Silvano Moffa

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Silvano Moffa

La scheda: Silvano Moffa

XV legislatura
IX Commissione (Trasporti) (dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008)
XVI legislatura
Uffici parlamentari Presidente della XI Commissione (Lavoro) (dal 14 maggio 2009 al 14 marzo 2013) Commissione speciale per i disegni di legge di conversione di decreti-legge (dal 7 maggio 2008 al 4 giugno 2008) IX Commissione (Trasporti) (dal 21 maggio 2008 al 6 maggio 2009) Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche (dal 12 giugno 2008 al 14 marzo 2013) VI Commissione (Finanze) (dall'11 luglio 2008 al 12 maggio 2009) XI Commissione (Lavoro) (dal 6 maggio 2009 al 14 marzo 2013) Commissione Inchiesta malasanità (dal 24 marzo 2009 al 10 giugno 2009) Conferenza dei capigruppo (dal 1º luglio 2011 al 14 marzo 2013) Giunta per le autorizzazioni (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011) Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011)
Presidente della XI Commissione (Lavoro) (dal 14 maggio 2009 al 14 marzo 2013)
Commissione speciale per i disegni di legge di conversione di decreti-legge (dal 7 maggio 2008 al 4 giugno 2008)
IX Commissione (Trasporti) (dal 21 maggio 2008 al 6 maggio 2009)
Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche (dal 12 giugno 2008 al 14 marzo 2013)
VI Commissione (Finanze) (dall'11 luglio 2008 al 12 maggio 2009)
XI Commissione (Lavoro) (dal 6 maggio 2009 al 14 marzo 2013)
Commissione Inchiesta malasanità (dal 24 marzo 2009 al 10 giugno 2009)
Conferenza dei capigruppo (dal 1º luglio 2011 al 14 marzo 2013)
Giunta per le autorizzazioni (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011)
Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011)
Silvano Moffa (Roma, 21 aprile 1951) è un politico e giornalista italiano.
È stato Presidente della provincia di Roma dal 1998 al 2003, Sottosegretario alle Infrastrutture e dei Trasporti dal 2004 al 2006 e deputato dal 2006 al 2013.



Silvano Moffa:
Presidente della Provincia di Roma:
Durata mandato: 29 novembre 1998 – 25 maggio 2003
Predecessore: Giorgio Fregosi
Successore: Enrico Gasbarra
Sottosegretario di Stato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti:
Durata mandato: 30 dicembre 2004 – 17 maggio 2006
Presidente: Silvio Berlusconi
Predecessore: non istituito
Successore: Andrea Annunziata
Dati generali:
Partito politico: CP (dal 2012) Precedenti: MSI-DN (1970-1995) AN (1995-2009) PdL (2009-2010) FLI (2010) AP (2011-2012)
on. Silvano Moffa:
Parlamento italiano Camera dei deputati
Parlamento italiano Camera dei deputati
Luogo nascita: Roma
Data nascita: 21 aprile 1951
Titolo di studio: maturità scientifica
Professione: Giornalista
Partito: AN (2006-2009), PdL (2009-2010), FLI (2010), AP (2011-2012), CP (dal 2012)
Legislatura: XV, XVI Legislatura
Gruppo: AN (2006-2008), PdL (2008-2010), FLI (luglio-dicembre 2010), Misto (2010-2011), PeT (2011-2013)
Coalizione: CdL (2006), PdL (2008)
Circoscrizione: Lazio 1 (2006, 2008)
Incarichi parlamentari:
XV legislatura IX Commissione (Trasporti) (dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008) XVI legislatura Uffici parlamentari Presidente della XI Commissione (Lavoro) (dal 14 maggio 2009 al 14 marzo 2013) Commissione speciale per i disegni di legge di conversione di decreti-legge (dal 7 maggio 2008 al 4 giugno 2008) IX Commissione (Trasporti) (dal 21 maggio 2008 al 6 maggio 2009) Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche (dal 12 giugno 2008 al 14 marzo 2013) VI Commissione (Finanze)[1] (dall'11 luglio 2008 al 12 maggio 2009) XI Commissione (Lavoro) (dal 6 maggio 2009 al 14 marzo 2013) Commissione Inchiesta malasanità (dal 24 marzo 2009 al 10 giugno 2009) Conferenza dei capigruppo (dal 1º luglio 2011 al 14 marzo 2013) Giunta per le autorizzazioni (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011) Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa (dal 6 settembre 2011 al 25 novembre 2011)

