sepolture in cimitero di Montparnasse

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

In questa categoria: Aleksandr Aleksandrovi? Alechin

Aleksandr Aleksandrovi? Alechin, anche conosciuto,...

Philippe Noiret

Philippe Noiret (Lilla, 1º ottobre 1930 – Parig...

Guy de Maupassant

Henri-René-Albert-Guy de Maupassant (Tourville-su...

Éric Rohmer

Éric Rohmer, nome d'arte di Jean Marie Maurice Sc...

Constantin Brâncu?i

Constantin Brâncu?i (pronuncia rumena , Pe?ti?ani...

Henri Poincaré

Jules Henri Poincaré (Nancy, 29 aprile 1854 – P...

Emil Cioran

 A mio avviso, l'indifferenza costituisce l'unica soluzione per uno spirito infinitamente superiore rispetto alle inutili agitazioni di laggiù e ho sempre disapprovato la tua generosità, la mancanza di narcisismo in un uomo la cui introspezione potrebbe affrancare dal mondo in qualsiasi momento.Perché disperdi i tuoi talenti in un teatro di periferia e sperperi i tuoi slanci di genio sotto un cielo privo d'infinito?... perché altrimenti, gli uomini non ti [...]

Emil Cioran

Emil Cioran

  Non è la verità che volete conoscere, ma essere confermati nei vostri pregiudizi, giustificati del vostro egoismo mascherato eticamente.  La logica al servizio dell'utilitarismo soggettivo  

Baudelaire e Jeanne

Baudelaire e Jeanne

All'età di 21 anni, con indosso un abito nero e un paio di guanti color fucsia, Baudelaire se ne andava in giro per Parigi, mandando a memoria strade e bordelli. Viveva di rendita. Quando conobbe Jeanne Duval, già amante dell'amico Nadar, se ne invaghì all'istante; per tutti Jeanne era la négresse, la negra, appellativo affibiatole con malcelato disprezzo dalla cerchia borghese, la stessa che Baudelaire rifuggiva; per lui invece il colore della pelle era solo [...]

Sartre

Sartre

Ogni parola ha conseguenze .Ogni silenzio anche.

Beckett sempre.

Beckett sempre.

Siamo contenti. E che facciamo, ora che siamo contenti? Aspettiamo Godot.

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

 Lo spettacolo esplora il modo in cui alcuni dei più grandi artisti del XX secolo si sono impegnati con il Surrealismo per creare oggetti straordinari.Man Ray, modello nella carriola di Dominguez, 1937 © Man Ray Trust / SODRAC (2009). 

Charles Baudelaire

Charles Baudelaire Poeta Francese Nasce il 9 aprile del 1821 a Parigi. Muore il 9 aprile  nel1867 Ti Dono Questi Versi Ti dono questi versi, perché se un giorno il mio nome approderà felicemente alle epoche lontane e farà sognare qualche sera i cervelli degli uomini, vascello assecondato da un gran vento, il ricordo di te, pari alle vaghe favole, affatichi il lettore come un timpano, e resti appeso come un fraterno e mistico anello alle mie rime altere; essere [...]

Man Ray-Parigi Dada

Man Ray-Parigi Dada. Noire et Blanche, 1926. Grande capolavoro di Man Ray Man Ray-Parigi Dada. Emmanuel Rudzitsky, in arte Man Ray, nato a Filadelfia il 27 agosto 1890, deceduto a Parigi il 18 novembre 1976. Pittore, oggettista e autore di film d'avanguardia: Le retour à la raison (1923), Anémic Cinéma con Marcel Duchamp (1925), Emak-bakia (1926), L'étoile de mer (1928), Le mystères du [...]

Le mosche - Jean-Paul Sartre

 (…) ORESTE(accasciato):Dici bene: senza odio. Come senza amore. Tu, avrei potuto amarti. Avrei potuto… Ma che dico? Per amare, per odiare, bisogna darsi. È bello, l'uomo dal sangue ricco, saldamente piantato in mezzo ai suoi beni, che un giorno si dà all'amore, all'odio, e che con sé dà la sua terra, la sua casa e i suoi ricordi. Chi sono, io, e che ho da dare, io? Esisto appena fra i fantasmi che gironzolano oggi per la città, nessuno è più fantasma [...]

"La Morta" di G. de Maupassant

Per caso, veramente per caso e nel posto più impensabile che ci possa essere, oggi mi è capitato di leggere il racconto noir, che pubblico staseraE' stato scritto da Guy de Maupassant 130 anni faMa quanti sono 130 anni fa?Com'era il mondo, com'erano le persone a qiel tempo?Mah, forse non molto diverse da oggi, probabilmenteComunque sia il racconto mi è piaciuto molto e lo trovo una piccola perla.... La morta di Guy de Maupassant (1887)L'avevo amata alla follia. [...]

Maria Grazia Tundo on Marguerite Duras (L'amant)

Maria Grazia Tundo on Marguerite Duras (L'amant)

  Maria Grazia Tundo Saggi e scritture SAGGI Il nero virtuale. Topografie del desiderio in rete: le chat rooms Lo spazio del cinema: specchio di vita La riscrittura della fiabe: La camera di sangue di Angela Carter Scrittura letteraria, genere e costruzioni della differenza. Il narrare in Angela Carter (Tesi di dottorato) L'impossibilità dell'autobiografia.L'amant di Marguerite Duras Estraneità e parola. Simultan di Ingeborg Bachmann Identità e differenza Il [...]

