Walter Bonatti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Walter Bonatti

La scheda: Walter Bonatti

Walter Bonatti, "Il Re delle Alpi", (Bergamo, 22 giugno 1930 – Roma, 13 settembre 2011), è stato un alpinista, esploratore e giornalista italiano.
Figlio unico di Angelo Bonatti (1888-1973) e Agostina Appiani (1899-1951), è stato uno dei nomi più leggendari dell'alpinismo mondiale. Oltre che alpinista e guida alpina, fu autore di libri e numerosi reportage - molti dei quali come inviato esploratore del settimanale Epoca della Arnoldo Mondadori Editore - nelle regioni più impervie del mondo.



Rossana Podestà, a cui leggi crudeli hanno impedito di poter assistere negli ultimi istanti il suo uomo Walter Bonatti

Rossana Podestà, a cui leggi crudeli hanno impedito di poter assistere negli ultimi istanti il suo uomo Walter Bonatti

di Valter Vecellio Non lo sapevo che Rossana Podestà era nata a Tripoli di Libia come me. Nata una ventina d’anni prima, quando la Libia era una colonia italiana, magari qualcuno dei miei l’avra anche conosciuta. Io l’ho vista solo al cinema, e anche nei film “leggeri”, quelli che un tempo si chiamavano “commedie”, mi e’ sempre sembrata donna intelligente e spiritosa. Quel tipo di donna che fatalmente non s’innamora mai di te, ma di un altro, [...]

È morto Walter Bonatti, leggenda dell'alpinismo

Sabato e domenica a lecco la camera ardente. Scompare a 81 anni una delle più grandi leggende dell'alpinismo italiano e mondiale

EVENTI: Walter Bonatti

Nel 1974 è in Nuova Guinea tra i Dani.

Nel 1975 è sulle Terre Alte della Guayana.

Nel 1972 è in Zaire e in Congo, sul vulcano Nyiragongo e tra i pigmei.

Nel 1973 Bonatti decide di ripercorrere un celebre itinerario fluviale nelle regioni dell'Amazzonia venezuelana, quello compiuto tra il 1799 e il 1804 dal barone Alexander von Humboldt, descritto nei trenta volumi del “Viaggio nelle regioni equinoziali del Nuovo Continente”.

Nel 1970 è a Capo Horn, sempre in solitaria.

Nel 1952 è la volta dell'Aiguille Noire de Peuterey per la cresta sud, con Roberto Bignami.

Nel 1971 è in Australia, dove esplora il "centro rosso" e le sponde orientali del Lago Eire, nel Deserto Simpson.

Nel 1950 tenta la sua prima grande impresa in apertura di una nuova via: la parete est del Grand Capucin, una parete di granito rosso mai scalata prima nel gruppo del Monte Bianco.

Nel 1951 ritenta con Luciano Ghigo il Grand Capucin.

Nel dicembre del 1956 con l'amico/cliente Silvano Gheser tentano l'ascensione invernale della Via della Poire sul versante della Brenva del Monte Bianco.

Nel 1957 si stabilisce a Courmayeur.

Nel 1954 consegue il brevetto di guida alpina.

Nel 1955, a metà agosto, dopo due tentativi frustrati dal cattivo tempo, in sei giorni scala in solitaria il pilastro sud-ovest del Petit Dru, nel gruppo del Bianco, restando in parete per sei giorni: è considerata un'impresa che segna una tappa indimenticabile nella storia dell'alpinismo.

Nel 1978 torna in Sudamerica, alla ricerca delle sorgenti del Rio delle Amazzoni.

Nel 1976 è in Antartide, dove esplora le Valli Secche McMurdo, con il prof Carlo Stocchino, oceanografo e meteorologo del CNR, leader della spedizione, il dott.

Nel gennaio del 1958 si reca in Patagonia (Argentina), per partecipare a una spedizione che venne organizzata dall'italo-argentino Folco Doro Altan nella regione della cordigliera glaciale Hielo Continental, con l'intenzione di raggiungere la vetta ancora inviolata del Cerro Torre (3.

Nel 1959 si susseguono numerose le sue scalate sia in Italia che in Francia.