Intervista sulla destra di Nino Sala a Silvano Moffa

Intervista sulla destra di Nino Sala a Silvano Moffa

Silvano Moffa è un esponente storico ed importante della destra italiana, ha ricoperto diversi ruoli politici tra cui Sindaco di Colleferro, presidente della Provincia di Roma, deputato al Parlamento nazionale, sottosegretario alle Infrastrutture nel 2004 ed in ultimo capogruppo di Popolo e Territorio. E’ fondatore e presidente di Azione Popolare ed è iscritto al Partito Tradizional Popolare.  N.S. L’esperienza di Alleanza Nazionale è stata un fallimento [...]

Mercato dei voti, l'Udc: «Sconcerto» E Fli resiste: nessuno seguirà Moffa

Mercato dei voti, l'Udc: «Sconcerto» E Fli resiste: nessuno seguirà Moffa

L'Idv attacca il premier: squallido imitatore di DePretis. Cesa: il nuovo Polo farà scelte comuni. I finiani: nessuno di noi è pronto a entrare nella maggioranza Silvano Moffa MILANO - Silvano Moffa, l'ex finiano ora leader in pectore del «gruppo dei responsabili» che appoggia il governo, mostra sicurezza: sia tra i centristi che nella squadra dei finiani c'è chi è pronto a sostenere Silvio Berlusconi. Nella maggioranza si lavorerebbe in particolare a «quota [...]

EVENTI: Silvano Moffa

Il 30 luglio 2010 aderisce al gruppo di Futuro e Libertà per l'Italia e il 23 settembre diventa portavoce dei gruppi parlamentari.

Il 14 dicembre 2010 Moffa, seppure firmatario della mozione di sfiducia presentata da Futuro e Libertà e da altri pariti e di un documento all'interno del suo gruppo in cui si sanciva un suo voto favorevole alla sfiducia in caso di dimissioni del premier Silvio Berlusconi, a seguito del voto al Senato rende noto di non aver mai condiviso la linea della sfiducia, ma di voler votare ugualmente per la sfiducia purché sia accolta la sua richiesta di dimissioni del capogruppo di FLI, Italo Bocchino, richiesta che viene respinta.

Il 1 luglio 2011 subentra a Luciano Mario Sardelli come nuovo capogruppo di Popolo e Territorio.

Nel 1975 è giornalista del Secolo d'Italia, di cui diventa caporedattore nel 1977.

Nel 1973 viene eletto consigliere comunale a Colleferro e capogruppo dell'MSI nel medesimo consiglio.

Nel 1989, Silvano Moffa lascia il giornale per dedicarsi maggiormente alla politica, in particolare sul piano locale.

Nel 1998 si candida a presidente della Provincia di Roma, vincendo contro la candidata del centro-sinistra Pasqualina Napolitano con il 51,1% dei voti.

Nel 1971 viene eletto Segretario cittadino del MSI di Colleferro e nel 1972 diventa membro del Comitato centrale del partito.

Nel 1993 si candida a sindaco di Colleferro con la lista Aria nuova, composta in larga parte da esponenti del Movimento Sociale, e vince il ballottaggio contro Rossella Menichelli con il 51,0% dei voti.

Nel 2004, si candida per la terza volta a sindaco di Colleferro e vince al primo turno, sebbene di stretta misura (50,6%).

Il 30 dicembre 2004 viene nominato sottosegretario alle Infrastrutture nel Governo Berlusconi II.

Nel 2003, Moffa punta alla rielezione, ma viene sconfitto da Enrico Gasbarra.

Nel 1997, viene riconfermato sindaco di Colleferro con il 77,9% dei voti espressi e resterà in carica fino al 2001.

