Scrittori del realismo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

La scheda: Onorato Balzac

Honoré de Balzac, nato Honoré Balzac (AFI: 'balzak, Tours, 20 maggio 1799 – Parigi, 18 agosto 1850) è stato uno scrittore, drammaturgo, critico letterario, saggista, giornalista e stampatore francese, considerato fra i maggiori della sua epoca, ed anche il principale maestro del romanzo realista francese del XIX secolo. Scrittore prolifico, ha elaborato un'opera monumentale: La Commedia umana, ciclo di numerosi romanzi e racconti che hanno l'obiettivo di descrivere in modo quasi esaustivo l...

Honoré De Balzac

Se il cuore umano trova qualche istante di riposo nell'elevarsi alle altezze dell'affetto, raramente si arresta sul rapido pendio dei sentimenti di odio. Honoré De Balzac da Papà Goriot

MASSIMILLA DONI di Honoré del BAlzac

MASSIMILLA DONI di Honoré del BAlzac

Voto da 1 a 5 ( 3 Sufficiente ) Meglio passare al altro Io l'ho trovato appena sufficiente.

IL CAPOLAVORO SCONOSCIUTO di Balzac Honoré de

IL CAPOLAVORO SCONOSCIUTO di Balzac Honoré de

Voto da 1 a 5 ( 5 Ottimo ) Stupendo questo romanzo breve del grande Balzac. Sembra di vederle le pitture descritte, specialmente il ritratto di donna che era solo nella mente del vecchio pittore protagonista. Si legge senza interruzione.

HONORE’ DE BALZAC - La pelle di zigrino

Lo scrittore francese Honoré de Balzac (1799- 1850) visse in età romantica ma rinnovò completamente il romanzo, tanto da essere considerato uno dei primi autori tipici del romanzo realistico e sociale. Col suo profondo istintivo senso della realtà, Balzac comprese che la vita moderna che egli voleva ritrarre era dominata da un grande fattore: il denaro, e nel suo romanzo " Pelle di zigrino", ebbe il coraggio di presentare un innamorato preoccupato non [...]

IL ROMANZO DI UN INVERTITO NATO (prima parte)

La storia dell’omosessualità è spesso ridotta alla seconda metà del ‘900 come se l’omosessualità non fosse mai esistita prima o non fosse comunque importante capire come essa fosse vissuta. È mia intenzione, più che fare un discorso di carattere teorico, presentare “Il Romanzo di un invertito nato”, un documento di altissimo valore circa la vita di un omosessuale italiano di elevata classe sociale nella seconda metà dell’800. Ne risulterà che [...]

Il colonnello Chabert - Honoré de Balzac

Il colonnello Chabert - Honoré de Balzac

Titolo: Il colonnello Chabert Titolo originale: Le Colonel Chabert Autore: Honoré de Balzac Traduzione: Roberto Bronchio Casa editrice: Newton Compton pag: 111 formato: ebook costo: 0,49 € Vivere in un tempo in cui gloria è una parola che ammette solo verbi al passato non deve essere semplice, né rassegnarsi al fatto che che sia per sempre tramontata la grandezza di una nazione e che termini come lealtà, onore e coraggio abbiano trovato i loro sostituti in [...]

Balzac Honore de

Balzac Honore de

Eugenia Grandet Eugenia Grandet è il capolavoro di Balzac, un romanzo dominato da due figure tra le più indimenticabili della letteratura moderna: Felice Grandet, commerciante arricchitosi stratosfericamente ma prigioniero di un’insaziabile avarizia, e sua figlia Eugenia, candida e prigioniera di un sogno d’amore. Due ritratti indimenticabili di maestria psicologica estrema, che si fronteggiano in un dramma borghese che fonda un intero genere letterario. La [...]

Balzac Montonero

Se uno vuol farsi un'idea di come gira il mondo, può provare a leggersi un romanzo scritto quasi due secoli fa, Le Père Goriot (1834). L'assunto centrale del libro è che nessun legame umano regge sotto la pressione del denaro, del desiderio di accumularlo per chi già ne possiede, della necessità di scovarlo per chi non ne ha. Se l'alta società è un "orrore coperto di oro e pietre preziose", sordido è l'universo delle classi povere strangolate dal bisogno [...]