Nel 1994 il dottore australiano Robert Marshall rintraccia la prima foto scattata in vetta al K2, che era stata pubblicata sull'annuario svizzero "Berge der Welt" del 1955.

Il 9 marzo 1961 Bonatti realizza insieme a Gigi Panei la prima invernale della Via della Sentinella Rossa sul versante della Brenva del Monte Bianco, impiegando solo 11 ore dal bivacco de la Fourche.

Nel maggio del 1961 si sposta nelle Ande peruviane, sulla Cordigliera Huayhuash, dove completa la prima ascensione al Nevado Rondoy Norte con Oggioni.

Nel 1964 il giornalista Nino Giglio pubblica sulla Nuova Gazzetta del Popolo un articolo che ripercorre la vicenda lanciando diverse accuse a Bonatti.

Nel 1969 visita le Marchesi, dove ripercorre nella giungla il viaggio-fuga di Melville (dai più ritenuto una semplice invenzione a fini novellistici), quando era scappato dall'imbarco della baleniera dove prestava servizio, ed era poi stato prigioniero dei cannibali.

Nel 1980 l'attrice rilasciò un'intervista in cui diceva che avrebbe scelto un uomo come Walter Bonatti per fuggire su un'isola deserta.

Nel 1965, otto giorni dopo un primo tentativo di attacco alla parete nord del Cervino in cordata con Gigi Panei e Alberto Tassotti fallito a causa del maltempo (tra il 14 e il 15 febbraio Bonatti, Panei e Tassotti furono costretti ad un drammatico bivacco in parete di 24 ore con raffiche di polvere gelata che li investirono, avvolti nei loro sacchi imbottiti, a 100 chilometri all'ora, e si salvarono grazie ad una rocambolesca ritirata: quattrocento metri di calate a corda doppia nella bufera), il 22 febbraio di quell'anno Bonatti chiude la propria carriera alpinistica con un'altra impresa considerata straordinaria, aprendo in cinque giorni una via nuova in solitaria invernale sulla mitica parete nord del Cervino, sommando così in un'unica scalata tre diversi exploit: la prima ascesa in solitaria della parete, la prima salita invernale della stessa e l'apertura di una nuova via.

Nel 1966 Bonatti si trova in Africa e sale il Kilimangiaro in Tanzania e in Uganda esplora il Ruwenzori ripercorrendo il percorso del Duca degli Abruzzi del 1906 e raggiungendone la cima.

Nel 1948 compie le sue prime scalate sulle Prealpi lombarde, ma già dall'anno successivo inizia un susseguirsi di imprese dalle difficoltà estreme, cercando soluzioni ai problemi alpinistici dell'epoca e spostando sempre più avanti i limiti dell'umanamente possibile.

Nel 1967 Bonatti giunge sull'Alto Orinoco ed entra in contatto con la popolazione indigena dei waikas Yanoami.

Nel 1949 Walter Bonatti ripete la via Ratti-Vitali sulla parete ovest della Aiguille Noire de Peuterey (seconda ripetizione), la via di Cassin sulla parete nord delle Grandes Jorasses (quinta ripetizione con l'amico Andrea Oggioni) e la via di Vitale Bramani e Ettore Castiglioni sulla parete nord-ovest del Pizzo Badile.

Incontro con Walter Bonatti ven. 19 aprile

  Oggetto: Incontro con Walter Bonatti, ven. 19 aprile    

Mario Draghi lascia la Bce dopo 8 anni: cosa accadrà ora

Mario Draghi lascia la Bce dopo 8 anni: cosa accadrà ora

Correva l’anno 2012 e l’Italia si vantava di tre Super Mario: Mario Monti, Mario Draghi e Mario Balotelli. Il primo, fu incaricato da Borse, Ue e Lobby a mettere in ordine i conti pubblici anche al costo di praticare una autentica macelleria sociale. Come stava accadendo in Grecia. Il secondo, divenne presidente della Banca centrale europea nel 2011, in un momento delicatissimo per la moneta unica europea e per l’Unione tutta. Minata dalla situazione [...]

