Settanta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

La scheda: Septuaginta

La versione dei Settanta (Septuaginta in latino, indicata anche, secondo la numerazione latina, con LXX o, secondo la numerazione greca, con la lettera omicron seguita da un apice O'), è la versione della Bibbia in lingua greca, che la lettera di Aristea vuole tradotta direttamente dall'ebraico da 72 saggi ad Alessandria d'Egitto, in questa città cosmopolita e tra le maggiori dell'epoca vi era una grandissima e famosa biblioteca e vi si trovava un'importante e attiva comunità ebraica. Questa ...

Perdona fino a settanta volte sette L’amore del Signore

Perdona fino a settanta volte sette L’amore del Signore

L'opera del Signore Gesù - Perdona fino a settanta volte sette L’amore del Signore Perdona fino a settanta volte sette 1. Perdona fino a settanta volte sette (Matteo 18:21-22) Allora Pietro, accostatosi, gli disse: Signore, quante volte, peccando il mio fratello contro di me, gli perdonerò io? fino a sette volte? E Gesù a lui: lo non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette. 2. L’amore del Signore (Matteo 22:37-39) E Gesù gli [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

SE QUALCUNO DI VOI MANCA DI SAPIENZA, LA CHIEDA A DIO.

SE QUALCUNO DI VOI MANCA DI SAPIENZA, LA CHIEDA A DIO CHE DONA A TUTTI LIBERALMENTE SENZA RINFACCIARE, E GLI SARÀ DONATA.MA CHIEDA CON FEDE, SENZA STARE PUNTO IN DUBBIO; PERCHÉ CHI DUBITA È SIMILE A UN'ONDA DI MARE, AGITATA DAL VENTO E SPINTA QUA E LÀ. NON PENSI GIÀ QUEL TALE DI RICEVER NULLA DAL SIGNORE, ESSENDO UOMO D'ANIMO DOPPIO, INSTABILE IN TUTTE LE SUE VIE.Giacomo 1:5-8.

TETRAGRAMMA E SETTANTA

TETRAGRAMMA E SETTANTA

IL TETRAGRAMMA         La Bibbia dei Settanta è la prima versione in greco dell’Antico Testamento. Fu redatta tra il III sec. a.C. e il II  secolo a.C. per venire incontro alle esigenze di culto e di proselitismo dei giudei residenti in Egitto e, più in generale, fuori della terra d'Israele. Fu fortemente voluta soprattutto dagli ebrei della diaspora che non comprendevano più l’ebraico. Secondo la lettera di Aristeia, è detta "dei Settanta" perché [...]

la SAPIENZA per colui che AMA IL SIGNORE

ascolta ... lo aapevi che il più Grande Dono che si può ricevere dal Signore è La Sapienza ... vedi finale messaggio ... my home page asbs - clck and thanks visitor

COMMENTO ALLA PAROLA DI DIO DELLA TERZA DOMENICA DI AVVENTO 2016

COMMENTO ALLA PAROLA DI DIO DELLA TERZA DOMENICA DI AVVENTO 2016

TERZA DOMENICA DI AVVENTO DOMENICA 11 DICEMBRE 2016 VIENI, SIGNORE GESU', ABBIAMO BISOGNO DI TE Commento di padre Antonio Rungi La terza domenica di Avvento ha una sua specificità liturgica. Si chiama la domenica della gioia, perché la parola di Dio è incentrata sull'attesa del Messia, che porta gioia e vita a chi lo aspetta con amore e in Lui vede la realizzazione delle proprie aspettative. L'antifona d'ingresso della liturgia della messa di oggi, ci fa pregare [...]

"QUANDO SONO DEBOLE, ALLORA SONO FORTE" (2�Corinzi 12:9-10)" LA ...

Non so che parere tu abbia della Gloria di Dio ma voglio condividerne un aspetto fondamentale, che spesso viene trascurato, ma che ogni discepolo di Gesù, sincero e consacrato, deve prima o poi affrontare. Diversi anni fa, ebbi una esperienza che segnò profondamente il mio modo di camminare con Gesù. Per molti è una cosa scontata eppure vi assicuro che finchè non la sperimenti sulla tua pelle non puoi sapere cosa vuol dire. Viaggiavo verso un'altra città [...]

Sant' Andrea

Sant' Andrea

† Invia Nome: Sant' Andrea Titolo: Apostolo Ricorrenza: 30 novembre Protettore di:cantanti, marinai, pescatori Il paganesimo della Roma imperiale con tutte le seduzioni e le lusinghe della sua brutale sensualità avvolgeva con funeste ed insidiose spire il popolo ebreo, che attendeva con fede incrollabile l'Emmanuele, colui che sarebbe stato la salVezza d'Israele. Ed ecco squillare nel deserto della Giudea la voce ammonitrice del Battista, che chiamava i [...]

Novena all'Immacolata 11

1° giorno MARIA O Vergine Immacolata, primo e soave frutto di salvezza, noi ti ammiriamo e con Te celebriamo le grandezze del Signore che ha fatto in Te mirabili prodigi. Guardando Te, noi possiamo capire ed apprezzare l'opera sublime della Redenzio-ne e possiamo vedere nel loro risultato esemplare le ricchezze infinite che Cristo, con il suo Sangue, ci ha donato. Aiutaci, o Maria, ad essere, come Te, salvato-ri insieme con Gesù di tutti i nostri fratelli. [...]

