Tromba d aria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Tromba d'aria

La scheda: Tromba d'aria

In meteorologia una tromba d'aria, tornado o tùrbine, è un violento vortice d'aria che si origina alla base di un cumulonembo e giunge a toccare il terreno.
Le trombe d'aria sono fenomeni meteorologici altamente distruttivi, tra tutti i vortici atmosferici quelli a più alta densità energetica o potenza sprigionata, e nell'area mediterranea rappresentano il fenomeno più violento verificabile sia pure con frequenza non elevata. Sono associati quasi sempre a temporali estremamente violenti (supercelle), possono percorrere centinaia di chilometri e generare venti anche fino a 500 km/h.



L'Italia non è uno dei paesi con la più alta incidenza di trombe d'aria a livello mondiale, ma è sempre stato uno tra i Paesi europei più interessati dal fenomeno. A livello europeo è sorpassato solo dal Regno Unito e dai Paesi Bassi, con la differenza che, anche se in minor numero casi all'anno rispetto a questi ultimi, in Italia si verificano spesso più violente e distruttive. La regione più colpita è il Veneto, nel quale si è verificata l'unica tromba d'aria di intensità F5 mai accaduta nel Paese, ma anche Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia sono state interessate da fenomeni più o meno intensi. Alcuni eventi sono stati registrati anche nel Lazio, in Toscana, in Liguria e nella Puglia e, più raramente, in Campania e Abruzzo.
Nelle regioni settentrionali il periodo di incidenza maggiore si verifica verso la fine della stagione estiva (o all'inizio di essa, quando le temperature cominciano definitivamente e sensibilmente ad alzarsi), quando l'afflusso di correnti fredde nord-occidentali generano numerose formazioni temporalesche di rilevante intensità. L'intensità media dei fenomeni, considerando la media dell'intera penisola è medio-bassa (EF0-EF3), non mancano nella storia della meteorologia italiana trombe d'aria di notevole potenza e distruttività. Secondo recenti studi, l'incidenza delle trombe d'aria in Italia è destinata a salire, mantenendo stabili i ritmi che si sono verificati negli ultimi 30 anni.

