romanzieri ebrei americani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

In questa categoria: Isaac Asimov

Isaac Asimov, nato Isaak Judovi? Ozimov, in rus...

Isaac Bashevis Singer

Isaac Bashevis Singer, in yiddish ???? ????????...

J.D. Salinger

J. D. Salinger, all'anagrafe Jerome David Salin...

Jonathan Safran Foer

Jonathan Safran Foer (Washington, 21 febbraio 1...

Philip Roth

Philip Milton Roth (Newark, 19 marzo 1933) è u...

Norman Mailer

Norman Kingsley Mailer (Long Branch, 31 gennaio...

Philip Roth e Marcel Proust

Philip Roth e Marcel Proust

"A proposito di modelli giganteschi, non so se sia mai stato notato ma la prima parte di Pastorale Americana è un'esplicita parodia della Recherche proustiana, a cominciare dal titolo: Paradiso ricordato. La differenza più vistosa è che Roth inizia il suo libro dove Proust lo termina: da una rimpatriata con i vecchi amici di una vita, un Big Chill fuori tempo massimo. Condizioni e stati d'animo dei due scrittori si somigliano parecchio. Sia Marcel che Nathan [...]

Herzog di Saul Bellow

Risorse della Biblioteca ScolasticaDa Wikipedia, l'enciclopedia libera.Titolo originaleHerzogAutoreSaul Bellow1ª ed. originale19641ª ed. italiana1965GenereromanzoSottogenereromanzo epistolareLingua originaleingleseAmbientazioneStati Uniti, seconda metà del XX secoloPersonaggiMoses HerzogHerzog è un romanzo di Saul Bellow, pubblicatonel 1964. È un romanzo astruttura epistolare,dove le lettere scritte dal protagonistacostituiscono gran parte del [...]

Asimov: che fine ha fatto la serie tv?

Asimov: che fine ha fatto la serie tv?

In arrivo la serie tv ispirata alle opere di Asimov: la recensione di Giampaolo Sutto Sembra paradossale, ma in un'epoca in cui spopolano le serie tv, e in particolare quelle a tema fantascientifico, ancora nessuna produzione si è spinta ad utilizzare i libri di uno dei migliori scrittori del genere: Isaac Asimov. Ad oltre 20 anni dalla sua scomparsa, a parte alcuni film come "L'uomo bicentenario" e "Io, Robot", il mondo del piccolo e grande schermo non è stato [...]

- Paul Auster - 4321

- Paul Auster - 4321

La storia di una persona in 4 vite: la realtà consiste anche in quello che sarebbe potuto succedere, ma non è successo. E’ la storia di Archie Ferguson in quattro maniere diverse: sono 7 capitoli ed in ogni capitoli ci sono 4 strade. Nel secondo capitolo una strada si interrompe.... e si arriva così alla fine con una sola strada: 4, 3, 2, 1 (il titolo del libro). Un libro che non si può non leggere: si vivono gli Stati Uniti della guerra, del Vietnam, di [...]

deleted

deleted

I LIBRI PIU' FAMOSI DI PHILIP ROTH

I LIBRI PIU' FAMOSI DI PHILIP ROTH

Philip Roth, uno dei più grandi scrittori americani, è scomparso all'età di 85 anni. Ha vinto, nel 1998, il premio Pulitzer e più volte è stato candidato al Nobel. Ecco i suoi 5 libri più celebri: _ "Pastorale americana" _"Lamento di Portnoy" _"Quando lei era buona" _"Zukcherman scatenato" _"Il complotto contro l'America" Un saluto, Mary

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Paul Auster, Follie di Brooklyn

"- ...il bello di Kafka è che non lo perdi più. Quando ti sei tuffato nella sua opera non la dimentichi. ... Kafka non era solo un grande scrittore, era anche un uomo eccezionale. ...... Mai sentita la storia della bambola? ...... Tutti i pomeriggi Kafka va a fare una passeggiata nel parco. Generalmente lo accompagna Dora. Un giorno incontra una bambina in lacrime, che singhiozza da farsi scoppiare il petto. Kafka le chiede che cosa c'è che non va e la bambina [...]

La fantascienza secondo Isaac Asimov

La fantascienza secondo Isaac Asimov

Nel mio peregrinare tra la carta stampata quest'estate ho incontrato Isaac Asimov con il titolo Le migliori opere di fantascienza. Si tratta della raccolta dei migliori 28 racconti di fantascienza considerati tali dallo stesso Asimov, noto scrittore e scienziato statunitense, di origini sovietiche scomparso nel 1993. La genialità narrativa di Asimov secondo me sta nell'infilare tocchi di fantascienza in una normale storia di vita quotidiana. Nei suoi racconti non [...]

Addio a Elie Wiesel, una vita per raccontare l'orrore dell'Olocausto

Addio a Elie Wiesel, una vita per raccontare l'orrore dell'Olocausto

Il giornalista e scrittore, Premio Nobel per la pace, aveva 87 anni. Sopravvissuto all'Olocausto, fin dagli anni Cinquanta decise di essere un testimone, un combattente contro l'oblio

deleted

deleted

Saul Bellow

In un’epoca di pazzia, credersi immuni dalla pazzia è una forma di pazzia.  

Storia di Mary, di Stanislas, di John, di Edward.. e di Isaac

Storia di Mary, di Stanislas, di John, di Edward.. e di Isaac

Dal Blog Mondadori Tra i tanti romanzi polizieschi degli anni Trenta del Novecento, se ne ricorda qualcuno che tratta di automi. Il primo è L’Ennemi sans Visage (noto anche come anche M. Wens et l’automate) di Stanislas André Steeman. Il motivo di questa tendenza, e da cosa tali romanzi abbiano preso le mosse, è presto detto. Non si può parlare di automi nei romanzi polizieschi senza citare il libro che  ha dato origine a tutto quanto: Frankenstein, [...]

Saul Bellow

Saul Bellow

"Perfino Adamo, che pure aveva il Signore in persona con cui parlare, chiese alla fine un po' di compagnia umana." Saul Bellow da PensieriParole da PensieriParole Immagine dal web

&id=HPN_romanzieri+ebrei+americani_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Jewish{{}}American{{}}novelists" alt="" style="display:none;"/> ?>