Two round system

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda: Ballottaggio

Voce principale: Sistema elettorale.
Per ballottaggio s'intende l'ultima eventuale fase di un'elezione. Ha luogo quando nella prima o nelle prime votazioni convocate nessuno dei candidati ha ottenuto la maggioranza stabilita come necessaria per l'elezione e consiste in una nuova convocazione del corpo elettorale la cui scelta è stavolta limitata ai soli due – o il numero superiore stabilito dalla normativa – candidati che, nella prima votazione, abbiano ottenuto il maggior numero di voti ovvero a quei candidati che abbiano superato la prestabilita cifra elettorale. È eletto il candidato che riporti la maggioranza, anche relativa, dei voti validamente espressi. In caso di parità assoluta di voti anche a seguito del ballottaggio, la gran parte delle normative prevede che risulti eletto il candidato più anziano d'età.
Istituto generalmente previsto del diritto di molti stati moderni, è talora utilizzato anche nel diritto privato come ultima risorsa per ottenere l'elezione di organi interni di un'associazione o di una società.



In Italia, il regolamento del Senato della Repubblica prevede che l'elezione del presidente dell'assemblea abbia luogo mediante ballottaggio fra i due candidati più votati nella precedente elezione qualora, non raggiunta la maggioranza assoluta dei senatori in carica nelle prime due votazioni, sia mancata anche la maggioranza dei voti – schede bianche comprese – espressi dai presenti alla terza votazione. È eletto presidente il candidato che ottenga la maggioranza, anche relativa. Se vi è parità di voti – nel terzo scrutinio – fra due senatori, oltre al primo che abbia mancato la maggioranza assoluta, ovvero fra i due candidati al turno di ballottaggio, accede al ballottaggio medesimo ovvero è eletto presidente il candidato più anziano d'età. Un meccanismo simile è previsto per l'elezione del presidente della Corte costituzionale.
Dal 1993 l'elezione dei sindaci dei comuni con almeno 15 000 abitanti ha luogo mediante ballottaggio fra i due candidati più votati al primo turno, qualora nessuno dei candidati abbia ottenuto la maggioranza assoluta dei voti validamente espressi (senza contare, dunque, le schede bianche e nulle). Il secondo turno ha luogo dopo quattordici giorni dal primo.
Per i comuni con meno dei quindicimila abitanti è previsto che l'elezione del sindaco abbia luogo a maggioranza relativa dei voti validamente espressi. È tuttavia possibile il ballottaggio nel caso – raro ma storicamente già verificatosi – che i due candidati più votati al primo turno abbiano ottenuto la stessa identica cifra elettorale. Se l'evento si ripete quattordici giorni dopo, risulta eletto, come da principio consolidato, il candidato più anziano d'età.
Il ballottaggio a livello regionale è stato previsto nell'elezione del 1995, nella quale la designazione del presidente della giunta regionale a suffragio universale e diretto avvenne soltanto de facto mediante l'elezione, da parte del nuovo consiglio regionale, del candidato consigliere eletto nel collegio unico regionale in qualità di "capolista" della coalizione vincente. Dal 2000 vige l'effettiva elezione diretta del presidente regionale, la quale ha luogo a maggioranza relativa. Nella sola regione Toscana tuttavia a partire dal 2015 è previsto un turno di ballottaggio tra i due candidati più votati nel caso in cui nessun candidato raggiunga il 40% dei voti.

Italia Viva, i comitati civici e la democrazia liberale

Italia Viva, i comitati civici e la democrazia liberale

Renzi ha cacciato Salvini e questo successo fa parte innegabilmente del suo curriculum. Ma il prezzo di questa abile mossa del cavallo è salato perché ha dato centralità alla demagogia pentastellata-postcomunista e ai tratti illiberali della concezione della democrazia ispirata da Casaleggio. Senza un’iniziativa politica adeguata difficilmente ci libereremo di questa condizione. La scommessa di un leader in uno spazio nuovo Ora Renzi abbandona il PD per dar [...]

I sozzoni salvano Sozzani, il deputato di Forza Italia accusato di illecito finanziamento e corruzione!

I sozzoni salvano Sozzani, il deputato di Forza Italia accusato di illecito finanziamento e corruzione!

