Sudan

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Sudan

La scheda: Sudan

Coordinate: 15°N 32°E / 15°N 32°E15, 32
Il Sudan (Sudàn, in arabo: السودان‎, Sūdān), ufficialmente Repubblica del Sudan in arabo: جمهورية السودان‎, in inglese. Republic of Sudan), è uno Stato arabo-africano, che confina con l'Egitto a nord, col mar Rosso a nord-est, con l'Eritrea e l'Etiopia ad est, con il Sudan del Sud a sud, con la Repubblica Centrafricana a sud-ovest, con il Ciad a ovest e con la Libia a nord-ovest. Il paese viene diviso longitudinalmente dal Nilo in due metà (orientale e occidentale). La popolazione del Sudan è una combinazione di abitanti autoctoni della valle del Nilo e di discendenti di immigrati dalla Penisola arabica. La stragrande maggioranza della popolazione oggi abbraccia l'Islam a nord, ma ci sono forti concentrazioni di cristiani e di animisti a sud. Il nome Sudan deriva dall'espressione araba Bilād al-Sūdān, ossia "Paese degli uomini neri".
La popolazione del Sudan ha una lunga storia fin dall'antichità, che si intreccia con la storia dell'Egitto. Il Sudan ha sofferto diciassette anni di guerra civile, durante la guerra civile sudanese (1955-1972), seguita dalla seconda guerra civile sudanese (1983-1998) tra il governo centrale del Sudan e il SPLA/M del Sudan del sud. A causa delle continue lotte politiche e militari, il Sudan è stato sequestrato in un incruento colpo di Stato dal colonnello Omar al-Bashir, nel 1989, che si proclamò presidente del Sudan. La guerra civile si è conclusa con la firma di un accordo globale di pace che ha concesso l'autonomia a quella che allora era la regione meridionale del paese. A seguito di un referendum tenutosi nel gennaio 2011, il Sudan del Sud si separò il 9 luglio 2011 con il consenso del Sudan.
Membro delle Nazioni Unite, il Sudan aderisce anche all'Unione Africana, alla Lega Araba, all'organizzazione per la cooperazione islamica e al movimento dei paesi non allineati, oltre ad avere lo status di osservatore nell'Organizzazione mondiale del commercio. La sua capitale è Khartum, il centro politico, culturale e commerciale della nazione. Ufficialmente repubblica presidenziale federale democratica rappresentativa, le politiche del Sudan sono ampiamente considerate dalla comunità internazionale come autoritarie, a causa del predominio incontrastato del Partito del Congresso Nazionale nel settore giudiziario, esecutivo e legislativo.



Repubblica del Sudan جمهورية السودان Jumhūriyyat al-Sūdān Republic of Sudan:
النصر لنا (al-naṣr li-nā) (La vittoria è nostra)
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica del Sudan
Nome ufficiale: جمهورية السودان Jumhūriyyat al-Sūdān Republic of Sudan
Lingue ufficiali: arabo, inglese
Capitale: Khartum  (640 000 ab. / 2014)
Politica:
Forma di governo: Repubblica presidenziale federale de iure Dittatura militare de facto
Presidente: Omar Hasan Ahmad al-Bashir
Primo ministro: Bakri Hassan Saleh
Indipendenza: 1º gennaio 1956 da Regno Unito ed Egitto
Ingresso nell'ONU: 12 novembre 1956
Superficie:
Totale: 1 886 068 km² (16º)
 % delle acque: 5,18%
Popolazione:
Totale: 30 894 000 Censimento ab. (2010) (31º)
Densità: 16,3 ab./km²
Tasso di crescita: 1,88% (2012)[1]
Geografia:
Continente: Africa
Confini: Eritrea, Etiopia, Sudan del Sud, Ciad, Repubblica Centrafricana, Egitto, Libia
Fuso orario: UTC+3
Economia:
Valuta: Sterlina sudanese
PIL (nominale): 60 503[2] milioni di $ (2012) (69º)
PIL pro capite (nominale): 1 806 $ (2012) (133º)
PIL (PPA): 85 415 milioni di $ (2012) (76º)
PIL pro capite (PPA): 2 631 $ (2013) (144º)
ISU (2011): 0,408 (basso) (169º)
Fecondità: 4,3 (2011)[3]
Varie:
Codici ISO 3166: SD, SDN, 729
TLD: .sd, سودان.
Prefisso tel.: +249
Sigla autom.: SUD
Inno nazionale: نحن جند الله جند الوطن (Naḥnu jund Allāh jund al-waṭan) (Noi siamo l'esercito di Allah, l'esercito della Patria)
Festa nazionale: 1º gennaio
Evoluzione storica:
Stato precedente: Sudan Anglo-Egiziano
 

Sudan: Bashir promette migliori servizi

Sudan: Bashir promette migliori servizi

(ANSA) – ROMA, 4 FEB – Il Presidente del Sudan, Omar al Bashir, ha promesso migliori servizi pubblici nel Paese africano dove da dicembre sono in corso manifestazioni di protesta contro il suo governo. Lo riporta Al Jazeera. Domenica in tre diversi discorsi pubblici Bashir ha promesso maggiore accesso all’acqua potabile, elettricità e servizi sanitari, invitando i giovani sudanesi a partecipare alla costruzione del Paese. “I giovani, per i quali abbiamo [...]