Daniela Marcheschi, Giovanni Guareschi e il romanzo umoristico

Daniela Marcheschi, Giovanni Guareschi e il romanzo umoristico

DA Letteratitudine staffSi tratta del pezzo introduttivo al Catalogo della mostra Giovannino Guareschi: nascita di un umorista. “Bazar” e la satira a Parma dal 1908 al 1937, a cura di Giorgio Casamatti e Guido Conti, Parma, MUP, 2008, pp.16-23. La mostra, curata da Casamatti e Conti, è a Parma dal 19 aprile al 1 giugno 2008 (assolutamente da vedere, perché molto bella). Ricordo che proprio il 1° maggio decorre il centenario della nascita di Guareschi (venuto [...]

Honoré De Balzac

Honorè De Balzac nasce a Tours il 20 maggio 1799 da Bernnard-François e Charlotte-Laure Sallambier. La famiglia appartiene a quella borghesia che in quegli anni, in quasi tutta Europa, era in rapida ascesa. La sua infanzia grigia e fredda, segnata dal disaccordo perenne che regna fra i genitori, trascorre in sostanziale solitudine. Studia come interno al collegio degli oratoriani di Vendôme caratterizzato da una disciplina assai rigida e dalla grande pressione [...]

Piccola divagazione su Balzac

Piccola divagazione su Balzac

Ammetto di non aver mai letto nulla di Balzac...ma mi sono sempre ripromessa di farlo...ricordo infatti le bellissime lezioni di letteratura del mio professore del liceo (anche perchè ho terminato la scuola da soli 2 anni) e in particolare quelle riguardanti Le illusioni perdute e Commedia umana. Considerando che il mio libro prediletto è L'educazione sentimentale di Flaubert e che adoro la letteraratura dell'800 credo che dovrebbe piacermi...

LO SCRITTORE È PRESENTE 323 – 19 novembre 2019

PASSATEMPO Durante i turni di notte,  la guardia giurata si dedicava alle parole crociate. Col tempo erano diventata una passione. Anzi, una vera ossessione. Cercava quelle sempre più difficili, per completarle da solo. Ma volte gli serviva aiuto; magari svegliava la moglie per avere la soluzione.Quella sera si trovava davanti a un vero rompicapo, e non era molto lucido. In particolare c’era una verticale che lo faceva impazzire: sette lettere, “Pistola per [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 322 – 18 novembre 2019

L’UOMO DALLA LUNGA LINGUA Era il nome del vecchio che avrebbe potuto indicare il luogo dove scavare per trovare il tesoro. Era l’ultimo indizio della mappa, ma era morto. Al nipote chiesero dove il vecchio si recasse a camminare. Il ragazzo indicò una grotta, situata in cima alla montagna.Si scapicollarono, con pale e picconi, e rivoltarono il terreno dentro la grotta. Alla fine, dietro un masso, scovarono un anfratto, e all’interno una cassa: finalmente il [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 321 – 17 novembre 2019

IL PREZZO DELLA LIBERTÀ… In campagna d’estate i miei volevano che dormissimo dopo pranzo, per evitare che stessimo in giro al caldo, o a fare danni. Così rimanevamo due/tre ore chiusi in una minuscola stanzetta con letto a castello esposta al sole più caldo del pomeriggio.Un giorno mi scappava da morire, ma per arrivare al bagno dovevo aprire la porta e attraversare la loro stanza; li avrei svegliati. Così convinsi mio fratello più grande che l’avrei [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 320 – 16 novembre 2019

CACCIA AL TESORO La mappa con indicazioni precise li aveva portati fin lì. Mancava l’ultimo indizio, quello che indicava il punto preciso dove era sepolto. Diceva: “L’uomo dalla lunga lingua ti indicherà l’orientamento”. Pensavano si trattasse di una formazione rocciosa a forma di testa con una sporgenza a indicare la direzione. Ma non trovarono nulla.Al bar del paese, stremati, chiesero con distacco cosa fosse l’uomo dalla lunga lingua.Il barista [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 319 – 15 novembre 2019

