filosofi morali

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

In questa categoria: Epicuro

« T? ????????????? ??? ??? ????? ? ??????? ????? ???? ????, ?????????? ???...

Immanuel Kant

Immanuel Kant (Königsberg, 22 aprile 1724 – Königsberg, 12 febbraio 1804...

John Harsanyi

John Charles Harsanyi (lingua ungherese: Harsányi János Károly) (Budapest...

Platone

« ?????? ?? ??? ?????? ????? ??????? ?????. »
« L'uomo che ai malva...

Aristotele

Aristotele (in greco antico ???????????, traslitterato in Aristotél?s, Stag...

Giambattista Vico

Giambattista Vico (Napoli, 23 giugno 1668 – Napoli, 23 gennaio 1744) è st...

HOBBES & CRISTO

Per Hobbes, allo stato di natura i gruppi umani devono fronteggiare questa violenza generalizzata, cosa che richiede una soluzione per non finire nella totale autodistruzione. La soluzione che Hobbes prospetta è quella del ‘contratto sociale’, una soluzione , in realtà, altamente improbabile. Dovremmo infatti presupporre che al colmo della parossia violenta il gruppo umano diventi improvvisamente così ragionevole da decidere, di comune accordo, di cedere il [...]

PLATONE A PADERNO SU RIFORMA: TRADIZIONALISTI IN ALLARME

PLATONE A PADERNO SU RIFORMA: TRADIZIONALISTI IN ALLARME

Il Pastore valdese Giuseppe Platone è stato invitato dai Decanati di Paderno Dugnano-Limbiate-Varedo e Bresso-Cusano-Cormano a tenere un incontro presso il Monastero Francescano di via Serra sul tema Sguardo storico e spirituale sulla Riforma Protestante. L'appuntamento si inserisce nella memoria riconciliata del 500° anniversario dell'affissione delle 95 tesi di Martin Lutero (1517-2017), che anche il Papa ha celebrato il 31 ottobre scorso con il suo viaggio in [...]

I pensieri Zen di Confucio... riflessioni...

      Non fare del bene se non sopporti l'ingratitudine.Il saggio esige il massimo da sé, l’uomo da poco si attende tutto dagli altri.La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, bensì nel rialzarci ogni volta che cadiamo.La vita è veramente molto semplice; ma noi insistiamo nel renderla complicata. Non importa se ti muovi piano, l’importante è che non ti fermi.Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.Il silenzio è [...]

RAFFALOVICH: RUOLO STORICO DELL’INVERSIONE [sessuale]

Il brano del trattato di André Raffalovich “Uranisme ed Unisexualité” che potete leggere qui di seguito nella mia traduzione, nonostante il titolo, che sembra prefigurare un’analisi generale del ruolo dell’omosessualità nella storia, è sostanzialmente una riflessione sul rapporto tra Cristianesimo e omosessualità in una prospettiva tipica di Raffalovich. In buona sostanza, se Platone ha fornito un ideale agli omosessuali “superiori”, cioè a quelli [...]

📷Bertrand Russell   📷

📷Bertrand Russell 📷

  Abbiamo due tipi di morale fianco a fianco, una che predichiamo ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo ma di rado predichiamo. (Bertrand Russell)

Giorno per giorno - 23 Giugno 2015

Carissimi, “Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!” (Mt 7, 13-14). Stasera, ci dicevamo che non potremmo dire con certezza di qualcuno se ha imboccato la porta stretta o larga, se si è incamminato per la via che conduce alla vita o alla [...]

Giorno per giorno - 06 Giugno 2015

Carissimi, “In verità vi dico: questa vedova ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Poiché tutti hanno dato del loro superfluo, essa invece, nella sua povertà, vi ha messo tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere” (Mc 12, 43-44). Oggi l’amico Dorvando ci diceva che per lui questo è uno dei punti alti del Vangelo e ci verrebbe di dirlo anche a noi, se non fosse che è ciò che pensiamo quasi ogni giorno dei testi che la liturgia ci [...]

