Yasser Arafat

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Yasser Arafat

La scheda: Yasser Arafat

Y?sser ?Araf?t (pronuncia: Y?sir ?Araf?t, in arabo: ???? ?????, Il Cairo, 24 agosto 1929 – Clamart, 11 novembre 2004) è stato un politico palestinese.
Il suo nome era Mu?ammad ?Abd al-Ra?m?n ?Abd al-Ra??f al-Qudwa al-?usayn? (in arabo: ???? ??? ?????? ??? ?????? ?????? ???????), ma è noto anche con lo pseudonimo di Ab? ?Amm?r (in arabo: ??? ?????), ed è stato un combattente, figura di spicco del panorama politico mondiale.
Nel 1956, a una conferenza a Praga, Y?sser ?Araf?t portò la kefiah, il tradizionale copricapo palestinese (a scacchi neri o rossi) che divenne di fatto una sorta di suo emblema.
Nel 1994 gli venne conferito - unitamente ai leader israeliani Shimon Peres e Yitzhak Rabin - il Premio Nobel per la pace per l'opera di diplomazia compiuta al fine di rappacificare le popolazioni dei Territori Occupati (che Israele considera come contesi) di Cisgiordania e della Striscia di Gaza e garantire al popolo palestinese il riconoscimento del diritto ad uno Stato proprio.
Dal 1996 sino alla morte, ha ricoperto la carica di presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP). In precedenza era stato a capo di al-Fat? (impropriamente nota come al-Fatah), confluita successivamente nell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP).
La discussa figura di ?Araf?t ha finito con il diventare il simbolo stesso della causa palestinese.
Personaggio complesso e controverso, uomo d'azione ma anche prudente diplomatico, Y?sser ?Araf?t è stato negli ultimi anni della sua vita, spesso accusato - e in special modo dopo il fallimento del Summit di Camp David del 2000 con l'allora Premier israeliano Ehud Barak, e soprattutto dopo lo scoppio della seconda intifada -, di non volere la pace, aver sostenuto gli atti di terrorismo contro i civili israeliani e non aver fatto nulla per contrastarli, non più in grado di porsi come interlocutore serio. Allo stesso tempo, da parte del mondo arabo, è stato sempre riconosciuto e considerato come figura unica e carismatica, personaggio indispensabile all'interno dell'intricato universo di movimenti politici palestinesi, al fine della conclusione del processo di pace e dell'annosa crisi mediorientale.



Y?sser ?Araf?t ???? ?????:
Presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese:
Durata mandato: 20 gennaio 1996 – 4 novembre 2004
Successore: Rawhi Fattuh
Dati generali:
Partito politico: Fatah
Firma:

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Yasser Arafat

Il 5 novembre 1988 l'OLP proclama la creazione dello Stato della Palestina - sia pure con un governo palestinese in esilio - nei termini della Risoluzione 181 dell'ONU.

Nel 1963 al-Fat?, appoggiata dalla Siria, programma la sua prima azione militare, il sabotaggio di un impianto idrico israeliano.

Nel 1998 il presidente statunitense Bill Clinton cerca di ricucire i rapporti tra i due leader vicino-orientali.

Il 2 aprile 1989 ?Araf?t è eletto dal Comitato Esecutivo del Consiglio Nazionale Palestinese (sorta di parlamento da cui dipende anche l'OLP) presidente dello stato Palestinese.

Nel 1969 ?Araf?t diviene, quindi, portavoce dell'OLP rimpiazzando A?mad Shukayr?, che era stato proposto dalla Lega Araba.

Nel 1993 vengono raggiunti gli Accordi di Oslo che prevedono l'autogoverno per i palestinesi della Cisgiordania e della striscia di Gaza entro cinque anni.

Nel 1956, a una conferenza a Praga, Y?sser ?Araf?t portò la kefiah, il tradizionale copricapo palestinese (a scacchi neri o rossi) che divenne di fatto una sorta di suo emblema.

Nel 1956 presta servizio nell'esercito egiziano durante la crisi di Suez.

Nel 2003 il Fondo Monetario Internazionale condusse un'inchiesta presso l'autorità palestinese.

Nel 2003 il ministro palestinese delle finanze, Sal?m Fayy?d, incaricò una società internazionale di revisione di analizzare la situazione dei fondi facenti capo all'Autorità Palestinese.

