Svadhishthana chakra

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Muladhara chakra

La scheda: Muladhara chakra

Chakra (/ˈtʃakra/), adattamento occidentale del termine sanscrito traslitterato come cakra (in scrittura devanāgarī चक्र), indica una "ruota", un "disco" o un "cerchio".
Il suo significato nelle tradizioni religiose dell'India va a coprire due ambiti principali:
quello di un "cerchio" o di un "diagramma" mistico, nozione sovrapponibile a quello dello yantra o del maṇḍala,
quello inerente allo yoga e alla medicina ayurvedica traendo origine dalle tradizioni tantriche, sia dell'induismo sia del buddhismo, nell'accezione più comune è usualmente reso anche con "centro", per indicare quegli elementi del corpo sottile nei quali è ritenuta risiedere latente l'energia divina.
Il chakra è anche uno degli attributi di Viṣṇu: si tratta di un disco che egli usualmente stringe in una delle mani e rappresenta il potere divino. Variamente raffigurato, con raggi o fiamme che ne fuoriescono, è attributo anche di altre divinità, come Durgā e Skanda, per esempio. Il chakra di Viṣṇu, detto anche Sudarśana ("bello a vedersi"), è altresì oggetto di culto, al punto di essere spesso personificato col nome di Chakrapurusha.
In ambito tantrico con chakra si intende anche il "circolo" di culto tantrico, l'insieme dei membri locali di una specifica tradizione. All'interno di questo chakra, i seguaci si pongono al di fuori delle regole sociali e di casta. Vi sono ammesse anche le donne, cosa invero non possibile presso i culti vedici.
Alcune medicine alternative, per esempio la cristalloterapia, fanno riferimento alla nozione del chakra sebbene non vi sia alcuna evidenza scientifica circa la loro esistenza.


Scientificamente provata l’esistenza di Chakra e Meridiani

Scientificamente provata l’esistenza di Chakra e Meridiani

Utilizzando una nuova tecnica di cattura delle immagini e di tomografia computerizzata (PET tomografia a emissione di positroni), i ricercatori hanno osservato dei punti concentrati dentro a strutture microvascolari, che corrispondono chiaramente ai punti su cui lavorano gli esperti di medicina energetica da quasi 2000 anni. Nello studio, pubblicato dal Journal of Electron Spectroscopy and Related Phenomena, i ricercatori hanno usato una tecnica di immagine di [...]

Riequilibrare i Chakra

Riequilibrare i Chakra

Riequilibrare i Chakra   Chakra è una parola sanscrita che può essere tradotta in ruota. Si ritiene che un chakra sia una ruota di energia che gira attorno al proprio asse in relazione al livello di energia del sistema. Oggi, diverse persone credono che le cellule viventi degli esseri umani, animali e persino delle piante emanano energie invisibili, gruppi di tessuti viventi emettono una sorta di luce (aura). A dire il vero, anche molti scienziati sono convinti [...]

CHAKRA: ELEMENTI, PIETRE, COLORI, PIANETI E OLI ESSENZIALI AD ESSI COLLEGATI

CHAKRA: ELEMENTI, PIETRE, COLORI, PIANETI E OLI ESSENZIALI AD ESSI COLLEGATI

Centinaia di anni di uso e sperimentazioni ci hanno dimostrato che i Chakra non siriequilibrano con le normali medicine. I Chakra sono sensibili alle vibrazioni e si riequilibrano attraverso frequenze (vibrazionali) e magnetismo. Cosa crea la giusta frequenza vibrazionale? Un profumo creato specificamente, un pensiero positivo, un colore, una nota musicale, un alimento, gli esercizi di meditazione… ecco, in realtà molti elementi creano una [...]

I rimedi da usare per i Chakra

I rimedi da usare per i Chakra

Secondo la tradizione indiana, i chakra sono punti di entrata e uscita dell'energia dall'universo a noi e viceversa. Sul nostro corpo ce ne sarebbero oltre 100 e i 7 più importanti sono disposti lungo la colonna vertebrale. Essi controllano e influenzano ghiandole, funzioni e organi. Uno squilibrio a livello di un chakra determinerebbe uno squilibrio di energia nelle zone del corpo associate. * PRIMO CHAKRA: è posto nella zona del perineo (la regione muscolare [...]

Sesto chakra

Per approfondire oltre, l'argomento sul chakra del terzo occhio ho trovato interessante anche questo:"Ajna, uno che diviene due È l’ultimo chakra collocato all’interno del corpo fisico. E' situato tra le sopracciglia, esattamente in mezzo alla fronte; il suo simbolo comprende un fiore a due petali: sul fiore di destra è rappresentato il sole, su quello di sinistra la luna oppure, più comunemente, due lettere sanscrite. Nel fiore è inscritto un triangolo a [...]

