Terrorismo in Iraq

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

In questa categoria: Abu Musab al-Zarqawi

Abu Mus‘ab al-Zarqawi (in arabo: ??? ???? ????????, Ab? Mu??ab al-Zarq?w?, Zarqa, 30 ottobre 1966 – Hibhib, 7 giugno 2006) è stato un terrorista internazionale giordano di origine palestinese.
Era originario della città di Zarq??, una povera...

S%C3%A9rgio Vieira de Mello

Sérgio Vieira de Mello (Rio de Janeiro, 15 marzo 1948 – Baghdad, 19 agosto 2003) è stato un diplomatico brasiliano delle Nazioni Unite, per le quali ha lavorato oltre 34 anni in contesti quali Sudan, Cipro, Mozambico, Libano, Cambogia, Bosnia, Co...

Sérgio Vieira de Mello

Sérgio Vieira de Mello (Rio de Janeiro, 15 marzo 1948 – Baghdad, 19 agosto 2003) è stato un diplomatico brasiliano delle Nazioni Unite, per le quali ha lavorato oltre 34 anni in contesti quali Sudan, Cipro, Mozambico, Libano, Cambogia, Bosnia, Co...

La comandante curda: "Chiediamo come mai un Paese Nato possa attaccare con l'aiuto dei jihadisti la coalizione che ha combattuto l'Isis"

La comandante curda: "Chiediamo come mai un Paese Nato possa attaccare con l'aiuto dei jihadisti la coalizione che ha combattuto l'Isis"

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .     La comandante curda: "Chiediamo come mai un Paese Nato possa attaccare con l'aiuto dei jihadisti la coalizione che ha combattuto l'Isis" "Oggi la Turchia non attacca da sola al confine con il Rojava, ma con i jihadisti, con questi miliziani. Chiediamo come mai un Paese Nato possa attaccare con i jihadisti la coalizione che ha combattuto l'Isis. La Turchia può fare facilmente un genocidio, [...]

Combattenti curde: Non semplici soldati, ma donne di pace costrette a imbracciare le armi per difendere il loro popolo. Donne che combattono per le Donne contro Isis, poligamia e spose bambine...

Combattenti curde: Non semplici soldati, ma donne di pace costrette a imbracciare le armi per difendere il loro popolo. Donne che combattono per le Donne contro Isis, poligamia e spose bambine...

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   Combattenti curde: Non semplici soldati, ma donne di pace costrette a imbracciare le armi per difendere il loro popolo. Donne che combattono per le Donne contro Isis, poligamia e spose bambine... Le combattenti curde delle Unità di protezione delle donne (Ypj) hanno un ruolo di primo piano nella campagna per la liberazione di Raqqa dallo Stato Islamico. Ma non sono semplicemente donne soldato. [...]

Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...!

Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...!

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...! E’ caduto combattendo contro l’Isis, a Baghouz, in Siria al confine con l’Iraq, Lorenzo Orsetti. Fiorentino, 33 anni, si definiva anarchico e ha lasciato, partendo, questo sintetico messaggio: “Mi chiamo [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Tunisino sbarcato clandestinamente con il barcone, reclutava per l'Isis

Tunisino sbarcato clandestinamente con il barcone, reclutava per l'Isis

Era sbarcato clandestinamente con il barcone nel 1998 a Lampedusa, andato in Francia e tronato nel 2000 in Italia, dove svolgeva lavori occasionali, prima al nord Italia, poi a Firenze dove fu arrestato per spaccio di droga, poiin Calabria e infine in Campania. Mohamed Kamel Eddine Khemiri, tunisino di 43 anni residente a San Marcellino in provincia di Caserta, condannato ad 8 anni di reclusione per associazione con finalità di terrorismo (in uno con il [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Principino George nel mirino dell'Isis: il folle piano per rapirlo o ucciderlo fuori scuola

Principino George nel mirino dell'Isis: il folle piano per rapirlo o ucciderlo fuori scuola

Arriva ora l’ammissione di colpevolezza da parte di Husnain Rashid, il 32enne britannico fanatico dell’ISIS che ha confessato che stava pianificando di colpire la royal Family e rapire o uccidere il Principino George una volta uscito da scuola. Davanti alla corte di Woolwich Crown, l’uomo – residente nel Lancashire – ha ammesso di aver commesso tre reati. L’incitamento a colpire il primogenito di William e Kate nonché terzo nella linea di [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Terrorismo+in+Iraq_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Terrorism{{}}in{{}}Iraq" alt="" style="display:none;"/> ?>