Serie di Harry Potter

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

Joanne K. Rowling

La scheda: Joanne K. Rowling

Joanne Rowling (pron. , Yate, 31 luglio 1965) è una scrittrice, sceneggiatrice e produttrice cinematografica britannica.
La sua fama è legata alla serie di romanzi di Harry Potter, che ha scritto firmandosi con lo pseudonimo J. K. Rowling (in cui "K" sta per Kathleen, nome della nonna paterna), motivo per cui la scrittrice è spesso indicata impropriamente come Joanne Kathleen Rowling. Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith. Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.


Stati Uniti: è nato il festival itinerante di Harry Potter

Stati Uniti: è nato il festival itinerante di Harry Potter

In programma un viaggio negli Stati Uniti? Perché non fare tappa in una delle città che ospita il festival itinerante di Harry Potter. Il mondo di Harry Potter coinvolge grandi e bambini ormai da decenni. Chi ha letto i libri della Rowling da piccolo ha ora ampiamente l’età per bere alcolici, il che vuol dire che apprezzeranno ampiamente quanto organizzato da Rock Star Beer Festivals. Si tratta di un evento itinerante ispirato al vasto universo di Harry [...]

Imparare a programmare con la bacchetta di Harry Potter

Imparare a programmare con la bacchetta di Harry Potter

Las Vegas (askanews) - Imparare a programmare con la bacchetta di Harry Potter. È una delle creazioni di Kano, società che produce kit per insegnare ai più piccoli l'arte del "coding". "È una bacchetta magica, come quella che si vede nei film di Harry Potter - ha spiegato ad askanews David Ortiz Lapaz di Kano, che ha portato le sue ultime novità al Ces 2019 di Las Vegas. "Come funziona? È un device bluetooth che prima va assemblato, ognuno costruisce il [...]

EVENTI: Joanne K. Rowling

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il quarto capitolo vendette 3 milioni di copie.

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Nel 2011 è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Nel 2011 Rowling è stata inserita da Forbes nella classifica delle donne più ricche del Regno Unito.

Il 23 giugno 2011 Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete".

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Il 31 agosto 2010 la Rowling (oltre a supportare la Multiple Sclerosis Society) ha donato 10 milioni di sterline per favorire la creazione di una clinica specializzata nella ricerca sulla sclerosi multipla, malattia che ha ucciso, all'età di 45 anni (stessa età della scrittrice al momento della donazione), sua madre Anne, alla quale verrà appunto dedicato il nome del centro.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2009 gli eredi dello scrittore Adrian Jacobs hanno accusato di plagio la Rowling sostenendo che il quarto libro della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, contenesse elementi tratti dal libro di Jacobs The Adventures of Willy the Wizard, pubblicato nel 1987.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2013 pubblica la sua prima opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratto un nuovo capitolo spin-off di Harry Potter, dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Nel 2001 la Rowling si sposò per la seconda volta.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Il 23 febbraio 2012 Rowling ha emesso un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di euro in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 2003 fece un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 1995, terminò il manoscritto di Harry Potter e la Pietra Filosofale e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a dodici differenti case editrici.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 2006, l'asteroide 43844, scoperto nel 1993, viene a lei dedicato, divenendo noto come 43844 Rowling.

Nel marzo del 2006 la rivista statunitense Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò il manoscritto, avviando uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Nel 2007 l'autrice descrisse il suo background religioso in un'intervista rilasciata al quotidiano olandese de Volkskrant:.

Fedez e Chiara Ferragni, escape room in tema Harry Potter: «Ci siamo liberati barando»

Fedez e Chiara Ferragni, escape room in tema Harry Potter: «Ci siamo liberati barando»

Un po' di relax e divertimento, tra i tanti impegni professionali: Fedez e Chiara Ferragni hanno deciso di partecipare ad una 'escape room' ispirata a Harry Potter. Il cantante e la influencer, infatti, si sono recati in un locale di Milano per l'avventura 'alternativa', con un dettaglio molto rigoroso: tutti i partecipanti, infatti, dovevano indossare degli occhialini identici a quelli del mago interpretato al cinema da Daniel Radcliffe. All'escape room, insieme [...]

Porto, Harry Potter salva una storica libreria dal fallimento

Porto, Harry Potter salva una storica libreria dal fallimento

La saga di Harry Potter sarà anche conclusa ma il maghetto continua a fare incantesimi. Una storica libreria può dirsi salva solo grazie alla sua creatrice, J. K. Rowling. Nel centro di Porto è presente una splendida libreria dal grande valore storico, Lello e Irmao, che tutti sono soliti chiamare “Lello”. Nel 2019 compirà 113 anni ma avrebbe potuto chiudere i battenti ormai da un bel po’ se non fosse stato per un incantesimo del maghetto più famoso [...]

