Valle di Fiemme

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Storia dell'Alto Adige

La scheda: Storia dell'Alto Adige

La storia dell'Alto Adige comprende le vicende storiche inerenti al territorio della provincia di Bolzano, in Italia. L'Alto Adige, in antichità abitato da popolazioni di origine retica, fu conquistato nel 15 a.C. dai romani, che imposero la loro cultura. Dopo il crollo dell'Impero romano d'Occidente nel 476, la zona passò al Regno d'Italia di Odoacre, poi agli ostrogoti, ai bizantini, ai longobardi e infine ai franchi, entrando a far parte del Sacro Romano Impero. In seguito, il territorio subì un lungo processo di germanizzazione, soprattutto ad opera dei baiuvari. Nell'XI secolo, il suo territorio fu spartito dalla dinastia salica fra i principi vescovi di Trento, Bressanone e Coira. Il loro potere fu poi gradualmente eroso dalla contea del Tirolo, nata sotto i conti Albertini a partire dal XII secolo e poi passata dal 1363 alla casata degli Asburgo, seguendone le sorti. Tra il 1810 e il 1814 la parte meridionale e quella orientale della provincia appartennero al Regno d'Italia napoleonico come parte del Dipartimento dell'Alto Adige e Dipartimento della Piave, la parte settentrionale fece invece parte del Regno di Baviera. Nel 1814 il territorio, in quanto parte del Tirolo, passò assieme al Trentino all'impero austriaco e nel 1867 all'Austria-Ungheria. Alla fine della prima guerra mondiale, a seguito della sconfitta dell'impero austro-ungarico, il territorio venne annesso al Regno d'Italia.
Dopo la seconda guerra mondiale, il territorio in base all'Accordo di Parigi del 1946 siglato fra l'Italia e l'Austria, rimase sotto la giurisdizione dello stato italiano, che riconobbe nella costituzione repubblicana del 1948 i diritti specifici di tutela della minoranza germanofona, concedendo, allo scopo, lo status di regione autonoma al Trentino-Alto Adige (analogamente a quanto fatto in altre quattro regioni). Nel 1972 l'accordo, dopo l'internazionalizzazione della questione sudtirolese dinnanzi l'ONU dopo le proteste sudtirolesi e della Repubblica austriaca per la mancata applicazione dei diritti autonomistici da parte italiana, venne aggiornato ed ampliato con l'istituzione della provincia autonoma di Bolzano, con ampie competenze e ambiti di autogoverno.
Sul territorio altoatesino, che fu segnato da una forte politica di italianizzazione durante l'epoca fascista e da episodi di terrorismo secessionista da parte del Befreiungsausschuss Südtirol (BAS) nel secondo dopoguerra, coesistono in modo pacifico, seppur non esente da tensioni, popolazioni di lingua tedesca, italiana e ladina.


GINKGO STAFETTEN:  LO SPETTACOLO È SERVITO  SABATO A CASTELLO DI FIEMME RUNNING & FUN

GINKGO STAFETTEN: LO SPETTACOLO È SERVITO SABATO A CASTELLO DI FIEMME RUNNING & FUN

Le iscrizioni alla 8.a edizione della Ginkgo Stafetten di sabato in programma a Castello di Fiemme, così come la 4.a edizione della Ultra Ginkgo, si sono chiuse ieri sera. E come prevedibile sono arrivare anche le adesioni di qualche formazione che ha atteso volutamente fino all’ultimo per annunciare lo schieramento, proprio come la squadra “The Double Poler” con primo frazionista un nome di spicco nel mondo del fondo lunghe distanze, Mauro Brigadoi. Atleti [...]

