Secondo Conflitto Mondiale

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

WWII

La scheda: WWII

Africa e Medio Oriente Africa Orientale Italiana – Nordafrica – Africa occidentale – Iraq – Siria – Iran
Asia e Pacifico Cina – Oceano Pacifico – Sud-est asiatico – Pacifico sud-occidentale – Oceano Indiano – Manciuria
La seconda guerra mondiale vide contrapporsi, tra il 1939 e il 1945, le potenze dell'Asse e gli Alleati che, come già accaduto ai belligeranti della prima guerra mondiale, si combatterono su gran parte del pianeta. Il conflitto ebbe inizio il 1º settembre 1939 con l'attacco della Germania nazista alla Polonia e terminò, nel teatro europeo, l'8 maggio 1945 con la resa tedesca e, in quello asiatico, il successivo 2 settembre con la resa dell'Impero giapponese dopo i bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki.
È considerato il più grande conflitto armato della storia, costato all'umanità sei anni di sofferenze, distruzioni e massacri con un totale di morti che oscilla tra i 55 e i 60 milioni di individui, le popolazioni civili si trovarono coinvolte nelle operazioni in una misura sino ad allora sconosciuta, e furono anzi bersaglio dichiarato di bombardamenti a tappeto, rappresaglie, stermini, persecuzioni e deportazioni. In particolare il Terzo Reich portò avanti con metodi ingegneristici l'Olocausto per annientare, tra gli altri, le popolazioni di origine o etnia ebraica e perseguì una politica di riorganizzazione etnico-politica dell'Europa centro-orientale che prevedeva la distruzione o deportazione di intere popolazioni slave, degli zingari e di tutti coloro che il regime nazista riteneva "indesiderabili" o nemici della razza ariana.
Al termine della guerra l'Europa, ridotta a un cumulo di macerie, completò il processo di involuzione iniziato con la prima guerra mondiale e perse definitivamente il primato politico-economico mondiale, che fu assunto in buona parte dagli Stati Uniti d'America, a essi si contrappose l'Unione Sovietica, l'altra grande superpotenza forgiata dal conflitto, in un teso equilibrio geopolitico internazionale noto come guerra fredda. Le immani distruzioni della guerra portarono alla nascita dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, avvenuta al termine della Conferenza di San Francisco il 26 giugno 1945.


deleted

deleted

CITTA' VERONA

CITTA' VERONA

Situata a 59 metri sul livello del mare, ai piedi del colle San Pietro, l'appendice meridionale dei monti Lessini, la città sorge lungo le rive del fiume Adige, nel punto in cui questo entra nella pianura Padana e forma un caratteristico doppio meandro, ad una trentina di chilometri ad est del lago di Garda. Anticamente la città è stata punto nodale di ogni sistema di trasporto terrestre e acquatico dell'Italia nord-orientale. Al tempo dei romani, infatti, era [...]

Canzone della Chiesa - "La verità delle conseguenze della corruzione dell'uomo da parte di Satana"

Canzone della Chiesa - "La verità delle conseguenze della corruzione dell'uomo da parte di Satana"

https://www.youtube.com/watch?v=BZ2Li_6eQ1Y Canzone della Chiesa - "La verità delle conseguenze della corruzione dell'uomo da parte di Satana" I Per così tanti anni i pensieri degli uomini di cui si son fidati per sopravvivere han rovinato i loro cuori e li han resi codardi, traditori e spregevoli. Essi sono senza forza di volontà e risolutezza, avidi, arroganti e ostinati, troppo deboli per trascendere l'io o liberarsi dall'influenza oscura, liberarsi [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Le conseguenze del rifiuto della religione in nome della ragione.

Da Il Gran Conflitto: I pochi discendenti degli antichi cristiani che ancora esistevano in Francia nel XVIII secolo, noti con il nome di “Chiesa del deserto”, conservavano la fede dei padri. Quando di notte si avventuravano lungo i pendii dei monti o si dirigevano verso qualche luogo appartato per riunirsi e adorare Dio, venivano perseguitati dai soldati del re, arrestati e condannati al carcere a vita. I francesi più onesti, i più nobili e intelligenti [...]