L'aeroporto di Singapore si trasforma nel regno di Harry Potter

L'aeroporto di Singapore si trasforma nel regno di Harry Potter

Il mondo di Harry Potter viene ricreato nell'aeroporto di Changi, a Singapore, tra svariate attività e regali ideali per tutti i fan della saga. L’aeroporto di Changi, a Singapore, è tra i più apprezzati al mondo. Anno dopo anno vengono organizzati eventi per allietare i passeggeri, e nel 2018 si è deciso di superare il limite, ricreando il magico mondo di Harry Potter. Una trasformazione che non riguarda l’intera struttura ma svariate sezioni. [...]

Harry Potter, Daniel Radcliffe spiazza tutti: «Ecco perché non guarderò il musical»

Harry Potter, Daniel Radcliffe spiazza tutti: «Ecco perché non guarderò il musical»

Daniel Radcliffe, l'attore noto in tutto il mondo per aver interpretato Harry Potter nella saga ispirata ai romanzi di J. K. Rowling, ha annunciato: «Con tutta probabilità, non andrò a vedere il musical dedicato al film». A spiazzare tutti non è tanto l'annuncio del 29enne attore, quanto la motivazione dietro la sua scelta. Il musical ispirato alla saga che ha appassionato intere generazioni di spettatori si chiama Harry Potter e la maledizione dell'erede ed [...]

Harry Potter, Daniel Radcliffe spiazza tutti: «Ecco perché non guarderò il musical»

Harry Potter, Daniel Radcliffe spiazza tutti: «Ecco perché non guarderò il musical»

Daniel Radcliffe, l'attore noto in tutto il mondo per aver interpretato Harry Potter nella saga ispirata ai romanzi di J. K. Rowling, ha annunciato: «Con tutta probabilità, non andrò a vedere il musical dedicato al film». A spiazzare tutti non è tanto l'annuncio del 29enne attore, quanto la motivazione dietro la sua scelta. Il musical ispirato alla saga che ha appassionato intere generazioni di spettatori si chiama Harry Potter e la maledizione dell'erede ed [...]

Harry Potter: dov’è il Virginia Water, o Lago di Hogwarts per i fan

Harry Potter: dov’è il Virginia Water, o Lago di Hogwarts per i fan

La lista dei luoghi di Harry Potter è particolarmente lunga. Se foste nella zona meridionale dell'Inghilterra, ecco una contea da visitare, alla ricerca del suo splendido lago, il Virginia Water Lake. I fan di Harry Potter sono sempre alla ricerca delle location utilizzate dalla saga cinematografica per ricreare i luoghi descritti nei romanzi di J. K. Rowling. Alcune sono ovviamente più note di altre e soprattutto hanno subito delle modifiche, al fine di [...]

Hanno creato una linea di Harry Potter e la gente sta impazzendo

Hanno creato una linea di Harry Potter e la gente sta impazzendo

Lanciata una linea d’abbigliamento in stile Harry Potter. I fan la adorano, considerando anche i prezzi abbordabili. I fan di Harry Potter sono tra i più fedeli ed esigenti del mondo dei franchising. Tra romanzi e film, si è sempre a caccia di incongruenze e spiegazioni, chiamando spesso in causa la stessa J. K. Rowling. Tanti i casi in cui, via Twitter, la scrittrice ha dovuto negare o confermare alcune teorie. Basti pensare all’omosessualità di Silente, [...]

Eddie Redmayne e quello che è andato storto in Harry Potter

Eddie Redmayne e quello che è andato storto in Harry Potter

Però ride bene chi ride ultimo, dato che ora è il protagonista del prequel della saga del maghetto...

FOTO: Joanne K. Rowling

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

J. K. Rowling all'Egg rolling della Casa Bianca, nel 2010

Fan di Harry Potter? Ora puoi visitare la tomba dell'elfo Dobby

Fan di Harry Potter? Ora puoi visitare la tomba dell'elfo Dobby

I fan di Harry Potter sono ovunque. Individuata la località della sepoltura di Dobby, hanno omaggiato il personaggio con una lapide davvero toccante. Chi non ha mai letto i romanzi o visto i film di Harry Potter? Sono davvero in pochi a non aver mai seguito le avventure del maghetto e del resto dei personaggi nati dalla penna di J. K. Rowling. Per sicurezza però è meglio aggiungere un ‘attenti allo spoiler’.

Ebbene sì, esiste un corso di laurea su Harry Potter

Ebbene sì, esiste un corso di laurea su Harry Potter

Ormai nel mondo esistono i corsi di laurea più disparati e diversi. Ma chi si sarebbe mai immaginato che ce ne sarebbe stato uno su Harry Potter? State calmi. Purtroppo il corso di laurea di cui stiamo parlando non include lezioni di pozioni né di combattimenti auror. Eppure in India è stato lanciato un seminario che pone al centro proprio il fenomeno del maghetto nato dalla penna della grande e mitica J.K. Rowling. Le lezioni si svolgono alla Kolkata’s [...]