Anche l'Italia ricorda degli eventi tragici legati al fenomeno delle trombe d'aria. La più violenta mai verificatasi in Italia è la cosiddetta "Tromba del Montello" verificatasi il 24 luglio 1930 presso il comune di Volpago del Montello (provincia di Treviso). Si stima, in base al calcolo dei danni, che i venti raggiunsero velocità prossime ai 500 km/h, quindi di categoria F5, un fenomeno più unico che raro che durante il suo tragitto di 80 km percorso in 84 minuti costò la vita a 23 persone.
L'8 dicembre 1851 – Sicilia occidentale – Marsala – si formarono dal mare due violente trombe marine accompagnate da fiumi d'acqua e grandine, poi diventate due violenti tornado di categoria F4/F5. Si dice siano stati i più distruttivi d'Europa insieme a quello di Volpago del Montello. Causarono 500 morti, migliaia di feriti, dapprima ribaltando navi in mare facendo annegare gli equipaggi, per poi radere al suolo abitazioni e strutture.
Altri eventi disastrosi o significativi avvennero in Puglia, nel 1897 (precisamente il 21 settembre) quando un probabile F4 colpì i paesi di Torricella, Sava, Oria e Latiano uccidendo 55 persone, o il 10 settembre del 1832 quando un tornado molto potente distrusse la città di Otranto uccidendo 35 persone.
Pare abbia avuto carattere tornadico l'episodio del 23 maggio 1953 che a Torino portò alla caduta della parte superiore della Mole Antonelliana provocando 5 morti, ingenti danni e decine di feriti, secondo alcune fonti classificabile come di categoria F1/F2 (T3).
Altro fenomeno interessante fu la tromba d'aria abbattutasi il 16 giugno del 1957 presso i piccoli comuni di Robecco e Vallescuropasso nell'Oltrepò Pavese, stimato potenziale EF4, che ispirò la copertina de "La Domenica del Corriere" del 29 giugno di quell'anno. In Lombardia oltre l'evento del 1957, altri tornado hanno cagionato numerose vittime e danni, come nel 1865 quando un potente tornado colpì i paesi di Brugherio e Vimercate causando la morte di 12 persone, o il tornado del 1910 che produsse danni e uccise 36 persone tra le provincie di Novara e quella di Monza, causando pesantissimi danni ai paesi di Busto Arsizio, Saronno e Solaro. Un altro tornado colpì in seguito la città di Monza nel 1928 causando gravissimi danni e 8 morti.
Una grande tromba d'aria è quella che investì il padovano e la Laguna di Venezia l'11 settembre 1970, dove un F4 generatosi sui Colli Euganei raggiunse la città lagunare per poi esaurirsi nel litorale del Cavallino lasciandosi alle spalle ben 36 vittime.
Altro episodio di una certa rilevanza in Italia risale al 7 luglio 2001, quando una tromba d'aria di scala F3 colpì diversi paesi della Brianza, causando numerosi danni, fra cui svariati capannoni scoperchiati e distrutti, e automobili spostate anche di 200 metri. Anche in questo caso non vi furono vittime ma non mancarono feriti gravi.
Un'altra tromba d'aria di cui s'è parlato molto è stata quella del 6 giugno 2009 a Vallà di Riese Pio X, in provincia di Treviso, di potenza EF3, in alcuni punti anche probabile EF4, che causò danni per 33 milioni di Euro e 28 feriti.
Il 23 luglio 2010, una grossa supercella formatasi nel tardo pomeriggio nella zona di Pavia di Udine diede origine ad un tornado di categoria F2. L'evento tornadico durò circa 10 minuti percorrendo circa 4/5 km, tra i comuni di Pavia di Udine, risano, santa Maria la longa e Gonars. Si registrarono danni ingenti a strutture, capannoni, abitazioni e autovetture, e ci furono una ventina di feriti lievi.
Il 12 giugno 2012, una supercella formatasi molto velocemente ad ovest della Laguna di Venezia ha prodotto una tromba d'aria, poi classificata tra F1 e F2, che ha distrutto circa 300 ettari di colture e provocato danni per milioni di euro. La tromba è passata a pochi chilometri da alcuni dei monumenti più noti di Venezia e notizia e foto sono state diffuse dai media di tutto il mondo.
Il 28 novembre 2012, a Taranto, lo stabilimento ILVA prima e il comune di Statte poi, sono stati interessati da un tornado che alcuni esperti classificano come EF3. Vi è un morto e milioni di euro di danni.
Esistono anche fonti riguardanti trombe d'aria storiche sul territorio romano. La più famosa avvenne nelle prime ore del mattino del 12 giugno 1749. Si generò sul mare, provocò danni sull'antica Ostia e si portò in Roma, dove si intensificò e provocò molti danni (probabile F3) 2 vittime e numerosi feriti. La tromba fu ben descritta da Ruggero Giuseppe Boscovich nella sua operetta Sopra il Turbine atmosferico che la notte fra gli XI e i XII di Giugno 1749 devastò una gran parte di Roma.
Il 3 maggio 2013 un temporale a supercella originatosi nella zona di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, provoca grandinate molto violente e una serie di tornado, tra cui il più forte, classificato EF3, che si è abbattuto sul nord dell'Emilia-Romagna. Le zone più colpite risultano essere: Castelfranco Emilia e San Martino Spino (frazione di Mirandola) in provincia di Modena, San Giorgio di Piano, Argelato, Bentivoglio, San Giovanni in Persiceto e San Pietro in Casale in provincia di Bologna. Il paese più colpito è stato San Martino Spino, frazione di Mirandola, che si trova ai confini con il territorio comunale di Bondeno, in provincia di Ferrara, e con i territori comunali di Sermide e Poggio Rusco, in provincia di Mantova, il paese ha pagato danni pesantissimi all'edilizia abitativa e a numerose strutture pubbliche, anche di recente costruzione e/o restaurazione. Oltre ai danni, vi sono stati una dozzina di feriti. Questi tornado, detti "Tornado dell'Emilia", hanno provocato in tutto 119 sfollati e danni per centinaia di milioni di euro. Sempre in Emilia Romagna si è avuto una simile situazione il 4 luglio 1965, quando una serie di tornado colpirono la Pianura Padana. L'evento più distruttivo si ebbe tra le provincie di Piacenza e Parma, dove un probabile forte F3 causò la morte di 9 persone e la distruzione di Torricella.
Il 19 giugno 2013 intorno alle 6 del mattino, una tromba d'aria, un tornado probabilmente di categoria EF0 o al massimo EF1 si è abbattuto sull'area sud della provincia di Biella. Danni a Verrone, con alberi caduti ed edifici danneggiati. La forza del vento ha fatto in particolare volar via tegole e lamiere.
Il 29 luglio del 2013 intorno alle 11 del mattino,nella zona della Lomellina,si formano due tornado di probabile categoria EF1, dovuti ad un intenso temporale a supercella. I Comuni interessati sono stati Robbio, Candia Lomellina, Longasco, Cozzo, Mortara. Ci sono stati danni ingenti a colture e tetti di case. Altri danni ingenti dovuti alla caduta di 2 alberi ci sono stati ad una stazione di servizio di Candia Lomellina e a un impianto fotovoltaico a Robbio.
Il 29 luglio del 2013 alle ore 15:16 circa nella zona nord-occidentale della provincia di Milano, tra Trezzo sull'Adda e Grezzago, una grossa supercella da origine ad un violentissimo tornado di categoria F3. L'evento dura circa 15 minuti seminando soprattutto nella zona industriale di Trezzo sull'Adda distruzione e feriti. Si stimano circa 30 feriti e danni ingenti ad abitazioni e capannoni. Alcune Aziende sono parzialmente distrutte, tir ed auto ribaltati. L'evento è stato soprannominato il tornado di "Grezzago".
l'8 luglio 2015 una violenta tromba d'aria, di grado EF4 della Scala Fujita, si è abbattuta nella Riviera del Brenta. Il fenomeno, durato quasi 10 minuti, ha colpito una fascia di territorio tra i comuni di Mira, Dolo e Pianiga nella Città metropolitana di Venezia per una lunghezza di 11,5 km e una larghezza variabile dai 500 m al chilometro. Vi sono stati gravi danni materiali a case, automobili e infrastrutture nonché una vittima, 72 feriti e alcune centinaia di sfollati.
Il 4 giugno 2016 alle 8 del mattino circa, nella zona di Chioggia sottomarina, si genera in mare una violenta tromba marina, diventata poi tornado di probabile categoria F2 invadendo spiagge e terraferma. Causa danni ingenti alle strutture balneari radendole al suolo ed anche ad autovetture. Non sono stati registrati feriti.
Il 6 novembre 2016 intorno alle ore 17:00 nella regione Lazio, in provincia di Roma,tra i comuni di Ladispoli e Cesano, si abbattono 2 fortissimi tornadi.Il primo nel comune di Ladispoli di categoria EF2/EF3,semina distruzione e danni ingentissimi nonché feriti anche seri.Il secondo un Tornado mesociclonico di categoria stimata EF4,con una violenza inaudita si abbatte sul comune di Cesano.Semina distruzione e morte.Autovetture lanciate in aria,alberi e pali divelti, strade e negozi danneggiati gravemente,edifici distrutti.Il bilancio finale è di 2 morti e 22 feriti e danni per milioni di euro.

