Scrittori iracheni

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

La scheda: Saddam Hussein

???? ???? ??? ?????? ????????

Sadd?m ?usayn ?Abd al-Maj?d al-Tikr?t? (in arabo: ???? ???? ??? ?????? ?????????, Tikrit, 28 aprile 1937 – Baghdad, 30 dicembre 2006) è stato un politico iracheno, leader assoluto dell'Iraq in un regime considerato dittatoriale dal 1979 al 2003, quando fu destituito durante la seconda guerra del Golfo in seguito all'invasione anglo-americana.
La data di nascita è incerta: non fu registrata e quella riportata è la data di nascita "ufficiale" diffusa so...

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Erdogan odioso e pericoloso equilibrista doppiogiochista turco.

Erdogan odioso e pericoloso equilibrista doppiogiochista turco.

    Il califfo al-Baghdadi è in Libia dopo le cure in Turchia Il califfo Abu Abr al-Baghdadi si sarebbe rifugiato a Sirte, in Libia, dalla Turchia, dove era stato portato per curare le gravi ferite riportate in un raid aereo iracheno nell'ottobre scorso. Bakr al-Baghdadi sarebbe dunque ormai in Libia assieme ad alti dirigenti dell'Isis. Il suo arrivo a Sirte, città natale dell'ex dittatore Muammar Gheddafi e oggi roccaforte Isis nel Paese, è confermato da [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Il Califfo Al-Baghdadi dell'ISIS é un agente del Mossad, Simon Elliot é il suo vero nome

Il Califfo Al-Baghdadi dell'ISIS é un agente del Mossad, Simon Elliot é il suo vero nome

Il cerchio si é chiuso: il Califfo dello Stato islamico Al-Baghdadi   é un agente del Mossad si chiama  Simon Elliot, ci dicono molti siti internet. E' il cerchio del perfetto complottismo che vede lo Stato Islamico una creatura dell'America e di Israele, una frottola che gira da tempo, che deriva da avventate dichiarazioni come questa "Wesley Clark: "Our friends and allies funded ISIS to destroy Hezbollah" , o dal Generale Francese in congedo Desportes, in [...]

deleted

deleted

Isis, l'Iraq conferma: al-Baghdadi è stato ferito. Ucciso nel raid il suo braccio destro

Isis, l'Iraq conferma: al-Baghdadi è stato ferito. Ucciso nel raid il suo braccio destro

      Roma, 10 novembre 2014 - Il governo iracheno ha confermato che il leader dello Stato islamico, Abu Bakr al Baghdadi, sarebbe stato ferito nel corso di un raid aereo compiuto dalla coalizione internazionale nella città irachena di Mosul. Il ministro della Difesa iracheno, Khaled al Obeidi, ha anche riferito che nell'incursione sarebbe stato ucciso il braccio di destro di al Baghdadi, Abu Muslim Turkmen. Intanto la tv irachena ha dato notizia [...]

deleted

deleted

Al Baghdadi e l'ultima Jihad islamica: contro la donna, l'Occidente, il secolarismo.

Al Baghdadi e l'ultima Jihad islamica: contro la donna, l'Occidente, il secolarismo.

L'immagine storica dello scontro dell'Islam con la cultura occidentale è invero già avvenuto, alcuni anni or sono, sotto l'egida di quella che giustamente Oriana Fallaci (e non solo lei) ha definito la moderna Medusa: l'immagine mediatica data dalla TV. I due protagonisti, d'altronde ne sono entrambi ben coscienti: il leader religioso islamico allora (e probabilmente ancor oggi) più conosciuto in Occidente, lo sciita Ayatollàh Ruhollah Khomeini, che proprio per [...]

Al Baghdadi: infibulate tutte le donne, ovvero l'attualità di Huntington.

Al Baghdadi: infibulate tutte le donne, ovvero l'attualità di Huntington.

Il decreto di Al Baghdadi, califfo autoproclamato dell' ISIS (o ISIL), e discendente - sempre per autoproclamazione - di Maometto, del 21 u.s. con il quale si impone a tutte le donne l'infibulazione, andando ben oltre la stessa legge islamica che invece non la prescrive, anche se l'aberrante pratica è assai diffusa negl'ambienti islamici, porta in auge con forza, insieme al drammatico conflitto israelo palestinese (ma anche insieme a quello russo ucraino), le tesi [...]

Il Ba'ath iracheno verso la rifondazione sceglie Damasco per la sua prima apparizione pubblica post Saddam

ALZO ZERO 2010   IL BA'ATH IRACHENO VERSO LA RIFONDAZIONE SCEGLIE DAMASCO PER LA SUA PRIMA APPARIZIONE PUBBLICA POST-SADDAM     di Dagoberto Husayn Bellucci     A distanza di sette anni dalla guerra d'aggressione lanciata dagli americani contro l'Iraq saddamista i nostalgici e gli eredi del vecchio Ba'ath irakeno si sono dati appuntamento, lo scorso 29 aprile, nella capitale siriana Damasco per quella che è stata definita come la prima fase costituente per la [...]

&id=HPN_Scrittori+iracheni_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Iraqi{{}}writers" alt="" style="display:none;"/> ?>