Yves Klein

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Yves Klein

La scheda: Yves Klein

Yves Klein (Nizza, 28 aprile 1928 – Parigi, 6 giugno 1962) è stato un artista francese, precursore della Body art, da alcuni annesso al Nouveau Réalisme.


deleted

deleted

Il vuoto- Y.Klein, 1958

Il vuoto- Y.Klein, 1958

Yves Klein, noto artista francese del secondo dopoguerra, che realizzò più di mille opere in soli sette anni, celebre soprattutto per le sue monocromie e le sue antropometrie, e precursore della Body Art, fu autore dell'esibizione - divenuta famosa come Le Vide (Il Vuoto) -che ebbe luogo il 28 aprile 1958, nella Galleria Iris Clert di Parigi. Klein eliminò tutto l'arredamento della piccola galleria di soli 20m² e in 48 ore pitturò di bianco l'intera stanza, [...]

EVENTI: Yves Klein

Dal 1942 al 1946, Klein frequentò la Ecole Nationale de la Marine Marchande e la Ecole Nationale des Langues Orientales, dove cominciò a praticare il judo.

Nel 1955 iniziò ad utilizzare come fissativo, un prodotto chimico chiamato Rhodopas e solo così, secondo l'artista, il colore poteva acquisire una vita propria e autonoma divenendo un individuo evoluto.

Tra il 1948 e il 1952 viaggiò in Italia, Gran Bretagna, Spagna e Giappone, finché nel 1955 si stabilì permanentemente a Parigi dove tenne una "personale" al Club des Solitaires.

Yves Klein: Le Vide, 1958

Yves Klein: Le Vide, 1958

Il precursore francese della Body Art, Yves Klein, realizzò più di mille tavole in soli sette anni, ed è noto soprattutto per i suoi dipinti monocromi. Ognuno di noi è a conoscenza delle tavole totalmente dipinte di Blu, la tonalità su cui l'artista decise di concentrarsi e di cui ne creò la "più perfetta espressione" nel 1956, un oltremare saturo e luminoso, che doveva unificare il cielo e la terra e dissolvere il piano dell'orizzonte. Nei suoi lavori [...]

YVES KLEIN Judo e Teatro Corpo e visioni in mostra a Genova, Palazzo Ducale

YVES KLEIN Judo e Teatro Corpo e visioni in mostra a Genova, Palazzo Ducale

La mostra Yves Klein – Il Judo Il Teatro è un percorso di ricerca per indizi. Se è vero che, secondo la stessa definizione di Klein, la sua opera altro non è che la sua scia, dalle impronte lasciate dal suo passaggio si può risalire al corpo che ha impresso la traccia, e poi ancora al movimento che ha guidato il corpo, fino al pensiero che ha generato il movimento nel principio. E nel principio, per Yves, c’è il Judo. Nel Judo si ritrova la sua fisicità e [...]

Yves Klein in volo con santa Rita

Yves Klein in volo con santa Rita

E la santa deve proprio avere gradito l'omaggio dell'artista perché, alcuni decenni dopo la sua immatura scomparsa, la casa da cui Klein ha spiccato il volo è stata venduta, e sulla sua area è stata costruita una chiesa dedicata proprio a santa Rita, apparentemente senza nessun rapporto con la vicenda del pittore. Ma che dietro alla ricerca artistica di Klein ci fosse una forte tensione spirituale si coglie dal suo originale percorso, un'evoluzione verso [...]

Yves Klein

Yves Klein

 YVES KLEINI MONOCROMI BLU Grazie all'arte è possibile alzare gli occhi da terra e percepire la forza e la profondità di un'idea assoluta, fatta di niente. Poco tempo è bastato ad un genio come Yves Klein per superare completamente la materialità dell'arte. Solo 34 anni aveva quando il 6 giugno del 1962 muore di infarto. Un artista in continua trasformazione, impossibile etichettare e categorizzare staticamente la sua produzione artistica, estetica per [...]