Tromba d' aria in Irpinia, allagamenti

Tromba d' aria in Irpinia, allagamenti

(ANSA) - NAPOLI, 9 AGO - Sono consistenti i danni causati da una tromba d'aria che ha colpito alcuni centri della media Valle del Calore, in provincia di Avellino. La violenta perturbazione, caratterizzata da pioggia torrenziale e fulmini ha provocato problemi più gravi nei Comuni di Mirabella Eclano, Torre le Nocelle e Taurasi. Numerose le abitazioni allagate, insieme a capannoni agricoli e industriali. Diverse le strade provinciali e comunali allagate da fango e [...]

La tromba d'aria a Minonna

  Così siamo arrivati all'ultima puntata di questa stagione sportiva 2013/14. Da domani mi prendo un po' di vacanza e - come già fatto lo scorso anno - riaprirò il blog a settembre, anche perché ad agosto c'è davvero poco da scrivere sulle prilline. Spero di avere buone notizie sulla squadra, almeno di avere più certezze di adesso. Le uniche che ho sono: 1) faremo la serie C; 2) il campionato inizia il 18 ottobre. Stop.  Volevo chiudere la stagione in [...]

Venezia, tromba d'aria in laguna, danni a isola Sant'Erasmo

ROMA (Reuters) - Una tromba d'aria si è abbattuta oggi tra le isole e villaggi nella laguna intorno a Venezia, sradicando alberi e scoperchiando i tetti delle case, ma lasciando indenne il centro storico della citt . Lo ha riferito la Protezione Civile. Foto e video amatoriali sono stati postati sul web, con immagini di una fitta colonna scura dietro i campanili e le cupole della citt , fortunatamente non danneggiati. L'isola di Sant'Erasmo, vicino alla foce del [...]

