Steven Patrick

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Morrissey

La scheda: Morrissey

(EN) Jeff Turner e Gary Bushell, Cockney Reject, John Black, 2005.
(EN) Tony Visconti, The Autobiography, Harper Collins, 2007.
(EN) John Willians e Caron Thomas, Marc Bolan: Wilderness of the Mind, Xanadu, 1992.


Morrissey:
Morrissey nel 2005
Nazionalità:  Regno Unito
Genere: Alternative rock[1] Indie pop[2] Indie rock[3] Jangle pop[4]
Periodo di attività: 1982 – in attività
Etichetta: HMV, Decca EMI, Sanctuary
Album pubblicati: 23
Studio: 10
Live: 2
Raccolte: 11www.itsmorrisseysworld.com/

EVENTI: Morrissey

Nel 1999 Morrissey commentò l'ascesa al potere del politico di estrema destra Jörg Haider, dicendo «Questo è triste.

Nel 2009 ha abbandonato il palco del Coachella Festival, in California, a causa dell'odore di carne cotta nell'aria, per tornare più tardi in scena per finire il suo set.

Nel 2004 Morrissey torna finalmente alla ribalta della scena musicale con la pubblicazione del settimo album in studio, intitolato You Are the Quarry, che esce il 17 maggio in Europa e negli Stati Uniti.

Nel 2004, durante il suo concerto al Dublin Castle di Dublino, Morrissey ha annunciato la notizia della morte dell'ex presidente statunitense Ronald Reagan, dichiarando poi che avrebbe preferito che a morire fosse Bush.

Nel 2002, pur non avendo alcun contratto discografico, Morrissey intraprende un tour che dura tutto l'anno, con date in Stati Uniti, Europa, Australia e Giappone, suonando una scaletta che comprende sia brani degli Smiths che composizioni recenti, che andranno a formare il nuovo album in studio.

Nel 1990 viene pubblicato Bona Drag, una raccolta che include alcuni singoli, brani inediti quali November Spawned a Monster e Ouija Board, Ouija Board e alcune b-side.

Nel 2008 è stato invece annoverato tra i cento grandi cantanti di tutti i tempi, in una classifica stilata dalla rivista Rolling Stone.

Nel 1978, sempre insieme a Duffy, entra a far parte degli Slaughter & the Dogs, ancora una volta per sostituire il cantante, Wayne Barrett.

Nel 2007, il quotidiano inglese Daily Telegraph l'ha inserito nella classifica dei cento geni viventi.

Il 9 gennaio 2007 la BBC conferma di essere in trattativa con Morrissey per la composizione di un brano per il concorso musicale Eurovision Song Contest.

Il 23 febbraio 2007 la BBC dichiara che Morrissey non avrebbe partecipato al festival.

Il 27 marzo 2006 Morrissey ha rilasciato una dichiarazione nella quale rendeva noto che non avrebbe tenuto alcun concerto in Canada, durante il suo tour mondiale, e che appoggiava il boicottaggio di tutti i prodotti canadesi per protestare contro la caccia alle foche, da lui descritta come "un barbaro e crudele macello".

Nel 1994 Morrissey è stato attaccato da Nicky Wire, bassista e paroliere dei Manic Street Preachers che, rispondendo a un suo commento sul diritto alla libertà di parola per il British National Party, si è riferito a Morrissey come a un "vecchio triste e inacidito che farebbe qualsiasi cosa per ottenere attenzione dalla stampa e a cui semplicemente piace irritare le persone.

Nel 1994 Morrissey ha fortemente respinto le accuse di razzismo, dicendo: "Se io sono razzista il Papa è femmina.

Nel 1977, il diciottenne Morrissey diventa presidente del fan club inglese dei New York Dolls, la sua band preferita dell'epoca.

Nel 2011, in un articolo scritto dallo stesso Morrissey per la rivista Hotpress in concomitanza con la visita della regina Elisabetta in Irlanda, si può notare come, a distanza di venticinque anni, le sue opinioni in proposito non sono affatto cambiate, anzi, semmai irrigidite.

Nel 1982 Morrissey e il chitarrista Johnny Marr formano gli Smiths.

Nel febbraio del 1984 la band pubblica il primo album, intitolato The Smiths, che raggiunge la seconda posizione nella classifica inglese e precede l'uscita di Hatful of Hollow, raccolta di singoli, b-side e brani provenienti dalle session per BBC Radio 1, registrate durante gli show radiofonici di John Peel e David Jensen.

Tra il 1965 ed il 1969 la famiglia Morrissey si trasferisce per altre due volte nei pressi della periferia cittadina, per poi assestarsi nel più tranquillo sobborgo di Stretford, al numero 384 di Kings Road.

Il 2 aprile 2012 la EMI, attraverso la consociata "Liberty", pubblica nel Regno Unito un'edizione speciale (in CD, LP in vinile e download digitale, con un'introduzione scritta da Chrissie Hynde e con foto inedite) dell'album di debutto da solista, Viva Hate, uscito nel 1988.

Il 24 settembre 2015 esce List of the Lost, opera che segna il debutto di Morrissey nelle vesti di romanziere.

Il 15 luglio 2014 viene pubblicato World Peace Is None of Your Business, il decimo album in studio di Morrissey, il primo ad uscire per la Harvest Records, una sussidiaria della Capitol.

Il 4 novembre 2014 l'autobiografia di Morrissey in edizione tascabile è pubblicata negli Stati Uniti da Penguin Classics.

Nel 1985, intervistato dalla rivista Time Out, così descriveva il suo sentimento nei loro confronti della monarchia:.

FOTO: Morrissey

Morrissey a SXSW 2006

Morrissey a SXSW 2006

“Steven Patrick„ non ha prodotto risultati.

Suggerimenti:
Controlla che tutte le parole siano state digitate correttamente.
Prova con parole chiave più generiche o sinonimi.

&id=HPN_Steven+Patrick_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Morrissey" alt="" style="display:none;"/> ?>