Writing duos

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

John Dickson Carr : L'assassinio dei proverbi (The Proverbial Murder, 1943?) - senza trad. - in I Gialli di Ellery Queen, Garzanti, N°2 Febbraio 1950

John Dickson Carr : L'assassinio dei proverbi (The Proverbial Murder, 1943?) - senza trad. - in I Gialli di Ellery Queen, Garzanti, N°2 Febbraio 1950

AVVERTO I LETTORI CHE ESSENDO UN'ANALISI DETTAGLIATA DEL RACCONTO , NON POTRò PRESCINDERE DAL RIVELARE L'ASSASSINO. PERTANTO CHI NON ABBIA LETTO IL RACCONTO, RIMANDI LA LETTURA DEL PRESENTE ARTICOLO Si era in un'epoca in cui il sospetto era dietro l'angolo, e i venti di guerra stavano per soffiare impetuosi. In quel 1939 in cui lo scellerato patto Molotov-Ribbentrop portò all'occupazione della Polonia e al suo smembramento, John Dickson Carr probabilmente [...]

Oscar 2019 Green Book  di Peter Farrelly

Oscar 2019 Green Book di Peter Farrelly

"Non vinci quando usi la violenza, vinci quando mantieni la tua dignità" Candidato a sole 5 Nomination Miglior film , miglior attore, miglior attore non protagonista, miglior regista e sceneggiatura, "ultimo"  degli 8 selezionati Award Green Book*  di Peter Farrelly  ribalta ogni pronostico e si afferma Winner della  91ª edizione della cerimonia degli Oscar  che si  è tenuta al Dolby Theatre di Los Angeles il 24 febbraio 2019. Con Roma, Black Panter, e [...]

Philip Wylie: Delitto in una notte di tormenta (The Blizzard Murder Case, 1937) - trad. Marcella Dallatorre - in Ellery Queen presenta "Inverno Giallo '75/'76"

Philip Wylie: Delitto in una notte di tormenta (The Blizzard Murder Case, 1937) - trad. Marcella Dallatorre - in Ellery Queen presenta "Inverno Giallo '75/'76"

Philip Wylie nacque nel 1902 a Beverly in Massachusetts.. Figlio di un pastore presbiteriano e di una scrittrice che lo lasciò orfano in tenera età, Wylie frequentò poi l’Università di Princeton e successivamente cominciò a scrivere romanzi e racconti. Spaziò dalla critica sociale, alla fantascienza, alla crime fiction per cui mise a punto non romanzi veri e propri ma racconti e romanzi brevi. Da alcuni suoi romanzi furono tratti due soggetti di enorme [...]

deleted

deleted

Ellery Queen: La grotta infestata (The Adventure of Haunted Cave, 1939) - trad. Mauro Boncompagni - da "Le falene assassinate e altri delitti" (The Adventure of the Murdered Moths and Other Radio Mysteries), Supergiallo Mondadori, Inverno, 2006

Nell'ambito dei radiodrammi, la produzione queeniana di testi con delitti impossibili è ben rappresentata: abbiamo già presentato uno, tratto da The Misadventures of Sherlock Holmes. Da oggi, presenteremo altri, tratti da Le falene assassinate e altri delitti. E presentando radiodrammi con delitti impossibili, non potevamo non incominciare presentando un autentico must: The Haunted Cave. Si tratta di un radiodramma, che per il suo successo, fu replicato anche [...]

Ellery Queen: La scomparsa di James Phillimore (The Disappearance of Mr. James Phillimore, 1944) da "The Misadventures of Sherlock Holmes" di Ellery Queen; Trad. Gian Franco Orsi - in Radiogialli, Oscar Mondadori,1989

La scomparsa di James Phillimore è uno dei pochi radiodrammi , di quelli scritti originariamente dai due cugini Queen, che siano stati pubblicati in Italia. In verità non fa parte dell'unica raccolta fin qui approntata, Le falene assassinate e altri delitti, prima pubblicata in Supergialli Mondadori e poi in Oscar, ma di un prezioso Oscar singolo, pubblicato nel 1989, "Radiogialli", nella collana "Teatro e cinema" (?????) a cura di Gian Franco Orsi. In questo [...]

Ellery Queen : La lampada di Dio (The Lamp of God, 1935) - trad. non specificato - in "Le Nuove Avventure di Ellery Queen" (The New Adventures of Ellery Queen, 1940), Mondadori, 1984

The Lamp of God – nell’ambito dei racconti e delle novelle di Ellery Queen – è un capolavoro. Ed è un lavoro che ha tre versioni diverse, a significare quale importanza dovette avere, all’epoca, nella produzione dei due cugini. La prima, del 1935, è in forma di semplice racconto. Apparve nella rivista Street & Smiths Detective Story Magazine nell’ottobre del 1935, con il titolo The House of Haunts, poi mutato in The Lamp of God quando fu compresa [...]

