United States of America

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

USA

La scheda: USA

Oceania (Territorio delle Hawaii)
Coordinate: 44°N 112°W / 44°N 112°W44, -112
Gli Stati Uniti d'America (comunemente indicati come Stati Uniti, in inglese: United States of America o anche solo United States, in sigla USA o anche solo U.S. e impropriamente con la sineddoche "America") sono una repubblica federale composta da cinquanta Stati e un distretto federale.
I quarantotto Stati contigui e il distretto di Washington D.C. (la capitale federale) occupano la fascia centrale dell'America settentrionale tra il Canada e il Messico e sono bagnati dall'oceano Atlantico a est e dall'oceano Pacifico a ovest. Lo Stato dell'Alaska occupa i territori nord-occidentali dell'America settentrionale e confina con il Canada a est e separata dallo stretto di Bering con la Russia (Asia) a ovest. Lo Stato delle Hawaii è un arcipelago a metà strada tra America e Asia nel nord del Pacifico. Il Paese ha anche cinque territori disabitati e nove territori popolati nel Pacifico e nei Caraibi.
Con 9 372 641 km² in totale e circa 325 milioni di abitanti gli Stati Uniti sono il quarto Paese al mondo per superficie e il terzo per popolazione davanti all'Indonesia e dietro alla Cina e all'India. La geografia e il clima degli Stati Uniti sono estremamente vari, con deserti, pianure, foreste e montagne che sono anche sede di una grande varietà di fauna selvatica. È una delle nazioni più multietniche e multiculturali al mondo, prodotto di larga scala dell'immigrazione da molti Paesi.
Storicamente i paleoamericani migrarono dall'Asia verso quelli che sono gli Stati Uniti circa 12 000 anni fa. La colonizzazione europea cominciò intorno al 1600 e venne per lo più dall'Inghilterra. Gli Stati Uniti ebbero origine dalle tredici colonie britanniche situate lungo la costa atlantica. Le controversie tra la Gran Bretagna e le colonie portarono alla rivoluzione americana: il 4 luglio 1776 i delegati delle tredici colonie redassero all'unanimità la dichiarazione di indipendenza, che diede ufficialmente vita agli Stati Uniti d'America. La guerra di indipendenza americana, conclusasi con il riconoscimento dell'indipendenza degli Stati Uniti dal Regno di Gran Bretagna, è stata la prima guerra per l'indipendenza da una potenza coloniale europee. La Costituzione fu adottata il 17 settembre 1787 e da allora è stata emendata ventisette volte. I primi dieci emendamenti, collettivamente denominati «Dichiarazione dei diritti» (Bill of Rights), furono ratificati nel 1791 e garantiscono molti diritti civili e libertà fondamentali.
Gli Stati Uniti intrapresero una vigorosa espansione per tutto il XIX secolo, spinti dalla controversa dottrina del destino manifesto. L'acquisizione di nuovi territori e l'ammissione di nuovi Stati membri causarono anche numerose guerre con i popoli nativi. La guerra civile americana si concluse con l'abolizione della schiavitù negli Stati Uniti. Alla fine del XIX secolo gli Stati Uniti si estesero fino all'oceano Pacifico. La guerra ispano-americana e la prima guerra mondiale hanno confermato lo stato del Paese come potenza militare globale. Gli Stati Uniti sono usciti dalla seconda guerra mondiale come una superpotenza globale, il primo Paese dotato di armi nucleari e quale uno dei cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Dopo una grave crisi politica e sociale negli anni sessanta e settanta come conseguenza anche della sconfitta nella guerra del Vietnam, che sembrava minare il predominio mondiale statunitense, l'inattesa fine della guerra fredda e la dissoluzione dell'Unione Sovietica negli anni novanta hanno invece riconfermato il ruolo dominante degli Stati Uniti che sono rimasti l'unica superpotenza militare e politica mondiale.
Gli Stati Uniti sono un Paese sviluppato, con una stima nel 2012 del prodotto interno lordo (PIL) di 15 600 miliardi di dollari (il 19% del PIL mondiale a parità di potere di acquisto, a partire dal 2011). Il PIL pro capite degli Stati Uniti è stato il sesto più alto del mondo dal 2010, anche se la disparità di reddito del continente americano è stata anche classificata la più alta all'interno dell'OCSE e i Paesi dalla Banca Mondiale. L'economia è alimentata da un'abbondanza di risorse naturali, numerose infrastrutture ed elevata produttività. Il Paese rappresenta il 39% della spesa militare mondiale, essendo la prima potenza economica e militare, una forza politica guida nel mondo e al primo posto nel settore della ricerca scientifica e dell'innovazione tecnologica, ma anche uno stato sociale ridotto rispetto a molti altri Paesi del mondo occidentale.