Dal 1995, diventa segretario dell'ufficio politico di Alleanza nazionale.

Nel 1995 si candida alla presidenza della Provincia di Roma ottenendo il 48.

Nel 2006 da sottosegretario è stato indagato per abuso d'ufficio e corruzione per aver favorito la costruzione di un capannone a Colleferro nel periodo in in cui era sindaco.

L'Itallia? Un paese di uomini piccoli

L'Itallia? Un paese di uomini piccoli

"L'ITALIA? UN PAESE DI UOMINI PICCOLI" (MARGARET THATCHER) Repubblica delle Banane[...] Attualmente il termine è entrato nel vocabolario di tutti i giorni per indicare genericamente un regime dittatoriale e instabile, dove le consultazioni elettorali sono pilotate, la corruzione è ampiamente diffusa [...]. Per estensione il termine è occasionalmente usato per definire governi dove un leader forte concede vantaggi ad amici e sostenitori senza grande [...]

Camera, il governo ce la fa per tre voti: 314 a 311, due astenuti

ROMA - Sono stati solo tre i voti con i quali è stato possibile alla maggioranza bocciare le mozioni di sfiducia nei confronti del governo. E determinanti possono essere considerati i voti di Massimo Calearo, Bruno Cesario e Domenico Scilipoti, i tre deputati del "Movimento di responsabilità nazionale". Un suo peso, tuttavia, lo hanno avuto anche il non voto di Silvano Moffa (Fli), che pure era presente in Aula ma non ha risposto a nessuna delle due chiame, e [...]

I numeri della Camera

Tratto da: Virgilio Notizie Roma, 14 dic. (Apcom) - Dopo una giornata di estenuanti trattative tra Fli e Pdl, il pallottoliere della Camera, che con l'incertezza legata al malumore delle colombe di Futuro e Libertà pendeva decisamente a favore del governo, ha riportato la situazione a una sostanziale parità tra gli opposti fronti pro e contro Silvio Berlusconi: 313 a 313. Una parità che vorrebbe dire comunque bocciatura della mozione di sfiducia: a questo punto [...]

Idv e Pd chiedono le dimissioni del premier. Fini forma il gruppo ecco l'esercito

Italia dei Valori e Partito Democratico, non appena formalizzata in aula a Montecitorio la nascita del nuovo gruppo parlamentare finiano, (Futuro e libertà per l'Italia) hanno preso la parola per chiedere un immediata verifica parlamentare dei numeri della maggioranza, convinti che "ora alla Camera una maggioranza non esiste più"."Il governo non ha più la maggioranza, noi esigiamo che il presidente del Consiglio venga qui in aula a riferire o abbia la dignità [...]

Governo, esplode la "bomba" Iva: Tria fa infuriare Di Maio e Salvini

Governo, esplode la "bomba" Iva: Tria fa infuriare Di Maio e Salvini

L'aumento dell'Iva e delle accise è confermato "in attesa di definire nei prossimi mesi misure alternative" per disinnescarlo. Queste le parole del Ministro dell'Economia, Giovanni Tria, pronunciate nella giornata di ieri durante l'audizione sul Def davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato che hanno riacceso i toni del dibattito politico all'interno della maggioranza. E' arrivato subito infatti lo stop dei due vicepremier che hanno alzato il muro nei [...]

Chi sono Alba ed Evelina, le figlie di Vittorio Sgarbi

Chi sono Alba ed Evelina, le figlie di Vittorio Sgarbi

Alba ed Evelina sono le figlie di Vittorio Sgarbi, che si aggiungono a Carlo, il primogenito nato dalla relazione con Patrizia Brenner. Evelina è stata la prima ad essere riconosciuta dal critico d'arte ed è nata da un brevissimo flirt con una donna di Torino. Lunghi capelli rossi e una passione per quadri e monumenti, la giovane assomiglia molto a suo padre e i due hanno un ottimo rapporto, anche se vivono lontani. Sgarbi aveva parlato per la prima volta di [...]

