scava

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda: scava

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

giornata paesaggio sconto scavi ercolano

ERCOLANO (NAPOLI) - Biglietto ridotto al Parco archeologico di Ercolano (Napoli) in occasione della prima edizione della Giornata Nazionale del Paesaggio che si terrà mercoledì 14 marzo su tutto il territorio. Visitatori e turisti che esibiranno alla biglietteria del sito archeologico il biglietto attestante la visita al cratere del Parco Nazionale del Vesuvio, nei giorni 13 e 14 marzo, potranno usufruire di un ticket d'ingresso ridotto. ''Il Vesuvio è un [...]

Giulianova, pittrice scomparsa: Chi l’ha visto “scava” nel passato del figlio

Giulianova, pittrice scomparsa: Chi l’ha visto “scava” nel passato del figlio

Cronaca novembre 08, 2017 Giulianova, pittrice scomparsa: Chi l’ha visto “scava” nel passato del figlio Giulianova. Questa sera la nota trasmissione televisiva, ‘Chi l’ha visto?’, è tornata ad accendere i riflettori sulla scomparsa della pittrice, Renata Rapposelli, avvenuto lo scorso 9 ottobre. Federica Sciarelli e i suoi collaboratori hanno ricostruito la vicenda dopo che il figlio, Simone Santoleri (a destra), e il marito, Giuseppe Santoleri, [...]

Il paese che scava sul fondo

Il paese che scava sul fondo. ….che poi: se i risultati delle elezioni siciliane – con la destra e il m5s trionfanti sul pd – significassero un corale pollice verso degli elettori verso le politiche del partito di s-governo, la politica immigratoria e di ipocrita 'accoglienza' nel nostrano campo-profughi esteso e diffuso lungo la penisola in primis, sarebbe evento straordinario e che ti allarga il cuore nella speranza che qualcosa cambi nel quadro sociale e [...]

Piano di scavi.

  Ci sono delle sere in cui l’aria si mostra pesante. Anna ha preparato la cena, Corrado le ha dato una mano per apparecchiare la tavola, Francesco se ne sta lì in un angolo, il suo compito in genere è quello di affettare del pane e mettere sulla tovaglia le bottiglie d’acqua e del vino, attività cui in perfetto silenzio ha già adempiuto. Non ci sono molte cose da dire, la radio a basso volume riempie come può quel senso di vuoto che aleggia. Stamani ho [...]

deleted

deleted

SCAVA E SCAVA C'E' SEMPRE SOTTO QUALCOSA

SCAVA E SCAVA C'E' SEMPRE SOTTO QUALCOSA

Comincio a pensare che l'idea della Raggi non sia poi tanto male per Roma e la sua particolare situazione archeologica. Ancora una volta e sempre a causa degli scavi per la metro "Linea C", viene alla luce un tesoro: è come Pompei del resto, non si finirà mai di portare alla luce vestigia dell'antica città e dell'antica civiltà. Mentre si scavava in via della Amba Aradam, per provvedere al rinforzo delle mura Aureliane, un paio di ambienti della vecchia Roma [...]

“Milano in Egitto.Gli scavi di Achille Vogliano nel Fayum”

“Milano in Egitto.Gli scavi di Achille Vogliano nel Fayum”

Le campagne di scavo condotte da Achille Vogliano nel Fayum, realizzate grazie al supporto del Comune di Milano, hanno incrementato la conoscenza di questa regione, particolarmente rilevante per la storia dell’antico Egitto, arricchendo notevolmente la collezione milanese. I reperti in mostra ci restituiscono un’immagine vivida della vita di un villaggio egizio di età greco-romana e ci consentono di ripercorrere l’evoluzione della cultura egizia in quel [...]

La rivincita dell'Italia che scava e sa soffrire

    Tanti che non torneranno sono da piangere e da ricordare, e non sarà mai possibile festeggiare davvero: perché questa è e resta una tragedia immane. Ma, da ieri, è anche un’altra storia. Perché ogni viso stravolto e grato che viene strappato alla montagna è una rivincita dell’altra Italia. Non il Paese furbastro e sciatto, non il Malpaese che con grottesca pigrizia prende sottogamba l’allarme per il disastro lanciato quasi in diretta da un [...]

La rivincita dell'Italia che scava e sa soffrire

    Tanti che non torneranno sono da piangere e da ricordare, e non sarà mai possibile festeggiare davvero: perché questa è e resta una tragedia immane. Ma, da ieri, è anche un’altra storia. Perché ogni viso stravolto e grato che viene strappato alla montagna è una rivincita dell’altra Italia. Non il Paese furbastro e sciatto, non il Malpaese che con grottesca pigrizia prende sottogamba l’allarme per il disastro lanciato quasi in diretta da un [...]

La rivincita dell'Italia che scava e sa soffrire

    Tanti che non torneranno sono da piangere e da ricordare, e non sarà mai possibile festeggiare davvero: perché questa è e resta una tragedia immane. Ma, da ieri, è anche un’altra storia. Perché ogni viso stravolto e grato che viene strappato alla montagna è una rivincita dell’altra Italia. Non il Paese furbastro e sciatto, non il Malpaese che con grottesca pigrizia prende sottogamba l’allarme per il disastro lanciato quasi in diretta da un [...]

La rivincita dell'Italia che scava e sa soffrire

        Tanti che non torneranno sono da piangere e da ricordare, e non sarà mai possibile festeggiare davvero: perché questa è e resta una tragedia immane. Ma, da ieri, è anche un’altra storia. Perché ogni viso stravolto e grato che viene strappato alla montagna è una rivincita dell’altra Italia. Non il Paese furbastro e sciatto, non il Malpaese che con grottesca pigrizia prende sottogamba l’allarme per il disastro lanciato quasi in diretta da un [...]

C'é il pompiere che scava a mani nude, il volontario della protezione civile che sposta cumuli di mattoni ,il cittadino che offre la sua casa allo sfollato, poi c'é il cardinale Bagnasco...lui prega.

C'é il pompiere che scava a mani nude, il volontario della protezione civile che sposta cumuli di mattoni ,il cittadino che offre la sua casa allo sfollato, poi c'é il cardinale Bagnasco...lui prega.

Ecco perchè si scava con le mani

Ecco perchè si scava con le mani

Si chiude con l'ultima sigaretta questa giornata in cui le vacanze sono già ricordo. Il giorno dei bagagli da disfare e della casa da rimettere a posto, con la tv accesa da sta-mani sugli ultimi aggiornamenti dalle zone terremotate. Una casa da sistemare... poi guardi i cumuli di macerie e ti rendi conto di quanto inutilmente siamo capaci di affannarci, e di quanto tempo sprechiamo quando lo viviamo pensando di averne sempre a sufficienza. Stamattina, il mio primo [...]

&id=HPN_scava_http{{{}}}wordnet-rdf*princeton*edu{}wn31{}103200343-n" alt="" style="display:none;"/> ?>