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Il mondo... questo grosso essere assurdo. Non ci si poteva nemmeno domandare da dove uscisse fuori, tutto questo, n� come mai esisteva un mondo invece che niente. Non aveva senso, il mondo era presente dappertutto, davanti, dietro. Non c'era stato niente prima di esso. Niente. Non c'era stato un momento in cui esso avrebbe potuto non esistere. Era appunto questo che m'irritava: senza dubbio non c'era alcuna ragione perch� esistesse, questa larva strisciante. Ma [...]

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Il mondo... questo grosso essere assurdo. Non ci si poteva nemmeno domandare da dove uscisse fuori, tutto questo, né come mai esisteva un mondo invece che niente. Non aveva senso, il mondo era presente dappertutto, davanti, dietro. Non c'era stato niente prima di esso. Niente. Non c'era stato un momento in cui esso avrebbe potuto non esistere. Era appunto questo che m'irritava: senza dubbio non c'era alcuna ragione perché esistesse, questa larva strisciante. Ma [...]

Emil Cioran

Ci sono due modi di sentire la solitudine: sentirsi soli al mondo o avvertire la solitudine del mondo. Chi si sente solo vive un dramma puramente individuale; il sentimento dell'abbandono pu� sopraggiungere anche in una splendida cornice naturale. In tal caso interessa unicamente la propria inquietudine. Sentirti proiettato e sospeso in questo mondo, incapace di adattarti ad esso, consumato in te stesso, distrutto dalle tue deficienze o esaltazioni, tormentato [...]

Emil Cioran

Ci sono due modi di sentire la solitudine: sentirsi soli al mondo o avvertire la solitudine del mondo. Chi si sente solo vive un dramma puramente individuale; il sentimento dell'abbandono può sopraggiungere anche in una splendida cornice naturale. In tal caso interessa unicamente la propria inquietudine. Sentirti proiettato e sospeso in questo mondo, incapace di adattarti ad esso, consumato in te stesso, distrutto dalle tue deficienze o esaltazioni, tormentato [...]

FantCortazar

FantCortazar

Charles de Jacques Cortazar – Fantomas Siamo all’inizio del 1975. Lo scrittore argentino Julio Cortázar ha appena preso parte a una sessione del Tribunale Russell, un consesso internazionale d’opinione che emana sentenze puramente morali. Si accinge a salire sul treno per Parigi – la città dove risiede dal 1951 – quando  si imbatte in un fumetto messicano intitolato a Fantomas, il genio del male uscito dalla penna di Pierre Souvestre e Marcel Allain [...]

Berenice Abbott.  Topografie al MAN di Nuoro

Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro

  Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro Berenice Abbott (USA, 1898-1991) è una figura originale della storia fotografica del Novecento, ponte tra i circoli fotografici e centri culturali di Parigi e New York, che espone per la prima volta in Italia al Museo MAN di Nuoro. Sono, infatti, ottantadue le stampe originali, realizzate tra la metà degli anni Venti e i primi anni Sessanta, appartenti ad un grande ciclo dedicato alla “street photography”, [...]

Le square, di Marguerite Duras. La solitudine del presente.

Questa volta non voglio parlare di una lettura recente, ma di una fatta tanto tempo fa, il cui ricordo non è sbiadito nella mia memoria, nonostante il testo fosse in francese (mi pare sia ancora inedito in Italia). Lo considero un po’ uno di quei libri che “ti cambiano la vita”. O, per non usare un’espressione così grossa, almeno uno di quei libri che ti fanno capire come funziona, in quel preciso momento in cui leggi, la tua vita. Il libro è Le square [...]

Emil Cioran

  Avere un'anima incline alle ribellioni; odiare convulsamente le ingiustizie sotto il sole; sconvolgersi sotto il fiato bestiale dei propri simili; essere accoltellati dal ghigno assassino della creatura e maledire il Creato; solidificazione troppo visibile dell'idea d'ingiustizia; ... ... e, in virtù di un residuo di filosofia e degli insegnamenti dell'esperienza, non poter far nulla, rinunciare alla rivolta, capitolare nell'inconsolabile e nelle consolazioni [...]

Emil Cioran

Avere un'anima incline alle ribellioni; odiare convulsamente le ingiustizie sotto il sole; sconvolgersi sotto il fiato bestiale dei propri simili; essere accoltellati dal ghigno assassino della creatura e maledire il Creato; solidificazione troppo visibile dell'idea d'ingiustizia; ...... e, in virtù di un residuo di filosofia e degli insegnamenti dell'esperienza, non poter far nulla, rinunciare alla rivolta, capitolare nell'inconsolabile e nelle consolazioni [...]

&id=HPN_sepolture+in+cimitero+di+Montparnasse_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Burials{{}}at{{}}Montparnasse{{}}Cemetery" alt="" style="display:none;"/> ?>