Quando Salvini diceva: "a chi fugge dalla guerra apro le porte di casa mia" Ora ma e tipico dei fascisti ! Salvini nega la realtà: "In Libia non c'è la guerra e chi scappa non è un rifugiato"

Quando Salvini diceva: "a chi fugge dalla guerra apro le porte di casa mia" Ora ma e tipico dei fascisti ! Salvini nega la realtà: "In Libia non c'è la guerra e chi scappa non è un rifugiato"

Oggi promette che finché sarà ministro terrà i porti chiusi anche a chi fugge dalla guerra, ma solo tre anni fa la pensava diversamente. Capitan Nutella parla a La7 e tra una filippica contro i rom e l'altra usa l'alibi del terrorismo per giustificare la xenofobia Negare l’evidenza anche perché in quelle aree martoriate non ci sta lui né deve andarci qualche suo caro. Altrimenti cambierebbe idea. Ma al momento la strategia ‘trumpista’ di Salvini è [...]

Incendio a Notre-Dame, Salvini guarda il Grande Fratello: è polemica | Lui replica: "Non è reato guardare la tv"

Incendio a Notre-Dame, Salvini guarda il Grande Fratello: è polemica | Lui replica: "Non è reato guardare la tv"

Dopo aver espresso solidarietà alla Francia per il rogo di Notre-Dame, il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è tornato alla sua vita di tutti i giorni. E con un post su Instagram ha fatto sapere ai suoi follower di essersi messo davanti alla televisione a guardare il Grande Fratello. Un post che ha sollevato non poche polemiche, con alcuni utenti che hanno contestato la scelta del ministro di rilassarsi mentre "bruciano secoli di storia". Salvini: "Tutti [...]

Incendio a Notre-Dame, Salvini guarda il Grande Fratello: è polemica | Lui replica: "Non è reato guardare la tv"

Incendio a Notre-Dame, Salvini guarda il Grande Fratello: è polemica | Lui replica: "Non è reato guardare la tv"

Dopo aver espresso solidarietà alla Francia per il rogo di Notre-Dame, il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è tornato alla sua vita di tutti i giorni. E con un post su Instagram ha fatto sapere ai suoi follower di essersi messo davanti alla televisione a guardare il Grande Fratello. Un post che ha sollevato non poche polemiche, con alcuni utenti che hanno contestato la scelta del ministro di rilassarsi mentre "bruciano secoli di storia". Salvini: "Tutti [...]

Migranti, la direttiva di Salvini scatena tensioni nel governo

Migranti, la direttiva di Salvini scatena tensioni nel governo

La direttiva del ministro dell’Interno Matteo Salvini sui migranti della Mare Jonio scatena nuove tensioni nel governo, riporta Ansa. Inviata ai vertici della Difesa e della Marina, la direttiva ha suscitato l’irritazione del ministero della Difesa, per un presunto sconfinamento delle competenze da parte del Viminale. Salvini difende la sua direttiva sui migranti Fonti della Difesa hanno fatto trapelare il nervosismo della ministra Elisabetta Trenta, che [...]

Migranti: Salvini, Conte,  Di Maio e Toninelli indagati

Migranti: Salvini, Conte, Di Maio e Toninelli indagati

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è stato nuovamente iscritto nel registro degli indagati per il reato di “sequestro di persona commesso in Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019″. Lo ha detto lo stesso Salvini a Monza spiegando che il procuratore Carmelo Zuccaro ha presentato una “contestuale richiesta di archiviazione”. Nell’inchiesta aperta dalla Procura di Catania sui presunti ritardi nello sbarco della Sea Watch nel capoluogo etneo oltre al [...]

Incendio a Notre-Dame, Sgarbi: "Momento triste ma non drammatico"

Incendio a Notre-Dame, Sgarbi: "Momento triste ma non drammatico"

“I simboli devono avere un valore, che è carico di storia, di verità, e di contrapposizione di violenza. Qui non c’è nessuna violenza. C’è un caso terribile, questa data rimarrà nella memoria. È un momento triste, ma non drammatico sul piano ideale, spirituale, religioso”. Sono queste le parole pronunciate da Vittorio Sgarbi a Quarta Repubblica, mentre a Parigi i vigili del fuoco domavano l’incendio alla cattedrale di Notre-Dame. Dopo lo [...]