L'attacco a Guenon di un ecclesiastico e la risposta di un tradizionalista pagano

L'attacco a Guenon di un ecclesiastico e la risposta di un tradizionalista pagano

1) L'EQUIVOCO GUENONIANO (di Don Curzio Nitoglia) “Tradizione” spuria guénoniana René Guénon († 1951) ha messo in luce, criticandola, la crisi del mondo moderno e ha rivalutato la Tradizione. Ma qual è la Tradizione cui egli si rifà e quale aspetto della Modernità ha criticato nelle sue opere? La Tradizione guénoniana non è la Tradizione apostolica, ma la “Tradizione primordiale”, ossia una conoscenza (gnosis) iniziatico/esoterica, auto-salvifica [...]

La "Leben Jesu" del giovane Hegel

G. W. F. HEGEL, DAGLI SCRITTI TEOLOGICI GIOVANILI, VITA DI GESU’. Lo scritto, appartenente al periodo bernese, è una trascrizione quasi letterale del Vangelo di Matteo, intrecciato con la morale kantiana. Afferma inizialmente Hegel che “La ragion pura, incapace di ogni limite, è la divinità stessa”: si nota immediatamente come la desacralizzazione hegeliana investa anche Dio, identificato con la ragione umana. Sembra che all’inizio Gesù limitasse il suo [...]

MOLY. L'ERBA DI HERMES CHE RISANA L'ANIMA

MOLY. L'ERBA DI HERMES CHE RISANA L'ANIMA

Omero (seduto), l'archiatra e Hermes con l'immolum (Moly). Allegoria da una miniatura dal Codex Medicina Antiqua, (fol. 61 verso) In: H. Rahner, 1971, Miti greci nell'interpretazione cristiana, Il Mulino, Bologna,pp. 205-245 In un epigramma dell'Antologia Palatina, attraverso l'immagine del mito omerico di Odisseo e Circe, viene rappresentato il problema spirituale di fondo che travaglia [...]

Epicuro

In edicola con il Sole 24 Ore, ecco a voi Epicuro, Lettera sulla felicità e altri scritti. Euro 6,90. Ed ecco a voi alcune perle del grande filosofo: La morte non è niente per noi. Ciò che si dissolve non ha più sensibilità, e ciò che non ha sensibilità non è niente per noi (Massime capitali, II; pag. 57 della pubblicazione sopra indicata). Il più terribile dei mali dunque, la morte, non è niente per noi, dal momento che, quando noi ci siamo, la morte non [...]

Il Pensiero di Jacques Maritain a 78 anni da Umanesimo Integrale.

Uno dei Pensatori fondamentali del cattolicesimo del XX secolo, forse il più importante insieme a Mounier è Jacques Maritain pensatore neo-tomista. Maritain si avvicina al cattolicesimo, provenendo dal Protestantesimo, la sua famiglia era protestante, sposa un'ebrea la moglie Raissa, e però per un tratto di strada viene affascinato dal Marxismo e dall'Ateismo. I due coniugi frequentano le correnti di pensiero del tardo XIX secolo, poi nella loro ricerca [...]

Zygmunt Bauman

Una delle affermazioni più usate da chi si ritiene troppo emancipato per essere cristiano è che le religioni sarebbero una via di fuga dai problemi della vita, dalla morte e dalla malattia. Un rifugio dove riparare, pensando all’aldilà piuttosto che all’aldiquà. Lo confermerebbe il fatto che la religione sarebbe più diffusa in aree del mondo povere e piene di miseria.Come tutte le spiegazioni che resistono per più generazioni, anche questa contiene una [...]

EPICURO (Un padre dell'ateismo)

EPICURO (Un padre dell'ateismo)

EPICURO e il suo pensiero ontologico ed etico   Un panorama storico-critico generale dell'atomismo antico � desumibile in: http://ateismo-filosofico-antico. exactpages.com   Vita di Epicuro in breve. La filosofia di EPICURO   Lo studio proposto � parte di Ateismo filosofico nel mondo antico   Chi desiderasse conoscere meglio il pensiero dell'autore pu� accedere ai seguenti siti web:   http://necessita-liberta/ exactpages.com http://filosofia-teologia. [...]

