Scrittore

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Scrittore

La scheda: Scrittore

Uno scrittore è chiunque crei un lavoro scritto, sebbene la parola designi usualmente coloro che scrivono per professione, e chi scrive in diverse forme e generi più o meno codificati. Abili scrittori possono usare il linguaggio (narrativo o meno) per esprimere idee e immagini.
Uno scrittore può comporre in molte differenti maniere tra cui in poesia, prosa o musica. Di conseguenza, uno scrittore può essere classificato come poeta, romanziere, paroliere, commediografo, giornalista ecc.
La scrittura, intesa come lavoro e attività, per funzionare deve basarsi su un linguaggio, a sua volta basato su un codice grafico, che può essere ideogrammatico, cioè che rappresenta graficamente le idee o fonografico, cioè che riproduce i suoni di una lingua, tramite un alfabeto.
Dalle iscrizioni preistoriche sulle quali solo si contavano le proprietà, alle successive scritture per cunei, fino ai manoscritti e ai dattiloscritti, con lo sviluppo delle macchine e degli elaboratori di parole su schermo e alle varie scritture artificiali, parallela con la storia della scrittura, si svolge una storia degli "strumenti" usati per scrivere, e dei "supporti" che permettono una loro conservazione più o meno lunga.
Dal punto di vista narrativo, la storia più antica ritrovata finora è l'Epopea di Gilgamesh, risalente al terzo millennio prima di Cristo, o se si vuole rimanere in ambito occidentale, probabilmente il Libro dei morti dell'antico Egitto.


Mirko Giudici "lo scrittore romano che tocca il cuore della gente" ospite a Radio Tuscia Events

Mirko Giudici "lo scrittore romano che tocca il cuore della gente" ospite a Radio Tuscia Events

Il 17 Ottobre alle ore 14,00, Mirko Giudici: "lo scrittore romano che tocca il cuore della gente" sarà ospite di RADIO TUSCIA EVENTS (radiotusciaevents.com) ed in compagnia della giornalista Ilaria Porziani, curatrice della Rubrica Parole di Autore, parlerà del suo romanzo "La Forza di Crederci Ancora".

LO SCRITTORE È PRESENTE 293 - 20 ottobre 2019

NEBBIA MATTUTINA 2 La nebbia che lo aveva avvolto uscendo di casa gli aveva parlato nella mente, invitandolo ad abbandonarsi. Aveva perso i sensi. Si ritrovava ora in un ambiente completamente bianco.Improvvisamente una voce, proveniente da chissà dove: “UMANO 890.235. MASCHIO. SALUTE SUFFICIENTE. IDONEO.”Si aprì una porta prima invisibile, una freccia luminosa la indicava. Capì che doveva dirigervisi. Nella stanza accanto una donna, della sua età, [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 292 – 19 ottobre 2019

A OGNUNO LA PROPRIA ESTATE L’estate era finita. Odiava il caldo, i villeggianti rumorosi, curiosi e invadenti che pretendevano di piazzare l’ombrellone anche nel suo giardino. Quando arrivavano si rintanava dentro casa, nei libri e nelle sue passioni. Usciva la mattina presto, andava nelle campagne circostanti per comprare cose migliori ai prezzi giusti.Il freddo cominciava a sentirsi, ma il mare ora era più bello che mai: libero, calmo, invitante. Si [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 291 – 18 ottobre 2019

SOTTO IL SOLE Si svegliò una mattina, in mezzo a un campo di grano. Gerardo, il padrone del campo, lo guardava con un sorriso soddisfatto. Si guardò intorno. Le spighe già dorate ondeggiavano a un vento fresco e allegro,  solleticandogli le gambe. Gerardo ora era al limite del campo, a sistemare il muro. Alcuni uccelli volavano in alto, il sole picchiava, ma per fortuna aveva un cappello di paglia a proteggergli la testa. Pensò di aiutare Gerardo a sollevare [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 290 – 17 ottobre 2019

NEBBIA MATTUTINA   La prima cosa che lo spaventò quel mattino fu la nebbia. Una nebbia innaturale, incalzante e appiccicosa. Sembrava volersi impossessare degli alberi e di ogni oggetto sparso nel suo giardino; avvolgeva e nascondeva tutto. Aveva uno strano colore azzurrino, vagamente luminescente. Provò ad aspettare un’oretta, quando il sole l’avrebbe fatta sparire, invece niente. Era lì, che ormai aveva ammantato tutto quanto fosse visibile dalla sua [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 289 – 16 ottobre 2019

