Storia della Cecoslovacchia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda: Storia della Cecoslovacchia

Voce principale: Cecoslovacchia.
Impero di Samo
Principato di Nitra
Grande Moravia
Regno d'Ungheria
Ungheria Reale
Repubblica Sovietica Slovacca
Cecoslovacchia
Prima repubblica slovacca
Repubblica Socialista Slovacca
Slovacchia
Regno di Samo
Grande Moravia
Regno di Boemia
Cecoslovacchia
Protettorato di Boemia e Moravia
Repubblica Ceca
La Storia della Cecoslovacchia può essere fatta iniziare con il crollo della Monarchia asburgica alla fine dell...

LA CORSA ALLA “TERZA REPUBBLICA”: ITALIA VIVA E LA FINE DI FORZA ITALIA

LA CORSA ALLA “TERZA REPUBBLICA”: ITALIA VIVA E LA FINE DI FORZA ITALIA

La scissione di Italia Viva e quella di Cambiamo! altro non sono che la fine della partitocrazia bipolare e la rinascita di quella proporzionale. Forse passerà inosservato ai più – gli italiani, si sa, sono un popolo molto conservatore verso simboli e appartenenze politiche – ma la scissione di Renzi è solo l’ennesimo passaggio per la riconfigurazione totale del panorama politico italiano. La nascita di Italia Viva rimane la notizia della settimana [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

La Terza Repubblica

Elezioni ormai alle spalle, come al solito disattesi i sondaggi della vigilia.   I 5stelle sono oltre il 32%, la Lega ha superato Forza Italia con il 17% contro il 14%, mentre i Dem sono tracollati scendendo al di sotto del 20% (cattivo risultato anche per Liberi e Uguali di Grasso-Boldrini con uno striminzito 3,4%).            Adesso siamo al busillis: cosa fara’ il Capo dello Stato?   Ha due alternative.  Dare l’incarico a Salvini che con la [...]

le pietre d'inciampo

le pietre d'inciampo

Oggi è l'anniversario della deportazione degli ebrei di Roma, il 16 ottobre del 1943 e voglio ricordarlo con queste pietre, anzi questi sampietrini che non raccontano una piccola storia ma ricordano la più grande tragedia del nostro tempo: lo sterminio degli ebrei. "Questi sampietrini si chiamano Stolperstein, letteralmente Pietra d'inciampo e sono opera dell'artista tedesco Gunter Demming. Si trovano in vari punti delle strade di Roma, ma anche in altre città [...]

Jan Palach

  COMUNICATO STAMPA   L’associazione politico-culturale “DESTRA POPOLARE per l’ITALIA”  ha ricordato il 46° anniversario del sacrificio di Jan Palach, martire per la libertà con la deposizione di fiori ed un minuto di raccoglimento presso il monumento a lui dedicato a Roma nell’omonima piazza.     “DESTRA POPOLARE per l’ITALIA” ha ricordato il 46° anniversario del sacrificio di Jan Palach, martire europeo per la libertà morto il 19 gennaio [...]

AUGUSTA/ IL SACRIFICIO DI JAN PALACH RICORDATO DA GIORGIO CÀSOLE

AUGUSTA/ IL SACRIFICIO DI JAN PALACH RICORDATO DA GIORGIO CÀSOLE

AUGUSTA. Il 27 gennaio è da quindici anni, per legge, ricordato nelle scuole, e non solo, come “La giornata della memoria”, per ricordare il genocidio degli ebrei, la cosiddetta Shoah,  attuata da Hitler e dai suoi fedeli nazisti, come “soluzione finale” derivata dalle leggi razziali di Norimberga. Anche il nostro Giorgio Càsole, docente di lettere al liceo  Mègara, ha ricordato la Shoah ai suoi alunni, ma alcuni giorni prima ha voluto ricordare, con [...]

MEMORIA: JAN PALACH

Modifica Paolo Teruzzi ha condiviso la foto di Gariwo - Foresta dei Giusti. 10 ore fa · Il 16 gennaio 1969 lo studente cecoslovacco Jan Palach si dava fuoco per protestare contro l'invasione sovietica. Nel gesto della "Torcia numero 1" un modo estremo di disporre della propria vita e assieme un "sacrificio umano" per la libertà del popolo ceco: http://www.gariwo.net/pagina.php?id=10074   .........

Terza Destra per la Terza Repubblica di Fernando Crociani Baglioni

La serata del 26 giugno 2013  alla Camera dei Deputati -  aula dei gruppi parlamentari, resterà impressa nella memoria non solo dello stuolo esclusivo  dei presenti, rigorosamente invitati dalla Fondazione Giorgio Almirante in collaborazione con la Fondazione Alleanza Nazionale, nel XXV del pio transito  del  capo storico della destra politica italiana. Resterà dell'evento indelebile memoria in quanto - ben al di là della commemorazione storica  in [...]

Letta, rivoluzione da Terza Repubblica. Ma si può con un accordo Pd-Pdl-Sc?