Paura e delirio a Hogwarts

Paura e delirio a Hogwarts

Un’immagine che molti dei fan di Harry Potter hanno aspettato a lungo: è quella che vede abbracciati due degli acerrimi nemici della saga. Ma chi lo avrebbe mai detto di vedere Harry e Draco in un remake di “Paura e delirio a Las Vegas”? Perché lo stile dell’immagine ha subito fatto scatenare gli utenti che hanno ironizzato sulla scia di “Paura e delirio a Hogwarts”. La foto in bianco e nero, però, sicuramente piace ai fan della [...]

Ultime da Hogwarts: puoi fare la cena di Natale con Harry Potter

Ultime da Hogwarts: puoi fare la cena di Natale con Harry Potter

Splendide notizie per gli amanti del Natale. Le festività potranno essere celebrate a Hogwarts quest’anno, con una splendida cena nella grande sala del castello. Sul web c’è una tendenza che fa impazzire i più, ovvero iniziare a contare i giorni mancanti per Natale una volta lasciatosi alle spalle agosto. C’è davvero chi attende le festività natalizie tutto l’anno e, ottima notizia per loro, la Warner Bros ha organizzato l’esperienza perfetta [...]

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis colpisce ancora. La famosa web influencer, non nuova a simili figuracce, torna a stupire con le sue imbarazzanti gaffe. Dopo aver mostrato tutte le sue evidenti lacune in materie come storia e geografia durante il GFVip, ora cade anche su un argomento che dovrebbe conoscere meglio. Giulia, infatti, ha pubblicato un post su Instagram in cui si dice “scioccata che il roscio di Harry Potter” si sia dato alla musica. “Questa canzone è la sua [...]

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis colpisce ancora. La famosa web influencer, non nuova a simili figuracce, torna a stupire con le sue imbarazzanti gaffe. Dopo aver mostrato tutte le sue evidenti lacune in materie come storia e geografia durante il GFVip, ora cade anche su un argomento che dovrebbe conoscere meglio. Giulia, infatti, ha pubblicato un post su Instagram in cui si dice “scioccata che il roscio di Harry Potter” si sia dato alla musica. “Questa canzone è la sua – [...]

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis colpisce ancora. La famosa web influencer, non nuova a simili figuracce, torna a stupire con le sue imbarazzanti gaffe. Dopo aver mostrato tutte le sue evidenti lacune in materie come storia e geografia durante il GFVip, ora cade anche su un argomento che dovrebbe conoscere meglio. Giulia, infatti, ha pubblicato un post su Instagram in cui si dice “scioccata che il roscio di Harry Potter” si sia dato alla musica. “Questa canzone è la sua [...]

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis colpisce ancora. La famosa web influencer, non nuova a simili figuracce, torna a stupire con le sue imbarazzanti gaffe. Dopo aver mostrato tutte le sue evidenti lacune in materie come storia e geografia durante il GFVip, ora cade anche su un argomento che dovrebbe conoscere meglio. Giulia, infatti, ha pubblicato un post su Instagram in cui si dice “scioccata che il roscio di Harry Potter” si sia dato alla musica. “Questa canzone è la sua – [...]

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter»

Giulia De Lellis, gaffe incredibile su Instagram: «Scioccata per il roscio di Harry Potter» Giulia De Lellis colpisce ancora. La famosa web influencer, non nuova a simili figuracce, torna a stupire con le sue imbarazzanti gaffe. Dopo aver mostrato tutte le sue evidenti lacune in materie come storia e geografia durante il GFVip, ora cade anche su un argomento che dovrebbe conoscere meglio. Giulia, infatti, ha pubblicato un post su Instagram in cui si dice [...]

Questa maestra ha fatto un'aula a tema Harry Potter per i suoi alunni

Questa maestra ha fatto un'aula a tema Harry Potter per i suoi alunni

È risaputo, attirare l’attenzione dei bambini che devono ricominciare la scuola a settembre è un’impresa sempre più ardua chi vorrebbe tornare alla noia quotidiana delle lezioni dopo tutte le avventure che regala l’estate? Una maestra elementare in Pennsylvania ha pensato bene di trasformare la sua classe in una delle aule di Hogwarts Per chi non sapesse che luogo incantato sia Hogwarts, è la scuola di magia e stregoneria più famosa del mondo, nata [...]

&id=HPN_Serie+di+Harry+Potter_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Harry{{}}Potter" alt="" style="display:none;"/> ?>