Notre-Dame brucia e i sovranisti fan di Salvini e Meloni esultano: "ai francesi gli sta bene"

Notre-Dame brucia e i sovranisti fan di Salvini e Meloni esultano: "ai francesi gli sta bene"

Mentre Matteo Salvini e Giorgia Meloni sono costretti a mostrare cordoglio per la perdita della Cattedrale, i loro fan hanno ricordato al mondo chi sono davvero Notre Dame C'è da mettersi le mani nei capelli a vedere i commenti ai tweet che Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno dovuto scrivere riguardo il terribile incendio di Notre Dame a Parigi. A quanto sembra, i sovranisti più accaniti non sono abituati a mostrare il minimo segno di [...]

Maurizio Crozza: "Il Vaticano perde la fiducia in Berlusconi ora... Ora che va a letto col cumadin..."

Maurizio Crozza: "Il Vaticano perde la fiducia in Berlusconi ora... Ora che va a letto col cumadin..."

Un estratto del monologo di Maurizio Crozza durante una puntata di Fratelli di Crozza

Casamonica, Nello Trocchia: la ruspa di Salvini non li ha colpiti

Casamonica, Nello Trocchia: la ruspa di Salvini non li ha colpiti

Roma, 15 apr. (askanews) - "I Casamonica non sono né sconfitti, né lontanamente colpiti dalla ruspa di Salvini": così il giornalista d'inchiesta Nello Trocchia (Piazzapulita, Nemo), intervistato sul suo libro "Casamonica" (Utet), in cui ricostruice la galassia del clan sinti che ha conquistato Roma. "Il ministro Matteo Salvini è salito su una ruspa e ha abbattuto una casa. Ma di chi era quella casa? Secondo i magistrati quella casa era riconducibile a [...]

Ballando con le Stelle, Nunzia De Girolamo: «Matteo Salvini mi ha scritto un messaggio dopo lo show»

Ballando con le Stelle, Nunzia De Girolamo: «Matteo Salvini mi ha scritto un messaggio dopo lo show»

Nunzia De Girolamo non ha alcuna intenzione di lasciare la politica, nonostante si sia lanciata in un'avventura televisiva. L'ex berlusconiana è tra i concorrenti della quattordicesima edizione di Ballando con le Stelle. A chi la critica per le sue scelte (compresa Selvaggia Lucarelli), spiega che nessuna delle sue esperienze esclude l'altra. E in politica potrebbe tornare come "salviniana". Proprio il ministro dell'Interno le ha scritto un sms [...]

Ballando con le Stelle, Nunzia De Girolamo: «Matteo Salvini mi ha scritto un messaggio dopo lo show»

Ballando con le Stelle, Nunzia De Girolamo: «Matteo Salvini mi ha scritto un messaggio dopo lo show»

Nunzia De Girolamo non ha alcuna intenzione di lasciare la politica, nonostante si sia lanciata in un'avventura televisiva. L'ex berlusconiana è tra i concorrenti della quattordicesima edizione di Ballando con le Stelle. A chi la critica per le sue scelte (compresa Selvaggia Lucarelli), spiega che nessuna delle sue esperienze esclude l'altra. E in politica potrebbe tornare come "salviniana". Proprio il ministro dell'Interno le ha scritto un sms [...]

Salvini: sono nuovamente indagato, ma porti rimangono chiusi

Salvini: sono nuovamente indagato, ma porti rimangono chiusi

Monza, 15 apr. (askanews) - Matteo Salvini è indagato per sequestro di persona dalla procura di Siracusa. Lo ha comunicato lo stesso ministro dell'Interno a Monza nel corso della conferenza stampa per l'inaugurazione della nuova questura". "Sono indagato ma ribadisco che finché faccio il ministro dell'Interno i colleghi ministri possono dire quello che vogliono ma i porti italiani sono e rimangono chiusi ai trafficanti di esseri umani, agli spacciatori di [...]