RISULTATI MARCIALONGA COOP - VALLI DI FIEMME E FASSA (TN): OUSMAN JAITEH DA LAMPEDUSA AL TRIONFO MUKANDANGA SUPER

RISULTATI MARCIALONGA COOP - VALLI DI FIEMME E FASSA (TN): OUSMAN JAITEH DA LAMPEDUSA AL TRIONFO MUKANDANGA SUPER

16.a Marcialonga Coop oggi nelle Valli di Fiemme e Fassa (TN) Percorso di 26 km da Moena a Cavalese con successo di Ousman Jaiteh Clementine Mukandanga velocissima su Gitonga e Montrone Team Trentino Robinson spadroneggia in staffetta – Combinata a Bormolini e Caminada A vincere (in tutti i sensi) la sedicesima edizione della Marcialonga Coop odierna da Moena a Cavalese (TN) è stato il trentino-gambiano Ousman Jaiteh, dal Gambia alla Valsugana dopo essere [...]

EVENTI: Storia dell'Alto Adige

Nel 1091 l'imperatore Enrico IV aggiunse al dominio di Bressanone il comitato di Pusteria.

Nel 1809, in seguito alla dichiarazione di guerra dell'Austria alla Francia, i tirolesi (assieme ad alcune valli del Trentino) si sollevarono contro i bavaresi.

Nel 1976 fu emanata la norma sulla ripartizione proporzionale degli impieghi pubblici in base alla consistenza numerica dei gruppi linguistici tedeschi, italiani e ladini.

Nel 1998 l'allora prefetto di Bolzano Carla Scoz richiamò pubblicamente l'attenzione sulla "tedeschizzazione" di toponomastica e odonomastica, mentre riguardo alla cartellonistica di montagna monolingue il procuratore della Repubblica di Bolzano Guido Rispoli affermò di ravvisare i tratti di una pratica di pulizia etnica.

Nel 1814 il territorio, in quanto parte del Tirolo, passò assieme al Trentino all'impero austriaco e nel 1867 all'Austria-Ungheria.

Nel 1934 l'Austria fu vittima di un tentativo di colpo di Stato di stampo nazista, nel corso del quale perse la vita il cancelliere Engelbert Dollfuss.

Nel 1934 vene avviata la costruzione di una nuova zona industriale nel capoluogo, ove vari grandi gruppi industriali italiani di disparati settori (acciaierie Falck, Lancia, Magnesio, Feltrinelli, Iveco ) aprirono un loro sito produttivo: ciò accelerò ulteriormente l'afflusso di immigrati, tanto che in pochi anni la popolazione di Bolzano divenne a soverchiante maggioranza italiana.

Nel 1914, all'inizio della guerra mondiale, l'Austria-Ungheria e l'Italia aderivano entrambe alla Triplice alleanza, che era di natura difensiva e non contemplava l'intervento italiano al fianco degli austro-tedeschi (che erano le potenze aggredenti).

Nel 1958 il reddito medio della provincia di Bolzano ammontava a 305.

Nel 1276 conquistò Bolzano, distruggendone castello e palazzo vescovile, e ordinò l'abbattimento delle mura, con i cui resti venne colmato il fossato che circondava la città.

Nel 1992, essendo state approvate le norme di attuazione dello statuto del Trentino-Alto Adige (confluite nel cosiddetto Pacchetto per l'Alto Adige, il corpus delle misure a favore della popolazione di lingua tedesca e ladina), l'Austria rilasciò all'Italia la cosiddetta "quietanza liberatoria" (Streitbeilegungserklärung) che chiudeva il contenzioso tra i due stati pendente innanzi l'ONU.

Nel 1972 l'accordo, dopo l'internazionalizzazione della questione sudtirolese dinnanzi l'ONU dopo le proteste sudtirolesi e della Repubblica austriaca per la mancata applicazione dei diritti autonomistici da parte italiana, venne aggiornato ed ampliato con l'istituzione della provincia autonoma di Bolzano, con ampie competenze e ambiti di autogoverno.

Tra il 1810 e il 1814 la parte meridionale e quella orientale della provincia appartennero al Regno d'Italia napoleonico come parte del Dipartimento dell'Alto Adige e Dipartimento della Piave, la parte settentrionale fece invece parte del Regno di Baviera.

Nel 2010 l'Alto Adige si è attestato al secondo posto nella classifica delle province italiane, con un PIL pro capite di 35.

Il 4 ottobre 1922 il gerarca decise di farla finita e, cogliendo a pretesto la mancata concessione da parte del municipio di un edificio per l'apertura di una scuola elementare italiana, organizzò la marcia su Bolzano.