Tromba d'aria su Venezia, danni nelle campagne, salva la Laguna. (Video)

Tromba d'aria su Venezia, danni nelle campagne, salva la Laguna. (Video)

  Questa mattina attorno alle ore 11:15 sulla Laguna di Venezia si e' formato un vero e proprio tornado, che ha investito in pieno alcune delle isole, in particolare quella di Sant’Elena e Sant’Erasmo, dove la tromba d'aria ha purtroppo sradicato alberi e scoperchiato tetti e capannoni. Indenne il centro storico della citta' e per fortuna nessun danno arrecato alla Laguna, ma ingenti i danni all'agricoltura. Non sono rari questi fenomeni in Italia, anche se [...]

TROMBA D'ARIA A VENEZIA

 La tromba d'aria che si è abbattuta su alcune isole del litorale veneziano e su Sant'Elena ha causato danni rilevanti all'isola della Certosa, soprattutto sul patrimonio arboreo della stessa, con centinaia di alberi abbattuti. Lo rileva la Protezione civile comunale dopo aver fatto una prima rilevazione nella zona. Gli edifici restaurati recentemente non appaiono danneggiati. Molto danneggiato invece il chiostro e distrutto completamente il plateatico del [...]

tromba d' aria a Civitanova Marche

tromba d' aria a Civitanova Marche

09 Ottobre 2011 ore 09:45 , tromba d' aria in mare a Civitanova Marche

Trump dichiara l'emergenza per costruire muro, pioggia di ricorsi

Trump dichiara l'emergenza per costruire muro, pioggia di ricorsi

Washington, 16 feb. (askanews) - Dopo aver dichiarato lo stato di emergenza nazionale per avere i fondi per costruire il muro al confine con il Messico, Donald trump con la moglie Melania si è diretto alla sua residenza di Mar-o-lago in Florida per passare il weekend e verosimilmente giocare a golf. Dietro di lui lascia un paese sconvolto dalle polemiche. Gli editoriali della stampa sono unanimi. Muro finto, finta emergenza dice la direzione del New York Times. [...]

Tycoon crede in intesa con Xi,slitta ultimatum dazi

Tycoon crede in intesa con Xi,slitta ultimatum dazi

Probabile proroga 60 giorni, ma restano distanze in negoziati

Nebbia sottile

Di nebbia sottile il freddo respiro d’autunno imbambagia il silenzio.Solo il sussurro del tiglio ferito, del ramo caduto che blocca la soglia.Non apro ai ricordi, ai muti fantasmi assopiti, ai sogni smarriti che bussano lenti. È ora di solitudine, è tempo d’ipnotica attesa, di macerato rancore, di rassegnato dolore. Domani chissà, disciolta la coltre di neve, lontani i giorni del pianto, sarà una carezza di sole a riportare il tepore, sarà di nuovo un [...]

E via con il vento

Meteo: giovedì senza piogge e con temperature miti

Meteo: giovedì senza piogge e con temperature miti

L’ultima perturbazione è oramai lontana e nella giornata odierna le condizioni meteo saranno caratterizzate da prevalenza di cielo sereno e temperature in sensibile rialzo. Come confermano i meteorologi di www.meteogiuliacci.it, nelle prossime ore infatti splenderà il sole in gran parte d’Italia, con temporanei aumenti della nuvolosità solo sulle regioni del medio e basso versante adriatico: nuvole che in ogni caso non renderanno necessario l’ombrello [...]

Bimba muore su slitta, morta la madre

Bimba muore su slitta, morta la madre

(ANSA) – MODENA, 13 FEB – E’ morta stamattina all’ospedale di Modena dove era ricoverata Renata Dyakowska, madre di Emily Formisano, la bimba di otto anni morta il 4 gennaio per un incidente con lo slittino sulle piste del Corno del Renon, in Alto Adige. La donna, reggiana 38enne di origine polacca, era stata trasferita – a fine gennaio – nella terapia intensiva del Policlinico di Modena, sia per ottenere un riavvicinamento a casa sia per le specifiche [...]