A Davos non ci sara' la delegazione Usa

A Davos non ci sara' la delegazione Usa

Lo conferma la Casa Bianca dopo annuncio del forfait di Trump

Evoluzione e sostenibilità, Range Rover presenta la nuova Evoque

Evoluzione e sostenibilità, Range Rover presenta la nuova Evoque

Milano (askanews) - Dalla giungla urbana popolata da gorilla al "movimento sostenibile", passando per la foresta mobile; 5 city curator hanno immaginato nuove prospettive nelle metropoli in continua evoluzione, con sculture ispirate al concept della nuova Range Rover Evoque, presentata a Milano il 16 e 17 gennaio 2019 nell'ambito del progetto internazionale "Live for the City". L'iniziativa ridisegna in maniera creativa il concetto di smart city. Più che un [...]

L'Isis fa strage in Siria, uccisi anche soldati Usa

L'Isis fa strage in Siria, uccisi anche soldati Usa

Attacco kamikaze in un ristorante a Manbij, '20 le vittime'

Huawei: la Cina agli Usa, 'basta isteria'

Huawei: la Cina agli Usa, 'basta isteria'

Dopo proposta di vietare vendita chip in caso violazioni

Huawei, Cina agli Usa: 'basta isteria'

Huawei, Cina agli Usa: 'basta isteria'

(ANSA) – PECHINO, 17 GEN – Il ministero degli Esteri cinese ha chiesto di porre fine “all’isteria” che ha portato negli Usa a una proposta di legge bipartisan al Congresso che introduca il bando alla vendita di microchip e altri componenti americani a compagnie cinesi che violino sanzioni e leggi di controllo sull’export. Lo ha detto in conferenza stampa la portavoce Hua Chunying, all’indomani dell’iniziativa che cita esplicitamente Huawei e ZTE, [...]

Voleva attaccare la Casa Bianca, arrestato un giovane

Voleva attaccare la Casa Bianca, arrestato un giovane

(ANSA) – NEW YORK, 16 GEN – Aveva come obiettivo attaccare la Casa Bianca e altri edifici federali a Washington. Hasher Jallal Taheb, 21 anni, è stato però fermato e arrestato dall’Fbi nello stato della Georgia al termine di un’indagine durata un anno. Lo riportano i media americani.

Voleva attaccare Casa Bianca, arrestato

Voleva attaccare Casa Bianca, arrestato

(ANSA) – NEW YORK, 16 GEN – Aveva come obiettivo attaccare la Casa Bianca e altri edifici federali a Washington. Hasher Jallal Taheb, 21 anni, è stato però fermato e arrestato dall’Fbi nello stato della Georgia al termine di un’indagine durata un anno. Lo riportano i media americani.

Siria: Pence conferma ritiro degli Usa

Siria: Pence conferma ritiro degli Usa

(ANSA) – WASHINGTON, 17 GEN – Il vice presidente americano Mike Pence ha dichiarato che lui e Donald Trump condannano l’attacco suicida in Siria che ha ucciso almeno 19 persone, compresi soldati americani, ma ha ribadito che gli Usa continueranno con il piano di ritiro. “Grazie al coraggio delle nostre forze armate abbiamo schiacciato il Califfato dell’Isis e devastato le sue capacita’. Mentre riportiamo a casa le nostre truppe…non consentiremo mai [...]

Artista: USA

in: Eroi senza patria.

Pence: gli Usa faranno in modo che l'Isis non rialzi la testa

Pence: gli Usa faranno in modo che l'Isis non rialzi la testa

Washington (askanews) - Gli Stati Uniti faranno in modo che "l'Isis non rialzi di nuovo la sua brutta testa". Lo ha detto il vicepresidente Mike Pence, dopo la morte di quattro soldati statunitensi a Manbij, città nel nord della Siria, vittime di un attentato suicida rivendicato dall'Isis. "Stiamo riportando le truppe a casa, l'Isis è stato sconfitto. Resteremo nella regione, resteremo in battaglia per fare in modo che l'Isis non rialzi di nuovo la sua brutta [...]

Attentato in Siria: 16 morti, anche 4 soldati Usa

Attentato in Siria: 16 morti, anche 4 soldati Usa

E’ di almeno 16 morti il bilancio dell’attentato suicida che ha preso di mira oggi Manbij, località nel nord della Siria. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), precisando che 4 delle vittime sono militari della Coalizione anti-Isis a guida Usa, e che i restanti uccisi sono miliziani locali filo-Usa e civili. L’attentato, che secondo alcune fonti è stato rivendicato dall’Isis, è avvenuto in un ristorante di [...]

FOTO: USA

U.S.A

U.S.A

U.S.A.

U.S.A.

