Scrittori politici italiani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

In questa categoria: Niccolò Machiavelli

Niccolò di Bernardo dei Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – F...

Dante Alighieri

Dante Alighieri, o Alighiero, battezzato Durante di Alighiero degl...

Leggi razziali fasciste

Le leggi razziali fasciste sono un insieme di provvedimenti legisl...

Niccol%C3%B2 Machiavelli

Niccolò di Bernardo dei Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – F...

Giuseppe Montanelli

Giuseppe Montanelli (Fucecchio, 21 gennaio 1813 – Fucecchio, 17 ...

Filippo Mazzei

Filippo Mazzei, conosciuto anche come Philip Mazzei e talvolta err...

Le Egloghe di Dante

Le Egloghe di Dante

Le Egloghe di Dante Alighieri Le Egloghe sono due componimenti di carattere bucolico scritti in lingua latina da Dante Alighieri tra il 1319 ed il 1320 a Ravenna: Vìdimus ìn migrìs albò patiènte litùris di 68 versi e Vèlleribùs Colchìs prepès detèctus Eòus di 97 versi, composte in esametri. Dante si rivolge a Giovanni del Virgilio, lettore di poesia latina presso l'Università di Bologna, che con una epistola di [...]

BaDante

Pubblicato su “Semicerchio” nel 2007 Massimo Bacigalupo le riscritture di Dante in inglese Una rassegna delle riscritture di Dante in inglese comprenderebbe autori e opere fra  i maggiori di quella letteratura: La Rima del vecchio marinaio di Coleridge, Il sogno di Iperione di Keats, Il trionfo della vita di Shelley, La profezia di Dante di Byron... Per non dire di curiosità quali la Colombiade (1807) di Joel Barlow. Fra i moderni almeno La terra desolata e i [...]

deleted

deleted

Cacciaguida a Dante

Divina Commedia, Paradiso, canto XVII Cacciaguida profetizza il futuro a Dante: Né per ambage, in che la gente folle già s'inviscava pria che fosse anciso l'Agnel di Dio che le peccata tolle, 33 ma per chiare parole e con preciso latin rispuose quello amor paterno, chiuso e parvente del suo proprio riso: 36 «La contingenza, che fuor del quaderno de la vostra matera non si stende, tutta è dipinta nel cospetto etterno; 39 necessità però quindi non prende se [...]

RAZZISTI NON SI NASCE, LO SI DIVENTA

RAZZISTI NON SI NASCE, LO SI DIVENTA

In undici anni e passa di blog ho affrontato tematiche di ogni genere, senza mai pormi più di tanto il problema se i miei post suscitassero o meno l’approvazione di quanti, anche solo per mero caso, li leggevano. Consapevole come sono che, nel momento in cui si ha il coraggio di rendere pubblico il proprio pensiero- in maniera scritta, orale o altro non fa distinzione – ci si espone al consenso generale o alla pubblica gogna, incorrendo spesso in critiche che [...]

RAFFALOVICH E I POETI “OMOSESSUALI” CITATI DA DANTE

Il capitolo di “Uranismo e Unisessualità” dedicato ai poeti comincia con una lunga citazione del canto XXVI del Purgatorio di Dante, in cu si parla “anche”, ma solo di sfuggita, di sodomiti. Raffalovich prolunga la citazione riportando una traduzione (incompleta) dei versi di Dante in cui Il sommo poeta descrive il suo incontro con Guido Guinizelli e Arnaut Daniel [Arnaldo Daniello (1150-1210)]. Il lettore attento resta però perplesso del fatto che [...]

COMPRENDERE MACHIAVELLI

Sappiamo tutti che, in una discussione, una citazione ben azzeccata è un modo per segnare un punto a proprio favore. Purtroppo, la bella figura è condizionata dall’esattezza della citazione e dalla sua autenticità: due qualità che spesso mancano. Già è frequentissimo che le parole siano riferite male, perché si va a memoria, ma accade anche che le citazioni siano tanto famose quanto false. Galileo non ha mai detto “Eppur si muove”, Sherlock Holmes non [...]

A uno litterato novellino...

A uno litterato novellino monimento Giovinciel, se tu vuo' di rinomea Proveccio, e' tuo' dittati aggian nitore, Cansa la mala via, sèrbati fuore Di quella fuia aquilonar vallea Dove anfana la frotta che donnea Co la ria stummia de lo stil peggiore Scialando invecerie sanza dolzore Per sua carenzia di diritta idea. De' caporani nostri abbiti a speglio Gli eloquii stietti, bontadiosi, arguti, Per avacciarti de lo bene in meglio. Esto faccendo, viva e floriscente [...]

Dante ......

E' il tre Febbraio 2015 ed ho partecipato a cinquantatre rivoluzioni della Terra attorno al Sole. Nei vari spostamenti casalinghi ( con rivoluzioni famigliari  ) anni fà , ho dovuto privarmi di molti testi prevalentemente scolastici - quasi tutti- ma ... sul ripiano della devastata libreria eran giorni che coglieva attenzione uno spicchio di giallo sovrastato da fascicoli accatastati alla rinfusa. Continuavo a guardare quel giallo paglierino e mi domandavo: " ma [...]