“Il doppio” comune denominatore ne “Il caso dei fratelli siamesi” di Ellery Queen

Avevo visto esposto tempo fa, in una libreria, un romanzo di Alexandre Dumas che non conoscevo: Les freres corses, “I fratelli corsi”, un breve romanzo o racconto lungo che dir si voglia. Una bella storia, potrei dire una ghost story : in una famiglia corsa, nell’imminenza della morte, nel ramo maschile, appare un defunto, a chi sta per passare a miglior vita. Ma, se ne parlo, è perché al centro della storia vi sono 2 fratelli, Lucien e Louis che si [...]

I Racconti e i Radiodrammi di Ellery Queen

I Racconti e i Radiodrammi di Ellery Queen

C'è stato un periodo che in Italia, almeno nelle pubblicazioni da edicola Mondadori che assorbivano la maggior richiesta di romanzi polizieschi in Italia (almeno secondo l'ottica del segmento editoriale inaugurato in Italia, che voleva il romanzo Giallo relegato a passatempo e quindi merce da utilizzare durante i viaggi e in genere nel tempo libero), Ellery Queen era un'indicazione di qualità e per di più appariva con regolarità negli scaffali; ora un po' [...]

Ellery Queen : A Scuola con Ellery Queen (Object Lesson, 1958) - trad. Tina Honsel - in Esperimenti Deduttivi di Ellery Queen, Mondadori, 1984

Seconda puntata sui racconti e radiodrammi queeniani che contengono impossibilità varie. Sì è vero avevo parlato di racconti, e Giordano questi mi aveva richiesto. Ma credo di poter offrire un maggior contributo se parlerò anche di radiodrammi. Orbene, oggi è la volta di un racconto tratto dalla raccolta Esperimenti Deduttivi di Ellery Queen,  A Scuola con Ellery Queen. Come fa capire il titolo, il racconto non contiene un delitto, ma altro: una sparizione [...]

Ellery Queen : Le tre vedove (The Three Widows, 1950) - Trad. Tina Honsel - in Agenzia Investigativa di Ellery Queen, Mondadori, 1984

Quest'oggi cominciamo una serie di appuntamenti, nei quali verranno vagliati i racconti con impossibilità varie (documenti che spariscono, veleni che appaiono, delitti in stanze chiuse) di Ellery Queen: la cosa mi è stata chiesta nei giorni scorsi da Giordano Giorgi e mi è sembrata molto carina, anche perchè i racconti di Ellery Queen, nonostante in tempi non recenti siano stati messi a disposizione dei lettori italiani (non tutti), almeno quelli contenuti [...]

I Fratelli Coen sbarcano in tv con una serie western

I Fratelli Coen sbarcano in tv con una serie western

Dopo la serie "Fargo", ispirata al loro film, ora è il momento di sbarcare sul piccolo schermo da protagonisti. I Fratelli Coen sono pronti a scrivere e dirigere una miniserie tv western intitolata "The Ballad of Buster Scruggs". I due cineasti, noti per film come "Il Grande Lebowski" e "Non è un paese per vecchi", collaboreranno con Annapurna TV. Per ora la trama è segreta, a parto il fatto che si intrecceranno sei diverse storie. I Coen produrranno il [...]

I Coen aprono Berlino con Ave, Cesare! da cinecittànews

I Coen aprono Berlino con Ave, Cesare! da cinecittànews

  Cr. P.04/12/2015 Ave, Cesare!, il nuovo film dei fratelli Joel e Ethan Coen, aprirà la 66ma edizione del Festival di Berlino l'11 febbraio. E' la seconda volta che i registi americani inaugurano il festival dopo Il grinta nel 2011. Ave, Cesare! con un cast all-star di cui fanno parte George Clooney, Josh Brolin, Alden Ehrenreich, Ralph Fiennes, Jonah Hill, Scarlett Johansson, Frances McDormand, Tilda Swinton e Channing Tatum, è ambientato durante l'età [...]

3 RACCONTI DI JOHN DICKSON CARR. La parola al dottor Fell (The locked room, 1940) - trad. Hilia Brinis - ELLERY QUEEN PRESENTA: "Natale Giallo 1965", Mondadori, pagg. 67-81

3 RACCONTI DI JOHN DICKSON CARR. La parola al dottor Fell (The locked room, 1940) - trad. Hilia Brinis - ELLERY QUEEN PRESENTA: "Natale Giallo 1965", Mondadori, pagg. 67-81

Da oggi, in tre appuntamenti diversi, parlerò di tre racconti di Carr, contenuti in altrettanti "Ellery Queen presenta..", le mitiche stagioni del Giallo Mondadori pubblicate fino all'inizio degli anni '90, che contengono autentici tesori. In Ellery Queen presenta "Natale Giallo 1965", una strenna particolarmente brillante, in quanto conteneva racconti di Carr, Vickers, Stout, Boucher, Woolrich, Rufus King, Patrick Quentin, Stuart Palmer e altri ancora, troviamo [...]