Sabato 9 novembre il docufilm premiato da Mattarella

Sabato 9 novembre il docufilm premiato da Mattarella

Pianoro (Bologna) Alle 14.30 di sabato 9 novembre nella sala parrocchiale di Rastignano, in via Andrea Costa 65, sarà proiettato il docufilm “Gocce di memoria” premiato nel maggio scorso dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, come vincitore del concorso nazionale “Tracce di Memoria” indetto dal Miur (Ministero istruzione università e ricerca). Il filmato è stato infatti realizzato dagli alunni delle classi di quinta A e B della scuola [...]

Maurizio Costanzo choc a Isoradio: «Glielo dico io dove deve mettersela...». Rabbia Usigrai: «Disgustati»

Maurizio Costanzo choc a Isoradio: «Glielo dico io dove deve mettersela...». Rabbia Usigrai: «Disgustati»

Maurizio Costanzo nel mirino dell'Usigrai, il sindacato dei giornalisti della Rai: una frase dello stesso Costanzo detta ad un ascoltatore ha fatto inviperire l'Esecutivo Usigrai, che ha duramente criticato lo storico conduttore televisivo e radiofonico. «Siamo disgustati. Anche se a distanza di diversi giorni, siamo venuti a conoscenza di ciò che è andato in onda durante il programma di Isoradio Strada facendo», si legge in un comunicato. Il riferimento è [...]

UNA CANZONE SIGNIFICATIVA DI RENATO ZERO

                                              Una riflessione essenziale, in un mondo                           sempre più scettico e degradato                           nei fondamentali valori della vita:                 nella propria esistenza pratica si può giungere                a grandi successi personali, ma se non c'è Amore,               comprensione, condivisione con il nostro [...]

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti»

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti»

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti». Ieri, la regista è stata ospite di Caterina Balivo. Simona Izzo si è raccontata a cuore aperto e ha parlato anche della sua pensione. Ecco la sua testimonianza: «Io ho mille euro al mese di pensione, se non lavorassi non arriverei nemmeno a 1200 e non farei nulla. Ho partecipato al Grande Fratello Vip per pagare la scuola privata ai miei nipoti». [...]

Ilary Blasi, auguri social a Silvia Toffanin: «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche»

Ilary Blasi, auguri social a Silvia Toffanin: «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche»

Silvia Toffanin compie 40 anni e l'amica Ilary Blasi le dedica un post di auguri su Instagram. In occasione del compleanno della conduttrice di Verissimo, la collega e amica, nonché moglie di Francesco Totti, ha deciso di omaggiarla con un post che sottolinea l'amicizia di lunghissima durata. «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche... tanti auguri Sì», ha scritto Ilary Blasi nella didascalia di un selfie scattato insieme a Silvia Toffanin. Le due [...]

Giorgia, morta suicida sotto il treno a 15 anni: il fidanzato si era ucciso tre mesi fa

Giorgia, morta suicida sotto il treno a 15 anni: il fidanzato si era ucciso tre mesi fa

«Non ti rivedrò mai più?». «Certo che mi rivedrai... gli addii non sono per sempre». I suoi post su Instagram erano tutti di questo tenore, malinconici. Sceglieva frasi di cartoni animati e film d’amore per raccontare così il suo disagio. E tutto ciò che pubblicava era accompagnato sempre da due emoticon: un cuore ed un angelo. Forse anche lei meditava da tempo di diventare un angelo, come il suo amore, Antonio Lorenzo, che a luglio scorso aveva deciso di [...]

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti»

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti»

Simona Izzo a Vieni da me: «Ho mille euro di pensione. Ho fatto Il Gf Vip per pagare la scuola ai miei nipoti». Ieri, la regista è stata ospite di Caterina Balivo. Simona Izzo si è raccontata a cuore aperto e ha parlato anche della sua pensione. Ecco la sua testimonianza: «Io ho mille euro al mese di pensione, se non lavorassi non arriverei nemmeno a 1200 e non farei nulla. Ho partecipato al Grande Fratello Vip per pagare la scuola privata ai miei nipoti». [...]

FOTO: Walter Bonatti

Le pareti sud (a sinistra) ed est (al centro) del Grand Capucin, quest'ultima salita per la prima volta da Bonatti e Ghigo nel 1951. In arancione il tracciato della via Bonatti-Ghigo.