Salvini ancora indagato per sequestro di persona sui migranti

Salvini ancora indagato per sequestro di persona sui migranti

Matteo Salvini è stato di nuovo indagato, per il reato di “sequestro di persona commesso in Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019″, lo ha detto lo stesso Salvini a Monza, come riporta Ansa. Salvini indagato di nuovo per sequestro di persona Il ministro dell’Interno Salvini è stato nuovamente iscritto nel registro degli indagati per sequestro di persona in merito allo sbarco dei migranti della nave Sea Watch. Lo ha detto lo stesso Salvini a Monza, durante una [...]

Lite M5S-Lega, nuovo scontro Salvini-Raggi: il botta e risposta

Lite M5S-Lega, nuovo scontro Salvini-Raggi: il botta e risposta

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, il ministro dell’Interno Matteo Salvini torna ad attaccare la sindaca di Roma Virginia Raggi sulla gestione cinquestelle della Capitale. A Roma per la Formula E, il vicepremier ha parlato toccando diversi argomenti, a partire dal debito capitolino, circa 12 miliardi di euro. “Non occorre uno scienziato per portare via la mondezza, svuotare i cestini, evitare i gabbiani stile avvoltoi. Io ho invitato la gente a votare la [...]

Roma, ancora scintille tra Salvini e la sindaca Raggi

Roma, ancora scintille tra Salvini e la sindaca Raggi

“Non occorre uno scienziato per portare via la mondezza, svuotare i cestini, evitare i gabbiani stile avvoltoi. Io ho invitato la gente a votare la Raggi ma ora quando la gente mi vede dice: fate presto “. Così Matteo Salvini torna a parlare della situazione della Capitale. La Lega in mattinata aveva ribadito: “Nessun regalo milionario per coprire amministratori incapaci. Migliaia di altri Comuni italiani hanno gli stessi problemi e identici diritti. Roma [...]

Salvini: 'A giugno la pistola elettrica alle forze dell'ordine'

Salvini: 'A giugno la pistola elettrica alle forze dell'ordine'

“A giugno arriva in dotazione delle forze dell’ordine la pistola elettrica”. Lo annuncia il ministro dell’interno Matteo Salvini in occasione della convention del partito nel Lazio. Salvini è anche tornato ad attaccare il compenso di Fabio Fazio. “Le regole della par condicio – ha evidenziato – prevedono che da Fazio ci debbano andare i 4 leader: penso che per coerenza e rispetto agli italiani io da Fazio non ci andrò a meno che non si dimezzi lo [...]

Meloni a Lega: 'Dopo le europee al voto e un nuovo governo'

Meloni a Lega: 'Dopo le europee al voto e un nuovo governo'

“Dopo le elezioni europee credo che sia necessario tornare alle urne e creare una nuova maggioranza e un nuovo governo senza i Cinque Stelle, in grado di tutelare gli interessi nazionali degli italiani”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, a margine della conferenza programmatica del Lingotto con cui FdI apre la sua campagna elettorale per le europee. “Io – aggiunge – non chiedo alla Lega di staccare la spina ma faccio un ragionamento [...]

Anno bellissimo?E così anche Giuseppe Conte ha vinto il Berlusconi d’argento, premio assegnato a chi dice una cosa e poi nega d’averla detta.Il cambiamento…

Anno bellissimo?E così anche Giuseppe Conte ha vinto il Berlusconi d’argento, premio assegnato a chi dice una cosa e poi nega d’averla detta.Il cambiamento…

  Anno bellissimo? Conte dice che scherzava ma i video lo smentiscono.Dopo mesi di propaganda, insulti alla Ue, a Bankitalia e a chiunque mettesse in dubbio le loro farlocche previsioni economiche, il premier cerca goffamente di fare marcia indietro ma... Dopo tante false promesse, fanfaronate, anche i propagandisti M5s e Lega hanno capito che il paese nelle loro mani è precipitato nel baratro economico e che le chiacchiere diventeranno un boomerang. Così il [...]

&id=HPN_Silvano+Moffa_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Silvano{{}}Moffa" alt="" style="display:none;"/> ?>