Studi sulla situazione economica dell Italia al momento dell Unit nazionale

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Studi sulla situazione economica dell Italia al momento dell Unit nazionale. Cerca invece Studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'Unit�� nazionale.

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

Studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'Unità nazionale

La scheda: Studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'Unità nazionale

Gli studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'unità nazionale, sono stati più volte oggetto di discussione dal punto di vista storico per oltre un secolo. A questo si è aggiunto in tempi relativamente recenti lo studio quantitativo, basato sull'analisi e sulla comparazione di indicatori economicamente significativi.
La principale difficoltà di questo approccio è la mancanza di dati omogenei a livello nazionale precedenti al 1891: tutti i dati precedenti sono di conseguenza da considerare ricostruzioni più o meno attendibili. In particolare i dati perdono di significato prima del 1871, a causa delle radicali trasformazioni del decennio successivo all'unificazione. Gli indicatori ricostruiti dagli storici tendono a descrivere una situazione articolata.


Gli studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'unità nazionale, sono stati più volte oggetto di discussione dal punto di vista storico per oltre un secolo. A questo si è aggiunto in tempi relativamente recenti lo studio quantitativo, basato sull'analisi e sulla comparazione di indicatori economicamente significativi.
La principale difficoltà di questo approccio è la mancanza di dati omogenei a livello nazionale precedenti al 1891: tutti i dati precedenti sono di conseguenza da considerare ricostruzioni più o meno attendibili. In particolare i dati perdono di significato prima del 1871, a causa delle radicali trasformazioni del decennio successivo all'unificazione. Gli indicatori ricostruiti dagli storici tendono a descrivere una situazione articolata.

Oltre 1.4
Da 1.1 a 1.4
Da 0.9 a 1.1
Fino a 0.9
Secondo il censimento del 1861 la popolazione italiana era di circa 22 milioni, di cui 12 (55%) al nord e 10 distribuiti tra Sud, isole e Lazio, a parità di PPC, la distribuzione del PIL doveva essere analoga.
Nel marzo 2007 la rivista di economia politica ha pubblicato una raccolta di saggi che analizzano i dati regionali noti dal 1871 in poi. I risultati da un lato tendono a ridimensionare le differenze di tra i redditi pro capite disponibili nelle varie regioni, dall'altro ribaltano quanto noto sulla minore produttività dell'agricoltura meridionale, e mostrano un'inferiorità relativa del Sud riguardo ai principali indicatori di sviluppo sociale: aspettativa di vita, istruzione, statura e quindi alimentazione della popolazione.
Vittorio Daniele e Paolo Malanima, si concentrano sul PIL pro capite in quanto indicatore del benessere nelle varie regioni italiane.
Effettuando una ricostruzione, peraltro contestata delle serie storiche sulla base di dati successivi (rispettivamente del 1891, 1911, 1938 e 1951), gli autori arrivano a ipotizzare una distribuzione piuttosto uniforme tra Nord e a Sud, al momento dell'Unità. Essi sostengono infatti che "quando il prodotto pro capite declina, come era accaduto nell'Italia del Settecento e del primo Ottocento, e si approssima al livello della sussistenza, per differenze notevoli fra aree regionali non c'è spazio". Il diverso reddito tra le regioni sarebbe quindi dovuto alla maggiore densità di popolazione del Nord, superiore in media di 15 unità per km quadrato rispetto al Sud.
Essi concludono:
«Il caso dell'Italia è particolarmente interessante sotto questo profilo, dato il rilievo con cui la crescita ineguale si è presentata dall'epoca dell'unità politica del paese. La presente ricerca e quelle recenti sulla crescita ineguale dell’Italia inducono a ritenere:
che divari rilevanti fra regioni, in termini di prodotto pro capite non esistessero prima dell’Unità,
che essi si siano manifestati sin dall’avvio della modernizzazione economica (più o meno fra il 1880 e la Grande Guerra),
che si siano approfonditi nel ventennio fascista,
che si siano poi ridotti considerevolmente nei due decenni fra il 1953 e il 1973,
che si siano aggravati di nuovo in seguito alla riduzione dei tassi di sviluppo dell’economia dai primi anni ’70 in poi.»
Uno studio del 2010 di Banca d'Italia ricostruisce invece l'andamento industriale a livello di singole province, per gli anni dal 1871 in poi. Lo studio conclude che:
«A livello provinciale, il legame tra industria e successo economico in generale è più tenue di quanto presumesse la precedente letteratura. L'ulteriore disaggregazione rinforza la principale ipotesi revisionista suggerita dalle stime regionali. Gli indicatori provinciali confermano infatti che un decennio dopo l'Unità le antiche capitali politiche rimasero il centro delle manifatture (artigianali), che le aree sotto-industrializzate erano le periferie adriatiche e ioniche delle entità più grandi, e che l'arretratezza industriale del Sud, evidente alla vigilia della Grande Guerra, non era eredità della storia preunitaria dell'Italia»
Gli studi sembrano quindi indicare che le differenze, minime all'Unità, avrebbero subito un'accelerazione a partire dagli anni '80 del 1800, in corrispondenza della fase di industrializzazione, fino a raggiungere un massimo assoluto nel 1951 per poi decrescere. È interessante però osservare come la "questione meridionale" fosse già stata segnalata almeno dal 1870

Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli” ...Insomma, diciamo grazie ai nostri politici e mangiamoci le porcherie velenose importate dalla Cina...!

Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli” ...Insomma, diciamo grazie ai nostri politici e mangiamoci le porcherie velenose importate dalla Cina...!

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .     Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli” ...Insomma, diciamo grazie ai nostri politici e mangiamoci le porcherie velenose importate dalla Cina...!   Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli” ‘Oro rosso’, [...]

FANATICO E PAZZO:ALCUNI SAREBBERO CAPACI DI DARE DEL FANATICO E DEL PAZZO,ANCHE AL NOSTRO SIGNORE GESU' CRISTO, CHE HA VOLUTO MORIRE SULLA CROCE,PER I NOSTRI PECCATI,E RISORTO PER NOI PECCATORI.

FANATICO E PAZZO:ALCUNI SAREBBERO CAPACI DI DARE DEL FANATICO E DEL PAZZO,ANCHE AL NOSTRO SIGNORE GESU' CRISTO, CHE HA VOLUTO MORIRE SULLA CROCE,PER I NOSTRI PECCATI,E RISORTO PER NOI PECCATORI. Dio ci benedica ed abbia pieta' di noi.RE DAVIDE VENNE DISPREZZATO PERCHE' CANTAVA E DANZAVA DAVANTI ALL''ARCA.CHI NON HA LO SPIRITO SANTO,DISPREZZERA' SEMPRE CHI E' PIENO DI ENTUSIASMO PER IL SIGNORE. PER ALCUNE PERSONE,NOE' DOVEVA ESSERE UN FANATICO.PERCHE' STAVA [...]

JULIUS EVOLA, PENSIERO E OPERE

JULIUS EVOLA, PENSIERO E OPERE

    di Mike Plato L’italiano Julius Evola (all’anagrafe Giulio Cesare Andrea Evola) passa dalla filosofia alla tradizione esoterica occidentale (alchimia, magia, tradizione del Graal) e orientale (tantra, Taoismo e buddhismo). Pensatore Tradizionale, filosofo, pittore, poeta, scrittore ed esoterista italiano, è personalità poliedrica nel panorama culturale italiano del Novecento, in ragione dei suoi molteplici interessi: arte, filosofia, storia, [...]

NEVER-MAI,NON CI ARRENDEREMO MAI

MAI MAI FERRO E SUDORE INSIEME AL TERRORE SENTIRE IL RAMMARICO DI MORIRE LENTAMENTE SIAMO GUERRIERI SEMPRE IN GUARDIA MENTRE CREATURE OSCURE SUSSURRANO MORTE ODIO E FUOCO NEGLI OCCHI HANNO MA NOI DEI GUERRIERI IL GRIDO GRIDIAMO MAI NON CI ARRENDEREMO MAI MAI NON CI ARRENDEREMO MAI DI OMBRE UN FIUME DALLA LUCE E' DIVISO DAL CORAGGIOSO AVANZARE DEI CAVALIERI CRUDELE DIVENTA IL FRAGORE DELLA BATTAGLIA MENTRE SPAVENTOSO L'INFERNO SI APRE IL CIELO SI OSCURA GLI ANGELI [...]

QUESTA E LA DEMOCRAZIA ATTUALMENTE IN ITALIA.

QUESTA E LA DEMOCRAZIA ATTUALMENTE IN ITALIA.

Ecco, ho letto le carte dell'ordinanza sui genitori di Renzi: non ho trovato un solo elemento che giustificasse una misura così grave com'è quella dell'arresto. Invito qualunque persona spassionata, che non esulti o si disperi a ogni provvedimento giudiziario come fosse un derby, a leggere quelle pagine. Sono sconcertato, anche perché il Gip ha impiegato quattro mesi per decidere: e quindi non c'era rischio di inquinamento di prove, fuga o reiterazione del [...]