Nel 1944 ragazzi e anziani ritenuti precedentemente non mobilitabili vennero richiamati nel Volksturm ("milizia popolare" anche detto corpo degli Standschützen).

Nel 1943, dopo il reclutamento di circa 2000 soldati per i quali il servizio militare era d'obbligo (classi 1900-1912), in maggioranza optanti, la Wehrmacht ebbe difficoltà nel 1944 a trovare volontari per costituire il reggimento e dovette procedere all'arruolamento prevalentemente di Dableiber.

Dal 1946 al 1967 l'Ufficio per le Zone di Confine istituito presso la Presidenza del Consiglio si occupò di tutti gli affari relativi alle complesse questioni delle aree di confine, come anche della questione altoatesina, adoperandosi anche economicamente per il "sostegno all'italianità".

Il 21 gennaio 1923 il commissariato della Venezia Tridentina, pur mantenendo il controllo militare e di polizia, passò la giurisdizione amministrativa sull'Alto Adige alla neocostituita provincia con capoluogo a Trento.

Nel 1805 la Francia napoleonica sconfigge le forze della terza coalizione, il Sacro Romano Impero Germanico fu costretto a firmare il Trattato di Presburgo.

Nel 1363 Margherita fu costretta in seguito a pressioni politiche a cedere la contea del Tirolo al duca d'Austria Rodolfo IV d'Asburgo: Merano rimase formalmente capitale tirolese fino al 1848, ma di fatto sin dal 1420 il duca Federico IV "dalle tasche vuote", trasferì la propria corte a Innsbruck.

Nel 1665 il Tirolo (e quindi anche il territorio dell'attuale Alto Adige, che ne era la sua parte centrale), fino ad allora ampiamente autonomo, passò sotto l'amministrazione diretta di Vienna.

Il 10 ottobre 1920 l'Italia formalizzò le acquisizioni territoriali, ritrovandosi con un confine settentrionale del tutto nuovo: anche verso est esso arrivava infatti a coincidere appieno con lo spartiacque delle Alpi, anche superandolo in alcuni punti (nella conca di San Candido e a Tarvisio).

Atterra direttamente sulle piste da sci del Trentino

Atterra direttamente sulle piste da sci del Trentino

Per gli amanti delle piste da sci ed in particolare delle piste del trentino anche quest’anno sarà attivo  il progetto Fly Ski Shuttle, l’idea che permette agli ospiti del Trentino di poter scendere dalla scaletta dell’aereo e salire direttamente su un comodo e confortevole bus navetta che li porta in poche ore sulle piste da sci OGNI SABATO DAL 15/12/2007 AL 05/04/2008, oltre alle corse supplementari del 26/12/2007 e 02/01/2008, sarà possibile [...]

Fiemme e Fassa Trekking

  Home   Itinerari Eventi Grande Guerra Rifugi, Malghe e... Data Base Elenco Meraviglie Naturali       Il mio profilo Accedi al forum Proponi itinerario Invia le tue foto Newsletter Lascia la tua firma Sondaggio       Newsgroup Informazioni Soccorso Link                                                                               ELENCO RIFUGI DISLOCATI IN VAL DI FIEMME E VAL DI FASSA   Attenzione!!! Non mi assumo [...]

30 Trentina

Ieri sveglia relativamente presto. Ho portato i cani a giocare in giardino.Mi sono preparata e si sono preparati anche marito e pargola.E via verso Pergine e Levico.Loro "Camminata per la vita" con partenza al Municipio di Pergine.Io 30 Trentina con partenza a Levico.Mi sono diretta alla partenza, salutato gli amici. Due risate e via.Ho sofferto per via delle scarpe, vai a capire come mai, ma mi facevano male.Fin dal 12° km. Che palle. Si è visto che [...]

Bloccata  la pista indoor in Trentino, non passa il collaudo!

Bloccata la pista indoor in Trentino, non passa il collaudo!