Picasso inedito con le sue ceramiche. Un prestito eccezionale

Picasso inedito con le sue ceramiche. Un prestito eccezionale

Picasso Méditerranée. Siamo inconsapevolmente abituati a pensare a Picasso come a quel genio della  pittura, sceso nella provocazione propria dell'arte, solo su tela. Pablo Picasso è stato anche ceramista. Il MIC di Faenza presenta Picasso. La sfida della ceramica, oggi in anteprima stampa 50 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris. Un nucleo di inestimabile valore e un prestito eccezionale che affronta tutto il percorso e il [...]

Vito Taccone

Vito Taccone

  Vito Taccone (Avezzano, 6 maggio 1940 – Avezzano, 15 ottobre 2007) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1961 al 1970, vinse otto tappe al Giro d'Italia e un Giro di Lombardia. Era soprannominato "il camoscio d'Abruzzo" non solo per le sue qualità di scalatore, ma anche per il suo temperamento. !966Giro d'Italia Monesi.taccone taglia il Traguardo

Draghi, addio alla Bce: “Ho fatto del mio meglio” Il professore lascia la presidenza dopo otto anni intensi, dal "whatever it takes" al Quantitative Easing. Ora la guida della banca centrale passa alla francese Christine Lagarde, ex Fmi.

Draghi, addio alla Bce: “Ho fatto del mio meglio” Il professore lascia la presidenza dopo otto anni intensi, dal "whatever it takes" al Quantitative Easing. Ora la guida della banca centrale passa alla francese Christine Lagarde, ex Fmi.

Draghi FUTURO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA,da l'addio alla Bce: l’ultima conferenza stampa. Giovedì 24 ottobre, Mario Draghi ha tenuto la sua ultima conferenza stampa da presidente della Banca centrale europea (Bce). Draghi ha parlato alla stampa al termine dell’ultima riunione del Consiglio direttivo da lui presieduta, a Francoforte. “Mi sento come qualcuno che ha cercato di rispettare il mandato nel miglior modo possibile”, ha detto, tracciando [...]

Souvenirs: Ricordi parigini di Alberto Savinio

Souvenirs: Ricordi parigini di Alberto Savinio

Souvenirs: ricordi parigini di Alberto Savinio.   Souvenirs: il libro dei ricordi parigini di Alberto Savinio. Souvenirs i ricordi parigini di Alberto Savinio. Souvenirs, cronache parigine di Alberto Savinio. La Ville Lumière vista attraverso il variegato mondo dell'arte, del teatro, della letteratura, del divertimento. Il "giornalista" Savinio coglie i segni di un declino che, forse, [...]

Antonella Elia da Barbara D'Urso: «Mike Bongiorno un giorno mi disse una parola irripetibile. Ho pianto»

Antonella Elia da Barbara D'Urso: «Mike Bongiorno un giorno mi disse una parola irripetibile. Ho pianto»

Antonella Elia si racconta a Domenica Live nel salotto di Barbara D'Urso, tra privato e immagine pubblica e il ricordo di Mike Bongiorno: «Mi sento sempre un po’ fuori luogo, mi sento molto nuda, esposta. La corazza non me la trovo addosso». Barbara D’Urso ripercorre la sua carriera e i molti nomi noti con i quali ha lavorato. «Non ho mai litigato con Mike Bongiorno - ricorda Antonella Elia - Ci sono state un paio di occasioni nei quali i nostri caratteri [...]

la scimmia di Kubrick

NINA CASSIAN METAMORFOSIQuanto tempo è passato da quando mi cresceva sulla fronte il palco delle corna e, sul didietro, una cosa di salamandra?Oggi sono sterilizzata o una pollastra. Mi sottometto alle convenzioni, mangio regolarmente - e dormo - il becco tra le piume.  versi da NINA CASSIAN, C'E MODO E MODO DI SPARIRE, Poesie dal 1945 al 2007, a cura di Ottavio Fatica, traduzione di Anita Natascia Bernacchia e Ottavio Fatica, Adelphi Editore, 2013, [...]

Ernesto Che Guevara - Perché il suo mito è immortale?

Ernesto Che Guevara - Perché il suo mito è immortale?

      . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Ernesto Che Guevara - Perché il suo mito è immortale? Perché il suo mito di è immortale? Il 9 ottobre 1967 - su precise disposizioni giunte da Washington - veniva ammazzato Ernesto Che Guevara. Ma non si può uccidere un’idea I ribelli caduti in campo di battaglia si dividono grosso modo in tre categorie: la prima, coloro che cercano la morte gloriosa perché le generazioni future [...]