Terzo occhio, sesto chakra

Terzo occhio, sesto chakra

  Colgo il  suggerimento ad approfondire e parlare della simbologia del terzo occhio nello yoga, in riferimento all’argomento sul luogo iperbolico, la Scarzuola, protagonista della serie di post sul blog di Sagredo.   Avevo già accennato in passato ai chakra, (qui e qui) termine sanscrito il cui significato è ruota, disco e stanno ad indicare i sette centri energetici nel corpo umano nello yoga e nelle filosofie orientali.    Il sesto chakra rappresenta il [...]

I chakra dopo la transizione saranno differenti

I chakra dopo la transizione saranno differenti

Dopo la transizione, i colori dei nostri chakra cambieranno? Se si, quale sarà il loro colore? Possiamo avere altre informazioni sui chakra e sulla transizione? Mi dicono: «Naturalmente, con la transizione, gli esseri umani vivono immensi e profondi cambiamenti a livello del loro essere fisico ed anche del loro essere energetico (l'essere fisico è soprattutto energia, ma concepite unicamente ciò che vedete di voi stessi e l'energia addensata). Quindi vi state [...]

Il decimo Cakra: Brahmaguha-Lalata

Terminologia: Tantrica:  Non specificato Vedica:     Non specificato Puranica: Non specificato Significato: Non specificato Tradizione: è presente in alcune scuole della tradizione induista Petali : 8 di colore bianco-bluastro Localizzazione: Sulla parte superiore della fronte Azione energetica sul corpo: trasmette sentimenti ed emozioni e si esprime attraverso il Cakra-Vishuddhi, inoltre è in relazione con il  Cakra del Cuore, e con il Cakra [...]

L'ottavo Cakra: Ājnā

L'ottavo Cakra: Ājnā

  Terminologia: Tantrica: ajna, ajita-patra, ajna-pura, ajna-puri, ajnamhuja, ajnapankaja, jnana-padma, dwidala, dwidalambuja, dwidala-kamala, dwipatra, bhru-saroruha, triweni-kamala, netra-padma, netra-patra, bhru-mandala, bhru-madhya, bhru-madhyaga-padma, bhru-madhya-chakra, bhru-mula, shiva-padma Vedica:ajna, bhru chakra, bhruyugamadhyabila, baindawa-sthana, dwidala Puranica:ajna, dwidala, trirasna Significato: Ajna=comando. È chiamato: il Cakra delle [...]

Il settimo Cakra: Vishuddhi

Il settimo Cakra: Vishuddhi

  Terminologia: Tantrica: vishuddha, vishuddhi, kantha, kanthadesha, kanthapadma, kanthapankaja,  kanthambuja, kanthambhoja, shodasha, shodasha-dala, shodashara, nirmala-padma, dwyashtapatrambuja, akasha, shodashollasa-dala, shodasha-patra Vedica: vishuddha, vishuddhi, kantha cakra Puranica: vishuddha, vishuddhi  Significato: Shuddhi = puro, purezza. E' chiamato: il Cakra della gola, il Centro della comunicazione, il Centro dello spazio/tempo Tradizione: è [...]

FOTO: Muladhara chakra

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī (

Chakra come diagramma mistico: lo Śrīcakra secondo lo Nityāṣoḍas̄ikārṇava. Questo yantra è proprio del culto della dea Tripurasundarī ("Bella dei tre mondi"): è costituito dall'incrocio di due insieme di triangoli, quattro con i vertici indirizzati verso l'alto, a rappresentare il principio maschile, quindi Śiva, e cinque con i vertici rivolti verso il basso, che rappresentano Śakti, quindi il principio femminile. Lo Śrīcakra è modellato per offrire una visione della unitarietà dell'esistenza di cui fa parte lo stesso meditante.

IL TERZO OCCHIO – AJNA CHAKRA

La mia conoscenza della cultura orientale, confesso, è quasi inesistente. Poco conosco dell’esoterismo lamaista e dei rituali e misteriosi dei monasteri himalayani, ciononostante, del poco che ho tratto nell’accostarmi a opere di autori noti, posso trarne un piccolo mosaico suggestivo da leggersi in chiave simbolica. Addentrandomi nell’affascinante mondo della dottrina dei Chakra ho appreso che il Terzo Occhio è l’Ajna Chakra o Centro Frontale, un sottile [...]

Il quinto Cakra: Manas

Terminologia Tantrica: nada, manas, surya mandala Vedica: manas, mandala, jnananetra Significato: Manas=mente Secondo i sistemi indiani: Manas si traduce come: centro di fronte inferiore (in sanscrito significa "la letteratura, la mente, l'organo di coordinamento di intelligenza, il pensiero, la comprensione, la percezione e volontà"). Tradizione: è presente solo nella tradizione induista Petali: 6 (ogni petalo è dedicato ad una sensazione) Colore [...]