AUGUSTA A PEZZI O CITTA’ FANTASMA!  L’ANGOSCIA DI UN VECCHIO AMICO AUGUSTANO, PARAFRASANDO DANTE

AUGUSTA A PEZZI O CITTA’ FANTASMA! L’ANGOSCIA DI UN VECCHIO AMICO AUGUSTANO, PARAFRASANDO DANTE

“Ahi serva AUGUSTA, di dolore ostello, non donna di province, ma bordello!”Augusta. Si respira un clima innaturale! Non è più il candido e armonioso paese lindo, pulito che abbiamo conosciuto e amato. Alcuni giorni orsono, ci siamo incontrati con un vecchio amico, compagno di liceo e università, il quale appena laureato decise, a buon ragione, di incominciare la professione forense nel Nord Italia. Ritornava ad Augusta di un tempo, almeno credeva. Sono [...]

In una selva oscura

Ci troviamo in una selva oscura. Dante incontra una lupa, un leone ed una lonza. Siamo nel canto I dell'Inferno. Un giorno, anzi una notte, quella tra il 7 e l'8 aprile dell'anno 1300, il nostro poeta inizia un viaggio, ovviamente immaginario. Da quel momento, sia nella vita di Dante che nella nostra letteratura nulla sarebbe stato come prima. Era la notte tra il Giovedì e il Venerdì santo della settimana di Pasqua. Senza sapere il motivo preciso, Dante si [...]

"Principe" di Niccolò Machiavelli - Indice

Un clic sull'immagine per tornare alla copertina

"Principe" di Niccolò Machiavelli

Un clic sull'immagine per tornare alla copertina Dedica NICOLAUS MACLAVELLUS AD MAGNIFICUM LAURENTIUM MEDICEM. [Nicolò Machiavelli al Magnifico Lorenzo de' Medici] Sogliono, el più delle volte, coloro che desiderano acquistare grazia appresso uno Principe, farseli incontro con quelle cose che infra le loro abbino più care, o delle quali vegghino lui più delettarsi; donde si vede molte volte essere loro presentati cavalli, arme, drappi d'oro, prete preziose e [...]

Un poema "volgare"

Ai tempi di Dante gli scrittori non usavano l'italiano, perché questa lingua non esisteva ancora. Le persone per esprimersi quotidianamente usavano i diversi dialetti regionali, mentre si usava il latino da parte delle persone istruite che in questa lingua si esprimevano per comporre opere di alto valore culturale. Anche Dante scrisse un'opera in latino, il "De Monarchia", in cui sosteneva che i due poteri dell'epoca, il papato e l'impero, dovevano essere autonomi [...]

Frase di Niccolò Machiavelli

Di seguito trovate un componimento di Niccolò Machiavelli, selezionato dalle raccolte di PoesieRacconti A uno principe è necessario sapere bene usare la bestia e l'uomodi Niccolò Machiavelli Commenta questa e altre frasi di Niccolò Machiavelli

Dante ed il suo revival.

Dante ed il suo revival.

Le opere di Dante e su Dante sembrano del tutto ignorare ed anzi contraddire la crisi e la crisi dell'editoria: le ristampe economiche e non hanno successo e le edizioni si susseguono. Gli studi anche molto autorevoli sul nostro, sulla sua vita e le sue opere altrettanto e più si cerca di sapere, più - spesso - si accrescono gl'enigmi e s'infittiscono i misteri su cui fa leva poi il successo di romanzi storici e non quali "La formula segreta di Dante" [...]

Machiavelli, Mark Twain e Beppe Grillo

La grandezza dei personaggi storici non dipende esclusivamente dalle loro caratteristiche intellettuali e caratteriali. Lo ha detto Machiavelli. Per il grande successo, la virtù - cioè il valore - è essenziale ma non basta: ci vuole anche la fortuna, intesa come una congiuntura favorevole. Un personaggio di Mark Twain, arrivato in paradiso, chiese di conoscere il più grande condottiero di tutti i tempi e gli fu indicato un droghiere del Massachussetts che in [...]

Letteratura (Niccolò Machiavelli)

1.Quale personaggio mitologico rappresenta la fusione di caratteristiche umane e animali?  Il personaggio mitologico che rappresenta la fusione delle caratteristiche umane e animali sono il leone e la volpe. 2.Di quali animali il principe dovrebbe possedere le qualità?Per quali motivi? Il principe dovrebbe avere le qualità di un leone e di una volpe perchè significa di possedere l'astuzia di una volpe per sottrarsi agli inganni e la forza del leone per [...]

Niccolò Machiavelli

Niccolò Machiavelli nacque a Firenze nel 1469 da famiglia nobile ma decaduta economicamente. Dopo una buona educazione umanistica, a ventinove anni divenne segretario della cancelleria che si occupava dei rapporti con gli altri Stati. Da quel momento e per quindici anni occupò un osservatorio importante che gli permise di capire come andavano le vicende politiche. Della grande crisi italiana, Machiavelli colse soprattutto l'aspetto militare, suggerendo che le [...]

Risposte Dante.

1) Chi incontra Dante nell'Antipurgatorio? Identifica penitenti e pene. Dante nell'Antipurgatorio incontra: Catone era il guardiano delle anime, poi il principe Manfredi, Sordello, Pia dei Tolomei, i quali devono passare tanto tempo quanto quello passato prima di entrare nel Purgatorio. 2) Per quale motivo Manfredi si trova nell'Antipurgatorio? Manfredi si trova nell'Antipurgatorio perchè era diventato capo ghibellino, e si schiera contro il Papa. 3) Cosa vuole [...]

&id=HPN_Scrittori+politici+italiani_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Italian{{}}political{{}}writers" alt="" style="display:none;"/> ?>