TIFOSERIA Avevano dato l’assalto al pullman dei tifosi avversari. Poi, andando allo stadio, avevano aggredito due signore di passaggio, lanciato bottiglie contro le macchine e urlato cori violenti e razzisti. Nello stadio avevano cacciato a parolacce due ragazzi forse tifosi dell’altra squadra, rubato le bandiere, offeso tutti i giocatori, e le mamme, e le nonne, della squadra avversaria.Grazie alle telecamere ne erano stati individuati 12. In commissariato [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 318 – 14 novembre 2019

IL PORTIERE La donna era decisamente bella. Per lei valeva la pena lottare e anche fare a pugni. Quando quel tipo la guardò e fece un commento sul suo culo, Augusto non riuscì a non reagire. Inevitabile lo scontro, e i pugni. Ne prese tanti, forse tutti quelli che arrivavano!L’amico Lorenzo lo soccorse fuori dal locale, era una maschera di sangue.“Cavolo, Augusto, ma ti ha pestato come un tamburo! Eppure di riflessi dovresti averne, con tutto lo sport che [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 317 – 13 novembre 2019

IL LAVAVETRI Semaforo rosso. Alle macchine davanti un ragazzo offre il servizio di lavaggio dei vetri. Ha un aspetto inconsueto: vestito decentemente, un bel sorriso e l'attenzione a rimanere pulito. Ed esegue il lavoro con grande scrupolo. Non ha voglia però di acconsentire. Di solito restano tracce di sapone sulla carrozzeria. Ma vuole essere generoso. Quando si avvicina, gli dice che non vuole il lavaggio, e comunque offrirgli qualcosa. Lo sguardo serio, non [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 316 – 12 novembre 2019

COMUNICAZIONEGià capire che fosse un ristorante non era semplice. Ero in un posto di cui non sapevo pronunciare il nome. Il ristoratore era un ometto simpatico ma né lui né il menù consentivano l'utilizzo di alcuna lingua condivisa. La mimica non permetteva di capire nulla dei piatti locali, neanche se fosse carne, pesce o altro. Dopo aver riso l'uno dell'altro per i goffi tentativi, il tipo mi fece andare in cucina. Capii che potevo fare da solo! Misi insieme [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 315 – 11 novembre 2019

LA PALUDE Arrivarono all'alba, coi camion. Nonostante le cautele, il rumore li aveva traditi. L’uomo li seguì di nascosto. Avevano posizionato i camion col pianale verso l'acqua e si accingevano a scaricare dei barili. Sopra c'erano degli strani disegni. Fu allora che accadde: il fango e le foglie si sollevarono formando un essere spaventoso, con enormi braccia e una bocca terrificante. Il mostro abbrancò uno degli uomini, divorandolo in un boccone. Poi [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 314 – 10 novembre 2019

SOLO UN MINUTO “Dai, ti concedo un altro minuto!”“Un minuto? Solo un minuto? E che ci faccio?”“Guarda che non è poco un minuto! Pensa se a un semaforo devi fermarti per un minuto in più! Oppure se devi resistere un minuto senza respirare!”“Ma un minuto solo non mi basta! Io devo parlarti di un sacco di cose. Avrei bisogno di ore!”“Ti ripeto, il tempo è un concetto relativo. Un minuto può essere un tempo lunghissimo. Hai idea di quanto costi [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 313 – 9 novembre 2019

SALA D’ATTESA La stanza era piena. Gente nervosa, che sfogliava riviste senza neanche guardare le figure, bambini che frignavano, strani rumori di sottofondo.Un signore, col foglietto del suo appuntamento fra le mani, sudava nervoso e preoccupatissimo.“Paura?”“Sono terrorizzato!”“Ma no, deve stare tranquillo, vedrà che andrà tutto bene!”“Lei non conosce i miei guai”, disse sconsolato.“Stia calmo, vedrà che il dottore risolve tutto! Da anni [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 312 – 8 novembre 2019