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   I sozzoni salvano Sozzani, il deputato di Forza Italia accusato di illecito finanziamento e corruzione! La Camera ha negato l’autorizzazione all’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del deputato di Forza Italia Diego Sozzani. La votazione è avvenuta per scrutinio segreto. L’esito del voto è stato accolto da un applauso di parte dell’emiciclo, in [...]

Taylor Mega bacia la ex corteggiatrice Giorgia Caldarulo

Taylor Mega bacia la ex corteggiatrice Giorgia Caldarulo

Baci e passione travolgente per Taylor Mega e Giorgia Caldarulo. La bionda tutta curve è stata pizzicata da Settimanale Nuovo con la corteggiatrice che in tv sognava di conquistare il tronista Paolo Crivellin. Sintonia e tenerezze tra le due sono evidenti.

Taylor Mega paparazzata con l'ex corteggiatrice di Uomini e Donne

Taylor Mega paparazzata con l'ex corteggiatrice di Uomini e Donne

Taylor Mega sembra sia innamorata di una collega di "Uomini e donne". Secondo Riccardo Signoretti, direttore di “Nuovo”, Taylor infatti sarebbe fidanzata con una ragazza già conosciuta a “Uomini e donne” di Maria De Filippi. Signoretti ha postato dal suo account Instagram lo scatto di Taylor e del nuovo amore, accompagnato dalla didascalia: “@taylor mega non smette di stupire. Su #settimanalenuovo in edicola giovedì tutti i segreti e le foto esclusive [...]

Taylor Mega bacia un’ ex corteggiatrice di Uomini e Donne

Taylor Mega bacia un’ ex corteggiatrice di Uomini e Donne

Taylor Mega dopo le sue love story con Flavio Briatore (pare), i trapper Sfera Ebbasta e Tony Effe della Dark Polo Gang e il miliardario iraniano Hormoz Vasfi, sembra che l’influencer, sia innamorata di una collega di "Uomini e donne". Secondo Riccardo Signoretti, direttore di “Nuovo”, Taylor infatti sarebbe fidanzata con una ragazza già conosciuta a “Uomini e donne” di Maria De Filippi. Signoretti ha postato dal suo account Instagram lo scatto di Taylor [...]

ELEZIONI CALABRIA: il M5S rispetti valori, spirito e principi con cui è nato!

ELEZIONI CALABRIA: il M5S rispetti valori, spirito e principi con cui è nato!

Di Meetiup San Giovanni in Fiore in MoVimento BASTA ARRABATTARSI con autoendorsement, petizioni, autocandidature autorilanci, con candidati calati dall’alto, con intese, preaccordi e "preaccordicchi" politici di ogni sorta, e con spinte di qua e di là per le prossime elezioni regionali calabresi! Si discuta e si impieghi il tempo, invece, a favore di progetti, idee e buona politica, per il futuro bene comune dei calabresi! Tuttavia, a scanso di equivoci, il [...]

Al Pd devono tremare le gambe

Al Pd devono tremare le gambe

Renzi ha fatto la sua scelta, che ha le sue ragioni profonde come dice Bettini. A me, adesso, preoccupano solo le fibrillazioni a livello di governo e della coalizione che lo sostiene: spero che tutti, Renzi in primis ma anche gli altri, siano responsabili. Su come andrà lo vedremo, se vincerà la scommesa di dare una casa ad un'area moderata "allergica alla sinistra" ma non salviniana che malgrado tutto credo esistere, gli diremo un bel "bravo!", se no, [...]

ORA! Il Pd la smetta di piangere su Renzi e torni a fare quel che i suoi elettori gli chiedono: la sinistra se ne sono in grado!

ORA! Il Pd la smetta di piangere su Renzi e torni a fare quel che i suoi elettori gli chiedono: la sinistra se ne sono in grado!

Contraddizioni a parte, ora che Matteo Renzi se n’è andato dal partito il Pd ha finalmente l’occasione di rimboccarsi le maniche sui problemi rilevanti per il Paese: lavoro, sanità, diritti, scuola e immigrazione. Temi di sinistra, che vanno affrontati da sinistra, vi sproniamo a dimostrarci cosa siete capaci di fare. Se è vero che di personalismi la politica muore (e allora siamo in piena apocalisse) allora sarebbe il caso di sopravvivere provando a [...]

