filosofi BC 1esimo secolo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

La scheda: Marco Tullio Cicerone

« Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? »
« Fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza? »
Marco Tùllio Ciceróne (in latino Marcus Tullius Cicero, pronunciato /'markus 'tulljus '?i?ero/ secondo la pronuncia italiana tradizionale del latino, secondo la pronuncia restituita, cioè classica ricostruita, in greco antico ???????, Kikér?n, Arpino, 3 gennaio 106 a.C. – Formia, 7 dicembre 43 a.C.) è stato un avvocato, politico, scrittore, oratore e filosof...

deleted

deleted

Apprendisti ciceroni a Grado nelle GIORNATE FAI di PRIMAVERA 2018

Apprendisti ciceroni a Grado nelle GIORNATE FAI di PRIMAVERA 2018 26° edizione Tra i 1000 luoghi aperti in tutta Italia nelle due Giornate FAI di Primavera del 24 e 25 marzo 2018 anche GRADO è stata in mostra ai visitatori attraverso le visite guidate condotte dai bravi allievi ciceroni delle scuole goriziane e monfalconesi.    Nella Regione Friuli Venezia Giulia le quattro Delegazioni Regionali hanno presentato 29 beni d’ arte e cultura in nove siti che [...]

Da l amicizia di Cicerone

L’Amicizia è come il Sole è un celebre brano di Cicerone sull’Amicizia che viene paragonata al sole, per la sua importanza e per il fatto che nessuno può farne a meno: infatti tutti abbiamo bisogno di un amico. Alcuni ritengono che si devono evitare le amicizie troppo grandi, perché uno solo non si debba preoccupare per molti; già basta e avanza che ciascuno si occupi delle proprie cose ed è noioso lasciarsi coinvolgere troppo dagli affari altrui. E’, [...]

LA VECCHIAIA (Ispirata dai dialoghi di Cicerone)

    Di ogni età ebbi la vita se di vecchiaia si possa mai parlare ero solo e ancor di più solo vivo. All'utilità ho anteposto la bellezza e in ciò vive lo sguardo la felicità di possedere l'anima e dare al corpo le sue ore di declino. Che la morte non mi dia fretta fino a che l'anima mia scrive rimaner in vita non è un vezzo è il raccontar del tempo che nei ricordi non invecchia la gioventù non passa ne trapassa in altra vita ha forse l'amore tracce di [...]

LA VECCHIAIA (Ispirata dai dialoghi di Cicerone)

  Di ogni età ebbi la vitase di vecchiaia si possa mai parlareero solo e ancor di più solo vivo.All'utilità ho anteposto la bellezzae in ciò vive lo sguardola felicità di possedere l'animae dare al corpo le sue ore di declino.Che la morte non mi dia frettafino a che l'anima mia scriverimaner in vita non è un vezzoè il raccontar del tempoche nei ricordi non invecchiala gioventù non passane trapassa in altra vitaha forse l'amore tracce di vecchiaiao di [...]

Er cicerone spiega... 16

Er Cicerone spiega ... XVI. Appresso ar pozzo bello che t'ho detto Ce ne so' tanti mezzi rovinati, La fonte de Giuturna (1) co' un tempietto Che serviva a pregacce l'antenati. Eppoi antri pozzi neri, sgangherati Che si ce butti l'occhi p'un pochetto Te senti come da' 'na stretta ar petto E appena che te scanzi te rifiati. Appresso 'na fontana scura scura Dove adesso nessuno ce se sciacqua Ch'a vedella fa' un senso de paura. Perchè pe' li romani è un gran destino; [...]

Er cicerone spiega... 13

Er Cicerone spiega ... XIII. Lì Giulio imperatore spesso spesso La matina scenneva e dava udienza E te faceva causa e sentenza Senza bisogno d'imbastì er processo. Tu, presempio, volevi avè er permesso Der fucile, capischi? la licenza, O ciavevi, mettiamo, 'na pennenza? Quello te l'aggiustava da lui stesso. Nun serviva, così, carta bollata, Nun c'era l'avvocato difensore Che te dava 'gni tanto 'na stoccata, Ch'adesso si ricorri ar tribunale, Cor caccià li [...]

Er Cicerone spiega ... 10

Er Cicerone spiega ... X. Più in fonno ce sta un buco ch'è un tesoro (1) E potrebbe servì pe' fà bisboccia ... Ce ritrovorno, chiuse in una boccia, Un quattrocento e più monete d'oro. Che bellezza, percrilla, che lavoro! Robba, dico, da perde' la capoccia! Vedelle e nun potelle avè' in saccoccia Mannerebbe per aria tutt'er Foro! Indove stanno mo? Valle a ripija! Tutto 'sto gran tesoro l'hanno messo Dentr'ar Museo e nessuno se lo pija. Se capisce! Guardateme [...]

Er Cicerone spiega ... 9

Er Cicerone spiega ... IX. Dev'esse' stato buffo certamente Vede' un omo parlà da un colonnato, Uguale ar ciarlatano più sfacciato Che strilla in piazza a ingarbujà la gente. Eppoi me lo sai di' se quanto fiato Ce voleva e che voce strapotente? Che sinnò nun capivi un accidente E te n'annavi via mortificato. Ma noi ciavemo er Parlamento, indove Quarsia tribuno, quanno che viè eletto, Sarva l'umanità puro se piove! Sta callo e chiuso pe' studià la legge, [...]

Er Cicerone spiega ...

