Vini DOC e DOCG prodotti con uva Malvasia Bianca di Candia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

La scheda: Vini DOC e DOCG prodotti con uva Malvasia Bianca di Candia

Il Malvasia di Bosa DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Spumante e Passito. Il Malvasia di Bosa DOP Bianco (Amabile o Dolce) ha un colore giallo paglierino o dorato più o meno intenso, al naso si apre con profumi complessi che partono da note di frutta bianca matura e sensazioni floreali che si fondono con sfumature di legno antico, frutta secca e toni balsamici, in bocca è asciutto, morbido con sottofondo di mandorle e nocciole tostate. Può presentare la menzione Riserva se sottoposto a un periodo di invecchiamento di almeno due anni a decorrere dal primo novembre dell’anno di produzione delle uve, di cui almeno un anno in botti di legno. Il Malvasia di Bosa DOP Spumante è di colore giallo paglierino con un perlage fine e persistente, i profumi sono caratteristici delle uve, con note aromatiche e sentori di frutta bianca e fiori freschi, al palato è dolce con una notevole dose di freschezza e note gradevolmente aromatiche. Il Malvasia di Bosa DOP Passito ha un colore ambrato più o meno intenso, al naso è complesso, con sentori intensi di frutta matura e marmellata, con sensazioni di albicocche secche, al gusto è avvolgente e pastoso, con finale ammandorlato. Per la tipologia Malvasia di Bosa DOP Passito è consentito l’appassimento delle uve in locali idonei, è altresì ammessa la parziale disidratazione con ventilazione forzata o in appositi locali termocondizionati. I vini Malvasia di Bosa DOP nella tipologia Amabile o Dolce devono essere immessi al consumo a partire dal primo marzo successivo all’anno di produzione delle uve, la tipologia Malvasia di Bosa DOP Spumante deve essere immesso al consumo a partire dal primo novembre dell’anno di produzione delle uve, il Malvasia di Bosa DOP Passito deve essere immesso al consumo a partire dal primo aprile dell’anno successivo all’anno della vendemmia. Bianco (anche Riserva), Spumante, Passito: Malvasia di Sardegna minimo 95%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 5%. La denominazione Malvasia di Bosa DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

Salina, "Cin-Cin" con spumante il primo con uve di malvasia

Salina, "Cin-Cin" con spumante il primo con uve di malvasia

Salina - Alla produzione spumantiera siciliana si aggiunge un nuovo tassello: Salina. Adesso anche le isole Eolie potranno vantare il loro spumante, il "Ruffiano" dell’azienda "Virgona" di Malfa, prodotto in appena 5000 bottiglie. “È stata una vera scommessa - spiega la "patron" Daniela Virgona - la maggiorparte delle bottiglie viene venduto da enoteche e ristoranti del nord. Le uve utilizzate sono malvasia in purezza, raccolte a mano nella seconda decade [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

http

ascolta il brano AMERICA (*) La minestra nell’Ohio, la si mangia col...cucchiaio!!! Il Frascati nell’Alaska, te lo vendono alla...frasca!!! La gallina nello Iowa, quando canta ha fatto...l’ova!!! Il cavallo nel Nevada fa la...cacca per la strada!!!   Proprio come qui da noi, a Bergamo!   Ed i preti nel New Jersey fan lì pure...brutti scherzi!!! E persino in Carolina ci son figli di...puttaina!!!   RIT: America, ma che ce vengo a fa’???          [...]

Rassegna Stampa. Salina. Grande medaglia d’oro alla Malvasia Fenech

Rassegna Stampa. Salina. Grande medaglia d’oro alla Malvasia Fenech

La Stampa di Torino, con il titolo “Quei vignaioli scalatori meritano una medaglia” descrive la viticoltura eroica sbarcata per la prima volta in Sicilia per la premiazione  del XXI Concorso Internazionale “vini di montagna e piccole isole”. Una delle 8 grandi medaglia d’oro é stata assegnata alla Malvasia delle Lipari Doc Passito 2010  dell’azienda agricola biologica Fenech di Malfa-Isola di Salina. I partecipanti giunti da ogni parte d’Europa [...]