Frida e il disabile

Ho conosciuto un disabile. Un bellissimo uomo che in bel giorno della sua ormai lontana giovinezza passeggiava spensierato, un fatale incidente che portò via l'uso delle gambe e le gioie dell'amore fisico.  Per qualche tempo ho pensato che la sua disgrazia gli avesse permesso di capire l'essenzialità della vita. "Se non l'ha capita lui. Chi può averla capita"- mi son detta. Purtroppo mi sono dovuta ricredere. Forse perché di carattere già freddo, forse [...]

Un contrappunto tra ludico e tragico - De Chirico a Palazzo Reale

La mostra dà una visione ampia sulle opere di De Chirico, dalle Piazze d’Italia, al periodo metafisico e ai manichini, ai miti greci, alle vedute veneziane, ai famosi cavalli.Scorrendo queste tele si entra nella dimensione dechirichiana dove, oltre all’aspetto ludico, si rilevano molte volte segnali di tragicità e d’impotenza.Esempi ne sono i gladiatori che nella loro rigidità con cui sono rappresentati hanno perso la loro dinamicità, violenza, impeto per [...]

Ennio Flaiano 50 anni fa diceva: "L'uomo detesta la natura e lo sta dimostrando con un processo che non potrà essere arrestato se non da una catastrofe"... Oggi scopriamo che aveva proprio ragione...!

Ennio Flaiano 50 anni fa diceva: "L'uomo detesta la natura e lo sta dimostrando con un processo che non potrà essere arrestato se non da una catastrofe"... Oggi scopriamo che aveva proprio ragione...!

.   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   Ennio Flaiano 50 anni fa diceva: "L'uomo detesta la natura e lo sta dimostrando con un processo che non potrà essere arrestato se non da una catastrofe"... Oggi scopriamo che aveva proprio ragione...! "L'uomo è la specie più folle: Venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile, senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando" (Hubert Reeves) Siamo esseri [...]

Gianna Nannini ricorda l'unico che mi ha capito è stato Mike Bongiorno

Gianna Nannini ricorda l'unico che mi ha capito è stato Mike Bongiorno

Intervistata da “Vanity Fair” la cantante Gianna Nannini racconta: "L’unico ad avermi capito davvero a 14 anni, quando cercavo il mio posto nel mondo e mi sbattevo tra un provino e l’altro, fu Mike Bongiorno. “Questa ragazza ha qualcosa”, disse al concorso delle voci nuove", mercoledì 2 ottobre, a pochi giorni dal lancio di La differenza, singolo di debutto del nuovo omonimo album. Si tratta del ventesimo per la rocker toscana, il primo inciso [...]

Domenico Modugno - Il maestro di violino - 1976

Domenico Modugno - Il maestro di violino - 1976

Il professore di desiderio

Il professore di desiderio

 Il professore di desiderio  è un romanzo di Philip Roth pubblicato nel 1977.Un romanzo di suprema intelligenza, toccante e spesso esilarante,sul dilemma del piacere: dove lo cerchiamo,perché lo fuggiamo,con quanta fatica giungiamo a una tregua fra la dignità e il desiderio."Nasciamo innocenti, patiamo atroci disillusioni prima di accedere alla saggezza,viviamo nella paura della morte e a compensare il dolore non abbiamoche frammenti di felicità".#Philip [...]

Victoria Beckham, il segreto per stare in forma è uno snack ipocalorico: ecco di cosa si tratta

Victoria Beckham, il segreto per stare in forma è uno snack ipocalorico: ecco di cosa si tratta

È una delle donne più invidiate al mondo, in virtù del suo matrimonio con David Beckham, ma anche una vera e propria icona di stile. Dopo l'esordio nella musica, con le Spice Girls, la 45enne Victoria Beckham è oggi una stilista di successo e un vero e proprio riferimento nel mondo della moda. Lo dimostra, ad esempio, la Fashion Week di Londra di questi giorni, in cui l'ex 'Posh Spice' ha presentato le sue creazioni per la prossima collezione primavera-estate [...]