AVVENTURA IMPOSSIBILE   Si era perso nel bosco. Non gli era mai successo, ma sul costone doveva essere sceso troppo in basso, e poi non aveva più trovato punti di riferimento. Ora vagava, salendo e scendendo, nella speranza di scorgere qualcosa di conosciuto. Ad un certo punto udì un rumore alle sue spalle e si spaventò. Una splendida creatura, un cavallo bianco, luminoso, con un corno sulla fronte gli si avvicinava. Lo invitò a salire in groppa, e poi, quasi [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 288 – 15 ottobre 2019

FIABA   Il cucciolo di leone era conscio del suo ruolo di futuro re della giungla. Ma non aveva intenzione di aspettare. Cominciò allora a girare in cerca di qualcuno da spaventare e sottomettere. Quando vide un babbuino, gli si parò di colpo davanti, ruggendo più forte possibile. La scimmia esitò un attimo, poi scoppiò a ridere e se ne andò allegra. Lo stesso accadde col facocero, la iena e la zebra. Mentre tornava, ascoltò non visto la gazzella che [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 287 – 14 ottobre 2019

COMMIATO   “Amore mio, ti lascio perché so di non essere alla tua altezza; perché ti amo troppo per scoprire la delusione nei tuoi occhi; perché quando i domani saranno uguali all’oggi, forse ti stancherai di me; perché preferisco conservare un ricordo che coltivare rimpianti; perché ho fatto salti mortali per essere o apparire migliore di ciò che mi sento. Ho creato in te l’illusione di un grande amore; meglio ritirarmi e intristirti, piuttosto che [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 286 – 13 ottobre 2019

CACCIA GROSSA   La bimba era seduta sulla sabbia a guardare le onde che si infrangevano davanti ai suoi piedi. Il papà pensò di provare a stupirla, così prese pinne e maschera e le disse di aspettare che dal mare le avrebbe portato una qualche meraviglia. Dopo un'oretta tornò. Come unico risultato le aveva portato una conchiglia. Quando le arrivò vicino con la sua "sorpresa" vide che nel frattempo la bimba aveva scavato una buca nella sabbia, piena [...]

Ilaria Di Roberto scrittrice vittima di Revenge Porn: «Ora non vivo più, nessuno mi saluta»

Ilaria Di Roberto scrittrice vittima di Revenge Porn: «Ora non vivo più, nessuno mi saluta»

L'esistenza idillica, quasi da sogno, della scrittrice ventinovenne Ilaria Di Roberto, originaria di Cori un piccolo paese sui monti Lepini, in provincia di Latina, si è trasformata in un incubo. I selfie sulla sua pagina Facebook, sorridente e spensierata, ingannano. Qualche anonimo ha creato profili falsi a carattere sessuale inserendo fotomontaggi osceni: la ritraggono nuda, in mostra le parti intime. La mano dietro la rete ha utilizzato il volto di Ilaria e [...]

Ilaria Di Roberto scrittrice vittima di Revenge Porn: «Ora non vivo più, nessuno mi saluta»

Ilaria Di Roberto scrittrice vittima di Revenge Porn: «Ora non vivo più, nessuno mi saluta»

L'esistenza idillica, quasi da sogno, della scrittrice ventinovenne Ilaria Di Roberto, originaria di Cori un piccolo paese sui monti Lepini, in provincia di Latina, si è trasformata in un incubo. I selfie sulla sua pagina Facebook, sorridente e spensierata, ingannano. Qualche anonimo ha creato profili falsi a carattere sessuale inserendo fotomontaggi osceni: la ritraggono nuda, in mostra le parti intime. La mano dietro la rete ha utilizzato il volto di Ilaria e [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 285 - 12 ottobre 2019

E CONTINUERÒ A FARLO…   “Insomma, se ne vuole andare?”, disse il portiere dello stabile. “No, preferisco rimanere qui.” “Non può stare qui fermo davanti al portone. La gente si spaventa. Si sposti più in là!” “No, devo stare qui. Se esce, lei mi deve vedere!” “Ma chi? La vede anche se sta più in là!” “Non basta solo che mi veda. Deve capire perché sono qui.” “Ma perché?” “Perché la amo!” “Ma chi?” “Non è il [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 284 – 11 ottobre 2019