Ex Ilva: vento sparge polveri su città

Ex Ilva: vento sparge polveri su città

(ANSA) – TARANTO, 13 FEB – “Un mix micidiale di rifiuti e minerali, che si riversa sulla città, viene respirato dai cittadini e si posa su case, balconi e piantagioni limitrofe allo stabilimento. In queste condizioni, in cui il cittadino di Taranto vive i Wind Days, non viene assicurato l’effetto della nostra Costituzione”. Lo scrivono Luciano Manna e Angelo Di Ponzio del movimento ambientalista “Taranto Libera”, che sollecitano un incontro urgente [...]

FOTO: Tromba d'aria

Un violento tornado fotografato a Seymour nel Texas

Un violento tornado fotografato a Seymour nel Texas

Tromba marina presso le isole Keys (Florida)

Tromba marina presso le isole Keys (Florida)

Un turbine di polvere in Arizona

Un turbine di polvere in Arizona

Le aree di maggior incidenza delle trombe d'aria (mappa NOAA)

Le aree di maggior incidenza delle trombe d'aria (mappa NOAA)

La Tornado Alley

La Tornado Alley

Tromba marina a Terracina nel 2006

Tromba marina a Terracina nel 2006

Una tromba d'aria a Venezia

Una tromba d'aria a Venezia

Forte vento a Taranto, alberi su auto

Forte vento a Taranto, alberi su auto

(ANSA) – TARANTO, 13 FEB – Numerosi interventi dei vigili del fuoco a Taranto a causa delle raffiche di vento che hanno provocato la caduta di alberi, cartelloni stradali, transenne e cassonetti. Gli interventi hanno riguardato sia il centro cittadino che i quartieri periferici. Nei pressi della villa Peripato, in via Pitagora, un grosso albero è caduto finendo su un’automobile parcheggiata e infrangendo il parabrezza. A Taranto oggi è una giornata [...]

Michelle Hunziker nella bufera dopo il video su Instagram

Michelle Hunziker nella bufera dopo il video su Instagram

La showgirl Michelle Hunziker ha sollevato un polverone dopo il video social con le voci dei collaboratori domestici. La Hunziker ci ha ormai abituato i suoi fan a una serie di filmati comici, che la rappresentano durante la sua vita privata. Questa volta Michelle ha messo "in scena" il suo dopo Sanremo, infatti vorrebbe riprovare l'ebrezza del Festival e decide di scendere le sontuose scale di casa, con indosso un vestito da sogno e le ciabatte. Ma qualcuno [...]

Il sito archeologico di Baia era la Montecarlo dell’Impero Romano

Il sito archeologico di Baia era la Montecarlo dell’Impero Romano

C’era un tempo in cui Baia era considerata la Montecarlo dell’Antica Roma. Una città ricca, un luogo di lusso e divertimento, dove i patrizi, stanchi dalle lunghe battaglie, venivano a riposarsi e a soggiornare. Affacciata sul Golfo di Pozzuoli, i Romani venivano qui per godere della brezza marina e delle terapeutiche acque delle grotte termali. Qui c’erano ville meravigliose, bagni terapeutici e tantissime costruzioni di cui restano preziose vestigia. Oggi [...]

Valanga in Trentino, in cinque salvi

Valanga in Trentino, in cinque salvi

(ANSA) – TRENTO, 12 FEB – Una valanga si è staccata stamani in Trentino in Val dei Mocheni, sopra Fierozzo, e ha investito cinque escursionisti. Non sono rimasti completamente coperti e sono riusciti ad uscirne da soli. L’episodio è accaduto intorno alle 10.30 a circa 1.800 metri di quota.

Neve sul Vesuvio e temperature in calo

Neve sul Vesuvio e temperature in calo

(ANSA) – NAPOLI, 12 FEB – Neve sul Vesuvio, raffiche di vento e temperature in calo. È lo scenario che si registra questa mattina tra Napoli e provincia, dove i residenti si sono svegliati con il vulcano quasi completamente imbiancato, a causa delle precipitazioni che hanno interessato l’area nel corso della notte. Si tratta di un peggioramento complessivo delle condizioni meteo annunciate dalle previsioni del tempo e che permette ai turisti che affollano [...]