Salina&Malvasia su "La Stampa.it"

Salina&Malvasia su "La Stampa.it"

di Eleonora Autilio Il legame della Malvasia delle Lipari con il suo territorio d'origine è incredibilmente profondo. Basti pensare che il vitigno con cui è prodotta è stato introdotto dai Greci sulle Isole Eolie addirittura nel 588 a.C. L'INGREDIENTE. Nel corso dei secoli l'inebriante bevanda conobbe una sempre maggiore diffusione sino a raggiungere il suo culmine nel XIX secolo prima che la fillossera distruggesse buona parte dei vigneti. Si dovette attendere [...]

Salina, terza edizione del Malvasia Day

Salina, terza edizione del Malvasia Day

Salina - Terza edizione del Malvasia Day, la giornata dedicata al vitigno più celebre delle isole Eolie ed ai suoi produttori, che faranno assaggiare i propri vini agli appassionati e agli esperti intenditori il prossimo Sabato 20 luglio, a Capofaro Malvasia & Resort: un’occasione per scoprire le storie di questo straordinario vitigno, dei suoi uomini e delle Eolie patrimonio Unesco. In questa edizione, quindici produttori di Malvasia si incontreranno per un [...]

Salina. Francesco Fenech, un "eoliano Doc" che sussurra alla Malvasia. Il video-intervista

Salina. Francesco Fenech, un "eoliano Doc" che sussurra alla Malvasia. Il video-intervista

di Umberto GambinoTerra, aria, acqua, fuoco. Siamo al centro del mitico arcipelago eoliano. Eolo era per gli antichi greci il dio dei venti. E da queste parti, non solo i venti, ma tutti gli elementi della natura è come se si dessero continuamente appuntamento. Fino agli estremi: mare piatto e limpidissimo, sole che brucia, aria pulita. Ma anche onde alte e burrasca, tempeste di vento e ... non di rado qualche eruzione dal vicino Stromboli. Visitare le isole Eolie [...]

CALAMARI E FINOCCHI ALLA MALVASIA

Un incredibile matrimonio tra pesce, verdure e vino, in questo piatto di facile esecuzione e dai risultati veramente buoni. Piace a chi non ama il pesce con le spine e ai ragazzi . Si può offrire in un pranzo a base di pesce in quanto non mette in difficoltà con l'uso delle posate, è leggero anche per una cena.   Calamari tagliati   4 medio-grandi Finocchi  1 grande o 2 piccoli ( meglio le femmine) Aglio 1 Cipolla 1 media olio 3 cucchiai Vino Malvasia qb sale [...]

Sognare malvasia: significato e numeri

Numeri da giocare al lotto:Malvasia=43Berla=80Produrla=42I sogni dalla A alla Z

In osmiza in compagnia del Terrano, Vitovska e Malvasia

In osmiza in compagnia del Terrano, Vitovska e Malvasia

Si chiamano osmize quei locali tipici che si trovano a Trieste e nei suoi dintorni. Nelle osmize si possono gustare i prodotti tipici del territorio: vino (Terrano, Vitovska, Malvasia), prosciutto, salame, pancetta e altri salumi, formaggi e uova. In alcune osmize si possono trovare, sempre di produzione propria, anche olio oppure di verdure e ortaggi. Le osmize rimangono aperte tutto l'anno. Il massimo è andarci durante l'estate, per godersi l'aria aperta. A [...]

Isola Malvasia

Isola Malvasia

Fra passito e malvasia vince la bottiglia mia. Isolani i profumi di terreni e di fumi. Apre sempre il sapore del nettare che produce odore. Sembra droga per la gola ma disseta anche da sola. Grande bere ritrovato che il mondo ha invidiato. Sembra isola ubriaca ma è solo vita paca.

