Scrittori trattanti tematiche LGBT

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

In questa categoria: Marina Ivanovna Cvetaeva

Marina Ivanovna Cvetaeva (in russo: ??????? ????????? ?????????? A...

Hans Christian Andersen

Hans Christia Andersen (pronuncia danese , Odense, 2 aprile 1805 â...

Jack Kerouac

Jack Kerouac, nato Jean-Louis Kerouac (IPA: /?k?ru?æk/ o /?k?r?æ...

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 19...

Publio Virgilio Marone

Publio Virgilio Marone (in latino Publius Vergilius Maro, pronunci...

William Somerset Maugham

William Somerset Maugham (pronuncia /?m??m/) (Parigi, 25 gennaio 1...

Marcel Proust (un'introduzione)

Marcel Proust (un'introduzione)

Nel 1950 Proust è un autore citato con riverenza, oggetto di culto per una piccola cerchia di appassionati, ma decisamente fuori moda. Se negli anni Venti si è ritenuto che avesse rivoluzionato la forma romanzo, altre rivoluzioni sono poi arrivate a distogliere da lui l’attenzione del pubblico: le avanguardie storiche, l’esistenzialismo di Sartre, il teatro dell’assurdo. L’immagine stessa di Proust è ormai, nella Parigi del jazz e della [...]

Le riflessioni di Virginia Woolf su Jane Austen

Le riflessioni di Virginia Woolf su Jane Austen

Senza volersene vantare o arrecare dolore al sesso opposto, possiamo dire che Orgoglio e pregiudizio è un buon libro. E comunque non ci sarebbe stato nulla di cui vergognarsi ad essere còlti nell’atto di scrivere Orgoglio e pregiudizio. Eppure Jane Austen era felice che un cardine della porta cigolasse, perché così poteva nascondere il suo manoscritto prima che qualcuno entrasse nella stanza. Per Jane Austen vi era qualcosa di disdicevole nello scrivere [...]

Jack Kerouac

A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito. Questa è la notte e quel che ti combina. Non avevo niente da offrire a nessuno eccetto la mia stessa confusione.

“SE QUALCUNO AVESSE POTUTO SALVARMI, SARESTI STATO TU.” L’ULTIMO SALUTO DI VIRGINIA WOOLF AL MARITO PRIMA DI SUICIDARSI

“SE QUALCUNO AVESSE POTUTO SALVARMI, SARESTI STATO TU.” L’ULTIMO SALUTO DI VIRGINIA WOOLF AL MARITO PRIMA DI SUICIDARSI

“Se qualcuno avesse potuto salvarmi, saresti stato tu.” Il 28 marzo del 1941 la scrittrice inglese Virginia Woolf si uccise riempiendo le tasche di sassi e si suicidò nel fiume Ouse, nel Sussex, vicino alla casa in cui viveva insieme al marito Leonard Woolf. La donna dedicò al marito un’ultima e straziante lettera. In essa dà l’addio alla vita, ma soprattutto all’uomo che amava e che le era stato sempre vicino, nonostante tutto e tutti.   La [...]

Pier Paolo Pasolini

«Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù».

Jack Kerouac: On the Road

Jack Kerouac: On the Road

Jack Kerouac nacque a Lowell il 12 marzo 1922 e morì a St. Petersburg 21 ottobre. E’ considerato uno dei più importanti scrittori statunitensi del ventesimo secolo, e padre del movimento beat. I suoi scritti riflettono la volontà di liberarsi dalle soffocanti convenzioni sociali e dalle forme dell'epoca in modo da dare un senso liberatorio alla propria esistenza. Il 5 settembre 1957 Kerouac pubblica “On the Road” un romanzo autobiografico scritto nel [...]

Busi.Piccolo

Wolf Bruno 2 letture (Busi e Piccolo) Francesco Piccolo : MOMENTI DI TRASCURABILE INFELICITÀ. Einaudi, 2015 | Aldo Busi : VACCHE AMICHE (un’autobiografia non autorizzata). Marsilio, 2015 Sono un misoneista, ma non in tutto. Lo sono, per esempio, coi narratori italiani. Ci metto molto, a volte anni, per provare una vera curiosità nei loro confronti. Non parliamo poi di trasformarla in attenzione. Quello di Francesco Piccolo era un nome che vedevo circolare da [...]

BacByronBec

Massimo Bacigalupo Byron e i becaficas Sono passati 190 anni da quando Lord Byron morì nella povera Missolungi, dove portava il suo contributo alla causa dell’indipendenza greca. Tutti lo conosciamo se non altro di nome come un bel tenebroso, e magari abbiamo nell’orecchio le note dell’Aroldo in Italia di Berlioz, liberamente ispirato a quella che fu la sua opera più popolare in vita, Pellegrinaggi del giovane Aroldo, romantici viaggi lungo il Mediterraneo [...]

Tattoo World, an Art for Life: First International Review of Tattoo Culture / Il Mondo del Tattoo, Un’Arte per la Vita: Prima

rassegne e convegni – 2003 IL GRAN TEATRO DEL MONDO l'anima e il volto del settecento mostra ideata e curata da Flavio Caroli Milano, Palazzo Reale, 13 novembre 2003 - 12 aprile 2004 (Comune di Milano - Palazzo reale - gruppo Skira - Artificio - Corriere della Sera - Fondazione Cariplo - Banca Aletti) Alle soglie del mondo moderno e contemporaneo, il Settecento è il secolo nel quale, in tutte le arti, nasce il personaggio, definito da una complessità [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Scrittori+trattanti+tematiche+LGBT_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:LGBT{{}}writers" alt="" style="display:none;"/> ?>