Sudan: continua protesta, altri 3 morti

Sudan: continua protesta, altri 3 morti

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Tre persone sono morte ieri a causa del dilagare delle proteste anti governative in Sudan: lo ha reso noto il Comitato Centrale dei medici del Paese, secondo quanto riporta la Bbc online. Secondo notizie ufficiali, 30 persone sono morte dall’inizio delle proteste lo scorso 19 dicembre, ma gruppi di attivisti sostengono che il bilancio sia molto più alto. Due delle vittime di ieri erano studenti universitari: uno sarebbe stato colpito [...]

Sudan: terzo manifestante morto

Sudan: terzo manifestante morto

(ANSA) – IL CAIRO, 18 GEN – E’ morto un altro manifestante ferito negli scontri con la polizia in Sudan ieri durante le proteste contro il presidente Omar al-Bashir a Khartoum. Il bilancio delle vittime delle violenze nella capitale sudanese sale quindi a tre. Lo denunciano attivisti del paese africano. Le manifestazioni, che si ripetono dallo scorso 19 dicembre, sono iniziate sotto l’impulso di gruppi d’opposizione, innescate dalla crisi economica [...]

Sudan: 24 morti in proteste anti-governo

Sudan: 24 morti in proteste anti-governo

(ANSA) – IL CAIRO, 13 GEN – Ventiquattro persone sono morte in oltre tre settimane di proteste anti governative nel Paese: lo ha reso noto il governo. In precedenza le autorità avevano annunciato un bilancio di 19 vittime. Il Procuratore generale del Sudan ha detto ieri che nove persone sono morte nella provincia di Gadaref vicino al confine con l’Etiopia e l’Eritrea, mentre il resto a Omdurman, una città alle porte di Khartum, e nelle regioni a nord e [...]

Sudan: governo, 19 morti e 800 arresti

Sudan: governo, 19 morti e 800 arresti

(ANSA) – ROMA, 7 GEN – Almeno 19 persone sono morte e oltre 800 sono state arrestate in Sudan durante manifestazioni antigovernative in corso in tutto il Paese. Lo ha reso noto il ministro dell’Interno di Khartum citato dai media internazionali ma, secondo Amnesty le vittime sono 37. “Il numero totale dei dimostranti arrestati è ora di 816”, ha detto Ahmed Bilal Osman al parlamento. Si tratta del primo dato ufficiale fornito da quando, il 19 dicembre, [...]

Giornalista italiana fermata a Khartoum

Giornalista italiana fermata a Khartoum

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – Antonella Napoli, giornalista, dirigente dell’associazione di ‘Articolo 21’ e fondatrice dell’onlus ‘Italians for Darfur’, è stata fermata “da persone qualificatisi come agenti di polizia” a Khartoum, in Sudan, dove sta seguendo le proteste in corso nel Paese. Lo ha reso noto il presidente di Amnesty International Italia, Riccardo Noury. “Mi ha mandato un messaggio dicendomi che era stata fermata da persone [...]

Proteste in Sudan per dimissioni Bashir

Proteste in Sudan per dimissioni Bashir

(ANSA) – IL CAIRO, 4 GEN – La polizia sudanese ha dovuto oggi far ricorso ai gas lacrimogeni per disperdere migliaia di dimostranti che a Khartoum protestavano contro il presidente Omar al Bashir. La protesta ha avuto luogo in otto diversi distretti della capitale, e anche nella città genella di Omdurma, dove i sostenitori del leader dell’opposizione Sadeq al Mahdi sono scesi in strada dopo la preghiera del venerdì. Proteste si sono svolte anche nella [...]

Sudan: in migliaia, 'Bashir dimettiti'

Sudan: in migliaia, 'Bashir dimettiti'

(ANSA) – KHARTOUM, 28 DIC – Migliaia di persone stanno manifestando in diversi quartieri della capitale sudanese Khartoum invocando le dimissioni del presidente Omar Bashir, il generale al potere da quasi 30 anni. Secondo quanto riferito dagli attivisti, centinaia di persone sono scese in strada anche nella città ferroviaria di Atbara a nord della capitale, a Obeid nel Nord Kordofan, e a Senar e Wad Madani a sud di Khartoum. Le proteste di oggi sono le ultime [...]

Il presidente del Sudan in Siria, il primo leader arabo dal 2011

Il presidente del Sudan in Siria, il primo leader arabo dal 2011

Roma, (askanews) - Il presidente sudanese Omar al-Bashir è stato in visita a Damasco. È il primo leader arabo a recarsi in Siria dall'inizio del conflitto, nel 2011. Bashir è stato accolto all'aeroporto dal presidente Bashar al-Assad. I due presidenti dopo l'incontro "hanno dichiarato che le situazioni e le crisi vissute da molti paesi arabi richiedono nuovi approcci per un'azione araba basata sul rispetto della sovranità degli Stati e sulla non [...]