Joel e Ethan Coen

Joel e Ethan Coen

    Biografia i loro film Blood Simple - Sangue facile (1984) Arizona junior (1987) Crocevia della morte (1990) Barton Fink - E' successo ad Hollywood (1991) Mister Hula Hoop (1994) Fargo (1995) Il Grande Lebowski (1997) Fratello dove sei? (2000) L’uomo che non c’era (2002) Prima ti sposo, poi ti rovino (2003) Ladykillers (2004) gli altri REGISTI - Cinema - HOME

Coen - schede

Coen - schede

I film di Joel ed Ethan Coen   LADYKILLERS USA 2003, col.         PRIMA TI SPOSO POI TI ROVINO USA 2002, col.         L’UOMO CHE NON C’ERA USA 2001, b/n. Figure di secondo piano diventano le protagoniste della storia… il barbiere è l’uomo che non c’è, nessuno se ne accorge, è il centro silenzioso… anche quando la moglie lo tradisce, anche quando tutto va come non dovrebbe, anche quando tutto sembra mettersi per il meglio… E anche se [...]

John Dickson Carr : Il problema sbagliato (The Wrong Problem) - trad. Dina Corrada Uccelli - Ellery Queen presenta "ESTATE GIALLA" 1968 , Mondadori, pagg.275-289

John Dickson Carr : Il problema sbagliato (The Wrong Problem) - trad. Dina Corrada Uccelli - Ellery Queen presenta "ESTATE GIALLA" 1968 , Mondadori, pagg.275-289

The Wrong Problem nell’ambito della produzione di racconti di Carr, rappresenta uno dei suoi picchi. Tuttavia, quello che non tutti sanno, è che il racconto, nella sua versione definitiva, è la ritrascrizione di un radiodramma da lui scritto, “The Devil in the Summer House”, andato in onda in periodo bellico, alla BBC, il 14 ottobre 1940, in una puntata di un’ora; successsivamente, il radiodramma fu ridotto a mezzora, e presentato nella serie radiofonica [...]

Edward D. Hoch : L’assurdo sospetto del Capitano Leopold (Captain Leopold Plays a Hunch, 1973) – trad. Marcella Della Torre – Ellery Queen presenta “Estate Gialla 1980”, Mondadori, 1980.

Edward D. Hoch : L’assurdo sospetto del Capitano Leopold (Captain Leopold Plays a Hunch, 1973) – trad. Marcella Della Torre – Ellery Queen presenta “Estate Gialla 1980”, Mondadori, 1980.

Edward D. Hoch quando scrisse L’assurdo sospetto del Capitano Leopold (Captain Leopold Plays a Hunch, 1973) era già un autore sufficientemente famoso, per i tanti racconti che aveva già scritto, sotto diversi pseudonimi, nelle varie tipologie, soprattutto di Delitti Impossibili e Camere Chiuse, sia per i pochi romanzi fantascientifici e polizieschi, tutti però legati dalla medesima voglia di stupire il lettore. La serie con Capitano Leopold, ha connotazioni [...]

Ellery Queen : Ellery Queen e il mistero dell'attico (The Penthouse Mystery, 1941) - trad. A.M. Francavilla - Il Giallo Mondadori N°1817 del 2000

Ellery Queen : Ellery Queen e il mistero dell'attico (The Penthouse Mystery, 1941) - trad. A.M. Francavilla - Il Giallo Mondadori N°1817 del 2000

Parecchi autori di mystery, durante la guerra, confezionarono prodotti che utilizzavano sia gli scenari di guerra che il sottobosco spionistico per fare breccia nel pubblico e inserirsi in un contesto che era generale: quello della lotta al nemico. Così, come Carter Dickson giocò la carta del delitto impossibile in uno scenario di guerra (Murder in the Submarine Zone,1940) così altri scrittori giocarono la carta dello spionaggio: per es. Helen McCloy (Panic, [...]

Ellery Queen - Una stanza per morirci (A Room to Die In, 1965) -  Trad. Maria Luisa Vannucci - I Classici del Giallo Mondadori N. 739 del 1995

Ellery Queen - Una stanza per morirci (A Room to Die In, 1965) - Trad. Maria Luisa Vannucci - I Classici del Giallo Mondadori N. 739 del 1995

Come è noto oramai, i due cugini Manny e Danny QUEEN, pensarono ad un certo punto di interrompere la serie di Elley Queen. Probabilmente si vedevano fuori dal mondo, con un Ellery che si barcamenava volente o nolente con enigmi che se rispettavano l’ “enigma deduttivo formale” a dirla con Francis Nevins, risultavano non essere compatibili con l’indirizzo che aveva preso la Crime Fiction dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale: meno enigmi cervellotici, [...]

&id=HPN_Writing+duos_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Writing{{}}duos" alt="" style="display:none;"/> ?>