Nel 1991 nella Conferenza di Madrid, Israele apre per la prima volta negoziati diretti con l'OLP.

Nel 1990 si sono svolte le nozze tra ?Araf?t e Suh? ?aw?l nata nel 1963, una palestinese di religione cristiana-ortodossa, che allora lavorava per la sede tunisina dell'OLP.

Nel luglio del 1983 il magistrato veneziano Gabriele Ferrari, nell'ambito del processo alla "Colonna veneta" delle Br emise un ordine di cattura per ?Araf?t per avere fornito un ingente quantitativo di armi, munizioni ed esplosivo consegnato in Libano ed introdotto nel settembre del 1979 a Venezia.

Dal 1996 sino alla morte, ha ricoperto la carica di presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP).

Il 20 gennaio 1996 ?Araf?t viene eletto presidente dell'Autorità provvisoria con una maggioranza dell'87% rispetto all'altro candidato, Samiba Khalil.

Nel 1968 l'organizzazione palestinese è il principale obiettivo dell'attacco israeliano al villaggio giordano di Karame, azione nella quale muoiono centocinquanta guerriglieri palestinesi e ventinove soldati israeliani sono uccisi, in buona parte dalle forze regolari giordane.

Nel 1994 gli venne conferito - unitamente ai leader israeliani Shimon Peres e Yitzhak Rabin - il Premio Nobel per la pace per l'opera di diplomazia compiuta al fine di rappacificare le popolazioni dei Territori Occupati (che Israele considera come contesi) di Cisgiordania e della Striscia di Gaza e garantire al popolo palestinese il riconoscimento del diritto ad uno Stato proprio.

Nel 1994 si trasferiscono nell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP) le prerogative dell'entità provvisoria prevista dagli Accordi di Oslo.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Yasser Arafat

Y?sser ?Araf?t con Yitzhak Rabin e Bill Clinton il 13 settembre, 1993

Y?sser ?Araf?t con Yitzhak Rabin e Bill Clinton il 13 settembre, 1993

La tomba di Yasser Arafat

La tomba di Yasser Arafat

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

LA PACE IN PALESTINA, REALISTICAMENTE

Accertare la verità non sempre è facile. Ma è notevole che, fra queste difficoltà, ce ne sia una imprevista e tuttavia molto grande: quella di accettarla. Se, di una persona mite, che per giunta stimiamo, ci vengono a dire che ha commesso un omicidio, la nostra prima reazione è: “Non è possibile!” E questa espressione significa che, se appena troveremo un appiglio, negheremo che la cosa sia vera. In questo campo c’è un dato storico di grandissimo [...]

Le lotte tra zeloti e occupanti romani nella Palestina del I secolo d

Le origini zelote del Cristianesimo   Le lotte tra indipendentisti  zeloti e occupanti romani nella Palestina del                            I secolo d.C. come  possibile contesto della nascita del Cristianesimo                                                                                               “Il Regno dei Cieli è preso con la [...]

Palestina

Palestina

ISRAELE Sommario. Lo stato di Israele ebbe origine nel 1948 dai resti del mandato britannico sulla Palestina, dopo un conflitto tra ebrei e arabi. La forte immigrazione ebrea da ogni parte del mondo, provocò gravi attriti con i paesi arabi vicini sfociati in nuove guerre nel 1956, 1967 e 1973 che si risolsero con altrettanti successi per Israele. La via della pacificazione, pur persistendo elementi di forte tensione, sembrava finalmente imboccata con i trattati di [...]

deleted

deleted

PALESTINA: LA PACE A PORTATA DI MANO

Agli amici ho sempre raccontato della volta in cui un condomino, afflitto da complessi nei miei confronti, prima fece una proposta e poi, quando vide che ero d’accordo, votò contro. E questo, a mio parere, è il record del mondo dell’auto-disistima. Un’altra delle mie tesi è che, come gli individui possono avere dei complessi (anche se la parola è fuori moda), complessi possono avere intere etnie. Per esempio gli arabi in materia di sesso. Si possono [...]

&id=HPN_Yasser+Arafat_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Yasser{{}}Arafat" alt="" style="display:none;"/> ?>