ALICE BAILEY, PENSIERO E OPERE

ALICE BAILEY, PENSIERO E OPERE

di Mike Plato E'il 1915 quando l’inglese Alice Bailey, già nella Teosofica dal 1915, entra in contatto con un Maestro chiamato “il Tibetano” identificato con uno dei Maestri di cui aveva parlato Helena Petrovna Blavatsky, ovvero Dywal Khul, che le “detterà” ventiquattro volumi di filosofia esoterica. Quel giorno del primo contatto con il Tibetano (narrato nella sua Autobiografia incompiuta, pubblicata nel 1951), Alice ha da poco accompagnato le bambine [...]

De Angelis, per favore! Calenda si rivolge alla società, non alle forze politiche. Cosa che il PD non sa e non può fare. E non fare finta di non capire!

De Angelis, per favore! Calenda si rivolge alla società, non alle forze politiche. Cosa che il PD non sa e non può fare. E non fare finta di non capire!

L'illusione ottica della lista Calenda. Anche Pizzarotti si fa la sua lista con i Verdi, e resta solo il Pd. Ma di cosa stiamo parlando? È il solito riflesso anticomunista delle élite nazionali.Alessandro De Angelis Vicedirettore, L'Huffpost De Angelis, come al solito, fa il tifo per gli scissionisti. É un dalemiano di ferro Come La L'Anunziatona. De Angelis è agitato perchè domenica a 1/2 in più 'Annunziata ha formulato una domanda specifica hai tre [...]

La Cina chiude l'Everest: solo 300 l'anno potranno salire

La Cina chiude l'Everest: solo 300 l'anno potranno salire

Nessun alpinista potrà più scalare gli 8.848 metri dell’Everest. A meno di un permesso speciale. La Cina ha deciso di vietare l'accesso a coloro che vogliono raggiungere la vetta più alta del mondo che si trova nella catena dell'Himalaya assieme ad altri ottomila. Potranno accedervi solo 300 persone all'anno. Il motivo è presto detto: l'Everest è diventata una discarica, con immondizia di ogni tipo, dalle bombole usate dagli alpinisti alle tende in cui [...]

Da poche ore il nuovo capo politico del M5S non è più quel Luigi Di Maio.Il Movimento salva Salvini: ora è lui il capo dei Cinque Stelle

Da poche ore il nuovo capo politico del M5S non è più quel Luigi Di Maio.Il Movimento salva Salvini: ora è lui il capo dei Cinque Stelle

Il Movimento salva Salvini: ora è lui il capo dei Cinque Stelle.Il voto sull’autorizzazione a procedere è uno spartiacque: il Movimento rinuncia ai suoi valori fondativi per compiacere l’alleato di cui è succube. E non sono solo i peones a subire il fascino del Capitano leghista. Dovesse cadere il governo, che farebbe Di Maio? Starebbe con Casaleggio o con lui? Da poche ore il nuovo capo politica del M5S non è più quel Luigi Di Maio, cresciuto a [...]

Società civile contro sovranità popolare e opposizione sociale

Società civile contro sovranità popolare e opposizione sociale

Intervista di Mario Agostinelli ad Angelo Ruggeri* sulle “gialloverdi” proposte di modifica costituzionali. Agostinelli (Ag). Siamo di nuovo ad un attacco alla Costituzione, ma nessuno ne parla... Ruggeri (R). Colpisce la mancanza di attenzione e il silenzio di coloro che difesero la Costituzione dalla sovversiva “revisione” renziana rispetto alle nuove proposte di modifiche costituzionali avanzate dall'attuale governo, rispetto cui nessuno si pone il [...]

FOTO: Studi sulla situazione economica dell'Italia al momento dell'Unità nazionale

Divergenza del PIL pro capite tra centro-nord (in alto) sud e isole (in basso). Dati: Daniele-Malanima, 2007 (appendice, tav.4), elaborazione grafica: Wikipedia

Divergenza del PIL pro capite tra centro-nord (in alto) sud e isole (in basso). Dati: Daniele-Malanima, 2007 (appendice, tav.4), elaborazione grafica: Wikipedia

Livello di industrializzazione delle province italiane nel 1871 (produzione industriale locale in rapporto alla media nazionale). Fonte: Banca d'Italia, elaborazione: Wikipedia Oltre 1.4 Da 1.1 a 1.4 Da 0.9 a 1.1 Fino a 0.9

Livello di industrializzazione delle province italiane nel 1871 (produzione industriale locale in rapporto alla media nazionale). Fonte: Banca d'Italia, elaborazione: Wikipedia Oltre 1.4 Da 1.1 a 1.4 Da 0.9 a 1.1 Fino a 0.9

CASO DICIOTTI - VOTO iscritti M5S

CASO DICIOTTI - VOTO iscritti M5S

BENE! Ha vinto il NO all'autorizzazione a procedere per il caso Diciotti nei confronti del Ministro Salvini. Adesso il Governo si concentri per risolvere qualche problema degli italiani!