Pubblichiamo un articolo apparso su ladige.it che mette in evidenza l'ennesima beffa per l'atletica indoor italiana già disastrata. Di seguito l'articolo originale. Doccia fredda per le società di atletica della città e per gli atleti di punta che erano pronti a preparare per la prima volta la stagione indoor nel nuovo impianto in costruzione sopra le tribune del campo Coni di via Maccani. Giovedì sera l’amministrazione comunale ha riunito i responsabili [...]

A Rovereto Alessia Trost vince l'alto

A Rovereto Alessia Trost vince l'alto

A Rovereto (Trento) va in scena l'edizione numero 55 del Palio Città della Quercia con tanti azzurri di primo piano e molti big internazionali. Dopo la vittoria di Filippo Tortu nei 100 metri, un'altro successo per l'Italia grazie ad Alessia Trost che nel salto in alto si prende il primo posto con un salto di 1,92 metri. (In aggiornamento)

A VOLTE I  PENSIERI VOLANO VIA...

A VOLTE I PENSIERI VOLANO VIA...

Da un testo dei Nomadi... Il bianco, il nero, il rosso cos'è il volto, il voto, il vuoto che c'è chi vince, chi perde, ma in mezzo chi c'è. Nel bene o nel male la mia verità chi vuole nemici, nemico sarà miliardi di voci, ma una sola realtà. Sei con me o contro di me Sei con me o contro di me... Perchè? Dormire, pregare, la strada qual è svegliarsi e pensare alla luce che c'è un'altra stagione, un altro dubbio per me. Non guardo, non sento, [...]

Confortante vittoria di Nadia Battocletti nei 3000 di Cles

Confortante vittoria di Nadia Battocletti nei 3000 di Cles

Grosseto 20-23 luglio 2017 Campionati Europei under 20 ,European Athletics U20 Championships, Nella foto: Campionati Europeo U20 - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo Nei 3000 metri Nadia Battocletti nell'odierno 27° Meeting Melinda di Cles (Trento) avvicina il crono del suo record italiano under 20 con 9:08.49, appena quattro secondi in più rispetto al primato nazionale di [...]

C'è anche Giovanna Epis domenica nella 10^ edizione della “Ledrorunning” in Trentino

C'è anche Giovanna Epis domenica nella 10^ edizione della “Ledrorunning” in Trentino

  Va in scena domenica 25 agosto la 10^ edizione della “Ledrorunning”,  corsa su strada di 9,3 km che si snoda sul perimetro del suggestivo Lago di Ledro nel Trentino. Al femminile è è annuciata la presenza  dell’azzurra Giovanna Epis e della croata Bojana Bjeliac, che nei giorni scorsi si sono allenate insieme in altura a Livigno. Epis, userà questa gara come tappa di avvicinamento alla maratona dei mondiali di Doha.  Per un posto sul podio [...]

Claudio Stecchi si "piazza" secondo a Silandro (Bolzano)

Claudio Stecchi si "piazza" secondo a Silandro (Bolzano)

Cheboksary 20-21 Giugno2015 - European Athletics Team Championships -Campionato Europeo a squadre - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo Solido secondo posto stasera per Claudio Stecchi nel meeting di salto con l’asta in piazza a Silandro (Bolzano). L’azzurro supera 5,51 alla prima prova, dopo aver aperto con un errore a 5,31 valicando poi la quota al secondo tentativo, per [...]

Imbarazzo alla Dolomyths Skyrace di Canazei: agli uomini un bonus, alle donne no!

Imbarazzo alla Dolomyths Skyrace di Canazei: agli uomini un bonus, alle donne no!

Skyrace si scusa per i premi riservati agli uomini al Dolomyths Skyrace di Canazei. Ci sono state alcune polemiche al Dolomyths Skyrace a Canazei, in Italia lo scorso fine settimana. L'evento Salomon Golden Trail Series gara 22K con  1.700 metri di dislivello e dive  i record della corsa  sono stati battuti sia nelle gare maschili che femminili. Davide Magnini ha vinto in 2:00:28, mentre la svizzera Judith Wyder ha vinto il suo primo Skyrace in 2:18:51. Ma [...]