Le pareti sud (a sinistra) ed est (al centro) del Grand Capucin, quest'ultima salita per la prima volta da Bonatti e Ghigo nel 1951. In arancione il tracciato della via Bonatti-Ghigo.

Walter Bonatti (a sinistra) con Erich Abram al campo base dopo la salita al K2

Walter Bonatti (a sinistra) con Erich Abram al campo base dopo la salita al K2

I componenti della spedizione al K2. Bonatti è il terzo in piedi da sinistra. Accanto a lui, Ardito Desio

I componenti della spedizione al K2. Bonatti è il terzo in piedi da sinistra. Accanto a lui, Ardito Desio

Versante ovest del Dru

Versante ovest del Dru

Bonatti sulla vetta del Gasherbrum IV

Bonatti sulla vetta del Gasherbrum IV

I componenti della spedizione al Gasherbrum IV. Bonatti è al centro seduto sulla roccia

I componenti della spedizione al Gasherbrum IV. Bonatti è al centro seduto sulla roccia

Walter Bonatti con l'amico Andrea Oggioni

Walter Bonatti con l'amico Andrea Oggioni

Giorgia, morta suicida sotto il treno a 15 anni: il fidanzato si era ucciso tre mesi fa

Giorgia, morta suicida sotto il treno a 15 anni: il fidanzato si era ucciso tre mesi fa

«Non ti rivedrò mai più?». «Certo che mi rivedrai... gli addii non sono per sempre». I suoi post su Instagram erano tutti di questo tenore, malinconici. Sceglieva frasi di cartoni animati e film d’amore per raccontare così il suo disagio. E tutto ciò che pubblicava era accompagnato sempre da due emoticon: un cuore ed un angelo. Forse anche lei meditava da tempo di diventare un angelo, come il suo amore, Antonio Lorenzo, che a luglio scorso aveva deciso di [...]

Ilary Blasi, auguri social a Silvia Toffanin: «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche»

Ilary Blasi, auguri social a Silvia Toffanin: «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche»

Silvia Toffanin compie 40 anni e l'amica Ilary Blasi le dedica un post di auguri su Instagram. In occasione del compleanno della conduttrice di Verissimo, la collega e amica, nonché moglie di Francesco Totti, ha deciso di omaggiarla con un post che sottolinea l'amicizia di lunghissima durata. «Prima letterine, poi donne ma soprattutto amiche... tanti auguri Sì», ha scritto Ilary Blasi nella didascalia di un selfie scattato insieme a Silvia Toffanin. Le due [...]

Pavarotti. Genio per Sempre

 Arriva Lunedì 28 Ottobre in alcune Sale Italiane il nuovo Documentario-Evento Pavarotti Genio per Sempre (Nella Foto). Regia di Ron Howard. La colonna sonora raccogliere i successi di Pavarotti e due inediti: Miserere con Zucchero e Andrea Bocelli e l’Ave Maria di Schubert con Bono.«La storia, la voce, i segreti e la leggenda del tenore Luciano Pavarotti e del suo incredibile percorso, da figlio di un fornaio a superstar internazionale capace di trasformare [...]

Buongiorno - "Combattente"Fiorella Mannoia

Buongiorno - "Combattente"Fiorella Mannoia

"E vennero a trovarci le prime luci del mattino come se fossero le prime parole di una storia d'amore." -Emily Dickinson - BuonOggi ... con un sorriso   "Le canzoni ti portano sempre altrove. Dove sei stato un giorno. Dove vorresti essere e soprattutto, con chi ci vorresti andare." - P. Felice- Lascia che questo giorno inizi con la musica che hai nel cuore. Io voglio dedicare questa splendida canzone di Fiorella Mannoia a chi oggi comincia con fatica la [...]

Shopping e risate per Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi

Shopping e risate per Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi

Passeggiano mano nella mano e si scambiano un tenero bacio Alla faccia di chi pensava fossero in crisi, Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi si godono tutto il loro amore. Il settimanale Diva e Donna li ha paparazzati a spasso insieme mano nella mano dopo una giornata di shopping, mentre si guardano con amore e ridono felici. Prima di entrare in casa, si scambiano un tenero bacio a favore di obiettivo per mettere a tacere le malelingue una volta per [...]