Il cavaliere disabile- Frida

Ho conosciuto un disabile. Un bellissimo uomo che in bel giorno della sua ormai lontana giovinezza passeggiava spensierato, un fatale incidente che gli ha portato via l'uso delle gambe e le gioie dell'amore fisico.  Per qualche tempo ho pensato che la sua disgrazia gli avesse permesso di capire l'essenzialità della vita. "Se non l'ha capita lui. Chi può averla capita"- mi son detta. Purtroppo mi sono dovuta ricredere. Forse perché di carattere già freddo, [...]

Gely e Viktor uniti nella lotta

Gely e Viktor uniti nella lotta

 E, se volete costruirvi un percorso di visita tematico, andate a palazzo Rota Ivancich – che anche nel nome del secondo proprietario richiama i tempi grami dell'occupazione dell'Istria e della Dalmazia e della sua 'liberazione' per mano dell'esercito partigiano titino - di cui alle rinomate 'foibe' piene di cadaveri uno sull'altra che hanno agitato i nostri dibattiti recenti. E vi espone Nadia Prlja, artista designata dalla Macedonia per il suo padiglione, con [...]

Mike Bongiorno, il tenero ricordo del figlio Leonardo: «In due in vasca non ci staremmo più»

Mike Bongiorno, il tenero ricordo del figlio Leonardo: «In due in vasca non ci staremmo più»

Sono passati dieci anni dalla morte di Mike Bongiorno. Re del piccolo schermo, dei telequiz, della conduzione e indimenticabile simbolo della televisione italiana. A pochi giorni dall'anniversario, che cade l'8 settembre, il più piccolo dei tre figli, Leonardo Bongiorno, ha voluto ricordarlo con una tenera foto pubblicata su Instagram in coincidenza del suo trentesimo compleanno. «Te ne sei andato qualche giorno dopo il mio ventesimo compleanno. Oggi ne faccio [...]

Mike Bongiorno, il tenero ricordo del figlio Leonardo: «In due in vasca non ci staremmo più»

Mike Bongiorno, il tenero ricordo del figlio Leonardo: «In due in vasca non ci staremmo più»

Sono passati dieci anni dalla morte di Mike Bongiorno. Re del piccolo schermo, dei telequiz, della conduzione e indimenticabile simbolo della televisione italiana. A pochi giorni dall'anniversario, che cade l'8 settembre, il più piccolo dei tre figli, Leonardo Bongiorno, ha voluto ricordarlo con una tenera foto pubblicata su Instagram in coincidenza del suo trentesimo compleanno. «Te ne sei andato qualche giorno dopo il mio ventesimo compleanno. Oggi ne faccio [...]

OMAGGIO A VAN GOGH

                                                        L'ARTE  E'  BELLEZZA                                        VINCENT                  NOTTE  DI STELLE    Intingi il tuo pennello nel blu e nel grigio   affacciato ad un giorno d'estate, con occhi   che conoscono l'oscurità dell'anima.      Ombre sulle colline abbozzano alberi e narcisi.   rapiscono la brezza e il freddo nei colori,  [...]

Che fine ha fatto la moglie di Mike Bongiorno? Ecco com’è e cosa fa oggi Daniela Zuccoli dopo 10 anni dalla scomparsa del marito

Che fine ha fatto la moglie di Mike Bongiorno? Ecco com’è e cosa fa oggi Daniela Zuccoli dopo 10 anni dalla scomparsa del marito

Sono passati ormai dieci anni da quando, l’8 settembre 2009, Mike Bongiorno ci ha lasciato: il ricordo dell’amatissimo conduttore rivive in tutti i fan, che però si chiedono che fine abbia fatto la moglie, Daniela Zuccoli… Ex stilista, nata a Milano il 13 maggio 1950 e sposata da Mike il 23 marzo 1972, la donna è la madre di Michele Pietro Filippo, Nicolò e Leonardo, i tre figli dell’amatissimo conduttore. Che fine ha fatto la moglie di Mike [...]

&id=HPN_Yves+Klein_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Yves{{}}Klein" alt="" style="display:none;"/> ?>