Letta incassa 453 voti favorevoli alla Camera e lancia un messaggio chiaro e serio al paese. Un discorso serio e rivoluzionario con cui il premier prova a portare l'Italia verso la Terza Repubblica. L'obiettivo primario sembra l'Europa, Letta proverà a trovare accordi, leadership, crescita e fondi dall'Europa, dai governi esteri e sopratutto dai mercati. Poi c'è la nota dolente dell'economia interna; Saccomanni avrà un duro compito perché, se l'Imu viene [...]

La terza Repubblica secondo la smorfia

La terza Repubblica secondo la smorfia

Giorgio Napolitano, il grande saggio. Tra il serio e il faceto non ci si può esimere dalla rilettura della cronaca degli ultimi avvenimenti politici e raccontarla come potrebbe apparire agli occhi di una ipotetica platea di giocatori amanti della smorfia. ( e se no che bel paese saremmo noi che siamo cresciuti con la cultura dello sberleffo a volte...

Italia, verso la terza Repubblica

Italia, verso la terza Repubblica

E Monti ritorna a ordire trame al riparo da occhi e orecchie indiscreti. Finito il tempo della campagna elettorale e presa la batosta, il prof nasconde i suoi pensieri alla stampa e ai cittadini italiani; tenta incontri con i maggiori leader delle forze politiche a lui consone ma nulla è dato sapere. Dopo Casini e Renzi dovrebbe toccare a Bersani...

La nascita della terza Repubblica!

Il Partito Socialista Italiano, in prossimità delle elezioni politiche del 1992, durante la campagna elettorale, lanciò uno spot televisivo col segretario del partito Bettino Craxi che con riprese in bianco e nero in un ambiente cittadino passeggiava e invitava i cittadini italiani a votare il suo partito. Durante il breve discorso informava gli italiani della necessità di formare subito un buon governo solido, che aiuti la ripresa dell'economia e contrasti la [...]

terza Repubblica, a servizio di chi?

terza Repubblica, a servizio di chi?

courtesy M. Iannino"installazione III millennio" Ricordate la vecchia DC? I malumori e i mugugni della maggior parte della popolazione italiana? Nessuno voleva quei governi e quei governanti. Eppure erano sempre gli stessi a governare il Paese. Ma se chiedevi in giro nessuno mai li aveva votati. L'altro giorno, mentre facevo benzina, il...

terza Repubblica secondo Montezemolo

terza Repubblica secondo Montezemolo

roma, oltre 6 mila persone alla convention di Montezemolo Le cose si complicano per l'Italia che sta male. Se è vero quanto evidenziato dagli osservatori politici, Montezemolo scende in campo per far continuare la linea di monti e sappiamo bene a cosa si riferisce il programma messo in atto dal governo dei tecnici. Un programma che se fino...

Da Jan Palach ad Angelo Di Carlo e l'apartheid di classe: Indigniamoci: se non ora, quando?

Da Jan Palach ad Angelo Di Carlo e l'apartheid di classe: Indigniamoci: se non ora, quando?

  foto MOWADa Angelo RuggeriMattinale. Da Jan Palachad Angelo Di Carlo. E dalla violenza di razza a quella nei confronti dei lavoratori, all'apartheid é sempre e solo una, quella di classe: espressione di un potere che nella vesti di una forza portatrice di violenza, in concreto coniuga ( a secondo delle necessità e delle possibilità per i propri fini di profitto) le due forme di discriminazione, intrinsecamente espressivo di un capitalismo [...]

TERZA REPUBBLICA

TERZA REPUBBLICA

Terza Repubblica cercansi sconosciuti   L'incapacità di ricambio dei leader come patologia italiana, nella politica come nella società, è il tema dell'editoriale uscito domenica     classi dirigenti in Italia è questione che ha interpellato generazioni di sociologi e politologi e nel suo editoriale per La Stampa di domenica scorsa Luca Ricolfi ha arricchito il dossier, portando una nuova argomentazione: l’Italia è una sorta di Repubblica fondata sulla [...]

Gianfranco Fini rompe gli indugi e promette agli italiani una nuova "Primavera di Praga"

Gianfranco Fini rompe gli indugi e promette agli italiani una nuova "Primavera di Praga"

Ci aspetta una nuova "Primavera di Praga". E' con questo versetto bene augurante che il pro tempore presidente della camera Gianfranco Fini ha aperto i lavori dell'Assemblea Costituente di Futuro e Libertà iniziata ieri a Milano.L'omino del monte dei pegni di Montecarlo non ce l'ha fatta ad aspettare fino a domenica e approfittando dei microfoni lasciati...

Armando Todesco, Verso la Terza Repubblica

Armando Todesco, Verso la Terza Repubblica

Crisi politica: verso la 3a repubblica Si dice e si pensa che la lega sia un'onda che non ha piu' nessuna resistenza davanti. Ormai sfonda anche nelle regioni ex rosse e addirittura al sud . Ma anche per la lega credo ci siano molti segnali che le cose non vanno poi bene sempre . E' vero che il movimento leghista oggi gode di un momento particolare di grandi speranze e di celebrita' nazionale ,ma che cosa c'è sotto le ali del partito nelle regioni . Intanto 1) [...]

&id=HPN_Storia+della+Cecoslovacchia_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:History{{}}of{{}}Czechoslovakia" alt="" style="display:none;"/> ?>