Terrorismo islamico

In SOMALIA ancora TERRORISMO islamico. Il peggiore dopo quello AMERICANO. Qualche BUONISTA fa “argutamente” notare che, però, le prime vittime dei terroristi islamici sono gli stessi islamici. Cosa che lo rende ancora più inquietante. Anche le prime vittime del COMUNISMO furono i comunisti, sia nell’URSS, che in Cina, che in Cambogia. Ma, dicono i buonisti, anche tra i cattolici ci sono fanatici e fondamentalisti. Certo, ma i fanatici cattolici sono quei [...]

deleted

deleted

I PRODROMI DEL TERRORISMO ISLAMICO - di Giorgio Càsole

I PRODROMI DEL TERRORISMO ISLAMICO - di Giorgio Càsole

Possiamo dire che i prodromi dell'attuale terrorismo islamico sono da individuare nell'intolleranza dei musulmani verso qualunque occidentali osi "toccare" il fondatore? Nel 1989 uno scrittore anglo-indiano, Salman Rushdie, pubblicò un lungo (e noioso) romanzo dal titolo "I versi satanici", nel quale descrive, secondo il suo estro, un episodio minore di Maometto. Maometto, che fondò l'islamismo, fondendo elementi dell'ebraismo e del cristianesimo, tanto da [...]

ISLAM CONTRO IL TERRORISMO: IMPORTANTE SPOT (DA FAR CONOSCERE)

 Dalla consigliera comunale di Milano Sumaya Abdel Qader (PD) scopro questo spot (rilanciato da Corriere della Sera  - La Presse). lo ritengo un fatto importante, che merita di essere fatto conoscere ampiamente anche a Paderno Dugnano: nelle scuole, negli oratori, attraverso i mezzi di comunicazione locale e tramite il passaparola...Il bellissimo e importante spot della compagnia telefonica araba #Zain contro il terrorismo. Una delle sfide proposte è quella di [...]

Le conseguenze morali e storiche dell'incontro tra il Papa e Trump

Se c’era un modo, anche plateale, sicuramente criminale, di dare ancora fiato al Califfato dell’Isis, proprio mentre questo soggiace alle batoste russe in Siria (a alle blande operazioni militari della Coalizione in Iraq!), era di regalare al suo massimo sponsor, l’Arabia Saudita, 100 miliardi di dollari di nuovi armamenti, come dal contratto firmato da Trump a Riad: armamenti che serviranno al “califfo” per riprendere la sua battaglia contro Iran e [...]

FOTO: WWII

Secondo_Conflitto_Mondiale

Secondo_Conflitto_Mondiale

Secondo_conflitto_mondiale

Secondo_conflitto_mondiale

2ª_Guerra_Mondiale

2ª_Guerra_Mondiale

II_Conflitto_Mondiale

II_Conflitto_Mondiale

II_guerra_mondiale

II_guerra_mondiale

WWII

WWII

La costruzione della Yamato, la più grande corazzata della storia e simbolo della potenza navale del Giappone

La costruzione della Yamato, la più grande corazzata della storia e simbolo della potenza navale del Giappone

A "Quinta Colonna": Fatima, la modella musulmana senza velo

A "Quinta Colonna": Fatima, la modella musulmana senza velo

A "Quinta Colonna" la storia di Fatima, la ventinovenne marocchina che ha deciso di sfidare i precetti più rigidi della sua religione per esprimere al meglio la propria femminilità. Durante la settimana la ragazza fa un lavoro normale: vende assicurazioni. Ha deciso però di arrotondare facendo la fotomodella. Nonostante le sarebbe vietato mostrare il proprio corpo, non ha problemi a posare in costume da bagno. La fortuna di Fatima è di non aver mai perso il [...]

I TERRORISTI ISLAMICI SONO PSICOLABILI E MALATI DI MENTE, COME AFFERMANO GLI APOLOGETI DELL'ISLAM, MA I LORO PROBLEMI PSICOLOGICI E MENTALI SONO CAUSATI DALL'ISLAM

I TERRORISTI ISLAMICI SONO PSICOLABILI E MALATI DI MENTE, COME AFFERMANO GLI APOLOGETI DELL'ISLAM, MA I LORO PROBLEMI PSICOLOGICI E MENTALI SONO CAUSATI DALL'ISLAM

Attentato terroristico islamico a Stoccolma Puntualmente, dopo ogni attentato terroristico islamico, i nostri leader politici, intellettuali, e giornalisti, si affrettano ad insinuare che i responsabili fossero affetti da problemi psicologici, pur di evitare di dover riconoscere che fossero islamici e avessero ucciso in nome dell’islam. In realtà, è possible che abbiano, almeno in parte, [...]

Terrorismo islamico, la Cassazione: "Indottrinare al martirio non è reato"

Terrorismo islamico, la Cassazione: "Indottrinare al martirio non è reato"

Terrorismo islamico, la Cassazione: "Indottrinare al martirio non è reato" La Suprema corte dopo le assoluzione per la moschea di Andria: il reato di terrorismo internazionale non è configurabile senza "l'addestramento di adepti da inviare nei luoghi di combattimento" Niente condanna per il reato di terrorismo internazionale di matrice islamica a carico di imam o dei loro seguaci impegnati in attività di indottrinamento e proselitismo "finalizzata a indurre una [...]

