Statuto dei lavoratori

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda: Statuto dei lavoratori

La locuzione statuto dei lavoratori indica, in Italia, la legge 20 maggio 1970, n. 300 ("Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell'attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento"), che ancora oggi è una delle norme fondamentali nel diritto del lavoro italiano.
La sua introduzione provocò importanti e notevoli modifiche sia sul piano delle condizioni di lavoro che su quello dei rapporti fra i datori di retribuzione, i lavoratori e le loro rappresentanze sindacali, ad oggi di fatto costituisce, a seguito di minori integrazioni e modifiche, l'ossatura e la base di molte previsioni ordinamentali in materia di diritto del lavoro in Italia.



deleted

deleted

deleted

deleted

L. 20 maggio 1970, n. 300 (Statuto dei Lavoratori)

L. 20 maggio 1970, n. 300 (Statuto dei Lavoratori)

statutolavoratori[102] Statuto dei lavoratori Raccolta Normativa Statuto dei Lavoratori LEGGE 20 maggio 1970, n. 300 Norme sulla tutela della liberta' e dignita' dei lavoratori, della liberta' sindacale e dell'attivita' sindacale, nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento. TITOLO I DELLA LIBERTA' E DIGNITA' DEL LAVORATORE La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA la seguente [...]

I contributi sindacali dopo la modifica referendaria dell’art.26 Statuto dei lavoratori

I contributi sindacali dopo la modifica referendaria dell’art. 26  dello Statuto dei lavoratori   1. Nel commentare  le decisioni del Tribunale di Milano del 21 febbraio 1998 e del Pretore di Cosenza del 20 dicembre 1997 (pubblicate in Lav. prev. Oggi 1998, rispettivamente a p. 1872 e 1875)  è giocoforza entrare nel merito alle problematiche indotte dalla modifica (parziale) dell’art. 26 Statuto dei lavoratori ad opera  del d.p.r. 28 luglio 1995, n. 313 [...]

Veltroni i governi che hanno dati i DIRITTI ai lavoratoti erano DC PSDI PRI. Lo Statuto dei lavoratori lo ha fatto il SOCIALISTA Brodolini al governo con la DC. La Storia va raccontata bene.

Veltroni i governi che hanno dati i DIRITTI ai lavoratoti erano DC PSDI PRI. Lo Statuto dei lavoratori lo ha fatto il SOCIALISTA Brodolini al governo con la DC. La Storia va raccontata bene.

Walter Veltroni a Otto e Mezzo: "La sinistra ha raggiunto il punto più basso della sua storia" Duro commento dell'ex segretario del Pd. "Governo? Ci vorrebbe Cantone premier con sostengo di Pd, M5S e LeU" "La sinistra ha raggiunto il livello più basso della sua storia. Ha perso metà dei suoi elettori, un referendum molto importante che ho sostenuto, le amministrative e le politiche. Ma vuoi fermarti a capire cosa sta succedendo?". Così l'ex segretario del Pd, [...]

Camusso, lo Statuto dei lavoratori va rinnovato non abolito

Camusso, lo Statuto dei lavoratori va rinnovato non abolito

  Ricorrono oggi 45 anni dall’approvazione della legge 300, lo Statuto dei lavoratori. Una delle grandi leggi che hanno dato attuazione alla Costituzione e ad alcuni principi fondamentali come quello della libertà sindacale e di associazione o di uguaglianza sostanziale, individuando proprio nel lavoro fondato sui diritti lo strumento di emancipazione e piena realizzazione delle persone. Lo Statuto venne salutato come l’ingresso della Costituzione e dei suoi [...]

45mo anniversario Statuto dei lavoratori, speciale Radioarticolo1

45mo anniversario Statuto dei lavoratori, speciale Radioarticolo1

Oggi, 20 maggio l’intera programmazione di RadioArticolo1 (www.radioarticolo1.it) sarà dedicata ai temi della libertà e dignità del lavoro, i principi affermati nello Statuto dei lavoratori di cui in quella stessa data ricorre il 45esimo anniversario dell’approvazione. Su come rafforzare quell’insieme di diritti e renderli universali, anche alla luce dei mutamenti del mercato del lavoro e della normativa del Job Act, si alterneranno interviste e [...]

La lunga strada dello Statuto dei Lavoratori

La lunga strada dello Statuto dei Lavoratori

        ... Nella lunga storia dei rapporti tra governo e sindacato possono essere individuati due momenti chiave, costituiti dalla politica della mediazione tra gli interessi operata dal secondo governo Giolitti del 1903 e, appunto, nell'approvazione dello Statuto dei lavoratori nel maggio del 1970. Sono i momenti in cui lo Stato cessa di essere il difensore degli interessi di una parte, quella imprenditoriale, e cerca di farsi garante anche dei diritti [...]

Petizione per estensione Statuto dei lavoratori

Nidil Cgil, al via la petizione per estensione Statuto dei lavoratori "I diritti vanno estesi, non eliminati". Questo lo slogan con il quale Nidil Cgil, il sindacato dei lavoratori atipici e precari, ha lanciato ''Lo voglio anche io!'', una petizione per sostenere la proposta di aggiornamento ed estensione dello Statuto dei Lavoratori, elaborata dalla Cgil. Si tratta di una delle molte iniziative messe in campo dal sindacato in vista della grande manifestazione del [...]

Renzi: l'articolo 18 è un totem ideologico, è giusto riscrivere lo Statuto dei lavoratori.

Renzi: l'articolo 18 è un totem ideologico, è giusto riscrivere lo Statuto dei lavoratori.

