Storia dei servizi segreti italiani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda: Storia dei servizi segreti italiani

Voce principale: Servizi segreti italiani.
La storia dei servizi segreti italiani descrive l'evoluzione dei servizi segreti italiani, dall'unità d'Italia ad oggi.
Il primo vero servizio segreto dello stato italiano unitario fu il servizio informazioni militare (SIM), di impostazione militare, che iniziò a utilizzare anche membri dell'Arma dei Carabinieri nelle proprie fila, i servizi del dopoguerra con il SIFAR prima e il servizio informazioni difesa (SID) dopo, poi la riforma del 1977 c...

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

CONTRADA, LA CASSAZIONE E STRASBURGO: UN DISASTRO

Dal punto di vista giuridico, la vicenda di Bruno Contrada si presta ad alcuni rilievi capaci di far vedere come, a forza di voler essere sempre più sottili e acuti, si finisca col rischiare omeriche cattive figure. Al termine di annose e alterne vicende giudiziarie, cominciate nel 1992, il super poliziotto fu condannato a dieci anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Un reato che difficilmente troverete nel codice penale. Esso rappresenta [...]

A-rieccoci..... Contrada!

di MARINA SALVADORE (faccia e firma) La notizia: “Bruno Contrada non doveva essere condannato per concorso esterno in associazione mafiosa perché, all'epoca dei fatti (1979-1988), il reato non «era sufficientementechiaro». Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani. Lo Stato italiano deveversare all'ex numero due del Sisde 10 mila euro per danni morali.” Onestamente, non so da quale punto iniziare a commentare, tale è lo squallore della notizia che ai [...]

LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: CONTRADA E UNO STATO SEMPRE PIU` TORBIDO

Chi e' Bruno Contrada? Che legame c'è tra Contrada e il fallito attentato all'Addaura? Negli anni Settanta era a capo della squadra Mobile di Palermo, nel 1989 Contrada è numero 3 del Sisde, per cui lavorano Agostino e Piazza, e punto di riferimento di Paolilli. Contrada e' stato arrestato nel Dicembre 1992, condannato a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. La motivazione? Semplicemente il suo "contributo sistematico e consapevole alla [...]

Fascicolo personale

Da"La Tecnica della Scuola"Richiedere l’accesso al fascicolo personale di un collega è legittimo? di Lucio Ficara Un docente che voglia prendere visione di documenti che riguardano concorsi, nomine, titoli, certificazioni o altro può farne richiesta scritta citando la legge e motivando il proprio interesse Le domande che ci poniamo sono sempre dello stesso tenore: “chissà se quel corso di perfezionamento fatto dal collega è di 1500 ore, ha 60 CFU ed è [...]

“In che mani è la Giustizia?!” 2. Napoli: mazzette, baci & fascicoli manipolati

“In che mani è la Giustizia?!” 2. Napoli: mazzette, baci & fascicoli manipolati

Fascicoli manipolati in tribunale Napoli: mazzette e baci, le prove in un video L'inchiesta nel capoluogo campano, cancellieri, avvocati e faccendieri ANSA 20 febbraio 2013 Scambio di soldi, strette di mano, abbracci e baci: sono le sequenze che "incastrano" i responsabili mostrando la consegna delle mazzette a cancellieri infedeli che a loro volta le dividono con i complici, in alcuni casi anche facendo la "cresta". Si tratta delle immagini registrate dalle [...]

Abu Omar, condanne a vertici Sismi. Dieci e nove anni a Pollari e Mancini

L'ex imam fu sequestrato da un commando di agenti della Cia. I giudici della Corte d'Appello non hanno ritenuto di sospendere il processo in attesa della decisione della Consulta.

Antonio Di Pietro Mani Pulite viaggi negli Usa, cena con Bruno Contrada e spia Usa Rocco Mario Modiati

Antonio Di Pietro Mani Pulite viaggi negli Usa, cena con Bruno Contrada e spia Usa Rocco Mario Modiati

Indovinate chi doveva attaccare lil sistema democratico in Italia per conto dell'imperialismo, partendo da un fatto politico vero, la corruzione politica creata dalla decadenza democristiana e dalla politica di Bettino Craxi? Antonio Di Pietro.Quando noi diciamo che la politica e l'economia sono eterodirette dai massocapitalisti e che quel modo particolare, occulto, di fare politica va studiato accuratamente, qualcuno ci accusa di complottismo.Nella vita è meglio [...]

LA VERA STORIA DI GLADIO, tutto quello che c'è da sapere su Gladio, storia raccontata da un ex Gladiatore

Soldatojekson scrive:Antonino Arconte, meglio conosciuto come G71 VO 155 M ex ufficiale di Gladio unico sopravvissuto dell reparto speciale, dimenticato e calunniato da alcuni politici che hanno cavalcato la storia politica del Paese dagli anni della guerra fredda ad oggi.Inserisco i link dove potrete accedere ad informazioni tenute per troppo tempo all oscuro degli Italiani.PresentazioneQuesto sopra è il link della presentaizone per accedere alle notizie storiche [...]

Quattro chiacchiere con Bruno Contrada

Quattro chiacchiere con Bruno Contrada

Qualcosa sul dott. Bruno Contrada definito il “più famoso e più odiato poliziotto di Palermo” Contrada parla con il suo Avvocato e racconta … Su “LA STAMPA” del 30 gennaio u.s. ho letto l’articolo “Protagonisti dimenticati – La parabola di “un servitore dello Stato” di Francesco La Licata, giornalista profondo conoscitore di cose e uomini di mafia. E’ ripercorsa la vicenda giudiziaria dell’ex dirigente generale della P.S. dott. Bruno Contrada che [...]

Gladio dolce pitbull in canile- ROMA

Gladio dolce pitbull in canile- ROMA

Gladio, nonostante l'apparenza burbera, è un dolce pitbull che all'inizio non dà molta confidenza, pur comportandosi sempre in modo perfetto, ma poi quando lo conquisti ti viene addosso per una coccola e da lui proprio non te lo aspetteresti! E' un combattente, calma serafica, non abbaia, non attacca gli altri cani. Non è più un giovanotto, meriterebbe una giusta pensione. Unico difettuccio: ha il vizietto tipico dei pit di mangiucchiare la sua cuccia, ma chi [...]

Ruby, forzati gli armadietti con i fascicoli dell’inchiesta

Secondo L’Espresso, ad agosto qualcuno sarebbe entrato nell’ufficio del gip di Milano, senza riuscire a portar via alcun atto. Intanto Ghedini, torna sulla telefonata arrivata in Questura: fu fatta dal caposcorta del premier al solo scopo di informarsi

ANCORA FANGO!!

ANCORA FANGO!!

6 Giugno 2010 Lettera al Corriere della Sera Con un articolo pubblicato ieri, il Corriere della Sera ha dedicato un'intera pagina al sottoscritto e al come, nonostante io abbia vinto tutte le battaglie legali in merito, alcune vicende risultassero ancora "oscure". Ritengo che non ci siano luoghi e motivazioni più appropriate di quelle fornite in un tribunale per chiarire e ribadire la buona fede di un personaggio pubblico. Non mi sono mai sottratto al confronto [...]

&id=HPN_Storia+dei+servizi+segreti+italiani_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Storia{{}}dei{{}}servizi{{}}segreti{{}}italiani" alt="" style="display:none;"/> ?>