Sudan del Sud, stuprate e picchiate 125 donne

Sudan del Sud, stuprate e picchiate 125 donne

FOTO: Sudan

Curva demografica.

Curva demografica.

Grafico statistiche popolazione.

Grafico statistiche popolazione.

Statua di un re nubiano.

Statua di un re nubiano.

I tre regni nubiani cristiani.

I tre regni nubiani cristiani.

La guerra del Sudan, in una rappresentazione di propaganda.

La guerra del Sudan, in una rappresentazione di propaganda.

Aree sotto controllo governativo ed aree autonome al luglio 2006.

Aree sotto controllo governativo ed aree autonome al luglio 2006.

Il Presidente del Sudan del Sud, Salva Kiir Mayardit.

Il Presidente del Sudan del Sud, Salva Kiir Mayardit.

Sudan del Sud, stuprate e picchiate 125 donne

Sudan del Sud, stuprate e picchiate 125 donne

Denuncia di Msf. Tra le vittime anche ragazze incinte, bambine e ultrasessantenni

Sud Sudan, picchiate e stuprate 125 donne anche delle bimbe

Sud Sudan, picchiate e stuprate 125 donne anche delle bimbe

Centoventicinque donne e bambine anche di meno di 10 anni sono state aggredite, picchiate e violentate in una regione del Sud Sudan negli ultimi dieci giorni. L’allarme arriva da Medici senza Frontiere (Msf) che ha detto di aver dovuto fornire assistenza medica e psicologica alle vittime delle “brutali aggressioni”, tra le quali vi sono anche donne incinte e altre di oltre 65 anni.

Sud Sudan: stuprate 125 donne e bimbe

Sud Sudan: stuprate 125 donne e bimbe

(ANSA) – ROMA, 1 DIC – Centoventicinque donne e bambine anche di meno di 10 anni sono state aggredite, picchiate e violentate in una regione del Sud Sudan negli ultimi dieci giorni. L’allarme arriva da Medici senza Frontiere (Msf) che ha detto di aver dovuto fornire assistenza medica e psicologica alle vittime delle “brutali aggressioni”, tra le quali vi sono anche donne incinte e altre di oltre 65 anni.

Usa pronti a inserire Venezuela in lista nera terrore

Usa pronti a inserire Venezuela in lista nera terrore

La lista include Paesi come l'Iran, la Corea del Nord, il Sudan e la Siria

Merkel celebra i 100 anni del diritto di voto alle donne

Merkel celebra i 100 anni del diritto di voto alle donne

Berlino (askanews) - La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha preso parte alla cerimonia al Museo storico tedesco di Berlino per i 100 anni di diritto di voto delle donne in Germania. Il capo del governo tedesco ha ironizzato sul fatto che le donne sono meno rappresentate al Bundestag dopo le ultime elezioni del 2017 rispetto alla precedente legislatura: 30,9% oggi a fronte del 36,5% prima. "È esattamente la percentuale di donne che ha il parlamento del Sudan", ha [...]

Karìma è scappata dalla sua "prigione" tunisina

Karìma è scappata dalla sua "prigione" tunisina

La 15enne italiana era bloccata da 4 mesi a casa dei genitori del padre, in carcere in Italia per droga

Sudan last week arrested 13 Christians

Sudan last week arrested 13 Christians

Security officials in Sudan last week arrested 13 Christians during a worship service in the Darfur Region, sources said. Is this email not displaying correctly? Jerusalem Must Remain Israel's United Kingdom , Eternal Capital of king of kings: Unius REI NEARLY 825,000 PEOPLE HAVE ALREADY SIGNED! Lorenzojhwh UniusREI 4 ☦️burn satana ☦️shariah ☦️Allah ☦️owl ☦️Marduch burn JaBullOn Baal SpA: burn in Jesus's name, alleluia! Allah la cagna di [...]

Due aerei atterrano insieme: incidente in pista

Due aerei atterrano insieme: incidente in pista

Due aerei militari Antonov si sono ritrovati sulla stessa pista all'aeroporto di Karthoum, in Sudan. Immediatamente sono arrivati i soccorsi per evitare problemi ma fortunatamente, a part i danni ai due velivoli, non si sono registrati morti.

Cade aereo in Sud Sudan, 18 morti. Italiano sopravvissuto

Cade aereo in Sud Sudan, 18 morti. Italiano sopravvissuto

Almeno 18 persone sono morte nello schianto di un aereo in un lago del Sud Sudan mentre altre tre, tra cui un medico italiano, sono sopravvissute. Ignota la causa dell’incidente sul quale si sta indagando, informa il ministro dell’Informazione della città di Yirol, Taban Abel Aguek. Il medico italiano impegnato per un’organizzazione umanitaria, ha detto Aquek, è in gravi condizioni e al momento è in sala operatoria. Gli altri superstiti sono un bimbo di [...]

Breaking News delle ore 14.00, Tria: "Manovra equilibrata"

Breaking News delle ore 14.00, Tria: "Manovra equilibrata"

Cade aereo in Sudan

&id=HPN_Sudan_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Sudan" alt="" style="display:none;"/> ?>