Stati_Uniti_d’America

Stati_Uniti_d’America

USA

USA

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

La Mayflower con i Padri Pellegrini nel 1620

Siria: Erdogan, 5 i soldati Usa uccisi

Siria: Erdogan, 5 i soldati Usa uccisi

(ANSA) – ISTANBUL, 16 GEN – “In base alle nostre informazioni, 5 militari Usa sono stati uccisi nell’attacco terroristico” rivendicato dall’Isis “che ha fatto 20 morti” in tutto oggi a Manbij, nel nord della Siria. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, innalzando così il bilancio fornito finora di 4 soldati americani morti.

Borsa: Wall Street apre positiva

Borsa: Wall Street apre positiva

(ANSA) – NEW YORK, 16 GEN – Wall Street apre in territorio positivo. Il Dow Jones sale dello 0,30% a 24.145,51 punti, il Nasdaq avanza dello 0,19% a 7.038,17 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,20% a 2.615,58 punti.

Artista: USA

in: Eroi senza patria.

Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

(ANSA) – NEW YORK, 16 GEN – Petrolio in calo a New York dove le quotazioni perdono l’1% a 51,59 dollari al barile.

Siria: due soldati Usa uccisi a Manbij

Siria: due soldati Usa uccisi a Manbij

(ANSAmed) – BEIRUT, 16 GEN – Due soldati Usa sono rimasti uccisi e altri due sono stati feriti nell’attentato compiuto nel nord della Siria nella cittadina di Manbij. Lo riferisce la corrispondente sul posto della tv panaraba al Mayadin, vicina all’Iran, secondo cui anche 10 miliziani curdo-siriani, appoggiati dagli Usa, sono morti nell’attacco suicida.

Borsa: Europa contrastata, Milano -0,1%

Borsa: Europa contrastata, Milano -0,1%

(ANSA) – MILANO, 15 GEN – Borse europee contrastate in vista dell’avvio degli scambi Usa. Londra (+0,07%) e Parigi (+0,13%) sono in lieve rialzo a differenza di Madrid (-0,28%), Francoforte e Milano (-0,18% entrambe), che viaggiano sotto la parità. Contrastati i futures su Wall Street e sul Nasdaq dopo l’inatteso rallentamento dell’indice manifatturiero di New York. La trimestrale deludente di JpMorgan insieme alle anticipazioni sulle richieste della [...]

Nyt, Trump voleva ritiro Usa dalla Nato

Nyt, Trump voleva ritiro Usa dalla Nato

(ANSA) – WASHINGTON, 15 GEN – Nel corso del 2018 Donald Trump ha detto ripetutamente in privato che voleva ritirarsi dalla Nato: lo hanno confidato alcuni alti dirigenti dell’amministrazione al New York Times. Un’intenzione che ora, scrive il giornale, aumenta le preoccupazioni tra i dirigenti della sicurezza nazionale sullo sfondo delle rivelazioni sugli sforzi del presidente per tenere nascosti i dettagli degli incontri con Vladimir Putin anche ai suoi [...]

Nuova carovana da Honduras verso gli Usa

Nuova carovana da Honduras verso gli Usa

(ANSA) – TEGUCIGALPA, 15 GEN – Una nuova carovana di migranti, formata da almeno 500 persone, ha lasciato ieri sera San Pedro Sula, in Honduras, per cercare di arrivare nelle prossime settimane alla frontiera messicana con gli Stati Uniti, ripetendo l’esperienza di migliaia di honduregni che abbandonano il loro Paese “nella speranza di una vita migliore”. Persone singole, ma anche famiglie intere, provenienti da varie città della Nazione [...]

Caos shutdown in Usa, voli in tilt e rischio hacker

Caos shutdown in Usa, voli in tilt e rischio hacker

Trump in trincea anche su Russiagate: 'Mai lavorato per Mosca'

Usa: fast food a Casa Bianca, paga Trump

Usa: fast food a Casa Bianca, paga Trump

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Un buffet a base di hamburger, pizza e patatine fritte servito dal presidente americano Donald Trump in persona: sono stati accolti così, ieri sera nella East Room della Casa Bianca, gli atleti della squadra universitaria di football Clemson Tigers, vincitrice del campionato nazionale NCAA (National Collegiate Athletic Association): e come se la mancanza di personale provocata dallo shutdown non bastasse, Trump ha pagato il conto di [...]

Corea Nord: braccio destro Kim in Usa

Corea Nord: braccio destro Kim in Usa

(ANSA) – PECHINO, 15 GEN – Kim Yong-chol, braccio destro del leader nordcoreano Kim Jong-un, sarà in visita 2 giorni a Washington da giovedì per discutere data, luogo e i temi dell’agenda del secondo summit tra Stati Uniti e Corea del Nord, che dovrebbe tenersi a febbraio in Vietnam. Lo riporta il Chosun Ilbo, quotidiano di Seul, citando una fonte diplomatica secondo cui il segretario di Stato Usa Mike Pompeo, rientrato da un tour in Medio Oriente, [...]

&id=HPN_United+States+of+America_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Stati{{}}Uniti{{}}d'America" alt="" style="display:none;"/> ?>