Salina, la malvasia di tre aziende conquista le "Cinque Stelle"

Salina, la malvasia di tre aziende conquista le "Cinque Stelle"

Tra bollicine, bianchi e rossi, ecco quelli più buoni in Sicilia. La guida ai vini 2013 curata da Fabrizio Carrera e Gianni Giardina, per il Giornale di Sicilia, sarà in edicola a partire dal 16 Dicembre. Ed ecco nel dettaglio i vini che conquistano le cinque stelle: 3 gli spumanti, 12 i bianchi, 26 i rossi e 9 i vini dolci. Il 60% viene dalla Sicilia occidentale con la provincia di Palermo e Trapani che vantano ben 21 etichette. Segue la provincia di [...]

La storia della "Malvasia delle Lipari".

La storia della "Malvasia delle Lipari".

La Malvasia  è un vino dolce ricavato da vitigni importati e naturalizzati nelle isole, apprezzato fin dall’antichita’, in passato veniva commercializzato  nei paesi del Mediterraneo e oggi è conosciuto in tutto il mondo; la sua produzione ha conosciuto in passato in coincidenza di guerre o a seguito della diffusione nei vigneti di malattie parassitarie infestanti, lunghi periodi di stasi. Oggi la Malvasia  è stabilmente prodotta nelle isole  è [...]

Malfa, dolce, malvasia e allegria

Malfa, dolce, malvasia e allegria

di Salvatore Naso Portata termine anche quest’anno la sagra del “Dolce e Malvasia” che ormai da più di un decennio si svolge sul sagrato della chiesa di S. Anna a Capo Faro nel comune di Malfa. Un tripudio di dolci tipici realizzati dall’azienda “Cosi Duci”, e di malvasia, offerta gratuitamente da 4 aziende vinicole locali famose in tutto il mondo per tale prezioso nettare: Fenech, Caravaglio, Virgona, Capo Faro. Ma è stato soprattutto un tripudio di [...]

Da Sarre (Aosta) in linea Roberto Gaudio. Per la malvasia "Fenech" medaglia d'oro e miglior vino delle piccole Isole 2012

Da Sarre (Aosta) in linea Roberto Gaudio. Per la malvasia "Fenech" medaglia d'oro e miglior vino delle piccole Isole 2012

di Roberto Gaudio* In occasione del 20° Concorso Internazionale Vini di Montagna, svoltosi a Sarre (Ao) dal 5 al 7 luglio 2012, l'Azienda di Francesco Fenech di Salina ha conseguito i seguenti premi: Malvasia delle Lipari Doc Passito “Fenech” – 2009 - Medaglia d’Oro – Pt. 92,33 e Premio Miglior Vino delle Piccole Isole 2012. La cerimonia di premiazione si svolgerà al Forte di Bard sabato 25 agosto alle ore 14.30, al termine della cerimonia, presso uno [...]

La malvasia istriana di KoreniKa e Moskon

La malvasia istriana di KoreniKa e Moskon

Li ho trovati a Dolo, durante “Dolo, i sapori dell’altro”. Assaggiando il branzino di Irena Fonda, salato col sale di Sicciole, veniva naturale un bicchiere di vino, e cosa bere se non malvasia istriana?  L’azienda vinicola Korenika & Moškon è stata creata nel 1984 da Korenika Miran e il suo partner Ignac Moškon. Prima del 1984, la famiglia Korenika aveva una lunga tradizione di viticoltura e produzione di vini, che è stata improvvisamente interrotta [...]

La malvasia istriana di KoreniKa e Moskon

La malvasia istriana di KoreniKa e Moskon

Li ho trovati a Dolo, durante “Dolo, i sapori dell’altro”. Assaggiando il branzino di Irena Fonda, salato col sale di Sicciole, veniva naturale un bicchiere di vino, e cosa bere se non malvasia istriana?  L’azienda vinicola Korenika & Moškon è stata creata nel 1984 da Korenika Miran e il suo partner Ignac Moškon. Prima del 1984, la famiglia Korenika aveva una lunga tradizione di viticoltura e produzione di vini, che è stata improvvisamente interrotta [...]

&id=HPN_Vini+DOC+e+DOCG+prodotti+con+uva+Malvasia+Bianca+di+Candia_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Vini{{}}DOC{{}}e{{}}DOCG{{}}prodotti{{}}con{{}}uva{{}}Malvasia{{}}Bianca{{}}di{{}}Candia" alt="" style="display:none;"/> ?>