ALLA STAZIONE Amava andare in stazione, guardare treni arrivare e partire, vedere gente correre freneticamente per non perdere una coincidenza accanto ad altre ciondolanti in anticipo rispetto alla propria. Persone incredibilmente diverse accomunate dal rito dei saluti o degli addii. Vite in transito su semplici binari, con emozioni e nostalgie rievocate dai rumori della folla fremente. Una bellissima donna arrivava dal binario 9. Lo guardò sorridendo, come lo [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 311 – 7 novembre 2019

COSE BRUTTE… L’uomo sotto di lui spingeva un peso apparentemente insormontabile per un solo uomo.“Scusi, ma perché fa tutta quella fatica?”“È questo il compito che mi è stato assegnato, il mio destino!”“Ma sono ore che la vedo farlo, non si riposa mai?”“Vede, caro signore, ci sono cose brutte che finiscono bene, cose brutte che finiscono peggio e cose brutte che non finiscono mai!”“Beh, ma ci saranno anche cose belle, no?”“Dalle mie [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 310 – 6 novembre 2019

LA “RASITÀ” «Ecco, professoressa, venga che le spiego», diceva il proprietario della gelateria alla docente francese che voleva organizzare la gita dei propri ragazzi e concordare l’acquisto di un gelato per tutti.«Vede, per 2 euro il ragazzo farà delle coppette con due gusti. Le coppette saranno rase, capisce?»La professoressa capiva poco l’italiano. Così il proprietario si rivolse al banchista: «Spiegagli tu il concetto di rasità».«Di [...]

Mattinata/ “S.P.Q.S” l’ultima fatica letteraria del pluripremiato ingegnere scrittore tifosissimo dell’Inter. Franco Troiano e

Mattinata/ “S.P.Q.S” l’ultima fatica letteraria del pluripremiato ingegnere scrittore tifosissimo dell’Inter. Franco Troiano e

Coppia di ballerini da strapazzo

Coppia di ballerini da strapazzo

Ho sempre detto che la piaga dell'assenteismo negli ospedali va assolutamente debellata. Perché non è possibile che uno psicologo e una cardiologa, anziché lavorare, si esibiscano in un balletto orrendo nelle sale del nosocomio. Licenziateli!!!

Una strana banda musicale

Una strana banda musicale

Quella che vedete nella foto è una banda musicale, comporta da professionisti falliti, che si esibisce in un concerto finalizzato a raccogliere fondi di beneficenza per se stessa. C'è crisi economica. E in qualche modo bisogna pure arrangiarsi, o no?

LO SCRITTORE È PRESENTE 309 – 5 novembre 2019

LA SERENATA Stavano insieme da quattro anni. Finalmente avevano deciso la data, e fatto tutti i preparativi, tra madri nevrasteniche e soldi che non bastavano. Come da tradizione, gli amici di lui gli avevano organizzato la serenata. Si recarono sotto il balcone di lei, e lo spettacolo cominciò. Lei, in casa con un’amica, si affacciò commossa. Poi, mentre eseguiva le più scontate canzoni d’amore in modo sguaiato, quando lo vide così sgraziato, volgare e [...]

Messaggio contro lo psicologo dei miei stivali

Ricevo questo messaggio da una utente importunata anch'essa dallo psicologo: "Mario, quella foto è del dottor. F. M. nutrizionista di Milano e non è vero che lavora all'ospedale di Cagliari. Come vedi non siamo gli unici a esserci lamentati per fatti importanti,e non solo per i passaggi. Spero di aver fatto qualcosa di utile a farlo nero questo che usa sempre la Polizia Postale per difendersi. E con una sua amicizia tempo fa usò lo stesso sistema con un altro [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 308 – 4 novembre 2019

 LA GUERRA DI PIERO 2 Dieci anni esatti dopo quell’episodio Piero tornò in quella radura. Col ragazzo nemico si erano salutati, risparmiandosi a vicenda. Dopo due mesi la guerra era finita; uno sarebbe morto per pochi giorni! Non ricordava neanche più chi avesse vinto.Quando sbucò dagli alberi vide che in fondo alla radura c’era qualcuno. Era lui. Si abbracciarono, come a una festa. Riuscirono a capirsi; era diventato un insegnante, nel suo paese, aveva [...]

&id=HPN_Scrittori+del+realismo_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Scrittori{{}}del{{}}realismo" alt="" style="display:none;"/> ?>