FATTORE UMANO I robot avevano preso il sopravvento, improntando la società alle proprie esigenze, mantenendo gli uomini come oggetti di divertimento. Ogni tanto qualcuno di loro veniva sottoposto a giochetti crudeli; in caso di sconfitta, praticamente inevitabile, veniva eliminato. Quando toccò a lui, Piero pensò che in razionalità, forza, velocità e resistenza non aveva speranza. L'unica era sfruttare le caratteristiche umane irriproducibili da un robot. [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 283 – 10 ottobre 2019

RACCONTO "Un tipo lo guardava intensamente dal fondo della sala. Aveva uno sguardo intenso, profondo, come quello di un viaggiatore che viene da lontano, come un lupo solitario che scende fa una collina, guardingo ma fiero della sua forza. Portava un cappello calato sugli occhi in modo che la luce della lampada sul suo tavolo non gli illuminasse il volto. Una sorta di ghigno del lato della sua bocca si chiudeva intorno a un mozzicone spento. Aveva la barba di [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 282 - 9 ottobre 2019

CROCIERA MISTERIOSASi era imbarcato nel porto di Genova, destinazione Olbia. Finalmente una piccola vacanza. Era solo, contava di fare incontri interessanti nei giorni a seguire. Dopo un paio d'ore dall'imbarco andò al ristorante per cenare. Mentre mangiava una ragazza abbastanza carina gli chiese se voleva cenare insieme. Aveva anche una bottiglia di vino da dividere, e accettò volentieri. Mangiarono bevendo e chiacchierando. Aveva bevuto tanto e si ritirò in [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 281 - 8 ottobre 2019

L’ALCE BIANCO Presso gli Onandaga esisteva l’antica leggenda del grande alce bianco, spirito primordiale della foresta, che proteggeva dai pericoli e dai malvagi tutte le creature. Giovane Acqua, ascoltando le storie di suo nonno, pensava che, uccidendo l'alce bianco, tutti gli animali sarebbero caduti facilmente sotto le sue frecce, rendendolo il cacciatore migliore. Per giorni vagò nella foresta, nutrendosi di ciò che trovava perché nessun animale si fece [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 280 - 7 ottobre 2019

IL VINCITORE   Il bel cavaliere aveva sbaragliato tutti gli avversari. Era decisamente il miglior combattente del regno; la principessa, bruttina e fremente, si accingeva a baciare il vincitore, quando si udì un rumore terrificante giungere da dietro il palco. Un drago  enorme, dalla bocca fiammeggiante, si avventò nella piazza. Il cavaliere lo affrontò, schivando le sue fiamme, scalandone la schiena per trafiggerlo più volte, finché non cadde. A quel punto, [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 279 – 6 ottobre 2019

PIANI ALTI La signora Marisa abitava al primo piano, senza balcone. Le sue piantine sul davanzale non vedevano mai il sole, e puntualmente sfiorivano dopo poco. Le tentò tutte, ma inutilmente.Un giorno l’intraprendente vecchietta decise di salire alla terrazza condominiale del 10° piano. Dietro un muro scovò un passaggio quasi invisibile, dal quale si accedeva a un piccolo spazio incontaminato e inondato dal sole. Vi trasferì le sue piantine, creò l’ombra [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 278 – 5 ottobre 2019

LA STALLA Il fattore sorprese Giovanna di sera nella stalla. Da giorni le faceva la posta per approfittare di lei. Quando la strinse in un angolo, la ragazza riuscì a sgusciare di lato, prese un badile e colpì con forza, tramortendolo.  Poi lo trascinò dietro la mucca Nerina, legò i suoi polsi alle zampe anteriori della vacca, lo sistemò in piedi su uno sgabello e gli calò le brache. Quando al mattino lo stalliere lo trovò in quella posizione, pensò che [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 277 – 4 ottobre 2019

INCONTRI RAVVICINATI Il vecchio seduto sulla panchina accanto al portone della chiesa faceva parole crociate. Il ragazzo arrivò silenzioso e si mise seduto sull'altra estremità della panchina. Si guardarono di sottecchi per svariati minuti. Il vecchio era bloccato sul cruciverba. Dopo un po', senza guardarlo, il ragazzo disse: "Dai, sparane una!"Il vecchio esitò, diffidente. Poi: "Sei lettere, PRETE DI CAMPAGNA"."Curato!""...10 lettere, CUGINO AMERICANO [...]

&id=HPN_Scrittore_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Scrittore" alt="" style="display:none;"/> ?>