William James

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Istinto

La scheda: Istinto

L'istinto, o comportamento innato, è la tendenza intrinseca di un organismo ad eseguire o mettere in atto un particolare comportamento.


William James

L'uso migliore della vita è di spenderla per qualcosa che duri più della vita stessa.

deleted

deleted

EVENTI: Istinto

Nel 1902 pubblica il risultato delle sue ricerche psicologiche sulla fenomenologia delle esperienze religiose, ed in particolare sull'atteggiamento mistico e gli stati esperienziali che contraddistinguono il misticismo.

Nel 1907 si ritira definitivamente dall'insegnamento accademico.

Nel 1872 prende avvio la sua carriera universitaria che si svolge interamente all'università di Harvard dapprima come semplice istruttore e divenendo poi nel 1876 professore assistente di fisiologia.

Nel 1885 ha l'incarico di professore di filosofia e nel 1890 assume l'incarico di professore di psicologia.

William James

Non c'è essere umano più miserevole di chi ha come unica abitudine l'indecisione. William James

Ricomincio da quattro. Musica 'scordata'. Papini, Diario giovanile. Viaggio nello Harz, fine

 Post 937   Sono appena tornato dalla scuola elementare di via Vittorio Mezzogiorno, dove sono andato ad attendere la riapertura. Festa di voci e di colori. Festa di Vita. Le mamme della nuova generazione sono quasi tutte belle slanciate, alte quanto e più di me. Pochi e trasandati i papà, pochissimi i nonni, fra i quali ho la ventura di essere ancora io. I bimbi garriscono e si rincorrono come uccelli appena volati dal nido. Io sono commosso. Solo il mio [...]

Da Heidegger e Gadamer a Tommaso

" La verità in definitiva veniva intesa non come un oggetto o un'entità da possedere, bensì come Soggetto, da cui viceversa si viene posseduti." Tommaso d'Aquino sosteneva in proposito: «Tu non possiedi la Verità, ma è la Verità che possiede te» (De Veritate, 1257). In particolare per Tommaso, la verità è il fine ultimo dell'intero universo, il quale trova senso e spiegazione nell'intelletto di Dio che l'ha creato (cfr. Tommaso d'Aquino, Summa contra [...]

ESPERIENZA DI PRE-MORTE   di Carl Gustav Jung

ESPERIENZA DI PRE-MORTE di Carl Gustav Jung

Aristotele -  terzo libro della poetica

Aristotele - terzo libro della poetica

Aristotele nel terzo libro della poetica,dice che nell'isola di Ios, in occasione della colonizzazione, una ragazza indigena fu ingravidata da uno di quei demoni che danzavano con le Muse e vergognandosi dell'accaduto per la grandezza del ventre, ando' ad Egina. Dei pirati la presero e la condussero da Meone, loro amico, il quale si innammoro' della bellezza della ragazza e la sposo'. Presa dalle doglie ella partori 'Omero sulla riva del fiume. Poiche' Crizeide [...]

La filosofia antica dalle origini ad Aristotele

MARCO MARTINI LA FILOSOFIA ANTICA DALLE ORIGINI AD ARISTOTELE Non posso non ricordare la statura intellettuale del mio Maestro, il fu Professor Francesco Adorno, mio docente di storia della filosofia antica, al quale moltissimo devo per l’amore che mi ha profuso; desidero inoltre ricordare e ringraziare il Prof. Walter Cavini, giovane ricercatore ai tempi in cui ero studente, oggi affermato docente dell’Ateneo senese, per le sue lezioni sulla [...]

L'ESSENZA CHE INCARNIAMO..... CARL GUSTAV JUNG

    L'ESSENZA CHE INCARNIAMO “L'incontro di due personalità è come il contatto tra due sostanze chimiche; se c'è una qualche reazione, entrambi ne vengono trasformati.” CARL GUSTAV JUNG “Un cuore comprensivo è tutto, è un insegnante, e non può essere mai abbastanza stimato. Si guarda indietro apprezzando gli insegnanti brillanti, ma la gratitudine va a coloro che hanno toccato la nostra sensibilità umana. Il programma di studi [...]

HOBBES & CRISTO

Per Hobbes, allo stato di natura i gruppi umani devono fronteggiare questa violenza generalizzata, cosa che richiede una soluzione per non finire nella totale autodistruzione. La soluzione che Hobbes prospetta è quella del ‘contratto sociale’, una soluzione , in realtà, altamente improbabile. Dovremmo infatti presupporre che al colmo della parossia violenta il gruppo umano diventi improvvisamente così ragionevole da decidere, di comune accordo, di cedere il [...]

deleted

deleted

JabesBacon

Les métamorphoses de Bacon è un testo del 1977, ripreso in E. Jabès, Un regard, Montpellier, Fata Morgana, 1992, pp. 23-25. Edmond Jabès le metamorfosi di Bacon   Colpisce, in Bacon, quello squilibrio che è l’equilibrio stesso della tela; quella violenza che è l’espressione stessa della pittura (del colore) spinta fino al parossismo.   Tutto oscilla e si sviluppa nell’inatteso sconvolgimento che si attua sotto i nostri occhi e che il corpo dipinto del [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_William+James_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}William{{}}James" alt="" style="display:none;"/> ?>