FOTO: Storia dell'Alto Adige

Val_di_Fiemme

Val_di_Fiemme

L'Alto Adige nei suoi confini fissati nel 1948

L'Alto Adige nei suoi confini fissati nel 1948

GARDA TRENTINO “AGEVOLATA” ENTRO IL 15 AGOSTO. 1000 RUNNERS E 32 NAZIONI ALLA HALF MARATHON

GARDA TRENTINO “AGEVOLATA” ENTRO IL 15 AGOSTO. 1000 RUNNERS E 32 NAZIONI ALLA HALF MARATHON

Sul Garda Trentino si corre per passione, per vivere le emozioni che solo la Garda Trentino Half Marathon sa dare, abbracciando nuove culture, orizzonti, mete e lidi, sempre con la guida ‘a braccetto’ del comitato presieduto da Sandro Poli ad orchestrare le operazioni, circondati dall’affetto dei circa 6.000 podisti che ogni anno affollano Riva del Garda e dintorni. Al 10 novembre mancano alcuni mesi ma le quote agevolate sono in scadenza, permettendo ai [...]

GINKGO STAFETTEN:  LO SPETTACOLO È SERVITO  SABATO A CASTELLO DI FIEMME RUNNING & FUN

GINKGO STAFETTEN: LO SPETTACOLO È SERVITO SABATO A CASTELLO DI FIEMME RUNNING & FUN

Le iscrizioni alla 8.a edizione della Ginkgo Stafetten di sabato in programma a Castello di Fiemme, così come la 4.a edizione della Ultra Ginkgo, si sono chiuse ieri sera. E come prevedibile sono arrivare anche le adesioni di qualche formazione che ha atteso volutamente fino all’ultimo per annunciare lo schieramento, proprio come la squadra “The Double Poler” con primo frazionista un nome di spicco nel mondo del fondo lunghe distanze, Mauro Brigadoi. Atleti [...]

Assoluti Bressanone: non assegnato il titolo della staffetta 4x400 femminile a causa di un guasto al cronometraggio

Assoluti Bressanone: non assegnato il titolo della staffetta 4x400 femminile a causa di un guasto al cronometraggio

Finiscono con un guasto tecnico gli assoluti di atletica a Bressanone Smacco per un'orqanizzazione fino a quel momento perfetta: un corto circuito impedisce il cronometraggio dell'ultima gara. fatto mai successo: non assegnato il titolo della staffetta 4x400 femminile Importanti risultati, come il salto in alto di 2 e 33 di Stefano Sottile o i 10 e 10 sui cento di Marcell Jacobs, ma anche affermazioni degli atleti regionali nella tre giorni di gare a Bressanone che [...]

Assoluti Bressanone: Marcell Jacobs brilla nei 100 metri

Assoluti Bressanone: Marcell Jacobs brilla nei 100 metri

Marcell Jacobs (Fiamme Oro) vince i 100 metri agli assoluti di Bressanone,  con il gran tempo di  10.10 (+1.7). Campione italiano per il secondo anno consecutivo, bis dopo Pescara, nell’impianto che nel 2016 lo spinse all’8,48 ventoso nel lungo. Luca Lai (Atl. Cento Torri Pavia), alla fine terzo in 10.44, gli resta al fianco in finale nei primi trenta metri, poi spunta anche Luca Antonio Cassano, secondo. Ma quando Jacobs decide di fare sul serio e di [...]

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna si sta godendo le vacanze all'Argentario e il settimanale "Gente" ha documentato tutto pubblicando gli scatti in bikini mentre si tuffa o bacia il compagno Alessandro Ruben in acqua. Atletica e dal fisico invidiabile, la vicepresidente della Camera dei Deputati resta pur sempre un'ex miss. Il corpo in bella vista è mozzafiato e le docce sono "bollenti". La parlamentare è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode il sole e il mare a [...]

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna si sta godendo le vacanze all'Argentario e il settimanale "Gente" ha documentato tutto pubblicando gli scatti in bikini mentre si tuffa o bacia il compagno Alessandro Ruben in acqua. Atletica e dal fisico invidiabile, la vicepresidente della Camera dei Deputati resta pur sempre un'ex miss. Il corpo in bella vista è mozzafiato e le docce sono "bollenti". La parlamentare è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode il sole e il mare a [...]