Renzi: “Il nuovo partito si chiama Italia viva.

Renzi: “Il nuovo partito si chiama Italia viva.

Renzi: “Il nuovo partito si chiama Italia viva. Con me più di 40 parlamentari” “Il nome della nostra nuova sfida si chiama Italia Viva”. Lo dice Matteo Renzi nel corso della registrazione di Porta a Porta. “Il partito novecentesco non funziona più, c’è bisogno di una cosa nuova, allegra e divertente”, dice ancora Renzi. “Noi vogliamo parlare a chi crede nella politica, ma non in politichese”, aggiunge. “I parlamentari glieli ho lasciati [...]

Pubblicato il concorso per 96 posti nella Polizia Locale: come candidarsi

Pubblicato il concorso per 96 posti nella Polizia Locale: come candidarsi

96 posti nella Polizia Locale. I requisiti Nuovo concorso pubblico pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 13 settembre: si tratta della tanto annunciata selezione di agenti della Polizia Locale da impiegare presso il Comune di Napoli. Anche se circoscritto al Comune di Napoli, possono partecipare al concorso per la Polizia Locale tutti coloro che ambiscono a questa posizione: [...]

Renzi, Calenda, Cairo: è partita la corsa all’elettorato di centro (in attesa della legge proporzionale)

Renzi, Calenda, Cairo: è partita la corsa all’elettorato di centro (in attesa della legge proporzionale)

La scelta dell'ex presidente del Consiglio di lasciare il Pd è solo l’ultimo tentativo in ordine di tempo di occupare uno spazio politico ormai vuoto e diventare l'ago della bilancia della politica italiana. Serve però un’agenda chiara, altrimenti non li ascolterà nessuno. Ieri Calenda, oggi Renzi e domani, chissà, Urbano Cairo. Ma anche Flavio Briatore e Giovanni Toti. È iniziato un classico della Seconda Repubblica: la stagione di caccia [...]

Oggi, se un partito è democratico, si divide ... :-(

Oggi, se un partito è democratico, si divide ... :-(

E te pareva … pure Renzi se ne va. Il PD è l’unico partito che dà ai suoi componenti ‘’visibilità’’ e fiducia che però, troppo spesso ahimè, vengono sfruttate o per scalarlo dall’interno, cosa tutto sommato normale, oppure se non ci riescono, per fondarsi poi il proprio partitino. Il PD sta dando vita a partitini che saranno insignificanti. Se la forza è il ''numero'' dubito che [...]

Leggere si può ma rispondere è inutile

Leggere si può ma rispondere è inutile Nel settore ambiente e natura, ma anche in altre rubriche trovo a volte domande utili ed interessanti. Altre volte sembrano delle proposte di dialogo e di approfondimento. Mi documento ed a volte chiedo consiglio ad altri. In ogni caso riporto sempre i miei canali di informazione per permettere anche ad altri di partecipare e di portare le proprie esperienze. – la cosa strana, decisamene strana – è che costoro che hanno [...]

Rispondi

Molti sono chiamati, ma pochi eletti

Molti sono chiamati, ma pochi eletti

  Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente Molti sono chiamati, ma pochi eletti Ho cercato molte persone sulla terra per farne i Miei seguaci. Tra tutti costoro ci sono quelli che servono come sacerdoti, coloro che conducono, coloro che costituiscono i figli, quelli che costituiscono il popolo e quelli che servono. Io li divido in queste diverse categorie, in base alla fedeltà che Mi [...]

Guardate che PD e 5stelle faranno una alleanza politica lo hanno capito anche i sassi, figurati lo hanno capito anche gli elettori o ex dei 5stelle. Possono chiamarlo come vogliono ma come direbbe giggino: acca' nisciuno è fesso.

Guardate che PD e 5stelle faranno una alleanza politica lo hanno capito anche i sassi, figurati lo hanno capito anche gli elettori o ex dei 5stelle. Possono chiamarlo come vogliono ma come direbbe giggino: acca' nisciuno è fesso.