Il Nazareno ridipinto da Hegel

Il Nazareno ridipinto da Hegel

Sono 19 fogli color camoscio rilegati in un volume più ampio: le pagine di sinistra sono scritte integralmente, mentre quelle di destra lasciano un margine bianco per correzioni e aggiunte. Si presenta materialmente così l'autografo del Leben Jesu, la «Vita di Gesù», che Georg Wilhelm Friedrich Hegel non ancora venticinquenne compose tra il 9 maggio e il 24 luglio 1795 mentre era impegnato come istitutore (malpagato) nella casa del capitano Carl Friedrich von [...]

AMARE IL CREATO (San Francesco, Salmi, Martin Buber)

http://www.coldiretti.it/dottrinasocialecristiana/collegamento/16/amare_il_creato.htm#2 AMARE IL CREATO DI MONS. CARLO ROCCHETTA - Il creato come scala per andare a Dio - Il creato come dono di Dio da amare (San Francesco, Salmi, Martin Buber) Il simbolo della fede inizia con la proclamazione di Dio come "Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra". Il significato di questo articolo di fede è molteplice, come è stato spiegato nelle meditazioni che ci [...]

BETLEMME: MARIA, GIUSEPPE, E LE BARZELLETTE DEI CRETINI. Una riflessione di Claudio Magris .

BETLEMME: MARIA, GIUSEPPE, E LE BARZELLETTE DEI CRETINI. Una riflessione di Claudio Magris .

BETLEMME: MARIA, GIUSEPPE, E LE BARZELLETTE DEI CRETINI. Una riflessione di Claudio Magris .... M. saluti e m. auguri, fls http://www.ildialogo.org/filosofia/documenti_1293193959.htm  ANTROPOLOGIA, TEOLOGIA, E POLITICA: UNA QUESTIONE DI CIVILTA'. ALLA RADICE DEL TRADIMENTO STRUTTURALE DEL MESSAGGIO EVANGELICO DA PARTE DELLE GERARCHIE E DELLE GERIARCHIE ATEE E DEVOTE DELLA CHIESA CATTOLICO-COSTANTINIANA .... BETLEMME: MARIA, GIUSEPPE, E LE BARZELLETTE DEI CRETINI. [...]

LA SANTA COLLERA

LA SANTA COLLERA

di Dario Chioli da http://www.superzeko.net/doc_dariochioli_saggistica/DarioChioliLaSantaCollera.html   La collera come umore La parola "collera" viene, tramite il latino cholera, dal greco cholé (il greco choléra indica la malattia), e designa in primo luogo la "bile" , "umore" corporeo che si è sempre ritenuto particolarmente collegato alle facoltà irascibili. Dice a tal proposito nel XIII secolo la Regola sanitaria salernitanaDe cholericis, trad. Fulvio [...]

Giorno per giorno - 08 Gennaio 2010

Giorno per giorno - 08 Gennaio 2010

Carissimi, “La fama di Gesù si diffondeva ancor più; folle numerose venivano per ascoltarlo e farsi guarire dalle loro infermità. Ma Gesù si ritirava in luoghi solitari a pregare” (Lc 5, 15-16). Forse il segreto di Gesù sta proprio in questo suo ritirarsi, per dedicarsi alla preghiera. Fa venire in mente ciò che Martin Buber scrive a proposito di Rabbi Hajim” (Garzanti): “Poco prima della morte Rabbi Hajim disse a un visitatore: Se avessi nove fedeli [...]

"L'eclissi di Dio" - Il rapporto tra l’ «amore per Dio» e il «concetto di Dio» nel testo di Martin Buber

A)    RELIGIONE E REALTA’ In questo primo capitolo Buber espone brevi accenni e scorci storiografici circa l’evoluzione del sentimento religioso, evidenziando come termini di riferimento quelli di «religione» e «realtà».    1.      Religione, anima, realtà. Sono questi tre gli elementi essenziali della dialettica storico-religiosa cui Buber fa riferimento. Scrive difatti l’autore: «Si può conoscere nel modo più sicuro il vero volto di [...]

&id=HPN_filosofi+morali_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Moral{{}}philosophers" alt="" style="display:none;"/> ?>