Le conseguenze della caduta

    Come risultato della caduta, la posizione di moglie, sorella, figlia e madre furono perse. Tutte le quattro posizioni del cuore furono rovinate. Perciò, per restaurare questo, le donne devono incontrare un uomo perfetto a cui connettersi di cuore e trovare un modo per essere restaurate. La mia posizione è di proteggere le donne e di restaurare e ricuperare la loro fiducia in un marito, un fratello, un padre e in tutte le relazioni. Duemila anni fa, tutti [...]

i terroristi

Papa Bergoglio ha detto che non è in corso una guerra di religione, smentendo così il cattolico integralista Riccardi. Lo ha detto per motivi religiosi, cioè per dire che le tre religioni monoteiste (e magari anche le altre) non sono incentivi alla guerra, ma alla pace e che quella dei terroristi del Daesh non è una religione in quanto mira alla morte. Non sono d’accordo su quanto dice il Papa delle religioni (e sto progettando un nuovo post per spiegarlo) ma [...]

l' immediata abolizione delle leggi contro la vita,o le nazioni, che le hanno approvate, subiranno le tragiche conseguenze..

071097  Gesù:  ....nel mondo sono state approvate delle leggi, che Io detesto, leggi contro l’amore, leggi contro la vita! Se esse non saranno immediatamente abolite, le nazioni, che le hanno approvate, subiranno le tragiche conseguenze del male, derivato da tale disobbedienza. Non Io, Io, Dio, voglio il male; ma è il nemico che può fare molto lì, dove gli si dà tanto, largo, consenso! Può fare, sposa amata, può fare, perché gli uomini glielo [...]

Il terrorismo e il Papa

Avrete notato che sulla vicenda terrorismo mi sono “astenuto” dal commentare i drammatici fatti che si sono susseguiti; adesso che le bocce si sono un poco “fermate”, mi viene voglia di fare qualche commento, sia pure assai superficiale e non so neppure se intonato alla drammaticità dell’evento. Da quello che si può rilevare dai mass-media, l’Europa sembra in mano alla paura del terrorismo e, visti i fatti di Parigi e Bruxelles mi sembra anche una [...]

Perché gli immigrati islamici tacciono su terrorismo e jihad? di Eugenio Orso

Chi non vuole pronunciarsi, evita di dare risposte a una domanda precisa che implica una scelta di campo, svia il discorso, finge di non parlare la lingua del paese in cui si trova (magari da molti anni!), pur di non rispondere a una domanda imbarazzante, e lo fa, in linea di massima, per uno dei seguenti motivi: 1) E’ dalla parte del nemico, ci odia, ci disprezza, o ambedue le cose insieme, ma non vuole dichiararlo, almeno per il momento, sentendosi ancora [...]

Islam, questo sconosciuto. Ma “quale Islam” ?

Islam, questo sconosciuto. Ma “quale Islam”? 1.Premessa. Introduzione: le origini. Scopo di questo lavoro è cercare di far luce su un mondo un tempo così lontano, ma oggi, volenti o nolenti, così vicino (per non dire “nostro”), e soprattutto di tentare di sciogliere un groviglio, un reticolato così vasto, diversificato ed articolato come è il “mondo islamico”, in modo da cercare di avere, proprio cartesianamente, il più possibile le “idee chiare [...]

Terrorismo, la risposta armata dell’Occidente fa il gioco dell’Isis. Anche in Africa

di Loretta Napoleoni | dal Fatto Quotidiano del 7 febbraio 2016 Negli ultimi 12 mesi lo Stato Islamico ha inviato i suoi agenti in Libia con lo scopo di facilitare la creazione di un gruppo armato a sua immagine e somiglianza, un esercito in grado di combattere per replicare il califfato siriano. Fino ad ora il piano ha funzionato. Non solo la versione libica dello Stato Islamico ha guadagnato terreno ma gli accordi per ristabilire un governo unico sono falliti e [...]

Il terrorismo sessuale

Il terrorismo sessuale

Così lo chiamano, terrorismo sessuale, sono immigrate marrochine tutte velate, vestite di nero e con gli occhi bassi, arrivano in Italia dal Marocco libere e diventano schiave in Italia. l'Immigrazione dell'islam è iniziata verso l'Italia a partire dagli anni 80, vengono in Italia con una speranza, un futuro, ma qui in Italia non riescono ad integrarsi, l'Italia è un paese che non integra, allora si rifugiano nella moschea quella fatta in modo casalingo, fatta [...]

&id=HPN_Secondo+Conflitto+Mondiale_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Seconda{{}}Guerra{{}}Mondiale" alt="" style="display:none;"/> ?>