siti romani in Turchia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

In questa categoria: Istanbul

Istanbul (in turco ?stanbul, pronuncia , nota f...

Costantinopoli

Costantinopoli (latino: Constantinopolis, greco...

Costantino I

Flavio Valerio Aurelio Costantino, conosciuto a...

Kayseri

Kayseri (dall'antico nome greco ?????????, anti...

Mersin

Mersin (in greco ???????, Mersìni) è una citt...

Milas

Milas (anticamente Milasa, in greco ??????), è...

Santa Pelagia di Antiochia

Santa Pelagia di Antiochia

  Santa Pelagia di Antiochia Nome: Santa Pelagia di Antiochia Titolo: Penitente Ricorrenza: 08 ottobre PELAGIA LA PENITENTE Santa (sec. V). Prima donna del teatro di Amiochia, poi reclusa travestita da monaco sul monte degli Olivi, Pelagia può apparire una figura di secondo piano nel coro delle peccatrici pentite. E tuttavia, la sua Leggenda ha conquistato l'intero mondo medievale, dalla Georgia all'Islanda, dal Sinai al Portogallo. Tradotta in quasi [...]

Istanbul, dove Oriente e Occidente si incontrano

Istanbul, dove Oriente e Occidente si incontrano

Collocata tra l'Asia e l'Europa, Istanbul è da sempre un centro di arte e cultura nel corso dei millenni la città è stata la capitale dell'Impero Romano, di Bisanzio e dell'Impero Ottomano oltre che snodo per le principali religioni come il Cristianesimo, l'Ebraismo e l'Islam. Il panorama di Istanbul è caratterizzato da moschee, palazzi, dal Bosforo e dal Corno d'Oro.   Visitando Istanbul la prima tappa imperdibile sono senz'altro le botteghe del  Gran [...]

Concilio di Costantinopoli I (381)

IL SIMBOLO DEI CENTOCINQUANTA PADRI Crediamo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e di quelle invisibili: e in un solo signore Gesù Cristo, figlio unigenito di Dio, generato dal Padre prima di tutti i secoli, luce da luce, Dio vero da Dio vero; generato, non creato, della stessa sostanza del Padre, per mezzo del quale sono state fatte tutte le cose. Per noi uomini e per la nostra salvezza egli discese dal [...]

553 - Concilio di Costantinopoli II

SENTENZA CONTRO I "TRE CAPITOLI" Il grande Dio e Salvatore nostro Gesù Cristo, secondo la parabola riferita dai Vangeli (1), distribuisce i talenti secondo le capacità di ciascuno, ed esige a suo tempo da essi il frutto proporzionato. Se, quindi, chi ha ricevuto un talento e l'ha conservato senza alcuna perdita, per non averlo trafficato e per non aver aumentato quanto aveva ricevuto viene condannato, come non sarà soggetto a più grave e terribile giudizio chi [...]

678 - Concilio di Costantinopoli III

Terzo Concilio di Costantinopoli ESPOSIZIONE DELLA FEDE L'Unigenito figlio e verbo di Dio Padre, fattosi uomo, in tutto simile a noi fuorché nel peccato, Cristo, il vero nostro Dio, predicò apertamente nel Vangelo: Io sono la luce del mondo. Chi mi segue, non camminerà nelle tenebre, ma avrà il lume della vita (1); e di nuovo: Vi lascio la mia pace, vi do la mia pace (2). Guidato dunque divinamente da questa celeste dottrina della pace, il nostro mitissimo [...]

869 - Concilio di Costantinopoli IV

Quarto Concilio di Costantinopoli Sessione X, 28 febbr. 870: Canoni (Originali greci smarriti. Versione del bibliotecario Anastasio) La tradizione come criterio della fede Can. 1. Per camminare senza intoppi sulla via dritta e regale della divina giustizia, noi dobbiamo custodire le prescrizioni e il pensiero dei nostri santi padri come lampade splendenti che illuminano i nostri passi conformi a Dio. Perciò noi, stimandoli, secondo del grande e sapiente Dionigi, [...]

Policarpo di Smirne: Lettera ai Filippesi

Saluto Policarpo e i presbiteri che sono con lui alla Chiesa di Dio che dimora in Filippi. Misericordia e pace sia a voi concessa con ogni pienezza da parte di Dio onnipotente e di Gesù Cristo salvatore nostro.   Lodi ai Filippesi per la loro benevolenza verso i fratelli imprigionati per Cristo, e per la loro salda fede 1. Mi sono molto rallegrato con voi nel Signore nostro Gesù Cristo, perché avete accolto gli imitatori della vera carità e, come a voi si [...]

S.Ignazio di Antiochia: Lettera a Policarpo

  LETTERA A POLICARPO   Saluto Ignazio, Teoforo, a Policarpo vescovo della Chiesa di Smirne, o meglio, che ha per vescovo Dio Padre e il Signore nostro Gesù Cristo, molta gioia.   Pietà fondata sulla roccia I, 1. Lodo la tua pietà in Dio, fondata su una roccia incrollabile, e rendo la massima gloria (al Signore), perché sono stato fatto degno del tuo volto irreprensibile. Potessi goderne in Dio. 2. Ti esorto nella carità che hai a proseguire nel tuo cammino [...]

S.Ignazio di Antiochia: Lettera agli Smirnesi

  LETTERA AGLI SMIRNESI   Saluto Ignazio, Teoforo, alla Chiesa di Dio Padre e dell'amato Gesù Cristo che ha ottenuto misericordia in ogni grazia, che è piena di fede e di carità, piena di ogni carisma, carissima a Dio e portatrice dello Spirito Santo, che sta a Smirne dell'Asia, il saluto migliore nello spirito irreprensibile e nella parola di Dio.   Inchiodati nel corpo e nell'anima alla croce di Cristo I, 1. Gloria a Gesù Cristo Dio che vi ha resi così [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_siti+romani+in+Turchia_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Roman{{}}sites{{}}in{{}}Turkey" alt="" style="display:none;"/> ?>