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna, tuffi dallo yacht e baci in acqua: l'estate all'Argentario è indimenticabile

Mara Carfagna si sta godendo le vacanze all'Argentario e il settimanale "Gente" ha documentato tutto pubblicando gli scatti in bikini mentre si tuffa o bacia il compagno Alessandro Ruben in acqua. Atletica e dal fisico invidiabile, la vicepresidente della Camera dei Deputati resta pur sempre un'ex miss. Il corpo in bella vista è mozzafiato e le docce sono "bollenti". La parlamentare è stata fotografata dal settimanale "Gente" mentre si gode il sole e il mare a [...]

FINO AL PASSO PORDOI

FINO AL PASSO PORDOI23 GIUGNO 2019 Ritrovati a Fiera di Primiero al sabato, ovviamente accompagnati durante il viaggio da qualche goccia d'acqua, ci ritroviamo tutti per partire la domenica mattina con il sole che ci bacia sui caschi !Percorso fantastico che da Fiera ci ha portati verso Agordo, Alleghe e il suo lago e con la distruzione dei boschi adiacenti dalla tromba d'aria 2018, poi su verso Folgaria e Marmolada. Una discesa veloce verso Canazei e poi di nuovo [...]

Brixen Marathon 2019

Brixen Marathon 2019

La mia Brixen Marathon parte con un'altra nottataccia in bianco, ok a casa mia dormire è un miraggio. Sveglia presto comunque e alle 5 si parte alla volta di Bressanone. In un'oretta siamo su, ritiro pettorali, personale molto gentile e disponibile. Si può correre con le scarpe da asfalto anche se col senno di poi avrei corso con quelle da trail ma unicamente perché io ho la fissa delle scarpette da asfalto "linde" e pulite :P. Mi aspettavo chissà cosa anche [...]

Massimo Farcoz a la tedesca Tinka Uphoff si impongono nella MEZZA MARATONA ALPE DI SIUSI - BZ

Massimo Farcoz a la tedesca Tinka Uphoff si impongono nella MEZZA MARATONA ALPE DI SIUSI - BZ

Ė stata l’edizione delle sorprese. Tra le Dolomiti della settima Mezza Maratona Alpe di Siusi svetta un valdostano – Massimo Farcoz – imponendosi di circa un minuto sull’altoatesino Markus Ploner e di circa tre sul bolzanino-marocchino Khalid Jbari. Quarto il favorito della vigilia e vincitore dell’edizione 2016 Gianmarco Bazzoni. Al femminile una sorpresa made in Germany, Tinka Uphoff, a ‘deludere’ un’altra grande favorita, Petra Pircher, già tre [...]

Cortina Dobbiaco run

Cortina Dobbiaco run

Ieri mattina sveglia alle 3.30 ... 4.40 appuntamento con gli amici del GS per andare alla Cortina Dobbiaco. Gara che mi piace sempre fare. La mattina ero particolarmente addormentata e discorsi pochi in auto. Arrivo a Dobbiaco dopo un viaggio filato liscio senza tanto traffico. Pullman per Cortina per andare alla partenza. Fa freddo. Non ricordo quanti gradi, mi pare 6. Ma si sapeva sarebbe uscito un bel sole caldo dal meteo. Ritiro pettorali e pian piano si va [...]

Risultati CDS, Isabel Mattuzzi PB nei 5.000 metri a Bolzano

Risultati CDS, Isabel Mattuzzi PB nei 5.000 metri a Bolzano

Lille 22/06/2017 Campionati Europei a squadre di Lille - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo Nella seconda giornata della prima prova dei Campionati di Società Assoluti, sulla pista di Bolzano, la siepista azzurra Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana Rovereto) si mette alla prova nei 5000 metri e aggiorna il record personale in 15:53.89, quindici secondi in meno [...]

&id=HPN_Valle+di+Fiemme_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Fiemme{{}}Valley" alt="" style="display:none;"/> ?>