Il Vangelo

Dal Vangelo secondo Luca 10,21-24 In quella stessa ora Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio [...]

Giorno per giorno - 28 Novembre 2016

Carissimi, “In verità io vi dico, in Israele non ho trovato nessuno con una fede così grande! Ora io vi dico che molti verranno dall’oriente e dall’occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli” (Mt 8, 11). Quello che, forse esagerando provocatoriamente un po’, Gesù ha affermato della fede del centurione rispetto alla fede d’Israele, è intuibile debba valere per ogni tempo, anche il nostro. E per altri variamente [...]

LA PRESENZA DI GESU',IL SUO CALORE,E' UN BALSAMO PER LA NOSTRA ANIMA.SE VUOI UN AMICO SINCERO,RIVOLGITI A GESU' CRISTO

LA PRESENZA DI GESU',IL SUO CALORE,E' UN BALSAMO PER LA NOSTRA ANIMA.SE VUOI UN AMICO SINCERO,RIVOLGITI A GESU' CRISTO,EGLI E' L'AMICO VERO.COSÌ PARLA IL SIGNORE, IL TUO REDENTORE, COLUI CHE TI HA FORMATO FIN DAL SENO MATERNOTU NON SARAI DA ME DIMENTICATO. PERCHÉ IO TI HO RISCATTATO.IO HO FATTO SPARIRE LE TUE TRASGRESSIONI COME UNA DENSA NUBE, E I TUOI PECCATI COME UNA NUVOLA; TORNA A ME.IO SONO IL SIGNORE,IL TUO DIO,HO ASCOLTATO I TUOI SOSPIRI E SONO SCESO A [...]

Giorno per giorno - 24 Novembre 2016

Carissimi, “Gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte. Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina” (Lc 21, 26-28). Sono passati duemila anni dalla distruzione di Gerusalemme, e altre guerre, sempre più [...]

Giovanni Carrù: Nelle acque della salvezza

Giovanni Carrù: Nelle acque della salvezza

  È sintomatico che nelle prime manifestazioni dell’arte cristiana compaia, tra le scene espressamente ispirate alle Sacre Scritture, il tema semplice e suggestivo del battesimo del Cristo, secondo la dinamica evocata da Matteo (3, 13-17) che propone, quale antefatto, un piccolo «botta e risposta» significativo per comprendere la funzione e il ruolo del precursore, laddove Giovanni voleva impedire al Cristo, giunto sulla sponda del Giordano, di farsi [...]

Giovanni Carr�: Nelle acque della salvezza

  È sintomatico che nelle prime manifestazioni dell’arte cristiana compaia, tra le scene espressamente ispirate alle Sacre Scritture, il tema semplice e suggestivo del battesimo del Cristo, secondo la dinamica evocata da Matteo (3, 13-17) che propone, quale antefatto, un piccolo «botta e risposta» significativo per comprendere la funzione e il ruolo del precursore, laddove Giovanni voleva impedire al Cristo, giunto sulla sponda del Giordano, di farsi [...]

Giorno per giorno - 22 Novembre 2016

Carissimi, “Mentre alcuni parlavano del tempio, che era ornato di belle pietre e di doni votivi, Gesù disse: Verranno giorni nei quali, di quello che vedete, non sarà lasciata pietra su pietra che non sarà distrutta” (Lc 21, 5-6). A partire da questa previsione sulla distruzione del tempio – oggi ci sono talibani e Daesh a distruggere le cose belle, allora c’erano i romani, in altri tempi i barbari, e così via – Gesù comincia il discorso che è [...]

Giorno per giorno - 21 Novembre 2016

Carissimi, “In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere” (Lc 21, 1-4). Stasera, a casa di dona Nady, ci dicevamo che la teologia (cioè, il discorso su Dio) di Gesù (o che è Gesù) è stata segnata dall’insegnamento di almeno quattro donne, teologhe, anch’esse, senza che [...]

Monsignor Gianni Carrù: Una nebulosa punteggiata di venerazione

Monsignor Gianni Carrù: Una nebulosa punteggiata di venerazione

Papa Sisto III (432-440) fece approvare gli Atti del concilio efesino (431) che, avendo considerato il delicato e annoso dibattito sulla natura umana o divina del Cristo, si allargò a ragionare sul rapporto materno della Madre di Dio, ossia se Maria dovesse essere considerata «Madre di Cristo», in quanto uomo e Dio. Il testo integrale dell’articolo del 2011, scritto da Monsignor Carrù. A Santa Maria Maggiore l’apice della devozione romana. Una nebulosa [...]

Giorno per giorno - 19 Novembre 2016

Carissimi, “Che poi i morti risorgano, lo ha indicato anche Mosè a proposito del roveto, quando dice: Il Signore è il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe. Dio non è dei morti, ma dei viventi; perché tutti vivono per lui” (Lc 20, 37-38). È la risposta categorica di Gesù ad alcuni sadducei che l’avevano interrogato con certa ironica supponenza su ció che ci aspetterebbe dopo la morte. I sadducei costituivano un gruppo religioso, espressione [...]

&id=HPN_Settanta_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Septuagint" alt="" style="display:none;"/> ?>