Er Cicerone spiega ... V. Ma co' li scavi dietro a Campidojo (1) E che pe' questi er Foro s'è ingrandito Io me ce sento guasi ribambito A le vorte, ce credi? me c'imbrojo. Tu me dirai ch'io mica so' 'no scojo, Parlo estro benone ... so' istruito ... Conosco Marc'Urelio ... coso ... Tito ... Calligola, ... Pasquino e quer che vojo ... Ma l'antichità nove, in concrusione Nun me vanno a faciolo (2) e finiranno Cor fammese lassà annà la professione. Perchè co' [...]

Er Cicerone spiega ... 2

Er Cicerone spiega ... II. Pe' questo er forestiere tramontano Viè' pe' l'antichità, nun c'è questione, Perchè in quanto al moderno sporcaccione Lui nu' lo guarda manco da lontano. Sella cor grugno nero de carbone, E Mamiani, che povero cristiano Benchè de marmo cià la carta in mano Come avesse da fa' 'n'operazione; Cossa, Minghetti e tutti li scenziati Pare che stanno esposti a l'intemperie Pe' mette in mostra l'abiti attillati. E lui che nun conosce 'sti [...]

Er Cicerone spiega ... 1

Er Cicerone spiega ... I. Già, Roma capus munni, e tiello a mente Che abbenanche accompagni er forestiere, Sia magara er più magno cavajere, Nu' je devi sta' sotto un accidente! Servelo bene, rispettosamente, Dije: Musiù ... Milorde ... aver piacere ... Jesse ... trebien ... uì ... come volere ... Ma sappilo trattà romanamente. Co' tutto che noi semo un po' acciaccati, Puro, quanno sta sotto ar Cuppolone Deve portà rispetto all'antenati Nun dico bene! E s'ha [...]

Marco: come Cicerone e strenuo difensore della Repubblica. Addio Pannella.

Marco: come Cicerone e strenuo difensore della Repubblica. Addio Pannella.

"Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? Per quanto tempo ancora cotesta tua condotta temeraria riuscirà a sfuggirci? A quali estremi oserà spingersi il tuo sfrenato ardire?..." Così Marco Tullio Cicerone, il secondo grande paladino della Repubblica della classicità antica dopo Platone, nella più celebre delle sue arringhe, quella contro il cospiratore Catilina. E' a lui ed alla sua concezione di "Cives" e di "Civitas" che va l'ammirazione di [...]

deleted

deleted

Metello e Cicerone

In una causa, Metello Nepote si scagliò con una certa acrimonia contro Cicerone rimproverandogli di essere un plebeo. Di tanto in tanto Metello gli rivolgeva la domanda: "Chi è tuo padre?" Cicerone per un po’ lo lasciò parlare, poi gli rispose: "A te non posso chiedere la stessa cosa, o Metello, perché tua madre ha reso questa domanda estremamente delicata".

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna"

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna"

Una piccola nemesi storica di Francesco Casula   I giudizi e le valutazioni degli scrittori classici latini nei confronti della Sardegna e dei Sardi non sono benevoli: sia quelli di Orazio che di Livio. Quelli di Cicerone sono anzi infamanti e insultanti. Orazio (65-8 a.c.), il poeta latino famoso soprattutto per le Satire, parlando di Tigellio – musico e cantore sardo, amico di Cesare e di Ottaviano – nella Satira 1.3 scrive che tutti i cantanti hanno questo [...]

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna"

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna"

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna" Una piccola nemesi storica di Francesco Casula   I giudizi e le valutazioni degli scrittori classici latini nei confronti della Sardegna e dei Sardi non sono benevoli: sia quelli di Orazio che di Livio. Quelli di Cicerone sono anzi infamanti e insultanti. Orazio (65-8 a.c.), il poeta latino famoso soprattutto per le Satire, parlando di Tigellio – musico e cantore sardo, amico [...]

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della “Letteratura e civiltà della Sardegna”

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della “Letteratura e civiltà della Sardegna”

Il 13 giugno al Campidoglio a Roma, presentazione della “Letteratura e civiltà della Sardegna” di Francesco Casula UNA PICCOLA NEMESI STORICA di Francesco Casula I giudizi e le valutazioni degli scrittori classici latini nei confronti della Sardegna e dei Sardi non sono benevoli: sia quelli di Orazio che di Livio. Quelli di Cicerone sono anzi infamanti e insultanti. Orazio (65-8 a.c.), il poeta latino famoso soprattutto per le Satire, parlando di Tigellio [...]

Il 13 giugno al Campidoglio a Roma, presentazione della "Letteratura e civiltà della Sardegna" di Francesco Casula

Il 13 giugno al Campidoglio presentazione della “Letteratura e civiltà della Sardegna” UNA PICCOLA NEMESI STORICA di Francesco Casula I giudizi e le valutazioni degli scrittori classici latini nei confronti della Sardegna e dei Sardi non sono benevoli: sia quelli di Orazio che di Livio. Quelli di Cicerone sono anzi infamanti e insultanti. Orazio (65-8 a.c.), il poeta latino famoso soprattutto per le Satire, parlando di Tigellio – musico e cantore sardo, [...]

CICERONE E I SARDI

    Cicerone, gli scrittori latini, la Sardegna e i sardi. di Francesco Casula I giudizi e le valutazioni degli scrittori classici latini nei confronti della Sardegna e dei Sardi non sono benevoli: sia quelli di Orazio che di Livio. Quelli di Cicerone sono anzi infamanti e insultanti. Orazio (65-8 a.c.), il poeta latino famoso soprattutto per le Satire, parlando di Tigellio – musico e cantore sardo, amico di Cesare e di Ottaviano  – nella Satira 1.3 scrive [...]

&id=HPN_filosofi+BC+1esimo+secolo_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:1st-century{{}}BC{{}}philosophers" alt="" style="display:none;"/> ?>