I chakra dopo la transizione saranno differenti

I chakra dopo la transizione saranno differenti

Dopo la transizione, i colori dei nostri chakra cambieranno? Se si, quale sarà il loro colore? Possiamo avere altre informazioni sui chakra e sulla transizione? Mi dicono: «Naturalmente, con la transizione, gli esseri umani vivono immensi e profondi cambiamenti a livello del loro essere fisico ed anche del loro essere energetico (l’essere fisico è soprattutto energia, ma concepite unicamente ciò che vedete di voi stessi e l’energia addensata). Quindi vi [...]

Previsione dei sette chakra

Previsione dei sette chakra

Conoscere i centri energetici La previsione dei 7 chakra rappresenta una sorpresa per tutti i veri amanti dei tarocchi poiché normalmente non si trova nei libri più comuni e conosciuti. Come il suo nome indica i 7 chakra o centri di energia del corpo. Questo metodo di lettura dei tarocchi può essere utilizzato per consulti generici che permettono di trovare l'energia nascosta dentro ognuno di noi. Si utilizzano gli arcani maggiori, dai quali se ne estraggono 7 e [...]

Il quarto Cakra: Surya

Terminologia Tantrica: hrit padma, hritpundarika, hridayambhoja, eight-petalled padma, eiglnt petalled kamala, sixteen-petalled padma Vedica: hridaya chakra, hrit padma, hridaya padma, hridaya kamala, hridaya-amburuha, hridaya padmakosha, hritpundarika, hemapundarika Puranica: hrit padma, hritpadmakosha, hritpundarika, hritpankaja, hritsaronihi, hridabja, hridambuja, hridambhoja, hridayambhoja, hridaya kamala, hridaya pundarika, hridaya, hrit desha, [...]

Centri energetici, i CHAKRA

Centri energetici, i CHAKRA

1º CHAKRA MULADHARA RADICE  VITA   Il 1º CHAKRA, RADICE, è il fondamento e rappresenta la nostra volontà di sentirsi sicuri.  Tutte le fondamenta affondano nella terra - la base universale di tutto ciò che facciamo. Per il nostro spirito il nostro corpo è la terra, il fondamento,  la casa.   Mettersi in contatto col proprio corpo significa collegarsi con la terra, avere radici nella realtà biologica dell`esistenza.    LOCALIZZAZIONE: tra i genitali [...]

COSA SONO I CHAKRA

COSA SONO I CHAKRA

COSA SONO I CHAKRA   La parola CHAKRA in sanscritto significa "RUOTA". L`uso speciale della parola "CHAKRA" si riferisce ad una serie di vortici, simili a RUOTE, che esistono sulla superficie del doppio eterico dell`uomo. I CHAKRA sono punti di connessione tra un punto e l`altro dell`ESSERE UMANO che ha 7 CHAKRA principali (o ruote energetiche a differenti livelli di vibrazione)  ad ognuno dei quali corrisponde uno dei sette colori dello spettro della luce. [...]

I 7 chakra

I 7 chakra

  Il primo chakra è responsabile di come si sente in generale la persona, rispetto alle sue energie fisiche.     Se la persona è contenta di vivere, se è in buona salute, se crede di avere un buon rapporto con il proprio corpo, se ha voglia di divertirsi e di giocare. Questo chakra è normalmente associato alle ghiandole surrenali, agli arti inferiori, alla colonna vertebrale,all’intestino crasso, ai genitali e al sistema nervoso centrale.   Il suo [...]

I colori dei chakra: meditazione

Siete distesi sul pavimento ad occhi chiusi. Respirate profondamente per un po’, ritornando poi al vostro respiro abituale. Immaginate una luce bianca e luminosa scendere dal cielo fin sopra la vostra testa, dalla quale potete trarre ogni colore. Visualizzate un bel rosso, che scende da questa luce luminosa lungo la spina dorsale e riempie il primo chakra di un rosso vibrante. Mantenetelo per un po’ di tempo, ora lasciatelo andare e osservate le sensazioni del [...]

YOGA e CHAKRA

YOGA e CHAKRA

La dottrina orientale che ne ha diffuso la conoscenza nel mondo occidentale considera i Chakra come aperture, porte di accesso all’essenza del corpo umano. I CHAKRA PRINCIPALI SONO SETTE (ma ce ne sono molti altri secondari, circa un centinaio, che "idealmente" corrispondono coi punti meridiani dell'agopuntura).   Settimo Chakra: Sahasrara, della Corona, Centro del Vortice, Loto dai 1000 petali. Si riferisce alla coscienza come consapevolezza pura. Pensiero, [...]

&id=HPN_Svadhishthana+chakra_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Svadhishthana{{}}chakra" alt="" style="display:none;"/> ?>