Renzi: l'articolo 18 è un totem ideologico, è giusto riscrivere lo Statuto dei lavoratori. Mai più soldi pubblici ad Alitalia di Nicoletta Cottone14 agosto 2014 IN QUESTO ARTICOLO Media Argomenti: Governo | Matteo Renzi | Angelino Alfano |Roma (squadra) | Federcalcio | Rai Tre | Juventus |Champions league | Napoli (squadra) My24 «È giusto riscrivere lo statuto dei lavoratori? Sì, lo riscriviamo. E riscrivendolo pensiamo alla ragazza di 25 anni [...]

Renzi e l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori.

Renzi propone la riforma dell'articolo diciotto dello stauto dei lavoratori eliminandolo per i nuovi assunti che però dovranno essere assunti a tempo indetermianto convinto che così le aziende assumeranno più facilmente. Casa ne pensate? "Che Renzi è l'ennesimo venditore di fumo, il cui unico obiettivo è grattare il fondo della padella e ritagliarsi il suo personale posticino al sole."

Rispondi

Il licenziamento disciplinare e l’art.7 dello Statuto dei Lavoratori

L’art.7 dello Statuto dei lavoratori prevede espressamente l’obbligo, per il datore di lavoro il quale voglia applicare una sanzione disciplinare al proprio dipendente, di contestare preventivamente la mancanza al lavoratore e di consentirgli di giustificarsi. Solo al termine del detto procedimento, qualora non si ritengano sufficienti le difese prospettate dal lavoratore, il datore potrà procedere con l’irrogazione della sanzione. Per lungo tempo ci si è [...]

Statuto dei Lavoratori - legge 300 del 20 maggio 1970

Home / Bacheca / CFR / Lavorare alla Regione / Contratti / Sindacato / Archivio bacheca / Archivio giurisprudenza / Archivio normativa / XIV Congresso Cgil   Roma 23 marzo Il discorso di Cofferati  Donne e uomini che siete qui, compagne e compagni, la vostra presenza oggi è la risposta più efficace alla follia del terrorismo, è la risposta più forte in difesa della democrazia e delle sue regole. Il terrorismo è tornato a colpire. Lo ha fatto, come in altre [...]

Licenziamento e datori di lavoro destinatari del nuovo art.18 dello Statuto dei Lavoratori

La riforma Fornero ha ampiamente modificato la disciplina contenuta nell’art.18 dello Statuto dei Lavoratori.In caso di illegittimità del licenziamento, infatti, non è più prevista solo ed esclusivamente la reintegrazione nel posto di lavoro.In alternativa alla tutela piena, in effetti, vengono ora previste forme di risarcimento del danno, le quali non garantiscono la conservazione del posto di lavoro.Ma a quali datori di lavoro va ora applicato [...]

CORTE COSTITUZIONALE: ART. 19, L. B) STATUTO LAVORATORI E' INCOSTITUZIONALE !

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA DELLA CORTE COSTITZIONALE>>>Consulta art. 19 Statuto dei lavoratori illegittimo.pdf" E' finita l'era in cui la triplice e i padroni decidevano sulla pelle dei lavoratori chi dovevano essere i rappresentanti sindacali, e cioè solo i loro adepti. AGENPARL) - Roma, 03 lug - La Corte costituzionale, nell’odierna camera di consiglio, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 19, 1° c. lett. b) della legge 20 maggio 1970, [...]

Mario Monti: "Lo Statuto dei Lavoratori provoca disoccupazione"

Ci rendiamo conto? Fosse per lui abolirebbe anche quello.................si, torniamo direttamente alla schiavitù, oppure mettiamoci all'alba in mezzo alla strada ed aspettiamo che il "padrone" di turno ci compri per una giornata di lavoro, senza alcuna garanzia o diritto, come accadeva 100 anni fa!!

Monti attacca lo Statuto dei Lavoratori: «Ha danneggiato chi intendeva tutelare»

ALL'UNIVERSITA' ROMA TRE. Il premier: «Ha impattato sul gioco del mercato». Camusso: «Il governo non sa cosa fare per la crescita».

Monti attacca lo Statuto dei Lavoratori: «Ha danneggiato chi intendeva tutelare»

ALL'UNIVERSITA' ROMA TRE. Il premier: «Ha impattato sul gioco del mercato». Camusso: «Il governo non sa cosa fare per la crescita».«Alcuni dei danni maggiori arrecati al Paese sono derivati dalla speranza di fare bene anche dal punto di vista etico, civile e sociale, ma con decisioni politiche che spesso non erano caratterizzate da pragmatismo e valutazione degli effetti». È un attacco neanche troppo velato quello che il premier Mario Monti fa allo Statuto [...]

Lo Statuto dei Lavoratori (L.300)

Menu principale: Lo Statuto dei Lavoratori (legge 300) (clicca sul pallino rosso) Home Page | Chi siamo | Dove siamo | La Struttura Organizzativa | I Contratti | Strumenti del Delegato | News dalle fabbriche | Lo Statuto dei Lavoratori (L.300) | Convenzioni per iscritti UILCEM | Fondi Pensione, Sanitari,Sociali | Foto UILCEM | Utilità | Mappa del sito

Statuto dei lavoratori?

Cosa si intende con statuto dei lavoratori? "Con la denominazione di Statuto dei lavoratori ci si riferisce alla legge n. 300 del 20 maggio 1970, dove vengono esplicate le cosiddette "Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell'attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento". Principio cardine del diritto del lavoro italiano fu di grande innovazione e portò innumerevoli miglioramenti sul piano [...]

Rispondi

&id=HPN_Statuto+dei+lavoratori_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Statuto{{}}dei{{}}lavoratori" alt="" style="display:none;"/> ?>