuovo movimento liberal-progressista" Carlo Calenda rispettando quanto aveva annunciato - caso strano tra chi masticando politica si imbatte nella coerenza - apre la scissione dal [...]

La scissione si allontana. Renzi, da killer a kingmaker

La scissione si allontana. Renzi, da killer a kingmaker

Ecco come e perché è cambiata la strategia politica dell’ex premier Matteo Renzi Ma chi l’ha detto che Renzi sia deciso a far cadere il governo che lui stesso ha messo al mondo più di chiunque altro, come da voce rimbalzante da un angolo del Palazzo all’altro? E chi l’ha detto che l’ex premier abbia la scissione del Pd, certo al momento opportuno, per obiettivo e stella polare? Non che le due idee non siano realistiche, specialmente la seconda. Ma di [...]

&id=HPN_Scissione_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Bond{{}}cleavage" alt="" style="display:none;"/> ?>