Meteo: temperature in ulteriore flessione, variabile al Centrosud

Meteo: temperature in ulteriore flessione, variabile al Centrosud

Aria più fredda investe un po' tutta la penisola italiana, ma soprattutto le regioni del Centro e del Sud, in particolare il versante Adriatico, con temperature in generale flessione. Avremo poche novità in vista sul quadro meteorologico sui settori settentrionali, mentre insisterà qualche fenomeno sulle centrali e al Mezzogiorno. Come ci conferma Andrea Tura, meteorologo di www.meteogiuliacci.it, la giornata odierna, martedì 12 febbraio, trascorrerà con [...]

Allarme FMI: governi si preparino a “tempesta economica”

Flavia Vento in tv frecciatina all'Isola dei famosi

Flavia Vento in tv frecciatina all'Isola dei famosi

Flavia Vento ha risposte alle domande di Caterina Balivo e  inizia a parlare del suo passato, un'infanzia del tutto non brillante, segnata dal bullismo: “Per una sorta di gelosia parlavo con poche amiche. Mi prendevano in giro, facevo la modella e loro erano invidiose. Non mi parlavano, una volta mi hanno anche dato uno schiaffo.” Senza dirlo a nessuno Flavia ha portato avanti un segreto per tanto tempo, rimpiangendo l'errore di non averlo rivelato neanche a [...]

Isola dei Famosi, Soleil nuova naufraga punta subito Bettarini: «Con lui potrei...». E in studio è gelo

Isola dei Famosi, Soleil nuova naufraga punta subito Bettarini: «Con lui potrei...». E in studio è gelo

Isola dei Famosi, Soleil nuova naufraga punta subito Stefano Bettarini: «Con lui potrei...». E in studio durante la diretta della quarta puntata è gelo, dove la fidanzata dell'ex calciatore, Nicoletta Larini, conosciuta a Temptation Island, inizia a mostrare subito cenni di gelosia parlando con Alessia Marcuzzi. Le parole di Soleil Sorge sono state pronunicate durante il provino dove ha ammesso di avere un debole con Bettarini sottolineando poi «non credo [...]

Usa 2020: Trump punge Klobuchar

Usa 2020: Trump punge Klobuchar

(ANSA) – WASHINGTON, 11 FEB – Donald Trump ha un tweet per ogni candidato dem alla Casa Bianca nel 2020: “Bene, è successo ancora. Amy Klobuchar ha annunciato che sta correndo per diventare presidente, parlando orgogliosamente di combattere il riscaldamento globale mentre stava in una tempesta di neve, ghiaccio e temperature glaciali. Brutta scelta di tempi. Alla fine del suo discorso sembrava un pupazzo di neve (pupazza)!”, ha ironizzato sulla senatrice [...]

Flavia Vento dalla Balivo ho subito di bullismo a scuola

Flavia Vento dalla Balivo ho subito di bullismo a scuola

Ospite del programma “Vieni da me” Flavia Vento ha risposte alle domande di Caterina Balivo. La Vento inizia a parlare del suo passato, un'infanzia del tutto non brillante, segnata dal bullismo: “Per una sorta di gelosia parlavo con poche amiche. Mi prendevano in giro, facevo la modella e loro erano invidiose. Non mi parlavano, una volta mi hanno anche dato uno schiaffo.” Senza dirlo a nessuno Flavia ha portato avanti un segreto per tanto tempo, [...]

Tre Allegri Ragazzi Morti - "Primitivi del Futuro" (La Tempesta Dischi, 2010).

Tre Allegri Ragazzi Morti - "Primitivi del Futuro" (La Tempesta Dischi, 2010).

In principio c'era la ruota. Poi arrivò la stampa. E internet. Musica e ancora musica con tutto questo. 9 anni fa "Primitivi del Futuro" sulle pagine di una Fanzine tutta grigia gialla e nera, torna oggi con la sua coda reggae giovanile su una Fanzine più matura ma non certo meno vogliosa di novità e avventura. Premesso che non sono mai stato un grande fan di Davide Toffolo, tantomeno dei Tarm delle origini, per questo, forse, mi ritrovo ad impazzire tra le [...]

Pilota sfida la tempesta: l'atterraggio è miracoloso

Pilota sfida la tempesta: l'atterraggio è miracoloso

'Numero' di alto livello per il pilota di questo Airbus A319 della British Airways che ha sfidato la tempesta Erik che ha colpito la Gran Bretagna. Dopo aver dovuto rinunciare ad un primo atterraggio, il pilota ci ha riprovato, riuscendoci con una manovra spettacolare.

&id=HPN_Tromba+d'aria_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Tornado" alt="" style="display:none;"/> ?>