Di Maio propone al Pd un patto per l'Umbria. Zingaretti ci sta Lettera del capo politico M5S alla Nazione in vista delle Regionali: "Tutte le forze politiche di buon senso facciano un passo indietro e lascino spazio a una giunta civica" “Tutte le forze politiche di buon senso facciano un passo indietro e lascino spazio a una giunta civica, che noi saremo disposti a sostenere esclusivamente con la nostra presenza in consiglio regionale, senza pretese di [...]

Non capisco il ragionamento dell'Annunziata, soprattutto la sua allarmata meraviglia. Questa è l'Italia di oggi: lo sapevamo. Forse le elezioni avrebbero reso la situazione più rassicurante? Purtroppo non posso avere una risposta.

Non capisco il ragionamento dell'Annunziata, soprattutto la sua allarmata meraviglia. Questa è l'Italia di oggi: lo sapevamo. Forse le elezioni avrebbero reso la situazione più rassicurante? Purtroppo non posso avere una risposta.

Due Italie inquietanti Questa è la fotografia di oggi. Una parte su un prato, sconfitta, impegnata a gridare la propria voglia di vendetta. L’altra a tavolino, impegnata a resistere e trovare soluzioni di potere durature. Di Lucia AnnunziataL'Huffington Post Editorial Director Povera Annunziatona, quella che definisci " Italia che cerca soluzioni di potere durature" salverà anche il tuo sederotto dalla deriva fasciolegaiola; come dici, il tuo sederotto è [...]

Ci sono molti punti della Bibbia che profetizzano l’opera di Dio degli ultimi giorni. Riguardo alla manifestazione di Dio Onnipotente e alla Sua opera, vorremmo sapere questo: in che modo adempiono e realizzano quelle profezie?

Ci sono molti punti della Bibbia che profetizzano l’opera di Dio degli ultimi giorni. Riguardo alla manifestazione di Dio Onnipotente e alla Sua opera, vorremmo sapere questo: in che modo adempiono e realizzano quelle profezie?

Ci sono molti punti della Bibbia che profetizzano l’opera di Dio degli ultimi giorni. Riguardo alla manifestazione di Dio Onnipotente e alla Sua opera, vorremmo sapere questo: in che modo adempiono e realizzano quelle profezie? La risposta viene dalla parola di Dio: È questo che vi dirò quando aprirò il libro negli ultimi giorni (il libro si riferisce a tutte le parole che ho pronunciato, alle Mie parole negli ultimi giorni – tutto ciò è al suo [...]

ROSATO “Decideremo alla Leopolda e sarà una separazione consensuale”

ROSATO “Decideremo alla Leopolda e sarà una separazione consensuale”

“Decideremo alla Leopolda. Io penso sia naturale fare una riflessione sia per motivi politici che personali. Politici perché dopo l’accordo con i 5Stelle è cambiato tutto. Personali perché Renzi non può essere sempre accusato di tutto e con lui chi ha lavorato per tirare fuori il paese dalla crisi”. Così il vicepresidente dem della camera Ettore Rosato in un’intervista a Repubblica sulla possibile uscita dei renziani dal Pd. “La chiamerei [...]

Renzi è partito, i renziani aspettano

Renzi è partito, i renziani aspettano

Chi seguirà l'ex premier nella sua nuova formazione? Nella pattuglia  prevale la prudenza, in attesa della Leopolda. Al momento solo Fregolent viene data tra gli uscenti. Laus assente "giustificato" all'incontro di Base Riformista Oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente. Come la rivoluzione di Giorgio Gaber, il nuovo partito di Matteo Renzi non è appeso al se, ma al quando. Segnare le date del 18, 19 e 20 ottobre nell’agenda di un anno che potrà [...]

Tre indizi di scisma nel Pd

Tre indizi di scisma nel Pd

Le parole di Boschi e Bellanova, la polemica pretestuosa sull'assenza di toscani nel governo. Si moltiplicano i segnali di un addio di Renzi, già alla Leopolda. I rumors lasciano intendere che un piede è già fuori la porta. E l’altro lo sarà il 20 ottobre. Nelle ultime ore le quotazioni di un addio di Matteo Renzi al Pd durante la sua convention alla Leopolda sono schizzate. Nel Partito Democratico le voci si rincorrono off the records: “Sì, alla [...]

&id=HPN_Two+round+system_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Two-round{{}}system" alt="" style="display:none;"/> ?>