Gisele Bundchen in slip e reggiseno sul surf

Gisele Bundchen in slip e reggiseno sul surf

La tenuta da surf di Gisele Bundchen? Solo un reggiseno bianco e uno slip a vita alta. Sexy e sicura di sé, la modella cammina sulla spiaggia come se fosse in passerella, sfoggiando un fisico perfetto. Non a caso, a 38 anni è una delle modelle più pagate e desiderate del mondo.

Sondaggi europee: avanzano sovranisti, Lega secondo partito

Sondaggi europee: avanzano sovranisti, Lega secondo partito

Bruxelles, 18 feb. (askanews) - Avanzano i sovranisti e la Lega sarebbe il secondo partito. Il Parlamento europeo ha pubblicato una prima serie di proiezioni sulla prossima legislatura, dopo le elezioni europee di maggio, sulla base dei dati di sondaggi nazionali, raccolti fino ad inizio febbraio 2019. Secondo i sondaggi, il Ppe (183 seggi) e il gruppo S&d dei Socialisti e Democratici (135 seggi) perderanno la maggioranza assoluta che hanno oggi insieme nel [...]

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Brexit: May implora unita' Tory, la storia ci giudichera'

Gisele Bundchen in slip e reggiseno sul surf

Gisele Bundchen in slip e reggiseno sul surf

La tenuta da surf di Gisele Bundchen? Solo un reggiseno bianco e uno slip a vita alta. Sexy e sicura di sé, la modella cammina sulla spiaggia come se fosse in passerella, sfoggiando un fisico perfetto. Non a caso, a 38 anni è una delle modelle più pagate e desiderate del mondo.

Il voto online grillino che può portare alla crisi di governo Al via il voto sulla piattaforma Rousseau: con il sì, si nega l'autorizzazione a procedere; con il no, si concede l'autorizzazione a procedere.

Il voto online grillino che può portare alla crisi di governo Al via il voto sulla piattaforma Rousseau: con il sì, si nega l'autorizzazione a procedere; con il no, si concede l'autorizzazione a procedere.

Nella giornata di oggi, dalle 10 alle 19, tutti gli iscritti al Movimento 5 stelle potranno votare sulla piattaforma Rousseau per il caso Diciotti.  Alcune fonti di governo M5s registrano grande preoccupazione sulla questione, perchè dovesse passare l'autorizzazione a procedere nei confronti del vicepremier Matteo Salvini, sarebbe molto probabile una crisi di governo. "Non è - si spiega sul blog - il solito voto sull'immunità. Di quei casi si occupa l'art. 68 [...]

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo"

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo"

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo" A fondare un partito "ci ho pensato due volte: quando ho perso con Bersani e quando ho vinto con il 40%, ma i partiti personali non servono". Lo ha detto l'ex segretario del Pd, Matteo Renzi, annunciando che non si presenterà alle prossime europee. "Sul Pd ho raggiunto la pace dei sensi - ha spiegato -. Chiedo solo che chiunque venga eletto segretario non riceva il trattamento che ho ricevuto io".

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito"

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito"

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito" Sul Pd, dice di aver raggiunto la pace dei sensi. Auspica che chiunque vinca la segreteria del partito non riceva il trattamento che a lui è stato riservato. Reddito di cittadinanza inno al lavoro nero. L'ex premier ed attuale senatore del Pd, Matteo Renzi, intervenendo da Fabio Fazio a 'Che Tempo Che Fa', dà per sicuro che non si presenterà alle prossime elezioni europee di [...]

Consumo record di birra, italiani spendono un miliardo

Consumo record di birra, italiani spendono un miliardo

Coldiretti, 32 litri a persona. E' boom anche per l'export

POLITICA - Caso Diciotti: suicidio per il M5S se si vota per processare Salvini.

POLITICA - Caso Diciotti: suicidio per il M5S se si vota per processare Salvini.

Questa volta la piattaforma “Rousseau” e tutto il M5S hanno toppato! Eccome! Sulla vicenda del caso Diciotti hanno ribaltato il quesito: con il voto SI si salva Salvini, con il voto NO si condanna Salvini. Invece sulle autorizzazioni a procedere sui ministri si è sempre votato NO all’autorizzazione a procedere e SI all’autorizzazione a procedere. Una “Formulazione non chiara"! Ci sarebbe, forse, l’intento di stravolgere il quesito per condizionare [...]

&id=HPN_Studi+sulla+situazione+economica+dell'Italia+al+momento+dell'Unit��+nazionale_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Studi{{}}sulla{{}}situazione{{}}economica{{}}dell'Italia{{}}al{{}}momento{{}}dell'Unità{{}}nazionale" alt="" style="display:none;"/> ?>