Antonella Mosetti mostra una parte di sè tenuta nascosta: immediata la reazione sui social

Antonella Mosetti mostra una parte di sè tenuta nascosta: immediata la reazione sui social

Che Antonella Mosetti sia una donna bellissima non ci sono dubbi, ma tra le sue armi di seduzione in pochi potevano immaginare che ci fossero anche i suoi piedi! Proprio così: a confermarlo è direttamente lei, che nel suo ultimo post Instagram ha mostrato una parte di sé finora tenuta nascosta… Il video dei piedi di Antonella Mosetti che fa impazzire il web In effetti, le donne della tv vengono sempre più spesso ammirate anche per i loro piedini, come ad [...]

Qualcuno per Massimo

Nell'attesa dei botti del weekend (uno sicuro, per un altro aspetto conferme dopo il commento di Vincent) anche oggi vi propongo una novità. Nuovo album e nuovo singolo per Massimo Di Cataldo uno che pareva lanciatissimo dopo il primo album e poi è precipitato con anni di silenzio e ritorni di scarso successo. Temo che anche questa volta si replica. Comunque sia.... il nuovo album si intitola "Dal profondo" (quando si dice il caso...) mentre la canzone del [...]

John Keats

John Keats

     John Keats nacque a Londra il 31 ottobre 1795. Gli studi letterari, se inizialmente furono paralleli all'attività medica, assorbirono Keats completamente da quando, nel dicembre del 1816, Keats decise di abbandonare il Guy's Hospital per dedicarsi completamente alla poesia, passione che lo divorerà sino alla sua prematura morte a soli 25 anni,.

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

«Secondo me il parere del nonno è sempre importantissimo, non ha età e non perde di potere». Lo dice all'Adnkronos Lino Banfi - interprete del personaggio di Nonno Libero nella serie tv 'Un medico in famiglia', ruolo che l'ha reso il volto-simbolo dei nonni italiani - riguardo alla proposta di Beppe Grillo di togliere il voto agli anziani. «Essendo il nonno d'Italia, sai quante volte mi dicono 'Lino, mettiamoci insieme, facciamo un partito' - continua Banfi [...]

Carlo Conti in lacrime a Domenica in per Fabrizio Frizzi: «Un fratello che ho conosciuto tardi»

Carlo Conti in lacrime a Domenica in per Fabrizio Frizzi: «Un fratello che ho conosciuto tardi»

Carlo Conti ospite a Domenica In. Mara Venier lo accoglie in studio dicendo subito che è molto legata al conduttore da un grande e longevo rapporto di amicizia. La Venier afferma che è da due anni che prova ad averlo ospite in trasmissione e che finalmente, nel giorno del suo compleanno, è riuscita ad aintervistarlo. A riguardo ricorda un aneddoto avvenuto alla fine della scorsa stagione di Domenica In, Mara spiega che non era convinta di fare questa seconda [...]

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

«Secondo me il parere del nonno è sempre importantissimo, non ha età e non perde di potere». Lo dice all'Adnkronos Lino Banfi - interprete del personaggio di Nonno Libero nella serie tv 'Un medico in famiglia', ruolo che l'ha reso il volto-simbolo dei nonni italiani - riguardo alla proposta di Beppe Grillo di togliere il voto agli anziani. «Essendo il nonno d'Italia, sai quante volte mi dicono 'Lino, mettiamoci insieme, facciamo un partito' - continua Banfi [...]

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

Lino Banfi risponde a Beppe Grillo: «Niente voto agli anziani? Fondo il partito dei nonni»

«Secondo me il parere del nonno è sempre importantissimo, non ha età e non perde di potere». Lo dice all'Adnkronos Lino Banfi - interprete del personaggio di Nonno Libero nella serie tv 'Un medico in famiglia', ruolo che l'ha reso il volto-simbolo dei nonni italiani - riguardo alla proposta di Beppe Grillo di togliere il voto agli anziani. «Essendo il nonno d'Italia, sai quante volte mi dicono 'Lino, mettiamoci insieme, facciamo un partito' - continua Banfi [...]

&id=HPN_Walter+Bonatti_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Walter{{}}Bonatti" alt="" style="display:none;"/> ?>